TPL Como - Lecco - Varese

Tutto il resto, comprese le altre aziende delle province di Milano e Monza

Moderators: Hallenius, teo

TPL Como - Lecco - Varese

Postby GLM » Mon 07 June 2021; 15:45

Essendo il TPL delle tre province regolato da un'unica Agenzia (Agenzia per il Trasporto Pubblico locale del Bacino di Como, Lecco e Varese -> http://www.tplcomoleccovarese.it/hh/index.php ), apro questo topic per raccogliere i provvedimenti sovracomunali che riguardano quest'area della Lombardia.

E partiamo con un'ottima notizia! Non conosco la situazione attuale, ma quella che si prospetta a partire dal 9 Giugno pare di alto livello. E i miei complimenti anche all'autore dell'articolo, che per una volta pare conoscere l'argomento che sta trattando.

https://www.varesenews.it/2021/06/caden ... e/1347244/

Cadenzato, semplice, integrato: nuovo orario sulle linee extraurbane in provincia di Varese
Con la fine delle scuole, dal 9 giugno cambiano gli orari del trasporto pubblico locale passando al periodo Non Scolastico
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 17141
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano NoLo - M1, 1, 55, 56, 62, NM1

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby S-Bahn » Mon 07 June 2021; 18:12

Sicuramente positivo. Un uccellino mi ha detto che è stato un lavoro coordinato con Regione.
Ora a questa Agenzia manca un STIBM, posibilmente fatto come deve essere fatto un sistema integrato, ovvero non spezzettato in tesserine troppo piccole. La pandemia non ha aiutato in questo senso.

In realtà mi dicono che, pur considereando ottima questa azione nel suo complesso, c'è la sistemazione della Valtravaglia che è un compromesso che non convince, ma non ho una conscenza dei luoghi tale da potere entrare nel dettaglio.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52363
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby luca » Tue 08 June 2021; 7:43

Appunto, stavo per scrivere questo.
Bene la volontà di fare qualcosa, benissimo linee come la N15, ma il problema, quantomeno sulla Valtravaggia e sulla litoranea a nord di Luino, continua ad essere sempre lo stesso. La linea sarà pure cadenzata, ma se non è simmetrica, del cadenzamento ci si fa un po' poco
In ogni caso, spero che a settembre non torni lo schifo che c'era prima, se no saremmo alla follia
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9264
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)/Bolzano

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby S-Bahn » Tue 08 June 2021; 14:39

La cosa è uscita mediaticamente molto bene, dando l'impressione che si sia cambiato tutto. In realtà, mi dicono, sono state rifatte per ora 4 linee su 25. Le linee su Varese non sono state toccate, come si vede dalla Varese Luino che ha una simmetria "storica" sbagliata.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52363
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby ing » Wed 09 June 2021; 14:16

Considerazioni sparse

- Sull'orario estivo è più facile lavorare, senza i vincoli dati dalle scuole.
- Sulla gomma, il cadenzamento comporta alcuni problemi, primo dei quali è la grossa variabilità dei tempi di percorrenza tra punta e morbida
- La simmetria non comporta solo vantaggi
- La "riforma tariffaria" è un progetto sotto il coordinamento della regione e che prevede anche il superamento della bigliettazione cartacea, con uno sviluppo diciamo non banale.
ing
 
Posts: 5530
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby luca » Wed 09 June 2021; 15:44

ing wrote:Considerazioni sparse

- Sull'orario estivo è più facile lavorare, senza i vincoli dati dalle scuole

Sinceramente, vorrei riuscire a capire come facciano in Inghilterra, dove la gomma extraurbana è più o meno ovunque ogni 60' senza aggiunte. Bissano le corse di punta? Le scuole hanno tutti orari diversi?

ing wrote:- La simmetria non comporta solo vantaggi

Per esempio? Non è una provocazione, ma una domanda, eh ; )
A memoria, mi vengono in mente alcuni casi di linee con simmetrie strane in Svizzera o in UK, servizi composti da più corse che seguono tracce diverse, perchè magari una traccia fa nodo da una parte e l'altra fa nodo dall'altra, oppure perchè una traccia interscambia col ferro in una direzione e l'altra traccia, con la direzione opposta, nel momento in cui si passa per una stazione dove magari i treni passano a :12 in un senso e a :48 nell'altro
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9264
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)/Bolzano

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby S-Bahn » Wed 09 June 2021; 21:44

La variabilità dei tempi di percorrenza è certamente un problema, ma tante volte diventa un alibi.

Sulla simmetria non capisco i dubbi. Una linea che gira completamente isolata può fare quello che vuole ma in una rete ci sono sempre dei nodi (o banalmente una corriera che parte dalla stazione dei treni) e l'unico modo per fare funzionare i nodi è la simmetria, non ce ne sono altri.
Con la simmetria molti nodi vengono naturalmente, altri possono richiedere modifiche o compromessi per farli venire e qualcuno non c'è verso di farlo venire.
Senza simmetrina una cosa è certa: non c'è un solo nodo uno che viene. E' matematico.

Certo, con la visione del capodeposito si potrebbe dire che andando avanti e indietro tra i due capolinea senza rispettare la simmetria si riesce a fare qualche chilometro in più, ma lo scopo del TPL è quello di portare più gente, non di farsi sovvenzionare più chilometri per portare aria.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52363
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby ing » Thu 10 June 2021; 13:47

Questione simmetria.

La simmetria si realizza bene per linee che hanno un tempo di percorrenza diciamo tra i 40 e i 50 minuti.
Io parto da A, località con nodo 00, al minuto 05, arrivo a B al minuto 55 dopo 50 minuti. Ritorno simmetrico.
Pulito. Ottimale.

Ma prendiamo una linea con un tempo di percorrenza di 60 minuti.
Io parto da A, località con nodo 00, al minuto 05, arrivo a B al minuto 05 dell'ora successiva dopo 60 minuti.
La simmetria mi costringerebbe a partire da B per il ritorno al minuto 55, dopo CINQUANTA minuti di sosta.
Mi puoi obiettare che io posso impostare la linea sui minuti 15 e 45, con mezz'ora di sosta ad entrambi i capilinea.
Ciò però comporterebbe di avere in ogni caso una linea impostata su un giro macchina di 3 ore, di cui due ore di marcia e una di sosta.

Situazioni come queste non sono favorevoli perché diminuiscono l'efficienza di impego del personale e dei mezzi in modo sensibile.

Ovviamente il problema si attenua se la linea circola ogni 30 minuti, ma in ogni caso la simmetria fa lievitare le soste.

Altra questione è quella della reale necessità di progettare una linea su gomma come se fosse una linea ferroviaria, anche se tocca nodi ferroviari.
Le linee su gomma non nascono come adduzione alle linee ferroviarie, ma come collegamento sul loro percorso. Nei casi che conosco io, questa funzione è nettamente prevalente rispetto a quella di adduzione al sistema ferroviario.
Se una linea su gomma è importante, di solito è comunque costruita in modo che la maggior parte delle corse (*) abbiano un tempo di interscambio ragionevole da e per i treni, anche senza essere simmetriche.
(*) tenendo conto che nelle linee su gomma non esiste mai un solo percorso per tutte le corse.

Se poi hai linee che "vedono" due o più stazioni nodo, allora tanti auguri.
ing
 
Posts: 5530
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby ing » Thu 10 June 2021; 14:14

In altre parole: "simmetrizzando" una linea a parità di Km aumentano le ore di lavoro del personale .
ing
 
Posts: 5530
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby Trullo » Thu 10 June 2021; 14:18

Ogni beneficio ha un prezzo da pagare
"Il comunismo ha sbagliato, ma non era sbagliato.“ (Rossana Rossanda)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26713
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby ing » Thu 10 June 2021; 15:30

Bisogna vedere se è un beneficio reale e CHI lo deve pagare.
ing
 
Posts: 5530
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby S-Bahn » Thu 10 June 2021; 15:42

Come pensavo. Il problema non è portare più gente costruendo un sistema ma farsi sovvenzionare più chilometri. Che servano o meno è secondario.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52363
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby ing » Thu 10 June 2021; 17:15

Veramente quelli che buttano soldi per far fare alle aziende km inutili sono gli enti.
ing
 
Posts: 5530
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby Coccodrillo » Tue 15 June 2021; 19:34

Qualche volta si riesce a rinunciare alla simmetria limitando un po' i danni. Per esempio in una linea che serve una zona residenziale collegata a un nodo da un lato solo, ottimizzando le coincidenze verso al città la mattina e dalla città la sera.

Non è un gran che se la linea è anche turistica, per esempio in montagna, la mattina usata verso valle dai pendolari e verso monte dagli escursionisti, la sera il contrario. In Ticino ci sono un paio di linee simili, in cui si è deciso che per motivi di costi qualcuno andava scontentato. Su altre invece l'offerta è "antisimmetrica", cioè in una direzione l'offerta è simmetrica ma spostata di mezz'ora. Il risutlato è che le coincidenze da una linea antisimemtrica che circola ogni 60' verso una simmetrica che circola ogni 30' vengono sempre, se verso una linea simemtrica che circola ogni 60' vengono a senso unico. Sempre in Ticino, c'è un caso in cui Paesino > Zurigo ha un'attesa sistematica di 30' (tranne quando c'è un IC extra), Zurigo > Paesino ha sempre la coincidenza. Si è scelta questa soluzione perché per farla simmetrica (come era una volta) era encessaria una sosta al capolinea periferico di 1-2 minuti massimo, per cui causa traffico i ritardi erano continui. Siccome un'attesa di 58 minuti tipo xx.01-xx.59 era troppo, si è deciso di farla xx.01-xx.29 (prima era tipo 59-01 o 00-01 con tracce tiratissime). È un compromesso comunque più costoso (serve sempre un veicolo in più).

Tornando in tema: aspetto speranzoso delle linee bus transfrontaliere integrate come a Ginevra. Per esempio la linea 523 dovrebbe arrivare alla stazione di Cantello-Gaggiolo (una volta sconfinava a Gaggiolo centro, per la coincidenza con la N05, da alcuni anni non più). Le linee di Ponte Tresa Italia dovrebbero arrivare alla stazione ferroviaria (ma c'è il problema del traffico della dogana). Più in là sarebbe bello eliminare il trasbordo al confine della linea (ora linee) della costa ovest del Verbano, dove la linea italiana ha un servizio scarno ma almeno utilizzabile (ogni 2-3 ore). La linea della costa est Pino-Luino invece è sostanzialmente uno scuolabus aperto al pubblico, così come la Luino-Ponte Tresa dalla sponda italiana. Mentre quella della sponda svizzera circola ogni 30'-60', per cui qui l'ideale sarebbe includerla nella tariffazione italiana per permettere collegamenti Lombardia-Lombardia via Ticino. E viceversa si potrebbe integrare la linea bus Luino-Pino (per quel poco che offre) nella comunità tariffaria svizzera.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13605
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: TPL Como - Lecco - Varese

Postby S-Bahn » Wed 16 June 2021; 18:51

Detto diversamente può esserci un impedimento a farla simmetrica, ma quando non è simmetrica per le coincidenze non va mai bene, mai.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52363
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Next

Return to Discussioni generiche sui trasporti milanesi

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 15 guests