Passante ferroviario

Trenitalia, Trenord, TILO

Moderators: Hallenius, teo

Re: Passante ferroviario

Postby dedorex » Wed 17 January 2018; 21:55

a me sembra un discorso solo matematico, con più complicanze che altro
Il dimezzamento lo puoi fare anche a 15': credi che a qualcuno freghi qualcosa se il treno arriva a 10' o a 7' e 30 secondi? oppure a 3' e 45"?
Oggi se vuoi fare 20' devi portare tutto a 20' con un significativo aumento dei costi. A mio avviso meglio portare a 15' con la sovrapposizione di S in punta
Dato il montante che devi spendere, calcoli quanto fai lungo il periodo di punta
User avatar
dedorex
 
Posts: 3507
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Passante ferroviario

Postby S-Bahn » Thu 18 January 2018; 0:32

E non è vero che col 20' si supera il discorso dei nodi. Semplicemente cade la sua efficienza ed efficacia. Col 30' hai due nodi ogni ora, col 20' ne hai uno.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50254
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Passante ferroviario

Postby dedorex » Thu 18 January 2018; 0:40

...o tre...
User avatar
dedorex
 
Posts: 3507
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Passante ferroviario

Postby S-Bahn » Thu 18 January 2018; 0:42

In realtà no, perché non gira tutto a 20'. e i sistemi a 20 e a 30 si incontrano, se l'orario è progettato bene, una volta all'ora.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50254
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Passante ferroviario

Postby serie1928 » Thu 18 January 2018; 1:06

dedorex wrote:a me sembra un discorso solo matematico, con più complicanze che altro
Il dimezzamento lo puoi fare anche a 15': credi che a qualcuno freghi qualcosa se il treno arriva a 10' o a 7' e 30 secondi? oppure a 3' e 45"?
Oggi se vuoi fare 20' devi portare tutto a 20' con un significativo aumento dei costi. A mio avviso meglio portare a 15' con la sovrapposizione di S in punta
Dato il montante che devi spendere, calcoli quanto fai lungo il periodo di punta

Infatti ho detto “tutto il servizio suburbano a 20”, i costi vengono parzialmente recuperati con la riduzione delle percorrenze.
La questione dei minuti non è indifferente. Premesso che sugli orari i minuti sono generalmente arrotondati al minuto, ma possono anche essere indicati i secondi, intervalli di 5, 10, 15, 20 sono molto più facili da memorizzare che non 4, 8, 11, 15.
E non è un caso che l’essere umano abbia usato modi di contare con base 12 (3x4). C’è in questo qualcosa di naturalmente intuitivo nella natura umana. 5 minuti sono 1/12 di ora e rappresenta, dopo l’unità, la seconda quantitã di conteggio del tempo orario.

Ma la questione di fondo non è che si possa fare, la questione è che è quello che io penso di debba fare. Ognuno la pensi come vuole, mi è stato chiesto cosa intendevo, ed ho riposto.
E volendo si può fare, non ci sono ostacoli che non possano essere superati con la volontà.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10212
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Passante ferroviario

Postby S-Bahn » Thu 18 January 2018; 10:17

Le questioni sono invece proprio che si possa fare e che convenga farlo.
Recuperare km per l'aumento di frequenza (+50%) accorciando le linee significa lasciare 1/3 della linea senza servizio. Oppure aggiungere un ulteriore livello di servizio, ma a questo punto non recuperi risorse, ma ce ne metti di più, senza considerare aggiuntivi problemi di capacità.
E soprattutto questo: le S non girano su infrastrutture separate per cui su base 20' confliggono con tutto, a meno di cambiare gli orari di tutta Italia e della Svizzera. Cosa da poco... :roll:
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50254
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Passante ferroviario

Postby dedorex » Thu 18 January 2018; 10:21

#serie1928
Scusa, però stai mischiando più cose: prima dici che il passaggio a 20' primi è quasi indolore, ma in realtà non lo è perchè tu presupponi la riduzione delle percorrenze (che in teoria potresti fare anche sui 30')
Secondo parli di memorizzazione di 5-10-15, quando in realtà sarebbe (almeno per l'80%) tipo 4-9-14-19 e qui faccio fatica a vedere tutto sto enorme vantaggio rispetto a 4-11-19-26-34
il mio punto non è che i 20' siano sbagliati (la germania dimostra il contrario) quanto che ora imporre il passaggio ai 20' mi sembra una complicazione inutile.
Edit in contemporanea con SBahn
User avatar
dedorex
 
Posts: 3507
Joined: Thu 06 July 2006; 17:12

Re: Passante ferroviario

Postby serie1928 » Thu 18 January 2018; 14:36

S-Bahn wrote:(...)Oppure aggiungere un ulteriore livello di servizio, ma a questo punto non recuperi risorse, ma ce ne metti di più, (...)

dedorex wrote:#serie1928
Scusa, però stai mischiando più cose: prima dici che il passaggio a 20' primi è quasi indolore, ma in realtà non lo è perchè tu presupponi la riduzione delle percorrenze (che in teoria potresti fare anche sui 30')

Nel mio primo intervento ho scritto:
"A prescindere dalle risorse: invariate se non ce ne sono di più, incrementate se possibile."
Ovvio che tenderei a fare il tutto a parità di risorse di servizio (treni*km), ma è ovvio che infrastrutturalmente qualcosa va fatto.
Anche il passaggio da 30 a 20 non è indolore, mitigato dall'accorciamento delle linee, ma comunque un aumento. Parlo dei costi del servizio Suburbano. Gli extracosti sul complesso del resto sistema regionale vanno ponderati a loro volta. Il risultato della somma dei due costi, auspico che sia nulla, ma come scritto più sopra, se costa di più, costa di più. Ma è più efficace.
Se la conseguenza fosse anche questa:
S-Bahn wrote:...lasciare 1/3 della linea senza servizio...

gli altri 2/3 fornirebbro comunque una utenza superiore al terzo non più servito. Le esigenze dei tanti, prevalgono sulle esigenze dei pochi (o di uno), vanno fatte delle scelte prioritarie.
Non penso sia necessario, ma non lo escludo a priori che possa succedere.
Infine, questo tipo assunzioni:
S-Bahn wrote:...le S non girano su infrastrutture separate per cui su base 20' confliggono con tutto...

insieme alle mie, sono quelle cose che vanno dimostrate mentre si progetta quello che sono convinto si possa e si debba fare. Semplicemente la cosa non è mai stata analizzata, quindi le presunzioni contrarie sono solo preconcette. Ma se ne siete certi...
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10212
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Passante ferroviario

Postby S-Bahn » Thu 18 January 2018; 14:57

Non basta innamorarsi di un'idea senza confrontarsi con la realtà.
Su quante linee l'ultimo terzo del percorso porta pochissima gente o nessuna? Oltre al fatto che il ragionamento non può essere così disinvolto perché non si tratta di bilanciare il servizio tra un gruppo più numeroso e uno meno ma, per come la descrivi, di togliere il servizio ad alcuni per migliorarlo ad altri.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50254
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Passante ferroviario

Postby serie1928 » Thu 18 January 2018; 19:02

Perdonami, ma la realtà che descrivi e la realtà che tu pensi sia tale. Permettimi di dubitare che sia quella reale, soprattutto se non analizzata a fondo, bensì solo superficialmente in base a preconcetti non dimostrati.
Il miglioramento per una parte può esserlo all'inizio, ma quando un servizio migliora attira altri che il servizio non lo utilizzavano. E sono di più di quelli che non ce l'hanno perso.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10212
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Passante ferroviario

Postby Pagina 394 » Tue 23 January 2018; 13:55

Astro wrote:A meno di non fare una Milano - Treviglio AV in variante, dubito seriamente che i RE BG riescano a tornare simmetrici, visto quel cesso di bivio Adda/Casirate.


Ma quando il tempo di percorrenza delle FR arriverà ad essere 31' in luogo degli attuali 36', per quale motivo non dovrebbe essere ripristinata la simmetria dei Bg-Mi? (Domanda interessata :mrgreen: )
Pagina 394
 
Posts: 58
Joined: Tue 07 April 2015; 19:28

Re: Passante ferroviario

Postby luca » Tue 23 January 2018; 15:12

Perché non si chiamano frecciaqualcosa
Viva il trasporto pubblico moderno!
Fiero utente abituale del TPL 8--)
Dalle Gran Comforto al Gran Sconforto...
User avatar
luca
 
Posts: 7854
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco) 43,81,87,728,S7,S8,S9,S11,R a volte Maccagno S30

Re: Passante ferroviario

Postby Astro » Tue 23 January 2018; 15:17

Perché il nodo di Milano è stato pensato con un traffico da un quinto ad un decimo dell'attuale, la Ferdinandea pure e la variante di Bergamo non è stata pensata con l'idea dei nodi.
Astro
 
Posts: 3717
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Passante ferroviario

Postby luca » Tue 23 January 2018; 15:18

Astro wrote: e la variante di Bergamo non è stata pensata con l'idea dei nodi.

Nonostante si tratti di una roba risalente a non più di 10 anni fa...
Viva il trasporto pubblico moderno!
Fiero utente abituale del TPL 8--)
Dalle Gran Comforto al Gran Sconforto...
User avatar
luca
 
Posts: 7854
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco) 43,81,87,728,S7,S8,S9,S11,R a volte Maccagno S30

Re: Passante ferroviario

Postby Astro » Tue 23 January 2018; 15:25

...'zzo dici? Wikipedia riporta il 1857... ma se sei convinto di vivere nel 1865...
Astro
 
Posts: 3717
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

PreviousNext

Return to Treni regionali e suburbani

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 8 guests