Domande varie

I tram, urbani ed interurbani

Moderators: Hallenius, teo

Re: Domande varie

Postby serie1928 » Tue 29 August 2017; 19:15

Io, invece, sono convinto che è una impostazione ideologica basata su errate convizioni.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10960
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Domande varie

Postby S-Bahn » Tue 29 August 2017; 19:30

Quale? Quella verificata di non preferenziare i tram o quella presunta di penalizzare le auto?
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Domande varie

Postby serie1928 » Tue 29 August 2017; 20:24

Quella che non considera l'automobile parte integrante delle politiche trasportistiche, che non capisce che il TPL funziona bene dove la maggiorparte delle persone è libera di fare la scelta di quale mezzo usare senza pentirsi ogni volta della scelta fatta.
Il pittoresco rappresentante di tale mentalità è quello che ad ogni occasione propizia manifesta:"meno asfalto, più rotaie", e varianti congenite.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10960
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Domande varie

Postby S-Bahn » Tue 29 August 2017; 20:39

Sarà come dici, ma quasi ogni decisione presa marginalizza il TPL, non il contrario.
La questione dei semafori a Milano, le varie pedonalizzazioni e sistemazioni viabilistiche in provincia dove per le automobili al massimo sono chiuse a certe ore 100 metri di strada mentre i bus sono espulsi dal centro mandati dove non danno fastidio.
E' questa la realtà concreta. Lamentarsi di una presunta guerra alle automobili è un vezzo per mostrare che si è controcorrente ma in questo topic siamo a rilevare quanto i tram sono lenti, non viceversa.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Domande varie

Postby LUCATRAMIL » Thu 31 August 2017; 13:58

^^
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3619
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Domande varie

Postby serie1928 » Thu 31 August 2017; 14:35

Ed ecco la deleteria "anima pro-tram" che si manifesta in tutta la sua miopia...ed arroganza.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10960
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Domande varie

Postby S-Bahn » Thu 31 August 2017; 14:43

Dove sarebbero l'arroganza e la miopia lo sai tu, ma pazienza... :roll:
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Domande varie

Postby serie1928 » Thu 31 August 2017; 14:48

Miopia: l'idea che la realtà "concreta" sia quella osservata in assenza di totale oggettività.
Arroganza: dove finisce la dialettica ed inizia il "discredito" della tesi avversaria: "Lamentarsi di una presunta guerra alle automobili è un vezzo per mostrare che si è controcorrente ma in questo topic siamo a rilevare quanto i tram sono lenti, non viceversa."
La realtà è che i tram sono lenti perchè non c'è una politica dei trasporti nel loro complesso, ed i tram sono lenti per lo stesso motivo che lo sono le automobili. Non si può affrontare l'uno, senza considerare l'altro.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10960
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Domande varie

Postby S-Bahn » Thu 31 August 2017; 14:56

Ma non è così. C'è un pensiero (quasi) unico che stravolge le priorità per cui il TPL viene marginalizzato e non è vero che lo si trascura tanto quanto il traffico stradale.
Tant'è che la principale motivazione (peraltro in gran parte senza fondamento) per cui non si fa prefenziazione al tram è che si ostacola/rallenta il traffico veicolare.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Domande varie

Postby serie1928 » Thu 31 August 2017; 15:23

L'unico "pensiero unico" è la sostanziale ignoranza, ignavia, incapacità di gestire sistemi complessi, capendone le interazioni e iterazioni, e prevedendone gli effetti "al contorno".
All'argomento che descrivi, vengono contrapposte risposte ideologicamente "negazioniste", prive di ogni analisi oggettiva. SI dice:"tesi in gran parte senza fondamento", ma non lo si dimostra. E quindi la tesi avversaria resta altrettanto valida, perchè le viene concesso di dire:"la mia tesi e senza fondamento? Dimostramelo!"
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10960
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Domande varie

Postby S-Bahn » Thu 31 August 2017; 15:35

Che non si faccia preferenziazione nel timore di non disturbare il traffico veicolare è un fatto, è un'idea espressa da decenni dalla vigilanza urbana di Milano, non è per nulla una affermazione non dimostrata.
Piuttosto è senza dimostrazione l'affermazione che si penalizza volutamente l'automobile (e si deve anche dire dove e come viene penalizzata e rispetto a quale scenario) per una presunta posizione pro-tram.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Domande varie

Postby Carrelli1928 » Sat 24 November 2018; 14:42

Ho notato una cosa che potrebbe essere interessante, ma avrei bisogno di una conferma.
Sulla rete urbana, i carrelli Commonwealth sono stati montati solo sulle 28 e sul prototipo 5000.
Sulle interurbane, invece, essi sono mai stati usati? Se sì, che forma avevano le boccole?
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Domande varie

Postby depvittoria » Sun 25 November 2018; 13:21

Le motrici Desio ( 44-48 ) avevano carrelli Commonwealth con ruote a raggi.
depvittoria
 
Posts: 273
Joined: Sun 09 July 2006; 19:23
Location: Milano

Re: Domande varie

Postby Carrelli1928 » Sun 25 November 2018; 13:35

Grazie!

Ho cercato qualche foto (sulle interurbane sono ignorantissimo), ma non è la variante del Commonwealth che stavo cercando.
Sono esistite altre vetture (motrici e rimorchi) con questi carrelli? Eventualmente, esiste una lista dei tipi di tram interurbani che comprende tutti i modelli che hanno circolato? Su Wikipedia ho trovato una lista generica di tram e non so quanto sia completa. Grazie.
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Domande varie

Postby trambvs » Mon 28 October 2019; 21:00

poco fa una bi-cassa ferma (presumo per guasto) sull'anello interno di piazza Bausan
le vetture seguenti l'hanno superata percorrendo il raddoppio esterno sostando dove possibile
mi sfugge per quale motivo il fischio emesso da queste ultime (sfregamento bordino-rotaia?) fosse significativamente superiore rispetto a quello che di solito proviene dal transito all'interno, eppure il raggio di curvatura è maggiore...
possibile sia una questione di usura dei binari?
trambvs
 
Posts: 16042
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

PreviousNext

Return to Tram

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 10 guests