Treni internazionali

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Re: Treni internazionali

Postby skeggia65 » Sun 20 August 2017; 15:06

Farò una campagna tra i colleghi.
Stop treni.
Stop bus.
Stop bici.
Stop software, solo craccati.
Così siamo pari. :mrgreen:
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15012
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Treni internazionali

Postby luca » Sun 20 August 2017; 17:21

Non ho moto capito :oops:
Viva il trasporto pubblico moderno!
Fiero utente abituale del TPL 8--)
Dalle Gran Comforto al Gran Sconforto...
User avatar
luca
 
Posts: 7852
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco) 43,81,87,728,S7,S8,S9,S11,R a volte Maccagno S30

Re: Treni internazionali

Postby mattecasa » Sun 20 August 2017; 17:31

Skeggia è un parrucchiere.
Freedrichstrasse
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4166
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: Treni internazionali

Postby skeggia65 » Mon 21 August 2017; 14:38

... a cui piace portare a casa la pagnotta e magari far crescere i propri figli, uno dei quali ha vivissimo interesse per il mondo del TPL.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15012
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Treni internazionali

Postby Astro » Mon 21 August 2017; 14:43

Mah, se fossi tu il mio parrucchiere ci potrei anche andare più spesso per il piacere di una chiaccherata... purtroppo abito dall'altra parte di Milano rispetto al tuo negozio :mrgreen:
Astro
 
Posts: 3717
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Treni internazionali

Postby Trullo » Mon 21 August 2017; 14:45

Tagliare i capelli mediamente una volta al mese
Di tanto in tanto, specie se ho qualche cerimonia o festa, mi piace anche andare solo per fare barba e shampoo
..Uscendo, Peppone si ritrovò nella cupa notte padana, ma oramai era tranquillissimo perché sentiva ancora nel cavo della mano il tepore del Bambinello rosa.
Poi udì risuonarsi all'orecchio le parole della poesia, che oramai sapeva a memoria. "Quando, la sera della Vigilia, me la dirà, sarà una cosa magnifica!" si rallegrò. "Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!".
User avatar
Trullo
 
Posts: 26050
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Treni internazionali

Postby Viersieben » Mon 21 August 2017; 19:51

skeggia65 wrote:... a cui piace portare a casa la pagnotta e magari far crescere i propri figli, uno dei quali ha vivissimo interesse per il mondo del TPL.

Aspetto d'altronde apprezzato da tutti i produttori di beni o prestatori di servizi più o meno voluttuari (provodnik e provodnitse compresi).

***

La questione a sapere essendo quella dell'esclusività del prezzo del servizio di trasporto in questione, ribadisco che, per conto mio, ha un prezzo non fuori di testa considerando, da una parte, che si tratta di due notti e un giorno di viaggio e, d'altra parte, i prezzi dei servizi analoghi (per una notte in doppio sul Luna da Losanna a Roma nel lontano 2009 pagai Fr. 201* (senza acqua corrente in cabina e con una colazione penosa); nel 2015 per sei ore scarse di viaggio in due su un MUn (purtroppo non beccai lo scompartimento matrimoniale...) da Villaco a Firenze pagai €258). Non bisogna farsi trarre in inganno, specie quando si consideri il viaggio essere la meta, dai prezzi al ribasso offerti dalle cosiddette compagnie a basso costo stradali o aeree (le quali se non altro offrono l'ebbrezza di dormire, come capitato recentemente a utenti di una compagnia irlandese in partenza da Memmingen, in un, a giudicare dalle foto comunque dignitoso, alloggio per asilanti).

* Biglietto che nel 1978 mi sarebbe costato, ai prezzi di allora, pur sempre 95+80=175 Fr. (sarebbe interessante trovare tabelle analoghe per le altre Amministrazioni).
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3670
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Previous

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest