Ciclisti a Milano

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Re: Ciclisti a Milano

Postby trambvs » Fri 09 October 2020; 20:13

la neve non è poi così drammatica, a meno che non sia un manto che impedisce di vedere il fondo stradale (che spesso e volentieri riserva brutte sorprese) o peggio che sia ghiacciata

p.s. dimenticavo: in caso di pioggia relativamente intensa, secondo me è fondamentale un cappellino con ampia visiera (leggero, sotto il casco), mi è capitato anche di ricorrere al triplo strato casco+cappuccio+cappellino in casi abbastanza estremi
trambvs
 
Posts: 16427
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Ciclisti a Milano

Postby Muccablu » Tue 13 October 2020; 17:57

Il tutto mi fa venire in mente un'altra questione: nei Paesi più "amanti delle bici" di noi, quanti sono i Cavalieri del Bel Tempo?

Di quanto si riduce la frotta delle due ruote quando piove o fa freddo?
"Primo treno per LA BRIANZA al binario uno"
User avatar
Muccablu
 
Posts: 464
Joined: Sun 07 January 2007; 17:12
Location: A nord della 66

Re: Ciclisti a Milano

Postby trambvs » Tue 13 October 2020; 20:01

credo che proporzionalmente (visto anche il clima tendenzialmente più rigido per via della latitudine) la riduzione sia parecchio inferiore
vuoi per bici mediamente più decenti e attrezzate (freni a nastro o a disco, addirittura coperture chiodate quando serve!), sensibilità diffusa maggiore (con tutto quanto ne consegue in termini di spazi per la sosta e gli spogliatoi per i ciclisti) e per impraticabilità delle alternative (lo spostamento in TPL non è conveniente oppure di prendere l'auto non se ne parla nemmeno)
trambvs
 
Posts: 16427
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Ciclisti a Milano

Postby e623 » Wed 14 October 2020; 18:33

Da ciclista urbano, io pedalo tranquillamente con qualsiasi temperatura sopra lo zero (cioè sempre, ormai)
ma ammetto che l'acqua mi blocca (se non sono due gocce)
Su questo, però, il BikeMi dà molta flessibilità (se è prevista pioggia nel pomeriggio, andata con BikeMi la mattina - e viceversa)
e623
 
Posts: 515
Joined: Wed 30 August 2006; 13:28

Re: Ciclisti a Milano

Postby dedorex » Thu 15 October 2020; 13:02

trambvs wrote:-ma presumo che sia lo stesso nel caso dei motociclisti,
bah, se non hai possibilità di farla asciugare la butti nel bauletto e la tiri fuori solo la sera a casa. l'unica cosa che non sopporto bagnata è il casco, ma far asciugare quello non è di solito un particolare problema.
Riguardo all'affluenza più o meno costante sui mezzi pubblici credo (ma è solo una sensazione, niente dati) che in parte sia dovuta alla "permeabilità" bici-trasporti-auto, cioè che molti ciclisti prendano i mezzi e molti che prendono normalmente i trasporti si spostino sull'auto.
User avatar
dedorex
 
Posts: 4199
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Ciclisti a Milano

Postby trambvs » Thu 15 October 2020; 16:11

dedorex wrote:se non hai possibilità di farla asciugare la butti nel bauletto e la tiri fuori solo la sera a casa

puoi fare lo stesso con la bici, infili tutto nello zaino o nell'armadietto al lavoro
peccato che poi se la sera piove ancora (come presumo oggi) se l'abbigliamento non è un minimo asciugato metterselo addosso è uno schifo, e credo che in bici o in moto cambi poco ;)
trambvs
 
Posts: 16427
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Ciclisti a Milano

Postby S-Bahn » Thu 15 October 2020; 17:24

Comunque è una seccatura. Specie se in ufficio non ti facilitano le cose.
Mi dà molto meno fastidio il freddo della pioggia e pedalo anche sotto zero (non a -20 ovviamente...).
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52616
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Ciclisti a Milano

Postby dedorex » Fri 16 October 2020; 17:54

trambvs wrote: e credo che in bici o in moto cambi poco ;)
In bici non so, ma col bauletto della moto la cosa è meno critica: essendo tutto materiale impermeabile nel bauletto verticale in pratica cola tutto il giorno se posizioni bene la roba. L'unica cosa fastidiosa è il colletto della giacca impermeabile, che uso coi temporali sopra il giaccone da moto. Compressa in uno zainetto non so se hai gli stessi risultati.
Un altro vantaggio è coi calzari, che in bici non credo siano proprio il massimo (ma non ho esperienza diretta)
User avatar
dedorex
 
Posts: 4199
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Ciclisti a Milano

Postby trambvs » Fri 16 October 2020; 20:13

tutto l'abbigliamento da bici è veramente poco voluminoso, anche bagno sta in pochissimo spazio (un sacchetto di plastica è anche troppo), il problema è che non asciuga e quindi non è riutilizzabile (ignoro cosa succeda all'interno di un bauletto in plastica chiuso)
i copriscarpe che utlizzo sono specifici per la bici, in sostanza avvolgono tutta la scarpa fino a oltre la caviglia (altezza tipo anfibio) con una chiusura in velcro su tutto il retro, la suola invece sostanzialmente rimane libera (eccetto un paio di strisce che tengono insieme il tutto e consentono la regolazione), in pratica non ti accorgi di averli, anzi evitano pure che i lacci delle scarpe finiscano dove non devono!
https://www.bikeservice.it/ecommerce/ab ... 50923.html
trambvs
 
Posts: 16427
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Ciclisti a Milano

Postby skeggia65 » Wed 01 December 2021; 12:52

Ora comprendo... ImageImageImage
Image
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15631
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: Ciclisti a Milano

Postby S-Bahn » Wed 01 December 2021; 17:10

Quanti giri finiscono con una bella mangiata al rifugio (possibilmente alla fine della discesa di ritorno altrimenti sono guai!).
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52616
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Ciclisti a Milano

Postby Lucio Chiappetti » Wed 29 June 2022; 13:22

https://milano.corriere.it/notizie/cron ... f89d.shtml annuncio di 24 "linee" di piste ciclabili segregate da auto e pedoni: che sia la volta buona (detto da pedone) ?
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5474
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Ciclisti a Milano

Postby S-Bahn » Wed 29 June 2022; 18:40

I pedoni riusciranno sempre a bloccarle e quando non ci riescono ci pensa il comune come in via Alberto e Piero Pirelli (parallela a Sarca, Bicocca) dopo averle sistemate ed evidenziate le ha sbarrate tutte in corrispondenza dei carrai.
Le ha proprio transennate chiudendole. Mah....
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52616
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Ciclisti a Milano

Postby GLM » Thu 07 July 2022; 14:54

saran le solite lunghe attese per la firma dal ministero. Pure quella di viale Tunisia, molto più in vista, è rimasta pronta e transennata per mesi e mesi prima di venire aperta.
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 17186
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano NoLo - M1, 1, 55, 56, 62, NM1

Re: Ciclisti a Milano

Postby S-Bahn » Thu 07 July 2022; 21:21

Magari fosse quello.
Questa era poco evidenziata sul larghissimo marciapiede. Poi è stata rifatta e sistemata molto bene e aperta completamente, ma è durata poco perché poi l'hanno transennata.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52616
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

PreviousNext

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests