Trasporto aereo

Tutto sui trasporti non milanesi, viabilità, aeroporti, porti, ...

Moderators: Hallenius, teo

Re: Trasporto aereo

Postby Hallenius » Fri 14 May 2021; 10:49

La discontinuità economica non è una sorta di "punizione" della UE nei confronti di Alitalia, ma è una necessità di ITA.
Se ITA volesse operare in continuità con Alitalia SAI sarebbe poi tenuta a restituire gli aiuti di stato illegali finora percepiti dall'ammistrazione straordinaria (900+400 milioni+interessi).
Comunicazione della Commissione sul recupero degli aiuti di Stato illegali e incompatibili (2019/C 247/01) wrote:Se, nella fase di esecuzione della decisione di recupero, l’aiuto non può essere recuperato presso il beneficiario iniziale ed è stato trasferito a un’altra impresa, lo Stato membro dovrebbe estendere il recupero all’impresa che fruisce effettivamente del vantaggio a seguito del trasferimento delle attività e garantire che l’obbligo di recupero non sia eluso


Al netto di miracoli politici ITA resterà una scatola vuota. Se discontinuità deve essere, questa andrà ad impattare anche sulle certificazioni, che la nuova azienda non ha e per le quali è necessario molto tempo, in particolare per quanto riguarda le ETOPS che sono fondamentali per volare con i twinjet su aree con scarsa presenza di aeroporti adeguati agli atterraggi di emergenza. (E sì, il discorso è diverso rispetto al 2008).
Aliena vitia in oculis habemus a tergo nostra sunt
User avatar
Hallenius
Moderatore
 
Posts: 1608
Joined: Fri 13 September 2013; 0:42

Re: Trasporto aereo

Postby Hallenius » Mon 07 June 2021; 22:09

Dopo un iter piuttosto lungo è arrivata la firma sul Comprehensive Air Transport Agreement tra UE e ASEAN.
ASEAN, EU conclude the world’s first bloc-to-bloc Air Transport Agreement
Aliena vitia in oculis habemus a tergo nostra sunt
User avatar
Hallenius
Moderatore
 
Posts: 1608
Joined: Fri 13 September 2013; 0:42

Re: Trasporto aereo

Postby MMMM » Wed 09 June 2021; 1:57

Chiedo delucidazioni a qualcuno con conoscenza in materia. Da qualche mese sto notando fascia oraria 5 - 7 ( e ultimamente anche 5 - 10) aerei passeggeri e cargo che effettuano rotte un po' insolite (in zona Corsico, Trezzano sul naviglio), sia per l'orario dato il basso traffico, sia per la provenienza (la destinazione credo sia malpensa), sia per il periodo di scarso traffico che dovrebbe fare preferire rotte molto più corte e dirette. Idem in fascia pomeridiana in zona Milano nord. In pratica vedo fare giri strani in avvicinamento con curve finali maestose per posizionarsi all'atterraggio.

Questa è attualmente la situazione di Sea, e dal comune non si sente nulla al riguardo.

https://www.travelquotidiano.com/traspo ... qid-400792
MMMM
 
Posts: 2245
Joined: Fri 14 July 2006; 13:59

Re: Trasporto aereo

Postby D960 » Wed 09 June 2021; 11:36

MMMM wrote:Chiedo delucidazioni a qualcuno con conoscenza in materia. Da qualche mese sto notando fascia oraria 5 - 7 ( e ultimamente anche 5 - 10) aerei passeggeri e cargo che effettuano rotte un po' insolite (in zona Corsico, Trezzano sul naviglio), sia per l'orario dato il basso traffico, sia per la provenienza (la destinazione credo sia malpensa), sia per il periodo di scarso traffico che dovrebbe fare preferire rotte molto più corte e dirette. Idem in fascia pomeridiana in zona Milano nord. In pratica vedo fare giri strani in avvicinamento con curve finali maestose per posizionarsi all'atterraggio.
https://www.travelquotidiano.com/traspo ... qid-400792


Saranno Sid e Star utilizzate quando il traffico è più blando.

