Trenord (2022)

Trenitalia, Trenord, TILO

Moderators: Hallenius, teo


Re: Trenord (2022)

Postby serie1928 » Sun 31 July 2022; 12:08

Ma vi pare plausibile che il guasto, anche fosse durato 1 mese (ma se l’allarme è del 22.7?) possa aver prodotto usure tali da sospendere la circolazione di ben 35 treni (o 41)?
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 11246
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Trenord (2022)

Postby Mazzu » Sun 31 July 2022; 12:12

I TSR non sono dotati di ungibordo, operativo e rifornito?
User avatar
Mazzu
 
Posts: 3920
Joined: Thu 25 July 2013; 16:37
Location: Saronno

Re: Trenord (2022)

Postby S-Bahn » Sun 31 July 2022; 12:58

No, non mi pare assolutamente plausibile che il blocco di un ungibordo posa fare tutti questi danni.

Questo guasto sembra più il parafulmine per una lunga serie di inadempienze e di negligenze.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52616
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trenord (2022)

Postby serie1928 » Sun 31 July 2022; 13:20

S-Bahn wrote:No, non mi pare assolutamente plausibile che il blocco di un ungibordo posa fare tutti questi danni.

Questo guasto sembra più il parafulmine per una lunga serie di inadempienze e di negligenze.

Siamo d’accordo, per una volta.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 11246
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Trenord (2022)

Postby S-Bahn » Sun 31 July 2022; 19:38

Veramente non è la sola volta...
Anche sul prolungamento del tram 7 con una tratta provvisoria dove c'è da fare la bonifica la pensiamo allo stesso modo.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52616
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trenord (2022)

Postby serie1928 » Mon 01 August 2022; 19:38

Sono definitivamente disgustato: Passante Ferroviario di Milano: potenziato il servizio su tre linee.

Dopo due legislature regionali con degli inetti ai posti chiave, in primis ai trasporti, pur nella comprensione delle molte difficoltà di TN di gestire una capacità industriale insufficiente, ed al ritardo nel rinnovo della flotta, con questa presa per i fondelli sono certo che a novembre il mio voto andrà disperso (visto che non ci sono alternative con idee valide in questo ambito).
L'ideale sarebbe rendere al mittente tutto il personale ancora residuo della "ex DTR", compreso i residuati belli di materiale rotabile e le officine, dire a TI fai quello che puoi ma non fare danni e mettici il materiale che ritieni efficace. Manderei nel Passante solo le linee ramo FN, ma solo perché tutto il materiale FN NON viene dato a TI per nessun motivo. Poi un paio di gare internazionali per i servizi suburbani e regionali, separati, e riaffidare man mano le singole linee alle imprese vincitrici. E fanc..lo i patti parasociali: chi di TI e TN vuole lavorare per le nuove imprese, fa regolare domanda di lavoro e se ritenuto idoneo riassunto, altrimenti calcio in culo e via andare!
Ma non accadrà, e non si può fare...
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 11246
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Trenord (2022)

Postby luca » Tue 02 August 2022; 7:46

Si segnano di fare tre corsette smilze smilze al mattino verso la fabbrica e la sera verso i campi, come agli albori della ferrovia? Quanta grazia! E quanta efficienza, soprattutto
Ecco l'idea di servizio che hanno i ferrovieri. Dalle teste pensanti, all'ultimo dei capitreno.
Dopo anni di soprusi, finalmente i ferrovieri sono di nuovo al potere, e possono applicare la loro idea di trasporto pubblico come meglio (cioè peggio) credono
Ci manca solo la tavola con le regole, e poi avremmo fatto the animal farm
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9353
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)/Bolzano

Re: Trenord (2022)

Postby Mazzu » Tue 02 August 2022; 13:08

Le corse aggiuntive vengono normalmente soppresse per "problemi tecnici".
User avatar
Mazzu
 
Posts: 3920
Joined: Thu 25 July 2013; 16:37
Location: Saronno

Re: Trenord (2022)

Postby RuRu » Sun 07 August 2022; 14:15

https://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/ ... -1.7955844

Continuano i rimpalli tra RFI e Trenord, ma perlomeno forse la procura si è resa conto di aver un tantino esagerato col sequestro dei binari... A questo punto credo che l'obiettivo sia riaprire il 29 agosto, insieme al termine dell'orario estivo.
RuRu
 
Posts: 530
Joined: Sat 14 November 2009; 18:33

Re: Trenord (2022)

Postby serie1928 » Sun 07 August 2022; 14:39

Siamo al parossismo. Patetico.
Questo però rafforza la mia tesi: il servizio suburbano deve avere una su specifica flotta e processi industriali come officine dedicati.
Ed il committente... somatizza.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 11246
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Trenord (2022)

Postby luca » Sun 07 August 2022; 17:15

E dunque? Per la società "che fa circolare i treni", l’unica soluzione sarebbe che la Procura - che ha aperto un’inchiesta contro ignoti per “pericolo di disastro ferroviario“ - disponga un nuovo sequestro per evitare il peggio

Cioè che debbano lavorare?

Piuttosto, osserva la Procura, ora sia Rfi e Trenord hanno tutti gli elementi necessari per esaminare il problema e farebbero bene a mettersi d’accordo per risolverlo insieme come sono senz’altro in grado di fare. Per esempio potenziando la lubrificazione della rotaia , diminuendo la velocità dei convogli, rimodulando i percorsi...

Già, da veri spericolati andare a ben sessanta chilometri orari. Sono talmente veloci le nostre S, è indispensabile ridurne la velocità
Quanto al rimodulare i percorsi (e ricordiamoci sempre che il nostro amico di penna Skeggia è un rimodulatore di capelli), beh che dire... TN non aspetta altro. Poi ti vengono a dire che le linee in superficie sono intasate, e via di tagli al servizio, come piace ai ferrovieri. Immagino la loro gioia in questo momento, niente treni, evviva.

Azzeramento del contributo pubblico: Soluzione drastica. Vedi poi, chi è il pazzo che tiene allegramente chiusa la core section della S-Bahn del capoluogo con un'area urbana di tre milioni di abitanti. E scusate se le sparo grosse, ma veramente c'è bisogno di una tabula rasa completa di tutta la gentag... ehm... la classe dirigente che ci ritroviamo
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9353
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)/Bolzano

Previous

Return to Treni regionali e suburbani

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 9 guests