Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2023)

Un ramo poco conosciuto dei trasporti lombardi

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby davide2007 » Wed 08 November 2023; 20:56

Ciao a tutti!

Molto bella la foto di Jacopo del nostro Concordia, che va a chiudere, come avete detto, una stagione a dir poco disastrosa.
Disastrosa in primis per le corse rapide. Da Giugno in poi abbiamo assistito a cancellazioni continue e imbarazzanti, con la solita scusa "per sopraggiunti motivi di carattere tecnico". Ma finché la navigazione non inizia a pensare seriamente a sistemare la flotta rapida e magari ordinare qualche nuovo mezzo, al posto di portare mezzi ultra quarantenni sul Lario, non vedo margine di miglioramento. In questi giorni, sicuramente il lago e i detriti staranno facendo la loro parte a livello di disservizi, ma è solo la punta dell'iceberg di un problema ben più profondo che risale non a quest'anno ma penso a ben 20 anni fa quando sono arrivati i caramarani.

In secondo luogo la flotta attuale è totalmente inadatta a un turismo "di uno dei luoghi più attrattivi del mondo". Ecco siccome il direttore Alessandro Acquafredda sa benissimo il numero di turisti del Lario, sarebbe cosa buona e giusta che contribuisse al creare una flotta che possa gestire questi traffici. Al lago di Como, a mio parere, mancano: 1 nave da 700 passeggeri stile Orione o da 500 stile Bisbino (o addirittura entrambe), una serie di motonavi "Pelèr" (3/4) per sostituire Giglio e Ninfea e così da impegnare i Promessi Sposi nel ramo di Lecco, mettere questa nuova serie in centro lago e dare un rinforzo in caso di eventuale guasti o addirittura impiego straordinario nel primo bacino, poi occorre un'accurata manutenzione alla serie Promessi Sposi che sembrano navi degli anni 60 a livello di rumorosità ed infine 2 nuovi mezzi rapidi. Naturalmente serve al più presto il ritorno del Milano, in questi due anni si è sentita la sua assenza e soprattutto nel 2022.

Infine, da domani dovrebbero essere ripristinate la maggior parte delle corse, finché i mezzi reggono.
Dubito che nel 2024 si vedranno grandi cambiamenti, anche perché penso che lo scalo di Dervio verrà occupato dal Patria, quindi le manutenzioni saranno fatte solo a Tavernola. Speriamo bene nel 2025 quando avremo la nuova nave da 350 passeggeri e il Patria (si spera). Il ritorno dell'Iris quest'anno non lo vedo di grande aiuto se non a liberare un eventuale Promesso Sposo dal primo bacino. Chissà quando arriverà la tanto citata Freccia dei Giardini, sperando che non arrivi a Giugno inoltrato come il Lord Byron.
Image
CIAO!
davide2007
 
Posts: 568
Joined: Tue 25 August 2020; 17:31

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby AresDusk » Fri 10 November 2023; 11:22

Ciao a tutti,
servizio rapido ripristinato quasi completamente, affidato ai due cat "Città di Como" e "Città di Lecco"; vengono mantenute soppresse le corse Sr110-113, credo perché sarebbe impossibile con il cat tenere la traccia tirata di queste due corse e ripartire in orario sulla successiva Sr116. Certo, se non ci fossero 4 aliscafi indisponibili su 4...

Concordo pienamente con Davide, fa piacere che Navilaghi prenda atto dell'attrattività mondiale del lago di Como, ma fa un po' meno piacere che il Lario, a livello di flotta, sia sempre la "sorella povera" dei tre laghi...vedasi l'inutile "Topazio", solo per citare il caso più eclatante.

Serve con urgenza un'altra unità maggiore (6-700 pax), anche perché il Manzoni non è eterno e prima o poi andrà fermato per restauro (speriamo restauro conservativo e non ristrutturazione, visto il risultato discutibile ottenuto sul Volta).

Servono da almeno un decennio (forse due) due navi intermedie per rimpiazzare in flotta il vuoto lasciato da Bisbino e Baradello; su questo dovremmo esserci, seppur in ritardo, una già in costruzione e una se non ho capito male già appaltata...immagino quindi la prima pronta verso fine 2024, la seconda forse entro il 2025?

Potrebbe servire comunque anche completare la Bialetti, già che ormai è stata costruita; consentirebbe comunque di avere un "quarto fiore" un po' più confortevole per primo bacino / ramo di Lecco, considerato che il nuovo Iris avrà grossomodo la capienza di una moto-ciabatta.

Serve una decisione urgente sulla flotta rapida, e lo ripetiamo ormai da anni: due nuovi aliscafi, uno tipo FoilMaster/Admiral250 (quindi, più grande degli RHS150) per il servizio estivo; uno di dimensioni più contenute (120-150 pax) per il servizio invernale, servizio essenziale per le popolazioni rivierasche ma i cui volumi non hanno mai giustificato l'impiego quotidiano di due mezzi di grandi dimensioni (ed infatti gli RHS70 erano perfetti, allo scopo).

Serve il coraggio di lasciare andare finalmente i cat, che sono stati un disastro fin da nuovi.
O, al limite, di specializzarli per i soli servizi turistici, visto il risultato apprezzabile ottenuto sulla "Freccia del Garda".

Non serve invece portare qui dagli altri laghi aliscafi moribondi e decrepiti, arricchisce soltanto la fila di cadaveri che adorna ormai quotidianamente Villa Geno.
Marcello Baldrati
Webmaster "Autobus" - "Lariana"
User avatar
AresDusk
 
Posts: 1668
Joined: Thu 19 July 2007; 16:17
Location: Como

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby JJ 990 » Fri 10 November 2023; 18:33

Ciao a tutti,

Potrebbe servire comunque anche completare la Bialetti, già che ormai è stata costruita; consentirebbe comunque di avere un "quarto fiore" un po' più confortevole per primo bacino / ramo di Lecco, considerato che il nuovo Iris avrà grossomodo la capienza di una moto-ciabatta.


Il problema è che purtroppo oramai i Fiori in alta stagione sono utili solo in primo bacino, anche sul ramo di Lecco sono spesso sottodimensionati. Giglio e Ninfea poi necessitano al più presto di lavori di restauro radicali tipo quelli che stanno facendo sull’Iris, gli interni sono ormai in condizioni pietose. Sono navi sicuramente affascinanti e storiche, ma ormai hanno oggettivamente il loro tempo come confort e capienza.

Io credo che comunque, anche prima di acquistare navi nuove, si potrebbe già fare molto con la flotta attuale, il Milano ne è l’esempio lampante, è fermo da 2 anni non si sa perché, nonostante sia una nave storica la stanno lasciando marcire a Tavernola come fecero negli anni 90’ con il Patria. Il rischio di comprare molte nuove navi è che poi si fa fatica a gestire la manutenzione della flotta, tipo ciò che sta succedendo con gli aliscafi.

A mio parere un altro errore compiuto dalla navigazione negli ultimi anni è stato il rimettere in servizio lo Stelvio come traghetto. Io credo che sarebbe stata molto più utile una sua trasformazione in motonave, probabilmente sarebbe potuta uscire fuori una nave delle dimensioni della Peler, forse anche qualcosa di più. Purtroppo ormai i classe Stelvio sono completamente inadatti al servizio estivo come capienza e da quando è tornato in servizio 3 anni fa lo Stelvio si è confermato essere il meno utilizzato dei 3 (come prima del suo fermo). In alta stagione a mio parere dovrebbero far andare sempre i 3 bidirezionali contemporaneamente, con i traghetti piccoli lasciati come riserva.
JJ 990
 
Posts: 424
Joined: Sun 11 August 2019; 12:45
Location: Provincia di Milano

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby AresDusk » Mon 13 November 2023; 15:23

Ieri prima, splendida domenica di orario invernale; Manzoni sulla Como-centrolago + corsette, in primo bacino due promessi sposi e il Cormorano, rinforzo fuori orario, stracarico nel pomeriggio.

Stamattina invece cancellata nuovamente la SR105 per guasto al Lecco...
Marcello Baldrati
Webmaster "Autobus" - "Lariana"
User avatar
AresDusk
 
Posts: 1668
Joined: Thu 19 July 2007; 16:17
Location: Como

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby AresDusk » Mon 13 November 2023; 16:06

JJ 990 wrote:Il problema è che purtroppo oramai i Fiori in alta stagione sono utili solo in primo bacino, anche sul ramo di Lecco sono spesso sottodimensionati. Giglio e Ninfea poi necessitano al più presto di lavori di restauro radicali tipo quelli che stanno facendo sull’Iris, gli interni sono ormai in condizioni pietose. Sono navi sicuramente affascinanti e storiche, ma ormai hanno oggettivamente il loro tempo come confort e capienza.


Concordo, Ninfea e Giglio sono stupende ma sembrano ormai navi d'epoca tenute male, e per gli standard attuali è ragionevole considerare una capienza di 150-180 passeggeri max. Tra l'altro, se la rimotorizzazione dell'Iris andrà a buon fine sarebbe sensato programmare da subito già ulteriori 6 gruppi ibridi per rimotorizzare i fiori e i promessi, e risolvere finalmente la rumorosità estrema di tutte queste motonavi.

Sono molto curioso di vedere gli interni rinnovati di Iris, anche se temo che perderanno gran parte della loro "storicità"...oltre a risultare decisamente meno panoramici, con quei finestrini assurdamente rimpiccioliti.

Per la flotta, le due navi medie già appaltate e in costruzione andranno effettivamente a riempire un vuoto colmato parzialmente dal Milano negli ultimi trent'anni, anche se questa motonave ha sempre scontato il poco spazio interno, con quel mezzo salone così infossato, spoglio e rumoroso. Ottima per l'estate, nella mezza stagione risultava spesso scomoda.
Il Milano poi è stato per anni la nave più utilizzata in assoluto nella bella stagione; contando l'età dello scafo, una volta ripristinata meriterebbe un impiego meno logorante.

Se il turismo come sembra si stabilizzerà sui volumi attuali, una quarta nave di grandi dimensioni mi sembra però assolutamente necessaria; a meno di riuscire a rimettere in flotta attiva il Patria con una capienza accettabile (almeno 500pax)...oppure di prevedere servizi diretti Como-centrolago a media velocità con i cat trasformati in versione aperta e capienza elevata a 300pax.

Sullo Stelvio anch'io ho nutrito qualche perplessità, sarebbe stato forse più utile un quarto bidirezionale di grandi dimensioni, con il traffico degli ultimi anni...da appassionato sono contento del rimodernamento, questi traghetti comunque dicono ancora la loro nei giorni feriali e nei mesi invernali.
Marcello Baldrati
Webmaster "Autobus" - "Lariana"
User avatar
AresDusk
 
Posts: 1668
Joined: Thu 19 July 2007; 16:17
Location: Como

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby AresDusk » Mon 20 November 2023; 10:43

Ciao a tutti,
da qualche giorno in servizio una rediviva "Freccia delle Valli" sulle corse aliscafo, "Città di Como" su quelle cat.
Marcello Baldrati
Webmaster "Autobus" - "Lariana"
User avatar
AresDusk
 
Posts: 1668
Joined: Thu 19 July 2007; 16:17
Location: Como

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby mondolariano » Tue 21 November 2023; 23:38

Nuova vita anche per il Bisbino.
https://comozero.it/attualita/coppia-de ... istorante/

Mi chiedo in quale cantiere si possa effettuare il restauro, visto l'atteggiamento che la Navigazione ha sempre tenuto contro Guggiari. In questo caso, poi, la situazione è anche più difficile, trattandosi di un bene per lo più privato ad uso statico, per quanto appartenente alla storia lariana. Spero che gli appassionati neozelandesi siano più fortunati. Anzi, visto che gestiscono altri piroscafi statici adibiti a ristoranti in giro per il mondo, qualcuno dica a questi due che sotto il lago di Mezzola c'è...una sorpresa...che aspetta di essere riportata a galla.
http://www.mondolariano.it/

Rivoglio la corsa Como-Colico del mattino presto, a bordo del Concordia, dalle 9,00 alle 19,00!
Rivoglio un Concordia silenzioso! Guerra ai rumori demenziali apparsi nel 2016!
Trasferimento a terra dei capitani che non usano la sirena del Concordia!
Pensionamento dei catacessi e ritorno agli aliscafi!
Rivoglio il mitico fumaiolo a strisce rosse del Patria!
User avatar
mondolariano
 
Posts: 642
Joined: Sun 26 July 2009; 21:03
Location: Como centro

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby JJ 990 » Fri 24 November 2023; 21:14

https://m.facebook.com/groups/225131332 ... 137571992/

Concordia in servizio il 3 dicembre sulla 22-23! Che bello avere in servizio la nostra ammiraglia anche in inverno.
JJ 990
 
Posts: 424
Joined: Sun 11 August 2019; 12:45
Location: Provincia di Milano

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby jacopo » Mon 04 December 2023; 22:09

I lavori alla Peler III (questa dovrebbe essere la gemella ibrida dell'Agone gardesana) proseguono molto velocemente, scafo quasi completato:

Image

Image

M/ve Orione finalmente alata:

Image

Ciao a tutti!
Image
User avatar
jacopo
 
Posts: 3997
Joined: Wed 02 April 2008; 18:58
Location: Lago di Como - Lario

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby davide2007 » Fri 08 December 2023; 11:19

Ciao a tutti!

Grazie Jacopo per gli aggiornamenti da Dervio. Molto bene che i lavori sulla nuova nave procedano e lo stesso per la manutenzione sull'Orione, ne aveva proprio bisogno. Penso proprio che applicheranno la nuova livrea e spero vivamente che facciano come sull'Andromeda una riga blu tra 2/3 ponte.

JJ 990 wrote:Concordia in servizio il 3 dicembre sulla 22-23! Che bello avere in servizio la nostra ammiraglia anche in inverno.

Qualcuno sa se il Concordia ha fatto queste corse? Come al solito capire quando viene utilizzato è un'impresa...

Inoltre ho scoperto che quest'anno anche il comune di Lecco si è ben attrezzato per le luci di Natale "copiando" un po' Como. Siccome Lecco è più facile da raggiungere in auto da Milano e ci si mette meno, presumo ci sarà molta affluenza e perciò la navigazione dovrebbe "cogliere la palla al balzo" e organizzare un minimo di servizio sul ramo di Lecco. Credo che basti un serie fiore che fa Lecco-Valmadrera-Abbadia-Mandello, nulla di più. Comunque nei festivi queste corse andrebbero proposte sempre tutto inverno con orari ben studiati e non buttati li a caso tanto i turisti ci sono...

In questi giorni come aliscafo circola il Marconi, in centro lago solito serie P. Sposi.
Image
CIAO!
davide2007
 
Posts: 568
Joined: Tue 25 August 2020; 17:31

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby CaptHaddock » Sat 09 December 2023; 0:02

Confermo, Concordia in servizio sulla 22-23, direi con buon carico di passeggeri quando l'ho preso (Cernobbio - Como).
Qui in arrivo a Cernobbio:
Image

E in ripartenza da Como:
Image

Domenica il servizio rapido era coperto dal Lord Byron:

Image

Voloire alato:

Image
CaptHaddock
 
Posts: 21
Joined: Mon 14 June 2021; 9:09

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby AresDusk » Wed 27 December 2023; 10:39

Ciao a tutti,
poche news da queste settimane, servizio festivo in primo bacino rinforzato con una seconda moto-ciabatta (alternati Fenicottero e Sparviero, oltre ai previsti due battelli di linea Grifone e promesso sposo), Manzoni fisso nei weekend sulla Como-centrolago + corsette serali, abituale trafila di guasti nel servizio rapido. Qualche giorno fa sono saltate le corse cat causa guasto del Lecco, servizio ripristinato soltanto la sera successiva con il redivivo Como.

Ieri pomeriggio probabile guasto del Marconi, rientrato in servizio da pochi giorni...la SR24 è stata coperta con un ritardo di circa mezz'ora dal Byron, su cui ho viaggiato da Varenna a Colico.
Finestrini completamente appannati, riscaldamento assente, interni ormai fatiscenti e saletta inferiore di prua chiusa. No comment.
Marcello Baldrati
Webmaster "Autobus" - "Lariana"
User avatar
AresDusk
 
Posts: 1668
Joined: Thu 19 July 2007; 16:17
Location: Como

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby JJ 990 » Sat 30 December 2023; 22:49

Ciao e buone feste a tutti,

Ieri, giusto per concludere “in bellezza” quest’anno le corse 22-23 sono state soppresse, immagino che giovedi si sia guastato il Fra Cristoforo, già quel pomeriggio era stato sostituito dal Giglio. Possibile che nemmeno in inverno avessero un altro battello da mettere in servizio? Oggi quelle corse le ha svolte il Manzoni.

Per quanto riguarda il resto delle corse: Lord Byron e Cd Como sono in servizio rapido da qualche giorno, Lucia sulla navetta 900, Stelvio e Plinio sulle corse traghetto.

Tra l’altro mi sembra veramente uno spreco il fatto che lo Stelvio, tranne qualche sporadico servizio tra Menaggio e Varenna ad inizio e fine giornata, effettui solo corse per passeggeri, non avrebbe avuto più senso tenere in servizio solo il Plinio fisso tra Menaggio e Varenna ed affidare le corse dello Stelvio ad un battello normale, considerando anche che le corse della navetta che hanno aggiunto al posto del 3º traghetto stanno caricando parecchio?
JJ 990
 
Posts: 424
Joined: Sun 11 August 2019; 12:45
Location: Provincia di Milano

Re: Lario: Traghetti, Motonavi, Piroscafi, Aliscafi & Cat (2

Postby davide2007 » Sun 31 December 2023; 0:12

Ciao a tutti!

Confermo ieri corse sospese. Credo che non abbiano trovato un sostituto solamente perché ieri il tempo non era granché. Resta il fatto che in centro lago navetta carica e idem Lord Byron, che oggi è stato sostituito dal Valli...guasto?

Concordo pienamente sul servizio traghetto. Si poteva proprio eliminare le corse traghetto bellagio-cadenabbia e sostituirle, solo in determinati orari, con un battello. Sarebbe bastato il Giglio o addirittura un serie cormorano.

Ecco qualche foto dei giorni scorsi:

Lord Byron:

Image

Image

Image

Image

Lucia:

Image

Image


Città di Como:

Image

Image

Iris a Dervio. Ormai pronta per entrare in servizio:
Image

Orione ancora alato:
Image

Nuova nave quasi terminato lo scafo.
Image
CIAO!
davide2007
 
Posts: 568
Joined: Tue 25 August 2020; 17:31

Previous

Return to Navigazione lacustre

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 12 guests