europa europa chi deve entrare e chi no?

Moderators: Hallenius, teo

unione POLITICA europea

Austria (1995)
12
4%
Belgio (1952)
13
5%
Bulgaria (2007)
5
2%
Cipro (2004)
6
2%
Repubblica ceca (2004)
8
3%
Danimarca (1973)
10
4%
Estonia (2004)
10
4%
Finlandia (1995)
10
4%
Francia (1952)
14
5%
Germania (1952)
13
5%
Grecia (1981)
7
2%
Ungheria (2004)
8
3%
Irlanda (1973)
11
4%
Italia (1952)
14
5%
Lettonia (2004)
9
3%
Lituania (2004)
9
3%
Lussemburgo (1952)
12
4%
Malta (2004)
10
4%
Paesi Bassi (1952)
13
5%
Polonia (2004)
9
3%
Portogallo (1986)
12
4%
Romania (2007)
7
2%
Slovacchia (2004)
8
3%
Slovenia (2004)
10
4%
Spagna (1986)
12
4%
Svezia (1995)
10
4%
Regno Unito (1973)
9
3%
no non sono favorevole a nessun tipo di integrazione politica
5
2%
altro (e specifico)
5
2%
 
Total votes : 281

Re: europa europa chi deve entrare e chi no?

Postby brianzolo » Tue 01 August 2017; 10:46

31 luglio 2017
La libera circolazione dei cittadini Ue nel Regno Unito finira' nel marzo 2019.
L'annuncio del portavoce della premier Theresa May dopo le divisioni nel governo. Una proposta avanzata in precedenza dal ministro dell'Interno Rudd prevedeva un periodo transitorio di 3 anni dopo la fine della trattativa sulla Brexit in cui la libera circolazione sarebbe rimasta sostanzialmente in vigore.
Ma dopo le forti critiche del ministro del Commercio internazionale Fox, che ha detto di essere stato tenuto allo scuro sulla proposta della Rudd, e' arrivata la dichiarazione chiarificatrice di Downing Street.



...il continente è isolato :mrgreen:
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20818
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: europa europa chi deve entrare e chi no?

Postby brianzolo » Thu 01 February 2018; 15:17

01 febbraio 2018


13.06
La premier britannica May si oppone a una proposta che prevede di concedere i diritti legati alla residenza nel Paese ai cittadini europei durante il periodo di transizione dopo la Brexit.
Deve esserci una "differenza" di trattamento tra chi arriva dopo che il Regno Unito sarà uscito dall'Ue e chi arriva prima, ha detto May.
"I diritti dei cittadini durante la transizione non sono negoziabili. Non accetteremo due tipi di diritti", ha spiegato Verhofstadt, coordinatore dell'Europarlamento per la Brexit.

- See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/artico ... 280bc.html
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20818
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: europa europa chi deve entrare e chi no?

Postby LUCATRAMIL » Fri 02 February 2018; 18:40

Non ho molta simpatia per i Paesi dell'Est in genere (slavi) in quanto le trovo popolazioni abbastanza spietate ed aggressive, ovviamente salvo eccezioni. POlacchi ed Ungheresi, insieme a Veneziani ed altri hanno fermato i turchi e non è poco (per l'epoca in cui avvenne). La Francia.....istintivamente direi di sì, ma sono quelli che fanno tutto con un retropensiero (che è " s'il y avait Napo encore, parbleu!).
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3612
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: europa europa chi deve entrare e chi no?

Postby brianzolo » Fri 09 August 2019; 15:24

È la fine di un’epoca iniziata quasi mezzo secolo fa, nel lontano 1972, quando venne introdotto in 21 Stati europei (Regno Unito incluso): dal primo gennaio 2020 le ferrovie britanniche abbandoneranno l’InterRail, il biglietto che permette di muoversi liberamente sulle strade ferrate europee pagando una cifra forfettaria, proprio mentre il mondo riscopre il fascino del viaggio in treno, anche per ragioni ambientali .




Rail Delivery Group (RDG), la società che rappresenta le ferrovie britanniche, ha dichiarato che la decisione è stata presa da Eurail Group, che gestisce il sistema InterRail, e che non ha a che fare con Brexit (al sistema InterRail peraltro partecipano diversi Stati che non fanno parte dell’Unione europea, come Norvegia o Turchia). Ma Carlo Boselli, general manager di Eurail, su Twitter dà una versione diversa dei fatti: «mi spiace che la priorità di RDG di assicurare una posizione competiva per il suo BritRail l’abbia portata a ritirarsi da InterRail ed Eurail».



I biglietti acquistati entro il 31 dicembre 2019, in ogni caso, saranno validi fino alla naturale scadenza anche per il Regno Unito, mentre i treni Eurostar non saranno interessati dalla “Brexit ferroviaria”, consentendo ai titolari di Interrail ed Eurail di viaggiare da Parigi, Bruxelles e Amsterdam a Londra e viceversa. Anche i traghetti a prezzo scontato da e per la Gran Bretagna continueranno a essere compresi nel pacchetto ferroviario europeo.




Per viaggiare liberamente a prezzo forfettario all’interno del Regno Unito, invece, dal prossimo anno sarà necessario acquistare un BritRail pass, ma a un prezzo quasi identico a quello dell’InterRail che copre l’intera Europa, Turchia compresa: un BritRail valido un mese costa infatti l’equivalente di 605 euro per gli adulti, contro i 603 euro dell’InterRail (prezzi che scendono a 363 euro per i minori di 26 anni sulle ferrovie britanniche e 464 euro per i minori di 28 anni su quelle europee).
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20818
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: europa europa chi deve entrare e chi no?

Postby fra74 » Fri 09 August 2019; 15:27

Pare ci sia stato un passo indietro ;)

https://www.quotidiano.net/esteri/inter ... -1.4730174
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25056
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: europa europa chi deve entrare e chi no?

Postby brianzolo » Fri 09 August 2019; 15:46

speriamo facciano un passo indietro anche sulla brexit


ciao a tutti e buone vacanze, io finisco tra qualche minuto
Image

ridateci Freedrichstrasse!
User avatar
brianzolo
 
Posts: 20818
Joined: Wed 30 August 2006; 8:04

Re: europa europa chi deve entrare e chi no?

Postby fra74 » Fri 09 August 2019; 15:47

Buone vacanze anche a te ;)
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25056
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: europa europa chi deve entrare e chi no?

Postby luca » Fri 09 August 2019; 16:49

fra74 wrote:Pare ci sia stato un passo indietro ;)

https://www.quotidiano.net/esteri/inter ... -1.4730174

Buono
Praticamente stanno uscendo dalla UE Per modo di dire
Esattamente come erano dentro ,per modo di dire...
Fiero utente abituale del TPL
Viva il trasporto pubblico moderno!
User avatar
luca
 
Posts: 8738
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: europa europa chi deve entrare e chi no?

Postby Viersieben » Fri 09 August 2019; 19:13

Beh ma cosa c'entra? Ci sono un sacco di Stati non UE nei quali l'Interrail (che peraltro con l'UE non c'entra un tubo, a quanto mi risulta) è valido (viceversa non vale in alcuni Paesi baltici i quali pure appartengono all'UE).

Il problema sarà semmai una contestazione della quota parte che ricevono, o problemi analoghi (come quello, citato, di non far concorrenza ad altre offerte*)...

* Problema che potrebbe porsi ad esempio anche chi amministra l'ex-SwissPass (ignoro come si chiami adesso); mentre ad esempio in certi Stati dell'Europa orientale ogni tanto è un po' da cucù usare l'Interrail, dato l'ammontare delle tariffe ordinarie...
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3930
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: europa europa chi deve entrare e chi no?

Postby Viersieben » Sun 22 December 2019; 18:35

Campione si prepara al cambio epocale
Dal 1° gennaio l'enclave entrerà nello spazio doganale dell'Unione Europea, diverse le conseguenze per la popolazione


Dal 1° gennaio Campione d'Italia entrerà nello spazio doganale dell'Unione Europea, un cambio epocale che influirà marcatamente sul futuro dei cittadini dell'enclave, il cui numero è andato via via assotigliandosi dal fallimento del Casinò ad oggi.

Ma quali saranno le conseguenze? Ecco cosa succederà.

Con l'entrata di Campione nello spazio doganale europeo, cesseranno diversi servizi pubblici essenziali che sono sempre stati garantiti grazie alla collaborazione con il Canton Ticino. Il servizio postale non sarà più garantito dalla Posta svizzera, tutta la corrispondenza in partenza dal Ticino (circa l'80% del totale) prima di arrivare nell'enclave passerà da Milano. Oggi, l'ufficio della posta è collocato nel Municipio ed è possibile effettuare pagamenti di conti correnti e fatture svizzere.

Dal 1° gennaio i campionesi dovranno sostenere gli esami di guida in Italia; le vetture targate Ticino, entro dodici mesi dovranno essere stargate, sdoganate e immatricolate. La patente svizzera dovrà essere cambiata in quella italiana.

La dogana non avrà un ufficio a Campione, ma un punto di controllo a Bissone, sarà possibile infilare le dichiarazioni per la merce in una cassetta.

I minori di 14 anni di Campione non potranno più raggiungere da soli e utilizzare le strutture sportive dei comuni confinanti, dovranno essere accompagnati.

Continueranno invece i servizi di telefonia, internet, via cavo, fibra e TV, così come i servizi di ambulanza e pronto intervento.

Nel frattempo, si segnala la nasciata della "Nuova Associazione Campione Operatori Econimici", grazie al contributo di Mauri Rubbini, Bernard Fournier e Giuseppe Carmeci.

Redazione | 22 dic 2019 13:12

https://www.ticinonews.ch/ticino/494852 ... io-epocale
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3930
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Previous

Return to Sondaggi più o meno folli

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest