Solaris elettrici serie 2000

Autobus ATM

Moderators: Hallenius, teo

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby trambvs » Thu 16 December 2021; 10:25

mi pare proprio che le postazioni di ricarica siano dotate di pantografo e non i singoli mezzi
trambvs
 
Posts: 16353
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby skeggia65 » Thu 16 December 2021; 13:45

LUCATRAMIL wrote:Anziché bus col pantografo, io farei scendere il pantografo dall'OC

È esattamente quello che accade.

Dal link:
L’infrastruttura di ricarica rapida è caratterizzata da opportunity charger con:
Tecnologia con pantografo ‘top-down’
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15590
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby LUCATRAMIL » Fri 17 December 2021; 10:04

Sembrava anche a me ma in un''immagine sembrava esserci un pantografino tipo tram. Grazie per conferma
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3895
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby dedorex » Fri 17 December 2021; 10:34

Non capivo perchè servissero nuovi depositi finchè non ho capito che per la ricarica serve il doppio dello spazio. Personalmente avrei pensato a mettere dei portali con pantografi top down
User avatar
dedorex
 
Posts: 4191
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby serie1928 » Fri 17 December 2021; 12:44

Occupano più spazio, ma ne serviranno anche di più a parità di servizio. Spero che abbiano calcolato l'autonomia al più basso indice prestazionale delle batterie e del relativo tempo di ricarica, ma anche lo hanno fatto difficilmente i turni saranno flessibili come quelli dei motori a combustione, una certa rigidità di sistema l'elettrico la introduge comunque, per la quale si dovrà aumentare il parco mezzi disponibili (e quale sarà l'indice di disponibilità? Pari, superiore o inferiore rispetto ad un parco termico?).
Se poi anche il servizio deve essere incrementato... se solo avessimo una rete tramviaria più efficiente...
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 11193
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby dedorex » Fri 17 December 2021; 13:25

Con i punti di ricarica ai capolinea, l'utilizzo dovrebbe essere abbastanza simile, con un po' di perdita legata alle soste allungate appunto per la veloce ricarica; nella presentazione si vede il profilo di servizio.
La disponibilità (stante problemi di affidabilità) dovrebbe essere invece superiore, considerato che la manutenzione propulsore in pratica sparisce.
User avatar
dedorex
 
Posts: 4191
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby bredone220 » Mon 20 December 2021; 18:40

Pur non trattandosi di un Solaris Urbino trovavo inutile creare un topic apposta.
Oggi è ufficialmente partito il servizio della vettura BYD 2005. Circola con turno giornaliero sulla linea 54 con tabella 13. Vi linko una pagina con le mie foto odierne, dei collaudi effettuati in data 16/12 e del periodo di allestimento.
L'ho presa da piazzale Susa a Duomo e viceversa, come comfort mi è sembrata comunque in regola con gli altri elettrici, allestimento nel complesso economico, presenti internamente due sedili a ribalta mentre il conducente si lamentava della guida.

https://passionetrasporti.com/byd-k9/
bredone220
 
Posts: 22
Joined: Thu 10 December 2020; 23:24

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby LUCATRAMIL » Fri 24 December 2021; 10:08

dedorex wrote:Non capivo perchè servissero nuovi depositi finchè non ho capito che per la ricarica serve il doppio dello spazio. Personalmente avrei pensato a mettere dei portali con pantografi top down

perfettamente d'accordo, non è necessario avere la colonnina di fianco, in deposito chiuso (ma anche fuori).
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3895
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby ing » Wed 12 January 2022; 17:53

A Praga hanno deciso di puntare su una rete "semifiloviaria".
Nel corso dei prossimi anni saranno convertite linee oggi automobilistiche, che saranno servite da autobus elettrici che ricaricano e tengono cariche le batterie tramite delle normali aste filoviarie.
L'infrastruttura filoviaria sarà presente solo su parte delle nuove linee, nella parte comune della rete.
Va tenuto conto che a Praga non è presente una rete filoviaria (esclusa una linea dimostrativa)

Domanda: a Milano, dove esiste già un'infrastruttura filoviaria e dove molte linee di autobus hanno tratti in comune con la circolare e con le linee 92 e 93, non poteva essere una soluzione interessante?
ing
 
Posts: 5547
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby S-Bahn » Thu 13 January 2022; 10:46

Domanda giusta.
Proviamo però a fare gli avvocati del diavolo
- il bifilare non è normalmente presente dove passano la maggior parte delle linee di bus da convertire ad elettriche
- dove è presente gli assorbimenti della fase di carica impongono revisioni e potenziamenti (suppongo solo, ma è ragionevole)
- il sistema attacca stacca è un po' macchinoso. Siamo specialisti a complicarci la vita trovando problemi dove gli altri vanno lisci

Detto questo è una possibile soluzione e credo che almeno teoricamente sia stata presa in considerazione
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52532
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby dedorex » Thu 13 January 2022; 16:01

Aggiungerei: la linea dei filobus ha una tensione adatta per una ricarica lenta quindi il vantaggio, state appunto la rete limitata, è probabilmente risibile
Probabilmente si dovrebbero aggiungere le aste, oltre al pantografo e dovrebbe essere fatto su un numero adeguato di mezzi per evitare di restare senza bus adeguati
In sostanza, vista la rete limitata, non credo che il gioco valga la candela
User avatar
dedorex
 
Posts: 4191
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby LUCATRAMIL » Fri 14 January 2022; 9:05

Non ho (perchè non vengono comunicate) info su cosa si stia facendo per adeguare la rete in tempi brevi ai progetti (verbali) di far passare di botto tutti i veicoli da trasporto passeggeri, merci e automobili da termico ad elettrico.
Non conosco quindi gli effetti della ricarica (notturna o volante) rapida o lenta di molti autobus contemporaneamente, Da quanto rilevo dalle Vostre parole, una ricarica rapida non è certo indolore.
Un gestore di trasporti avveduto, allora, specie se possiede già una rete filoviaria (appena sopra il minimo, come a MI) dovrebbe estenderla almeno nelle tratte essenziali (ad es. tratti preferenziali, tratti non tortuosi, ecc) sfruttando il fatto che i nuovi filobus all electric consentono anche tratte senza fili, senza andare a gasolio.
Perché il bifilare eviterebbe i picchi e le magagne delle ricariche.
Non so se un filobus oggi costa meno o più di un bus elettrico con l'ambaradan di ricarica.
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3895
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby trambvs » Fri 14 January 2022; 11:26

un filobus dovrebbe costare meno e durare di più (quantomeno a livello di batterie)
in linea teorica il bifilare (infrastruttura) si giustifica e ripaga su linee ad alta capacità e frequenza, quindi direi almeno su tutte quelle esercite con gli snodati a Milano
trambvs
 
Posts: 16353
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby S-Bahn » Fri 14 January 2022; 18:38

Di fatto il prezzo dei filobus è da molto tempo molto più alto di quello degli autobus. La cosa è parzialmente giustificata solo dai volumi di produzione.
Il bus elettrico però potrebbe cambiare la situazione perché il filobus alla fine sarebbe un bus elettrico ma con poca batteria (e magari le aste al posto del pantografo, ma questo sarebbe il meno).
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52532
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Solaris elettrici serie 2000

Postby GLM » Mon 17 January 2022; 0:52

ing wrote:Domanda: a Milano, dove esiste già un'infrastruttura filoviaria e dove molte linee di autobus hanno tratti in comune con la circolare e con le linee 92 e 93, non poteva essere una soluzione interessante?


La questione è che queste "molte linee che hanno tratti in comune con le filoviarie" non ci sono. Abbiamo l'82 a nord e l'84 a sud-est per tratti abbastanza brevi. Per il resto, sostanzialmente nulla.
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 17174
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano NoLo - M1, 1, 55, 56, 62, NM1

PreviousNext

Return to Autobus

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 7 guests

cron