EDIT: ora che mi viene in mente guardando Flight Radar, potrebbe essere dovuto al fatto che si paghino meno tasse di rotta verso Est. Se non erro, in Croazia siamo sui 45 euro mentre in Italia con ENAV sugli 80 circa.

Image

MMMM wrote:Questa è attualmente la situazione di Sea, e dal comune non si sente nulla al riguardo.
https://www.travelquotidiano.com/traspo ... qid-400792

Direi che la pandemia non ha certamente aiutato, se poi anche il cliente che detiene maggiori slot non paga come sta accadendo in altri aeroporti, stiamo freschi!
User avatar
D960
 
Posts: 42
Joined: Thu 12 January 2017; 20:36

Re: Trasporto aereo

Postby MMMM » Thu 10 June 2021; 2:10

Guardando un po' in flight radar, ho notato che buona parte dei voli la prende bella larga in barba a fattori di consumo carburante e di inquinamento. Ho notato in particolare un brindisi - milano malpensa che già di suo non credo abbia margini eccessivi di guadagno, arrivare praticamente in Albania e da li risalire per poi deviare attraversando la pianura padana passare in zona Milano sud e poi deviare nuovamente verso malpensa. A coronare il tutto noto che si parla di una compagnia non di bandiera, che non va a linate ma nella giungla (in senso di presenza di vettori) di malpensa, effettuando una rotta nemmeno ad alto margine di guadagno, prendendola bella larga e comunque presentando bilanci in positivo?
Ti chiedo se sei a conoscenza se anche l'ex compagnia di bandiera percorre queste rotte, ed eventualmente della differenza di costi tra Italia e altri paesi.

Riguardo il comune sarebbe bene mettere a conoscenza i cittadini dei motivi del bilancio in rosso delle aziende, e spiegare da dove prenderanno i soldi mancanti invece di promettere da anni linee metropolitane in provincia e poi nemmeno improntare la loro realizzazione (senza neanche pensare di risolvere i guai ferroviari che affliggono la città e relativa area metropolitana).
MMMM
 
Posts: 2245
Joined: Fri 14 July 2006; 13:59

Re: Trasporto aereo

Postby Hallenius » Thu 10 June 2021; 16:34

La rotta ortodromica non è necessariamente quella più economica e meno "assetata di carburante", insistono infatti altre variabili come ad esempio le condizioni meteorologiche (ecc...).

Chi vuole evitare parzialmente lo spazio aereo italiano, tra Milano e la Puglia, solitamente entra in quello croato all'altezza di Pola/Rovigno e ne esce nei pressi di Dubrovnik, non si va in Albania.

Sotto gli 11.000 m gli aerei devono rispettare le aerovie, che peraltro nelle SID/STAR sono anche forzate in base ai way point di accesso alle piste.

Il risparmio sul costo di sorvolo, in particolare nel caso croato, è superiore all'eventuale aggravio dei costi del carburante (che come già scritto non è comunque scontato). Dunque l'aerolinea non è in attivo nonostante la rotta più lunga, ma anche in ragione della stessa.

Wizz, Ryanair ed Easyjet non utilizzano esclusivamente la rotta croata, ma anche quella italiana in ragione delle numerose variabili che si possono presentare (traffico aereo, condizioni metereologiche...)

Alitalia solitamente utilizza lo spazio aereo italiano, nell'ultima settimana è transitata attraverso quello croato solo con l'AZ1651 del sei giugno.

Di seguito trovi le tariffe nazionali per il sorvolo. Per il calcolo vanno inserite nella formula (distanza in km/100)*((MTOW/50)^(1/2))*tariffa.
Image
Aliena vitia in oculis habemus a tergo nostra sunt
User avatar
Hallenius
Moderatore
 
Posts: 1608
Joined: Fri 13 September 2013; 0:42

Re: Trasporto aereo

Postby LUCATRAMIL » Mon 14 June 2021; 7:57

Manca la colonnina relativa al sorvolo di casa mia...
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3792
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Previous

Return to Trasporti in generale

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest