Segnalazioni M1

Linee, mezzi e storia, dal 1964 ad oggi

Moderators: Hallenius, teo

Re: Segnalazioni M1

Postby Lucio Chiappetti » Tue 08 October 2019; 16:28

Ieri sera 19:15 ca, arrivando da Piola M2 a Loreto (*) sento avviso che M1 e' interrotta per problemi tecnici, nessuna segnalazione di bus sostitutivi, salito al piano M1 (con l'intenzione di fare la banchina di M1 e uscire in vial Padova per prendere la 56) trovo che avevano chiuso le saracinesche, per cui esco in piazza Argentina e faccio il collegamento-entro-edificio tra Buenos Aires e Doria per prendere la 56 al capolinea, ma arrivo che sta andando via e non apre le porte, per cui faccio il sottopasso sotto Loreto ma ovviamente arrivo alla fermata che e' gia' andata e la prossima e' in 9 min, per cui proseguo a piedi in viale Monza (come diversi altri). A Pasteur alla quarta persona che esce dalle scale del metro riesco a sapere che pare che M1 vada, per cui rientro. Il treno in banchina (non affollato, ci si poteva anche sedere) e' stato fermo diversi minuti (nella direzione centro ne sono passati diversi), anche a Rovereto ha fatto un'altra sosta, e poi si e' fermato in galleria pochi metri prima di Turro (qui il macchinista con una voce giovanile ha dato ripetutamente sua sponte in italiano e buon inglese l'avviso che stavamo aspettando luce verde dal controllo centrale) dove sono sceso.

(*) lo avessero detto a Piola avrei fatto Crescenzago e 44
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5003
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Segnalazioni M1

Postby luca » Tue 08 October 2019; 17:01

Lucio Chiappetti wrote:qui il macchinista con una voce giovanile ha dato ripetutamente sua sponte in italiano e buon inglese l'avviso che stavamo aspettando luce verde dal controllo centrale

Su che treno? Se un MNG/Leo, credo sia lo stesso annuncio che ho sentito qualche settimana fa su M3, però è registrato
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 8811
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Segnalazioni M1

Postby Lucio Chiappetti » Tue 08 October 2019; 17:16

Si' era un Leo ...va be' il macchinista avra' schiacciato sua sponte il bottone (pero' l'inglese era buono anche se letto dalla stessa voce dell'italiano, non come altri annunci o di un'altra persona, o sintetizzati in modo composito)
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5003
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Segnalazioni M1

Postby Carrelli1928 » Tue 08 October 2019; 20:03

Sui Leo ci sono vari annunci preregistrati, che possono partire su comando specifico del macchinista.
Per la maggior parte, però, sono abbastanza inutili :)
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Segnalazioni M1

Postby LUCATRAMIL » Mon 28 October 2019; 15:04

Da un po' di tempo quasi tutti i giorni il funzionamento non è fluido. stamane e settimana scorso blocco per treni guasti, altre volte soste prolungate a porte aperte senza motivo. Boh.

In compenso, non si sente più parlare delle frenate improvvise, scomparse di botto così come erano apparse.
Comunque tra Palestro e Venezia, si parte sempre con grande accelerata e repentino rallentameno a circa metà - due terzi del tratto; coi Leonardo si avverte di più.
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3620
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Segnalazioni M1

Postby dedorex » Mon 28 October 2019; 16:22

Se mi ricordo bene, avevano detto che venivano disattivati alcuni scambi i cui sensori sembravano all'origine della maggior parte dei problemi. Altra ragione potrebbe essere che abbiano migliorato la pulizia dei sensori per togliere quella polvere indicata anch'essa come una delle cause principali
User avatar
dedorex
 
Posts: 3921
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Segnalazioni M1

Postby sr » Wed 06 November 2019; 11:19

https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_novembre_06/02-milano-g1corriere-web-milano-1645db92-005e-11ea-90df-c7bf97da0906.shtml

Metrò 1, sbloccati 210 milioni: la linea Rossa arriverà a Baggio. Fondi anche per il full electric
L’annuncio del finanziamento arriva dal governo. La linea 1 del metrò, la più antica della città, si allungherà di tre chilometri e mezzo e di tre stazioni

Prossima fermata: Baggio. Questa volta si fa davvero, perché l’annuncio del relativo finanziamento di 210 milioni di euro (sui 350 totali) arriva dal governo. La linea 1 del metrò, la più antica della città, si allungherà di tre chilometri e mezzo e di tre stazioni. Il ministro per le Infrastrutture Paola De Micheli, intervenendo all’inaugurazione dell’anno accademico del Politecnico, lo ha detto ufficialmente: «Metteremo i 210 milioni necessari per l’opera e finanzieremo anche il piano full electric di Atm con almeno 50 milioni per il primo anno». «Due progetti — ha commentato in tempo reale l’assessore comunale Marco Granelli — che ci aiutano a cambiare la mobilità di Milano per avere meno traffico e più trasporto pubblico per i nostri quartieri, soprattutto in periferia. Ora questi progetti non sono più una ipotesi o un desiderio ma una realtà. Grazie, ora avanti tutta». Dal sogno all’annuncio il passo non è stato breve. Tutto è partito dagli otto milioni di euro per la progettazione stanziati dal Patto per Milano, a settembre 2016, e dal governo Renzi. Il passo decisivo è però stato il progetto presentato a dicembre 2018 dal Comune al ministero per partecipare al bando di ripartizione delle risorse per le città in tema di trasporto pubblico, con la richiesta appunto di 210 milioni di euro sui 350 necessari.

Dopo il prolungamento della rossa fino a Bettola, la nuova linea 4 e il prolungamento della cinque fino a Monza, ecco dunque la nuova frontiera underground: tre stazioni in tre chilometri e mezzo per servire la periferia occidentale, lambendo il Comune di Cesano Boscone da una parte e l’abitato storico di Baggio dall’altra, lungo la via Parri passando dai nuovi quartieri Valsesia e Mengoni per terminare in via degli Ulivi, poco prima della tangenziale e a meno di un chilometro da Muggiano. Possibile poi che si realizzi un nuovo parcheggio d’interscambio proprio a Baggio invece di potenziare quello attuale di Bisceglie. Le linee del metro avanzano però(anche) fuori Milano. In ordine di tempo il primo traguardo sarà alle porte di Monza: le due nuove stazioni della M1 che sposteranno il capolinea Nord a Monza-Cinisello Bettola. Dall’anno dopo s’inizierà invece a viaggiare sulla M4, una linea tutta nuova che taglierà la città da Est a Sud-Ovest: prima la mini-tratta Linate-Forlanini Fs, nel 2022 fino in Dateo prima e San Babila poi, l’anno dopo a San Cristoforo. Non siamo ancora ai cantieri, ma almeno alla fase dei finanziamenti per un’altra opera strategica. Gli 11 chilometri della M5 che dovranno incunearsi nel cuore di Monza hanno strappato pochi giorni fa i 900 milioni di euro per passare dalla carta agli scavi.

Due cantieri attivi e due progetti già finanziati, ma il libro dei sogni metropolitani contiene almeno altri otto capitoli. Progetti di prolungamento delle cinque linee per il momento fermi alla fase di studio. La M4 ancora non è pronta ma per esempio già si pensa a lanciarla in profondità a Sud-Ovest, a Buccinasco-Corsico-Trezzano, e a Est, a Segrate e Pioltello. La M2 punta verso un altro pezzo di Brianza, lungo l’asse che va a Vimercate. E Monza potrebbe non essere l’unica futura destinazione della «lilla». A Nord si immagina di sdoppiare i binari a Bignami: da una parte il capoluogo brianzolo, dall’altra la virata per Cinisello, Bresso e Cusano. Ma soprattutto, sul fronte opposto, la M5 potrebbe correre a Ovest verso Settimo e Magenta. La M3 infine punta a Sud-Est, a Paullo, e a Nord verso Paderno Dugnano. La cura del ferro per la metropoli che cresce.
Disen che lur ciàpen urdin de nissöen
E fann tütt quel che g'hann dì in televisun ...
User avatar
sr
 
Posts: 171
Joined: Tue 18 July 2006; 14:32
Location: milano

Re: Segnalazioni M1

Postby S-Bahn » Wed 06 November 2019; 11:50

Oggi da Baggio si prende l'autobus per andare verso M1. Domani si farà lo stesso perché M1 la fanno passare dove è comodo costruirla, non dove serve di più, tanto l'importante è macinare Km.
Intendiamoci, non sto criticando che si proiunghi il metrò, sto criticando che lo si prolunghi passando lontano da dove server.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51903
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Segnalazioni M1

Postby Trullo » Wed 06 November 2019; 12:20

Stessa cosa varrebbe per il prolungamento di M3 ai confini fra Cormano e Paderno, sotto la vecchia Comasina. Con l'ulteriore controindicazione che porterebbe al collasso il traffico automobilistico già critico della zona, e ucciderebbe il tram (salvo arretrarne il caponinea in corrispondenza del capolinea nuovo di M3)


Edit
E M5 a frequenza dimezzata su Monza? Caso mai avrebbe più senso sbinare e prolungare M3 che è "pesante" come carichi, possibilmente in direzioni meno urbanizzate e meno servite dal TPL (le uscite della tangenziale nordi di Nova da un lato e di Cascina del Sole dall'altro)
Last edited by Trullo on Wed 06 November 2019; 12:26, edited 2 times in total.
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26641
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Segnalazioni M1

Postby jumbo » Wed 06 November 2019; 12:21

Posto che il centro di Baggio è a 10-15 minuti a piedi dalle future fermate, e quindi ci si potrà anche andare appunto a piedi, M1 la fanno passare dove è più comodo ma anche dove ci saranno meno comitati di cittadini che si legano agli alberi da tagliare ed avvocati di condomini che fanno causa ad ogni crepa che si forma in un intonaco, nonostante siano gli stessi che beneficiano dell'incremento del valore immobiliare dovuto alla metropolitana.
jumbo
 
Posts: 9174
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano

Re: Segnalazioni M1

Postby Slussen » Wed 06 November 2019; 22:15

Spero vivamente che questo ulteriore prolungamento non attragga nuova utenza, altrimenti già a Bande Nere non salirà più.
Slussen
 
Posts: 12199
Joined: Wed 05 July 2006; 20:59
Location: terminaaa

Re: Segnalazioni M1

Postby S-Bahn » Wed 06 November 2019; 22:53

Un prolungamento le cui stazioni si raggiungono cammiando per 15' fortunatamente guadagnerà difficilmente utenza, perché comunque la giriamo è una fesseria.
Però in qualche modo sullo stesso corridoio del "ramo baggio/bisceglie" ci sarà a breve M4. Dovrebbe aggiungere capacità sufficiente, no? (a meno che vada subito in crisi di suo).
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51903
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Segnalazioni M1

Postby trambvs » Thu 07 November 2019; 1:52

la posizione indicativa delle nuove fermate non mi sembra molto più distante dal centro di Baggio di quanto la stazione Bovisa dista da piazza Bausan, anzi...
trambvs
 
Posts: 16042
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Segnalazioni M1

Postby skeggia65 » Thu 07 November 2019; 2:23

Slussen wrote:Spero vivamente che questo ulteriore prolungamento non attragga nuova utenza, altrimenti già a Bande Nere non salirà più.

Noooh, tranquillo.
Lo fanno per i treni.
Poverini; dopo tanti anni a Bisceglie, si annoiano.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15418
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: Segnalazioni M1

Postby jumbo » Thu 07 November 2019; 10:19

Per la precisione, 15 minuti dal centro di Baggio significa da 0 a 15 minuti per metà dell'estensione di Baggio.
Nel frattempo, però, ci si rallegra che M4 attrarrà utenza attualmente servita da M1, quando il percorso di M4 dista da M1 ben più di quanto le future fermate di M1 disteranno dal centro di Baggio.
jumbo
 
Posts: 9174
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano

PreviousNext

Return to Metropolitane

Who is online

Users browsing this forum: Google [Bot] and 4 guests