Trasporti a Milano

Oggi è mar 12 dicembre 2017; 2:41

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 851 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53 ... 57  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: ven 01 settembre 2017; 19:02 
Non connesso

Iscritto il: gio 25 febbraio 2010; 13:18
Messaggi: 907
Lucio Chiappetti ha scritto:
mah ... una rapida googlata riporta a varie pagine non ufficiali (di cui non e' sempre chiara la data di validita'), che parlano di tariffe singole differenziate per residenti e turisti (paiono carucce) e di libera circolazione per 1 o piu' giorni (convenienti). Il sito ufficiale dovrebbe essere http://www.eavsrl.it/web/content/orari-autobus ma i motori di ricerca non lo mettono in evidenza. Pare ci siano molte linee con frequenze 15-30 min. Residenti o responsabili potranno commentare di prima mano

Non sono ferrato sul servizio di Ischia, ma su quello dell'EAV DTA (Divisione Trasporto Automobilistico) posso dire che il servizio non è totalmente garantito e le linee realmente esercite non sono corrispondenti ai pdf pubblicati. Li si vede aggiornati, ma, in realtà, si tratta solo di un aggiornamento grafico. Nell'area vesuviana, per esempio, molte linee sono sospese, quasi sempre per mancanza di vetture adatte alle strade da percorrere, e nemmeno si sa se e quando saranno ripristinate, nonostante il pdf relativo sia stato aggiornato da poche settimane.
Per quanto riguarda l'orientarsi con le linee, l'unico modo è utilizzare Moovit che, per le linee autobus di EAV, è aggiornata da volontari.
Per le tariffe, si deve utilizzare il sito di Unicocampania, dove si possono trovare informazioni su Unico Ischia. L'inconveniente è che il sito di EAV riporta al sito del TIC Campania. Quest'ultimo sito era stato creato al fine di soppiantare quello di Unicocampania, essendo stata previsto anche lo smantellamento dello stesso consorzio. Poi, il consorzio è rimasto in vita, e con esso il sito. Nessuno, però, ha pensato ancora a cancellare il sito del TIC diventato ormai superfluo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: ven 01 settembre 2017; 22:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14790
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
Si evince l'estrema facilità con cui il turista medio (ma anche quello in grado di informarsi bene) possa ipotizzare di usufruire del TPL ischitano. :mrgreen:

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: ven 01 settembre 2017; 22:57 
Non connesso

Iscritto il: gio 25 febbraio 2010; 13:18
Messaggi: 907
^^ Al turista non resta che affidarsi ai taxi o alle proprie capacità podistiche, come, del resto, ai tanti che utilizzavano i bus EAV.
L'azienda si limita a comunicare, in alto alla pagina, che non tutte le linee sono assicurate. Non si comprende che cosa occorra per dire, in modo chiaro, quali linee siano soppresse. Seppure dopo molto tempo, l'anm si è decisa a rimuovere i link alle linee non esercite. EAV non lo fa: per sapere se alcune linee esistessero ancora, ed erano sospese, ho dovuto inviare un email.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: ven 01 settembre 2017; 22:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49444
Località: Monza
In realtà è più facile di quanto sembra ma solo perché il 99% del traffico si svolge sulla strada costiera . C'è poco da sbagliarsi per le destinazioni più importanti.
E da quanto ricordo i carichi sono elevati e di conseguenza lo sono, o meglio lo erano, anche le frequenze.
Edit. Poi non so quanto.il tutto si sia degradato nell'ultima dozzina di anni

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: lun 11 settembre 2017; 15:14 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: ven 13 settembre 2013; 0:42
Messaggi: 1361
Nasce una suburbana tra Napoli e Salerno

_________________
Aliena vitia in oculis habemus a tergo nostra sunt


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 8:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 18 ottobre 2011; 17:00
Messaggi: 1835
Località: Napoli
^^ Quando si incrementa il livello di servizio è sempre un ottima notizia.
Ovviamente aspettiamo i dettagli prima di gioire...
Viene istituito un nuovo collegamento Benevento - Avellino - Napoli in via sperimentale.
Bene il cadenzamento sula linea Napoli Salerno e la rimodulazione dei collegamenti da Napoli Campi Flegrei per Caserta (via Cancello) e Castellamare di Stabia.
Potenziata anche l'offerta nel fine settimana.
Mi auguro che il cadenzamento riguardi l'intero servizio espletato sulla linea 2 e non si limiti alle singole relazioni.
Era una delle problematiche in campo oltre alla necessità di implementare un nuovo segnalamento in grado di migliorare la velocità commerciale nel passante di penetrazione urbana.

EuroCity ha scritto:

...
Chissà se sono finiti i lavori nella stazione di Piazza Garibaldi (allargamento delle banchine)...?


Foto scattata a volo... Le banchine laterali sono state allargate. Ora sono davvero ampie.
Vengono usate solo quelle per salita e discesa dai treni. La banchina ad isola centrale non è stata modificata nella sua quota.
I lavori nella stazione "Napoli Piazza Garibaldi" della linea 2 non sono ultimati si lavora per completare le nuove uscite poste in testa al camerone dal lato opposto della Stazione Napoli centrale.
Spero che vengano installati dei tornelli di accesso (li ho visti in alcuni disegni tecnici)

Immagine

Nuovi render della sistemazione della nuova uscita di cui si parlava.
Uno degli sbocchi sarà nella parte mediana di piazza Garibaldi lato sinistro (zona verde).
Verrà creata una piccola piazza ad una quota inferiore rispetto a Piazza Garibaldi accessibile mediante gradini.
Speriamo che venga creato in loco un punto fisso dei vigli urbani....

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

L'altro sbocco: è previsto nella galleria commerciale Garibaldi linea 1

Immagine

Si lavora inoltre per completare il nuovo parcheggio sotterraneo a ridosso di NC.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 9:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 03 ottobre 2007; 11:46
Messaggi: 1559
Località: Milano Santa Giulia
Nuvola ha scritto:
^^ Quando si incrementa il livello di servizio è sempre un ottima notizia.
Ovviamente aspettiamo i dettagli prima di gioire...


non conosco più di tanto la linea anche se l'ho percorsa qualche volta, ma hanno aggiunto treni o "solo" razionalizzato l'offerta cadenzando e assegnando tutte le fermate a tutti i treni? guardando gli orari mi sembra di capire che prima ogni ora c'era un treno con tutte le fermate e uno che ne saltava alcune. i tempi da napoli cf a salerno sembrano molto lunghi, è dovuto alla lentezza del tratto urbano di cui parli? e la linea nocera - salerno via cava e anch'essa molto lenta? sulla diretta nocera - salerno non ci sono più treni in orario? comunque incredibile che una linea così sia rimasta interrotta per mesi.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 10:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 26 marzo 2015; 11:42
Messaggi: 1005
Hallenius ha scritto:

L'incremento delle corse sulla Napoli Salerno segna un fatto molto positivo, una chiara inversione di tendenza rispetto a ciò che è successo negli ultimi anni.

"Nasce una suburbana tra Napoli e Salerno" è un titolo di un articolo scritto da una importante rivista specialistica. Non nasce nulla, è stato solo rafforzato un servizio già esistente che prende il nome di servizio "metropolitano", grosso modo già cadenzato ad un ora, con corse aggiuntive ogni 1/2 ora.

_________________
Viaggio nella metropolitana di Napoli: VIDEO


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 10:39 
Non connesso

Iscritto il: lun 26 novembre 2012; 14:55
Messaggi: 3429
Località: Z314 Z315
Ahem, la "rivista specialistica" è FS News http://www.fsnews.it/fsn/Gruppo-FS-Ital ... ommerciale
Il titolo mi sembra appropriato, dato che una relazione a frequenza oraria non ha assolutamente i requisiti per essere definita "suburbana". E' "nata" perché adesso la frequenza è semioraria.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 15:50 
Non connesso

Iscritto il: gio 25 febbraio 2010; 13:18
Messaggi: 907
Nelle ora di punta dei feriali, si aggiungono anche i treni da e per Torre Annunziata Centrale e Castellammare che forniscono, nell'area metropolitana, una frequenza inferiore ai 30', anche se, con quest ultimi treni, si viene meno al cadenzamento su tutta la linea.
E', di sicuro, un netto miglioramento del servizio, dovuto anche al fatto che in molte stazioni, per esempio Pietrarsa o Santa Maria La Bruna, prima servite solo da pochi treni, ora fermano quasi tutti. E sarebbe un'offerta abbastanza invitante, utile anche a sgravare in parte le linee Circumvesuviana dell' EAV, se, intanto, ci fosse una valida adduzione su gomma, cosa che, da anni, sta progressivamente mancando. A tal proposito, anzi, penso, molto modestamente, che alle aziende ferroviarie debba essere data la possibilità di creare, in modo autonomo, adduzione, anche se solo riservata ai propri utenti, in pratica un bus che prelevi alla stazione di X i viaggiatori e li porti per il Comune di X o a quello di Y, non servito dalla ferrovia, o viceversa.
Premetto, infine, che non sono un esperto in materia, ma, riguardo al migliorare la frequenza, penso che anche la mancanza di passaggi pedonali dedicati in alcune stazioni (es: Portici - Ercolano) lo impedisca.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 16:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49444
Località: Monza
Due cose.
1) se i rinforzi in punta fanno saltare il cadenzamento non è una bella cosa, pur in presenza di un aumento di frequenza

2) Perché mai "alle aziende ferroviarie debba essere data la possibilità di creare, in modo autonomo, adduzione, anche se solo riservata ai propri utenti"?
Perché questa visione non di sistema proprio nella regione che, almeno in un certo periodo, ha fatto un grosso passo in avanti con l'integrazione di Unico?
Cosa facciamo, vogliamo copiare la logica delle navette aziendali?

Il problema della adduzione (o prolungamento funzionale) della ferrovia è importante, di certo si sa che non si risolve senza integrazione di orari e tariffe, ma è TPL, perché mai fare un TPL diviso per categorie e per vettori?

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 16:39 
Non connesso

Iscritto il: lun 26 novembre 2012; 14:55
Messaggi: 3429
Località: Z314 Z315
Dovrebbe essere l'ente che affida il servizio a progettare un sistema organico e integrato, non che ognuno fa quello che vuole.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2017; 16:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49444
Località: Monza
^^
Ma più o meno è scritto anche in diverse leggi regionali sui trasporti. Poi l'attuazione è altro paio di maniche

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: gio 14 settembre 2017; 9:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 18 ottobre 2011; 17:00
Messaggi: 1835
Località: Napoli
spiff ha scritto:
Nuvola ha scritto:
^^ Quando si incrementa il livello di servizio è sempre un ottima notizia.
Ovviamente aspettiamo i dettagli prima di gioire...


non conosco più di tanto la linea anche se l'ho percorsa qualche volta, ma hanno aggiunto treni o "solo" razionalizzato l'offerta cadenzando e assegnando tutte le fermate a tutti i treni? guardando gli orari mi sembra di capire che prima ogni ora c'era un treno con tutte le fermate e uno che ne saltava alcune. i tempi da napoli cf a salerno sembrano molto lunghi, è dovuto alla lentezza del tratto urbano di cui parli? e la linea nocera - salerno via cava e anch'essa molto lenta? sulla diretta nocera - salerno non ci sono più treni in orario? comunque incredibile che una linea così sia rimasta interrotta per mesi.


Mi riferivo in particolare al tratto urbano. La questione è stata affrontata nelle pagine 45 e 46 del thread.
Il passante metropolitano è un progetto modernissimo per l'epoca in cui fu ideato e poi attivato (1925) ma che necessità di adeguamenti tecnologici per stare al passo con i tempi in termini di velocità commerciale e capacità.
Uno dei problemi è legato alla lunghezza delle sezioni di blocco (2km credo tra Leopardi e Mergellina, 1,66 tra Mergellina ed Amedeo, 1,5 tra Amedeo e Montesanto 1,32 tra Montesanto e Cavour, 1,6 tra Cavour e Garibaldi.)
Se non sbaglio nel passante milanese le sezioni di blocco sono molto più corte.
Spero venga al più presto introdotto l'HD ERTMS con sezioni virtuali di blocco e nel lungo periodo ripresi i progetti per la costruzione di 2 nuove stazioni : Santa Maria della neve tra le due stazioni Mergellina e Amedeo, Porta Capuana tra le due stazioni Cavour e Garibaldi.
Ciò comporterà la necessità di completare la sostituzione di tutto il vecchio materiale rotabile, ormai a fine ciclo, per poter dialogare con l'HD ERTMS.

Spero poi venga anche risolto il problema del cadenzamento complessivo della linea con magari la distinzione tra fasce di "morbida" e non.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: gio 14 settembre 2017; 9:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49444
Località: Monza
In questi casi, anche col sistema tradizionale, la sezione di blocco tipica è di 900 metri. Nel Passante milanese è stato fatto di 450 metri, non senza problemi normativi e di velocità.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 851 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 47, 48, 49, 50, 51, 52, 53 ... 57  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010