escursione nel triangolo lariano

Come spostarsi da... a...
Richieste varie
==> NOTA BENE: a causa di grandi quantità di spam, visibili solo ai moderatori, dal 6 gennaio 2013 gli utenti non registrati non possono più scrivere. <==

Moderator: teo

Forum rules
Come spostarsi da... a...
Richieste varie
==> NOTA BENE: a causa di grandi quantità di spam, visibili solo ai moderatori, dal 6 gennaio 2013 gli utenti non registrati non possono più scrivere. <==

escursione nel triangolo lariano

Postby Lucio Chiappetti » Fri 24 September 2021; 14:46

Non esite un subforum specifico per i travelogues, a volte ne avevo messi qui altre volte in trasporti in generale, ma essendo comunque di ambito lombardo ,,,

Ieri per celebrare l'inizio dell'autunno :mrgreen: ho dato fondo al mio IVOL giornaliero.
Prima meta, la Menaresta (sorgente del Lambro).
Purtroppo non avevo potuto farla nelle settimane precedenti con l'orario estivo. Il bus C36 da Asso ha un orario invernale molto legato al servizio scolastico (niente corse per Piano Rancio) con corse distinte nei giorni feriali scolastici e feriali non scolastici (ma uno che non ha figli che vanno a scuola come fa a saperlo ?).

Prima decisione. Da casa per andare a Asso conviene ... M1 per Cadorna e treno Cadorna-Asso ? M1/M2/M3 per Affori ? M1 e Passante per Bovisa ?
M1 per Sesto e S9 per Cesano ? La meditata conclusione e' che la soluzione piu' rapida e sicura e' tornare indietro a Cadorna.
Dopo chi sul treno erano fuori uso entrambe le toilette (una spenta e una permanentemente sull'occupato), e ovviamente nessun controllore.

Dopo di che, a Asso non esistono coincidenze decenti coi bus, aspetti tanto (almeno sei certo di non perderli). Io sono arrivato alle 1230 e il C36 per Civenna partiva alle 1316 (sarebbe stato lo stesso l'ora prima, e niente a meta' mattina). Incidentalmente, i bus ASF viaggiano con ingresso dalla porta anteriore (lì'autista non e' "isolato". Inoltre quella corsa fa una deviazione alla scuola di Asso e carica un sacco di ragazzini (li ha fatti sedere tutti ma non con grande distanziamento),

Sceso a Magreglio e fatto 50 minuti di salita nel bosco (con cartina e segni si poteva fare, pensavo meno tempo) per arrivare alla sorgente, poi pochi minuti in piano per arrivare sulla strada di Piano Rancio e tutta strada asfaltata in discesa fino al Ghisallo. L'unico C36 per Bellagio "scolastico" passava alle 1559 (non soclastico mezz'ora prima ma avevo chiesto preventivamente all'autista).

A Bellagio ho notato come non vi sia gran vicinanza tra il capolinea bus di Lungolago Europa e i due imbarcaderi (traghetti e battelli), che sono separati.
La fermata mi ha colto di sprovvista in quanto l'orario delle Linee Lecco (che intendevo prendere al ritorno) segnava un Lungolago Europa e un Lungolago Marconi (questo ho capito solo dopo dov'era). Passeggiata fino alla punta e ritorno per il bus per Lecco delle 1805 (preferito a quello per Como dato che la strada e' piu' trafficata ... non consideravo Varenna se non come fallback non essendo inclusa la navigazione in IVOL ... forse dovrebbero chiamarlo IVQOL :mrgreen: ).

Su questo si saliva dalla porta centrale. Mentre era in sosta sono arrivati dei turisti italiani per informarsi sull'orario delle prime e ultime corse perche' il giorno dopo volevano andare a Milano (e tornare in serata). Hanno fotografato il mio orario. Gli ho suggerito di considerare anche il battello per Varenna piu' treno ... e mi sono dimenticato di suggerirgli l'IVOL giornaliero (ammesso che i tabaccai di Bellagio lo vendano).

Sul bus per Lecco sono salite diverse persone anche alle due fermate successive (Lungolago Marconi era quella nascosta prima della curva) e scese quasi subito (lavorarori che abitano in collina, e anche un paio di turisti che dovevano avere un albergo su in alto, poi piu' nessuno fino a Valmadrera). Non avevo mai fatto quella costa, ma effettivamente e' piu' magra di quella magra. Niente traffico per cui il bus e' arrivato in orario (1855) a Lecco FS.

Qui le possibilta' teoriche erano il RE delle 1901 (con idea di cambiare a Monza su qualche S per Sesto), o S8 delle 1906. Ci doveva essere casino perche' al binario 4 erano segnati l's8 delle 1836 in ritardo di 30 min e il RE in ritardo di 5 min. Infatti l'S8 da PG in ritardo stava entrando in stazione proprio in quel momento. Sono salito attratto dai nuovi rotabili ... ma i display interni per un po' erano quelli del treno in arrivo con i ritardi, e poi si sono azzerati. Quando ho sentito annunciare il RE al binario 3, sono sceso pensando che partisse prima, ed effettivamente cosi' e' stato.

A Monza c'era casino ... purtroppo non e' ovvio capire dai display che riportano l'orario previsto e il ritardo ma non l'orario di partenza effettivo quale e' il treno che parte prima. Da orario sarebbe stato S9 al binario 2. Io e un altro abbiamo realizzato che al 2 c'era un S11 in ritardo, ma quando siamo saliti aveva gia' le porte sul rosso. Dopo di che tutti, perlopiu' extracomunitari, nel sottopasso a guardare i display (con un S7 e un S8 in ritardo di 30-35 min e l'S9 di 5). Alla fine e' arrivato prima S9 e ho convinto una indiana che doveva andare a Greco a prenderlo.
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5369
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Return to Come spostarsi da... a... & Richieste varie - SOLO ISCRITTI

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests