Trasporto merci

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Re: Trasporto merci

Postby S-Bahn » Fri 24 October 2014; 11:13

GLM wrote:
S-Bahn wrote:Per la sola BREBEMI sono stati spesi in soldi pubblici (che poi diventeranno profitti privati, funziona così il project finance, tant'è che la corte dei conti comincia a fare storie) una cifra equivalente all'intera spesa di un anno per SFR della nostra regione, che poi è equivalente dell'ntero ammontare dei tagli nazionali ai traferimento per il TPL.
Capito come funziona?


da wikipedia: "Brebemi SpA ha per oggetto la progettazione, costruzione e gestione dell'opera[6]. Essa è controllata all'89% da Autostrade Lombarde SpA. La società Autostrade Lombarde SpA ha come soci Autostrada Brescia-Verona-Vicenza-Padova, Autostrade Centropadane, Milano Serravalle - Milano Tangenziali, il colosso della public utility lombarda A2A, associazioni industriali, camere di commercio ed enti locali."
...quali soldi pubblici?.

La defislcalizzazione è già stata assegnata, prendendo i soldi a quanto risulterebbe dal quadrupicamento oltre Parabiago della Rho-Gallarate e adesso ci sono forti richieste, con buona probabilità che vengano esaudite, di finanziare i mancati introiti del pedaggio riducendo in misura equivalente le risorse del contatto di servizio di TN. Ecco quali soldi pubblici.
Già che ci siamo, in Valtellina non si troverebbero 4 milioni per sistemare l'incrocio di Ponte ma ne sono stati appena spesi 300 per 9 Km di superstrada. E' tutt'altro capitolo ma è significativo di come vengano gestite le risorse.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52109
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trasporto merci

Postby Coccodrillo » Wed 25 February 2015; 12:09

Un articolo di 10 anni fa, ma nella filosofia sempre attuale. I trasporti inutili continuano.

Il «sasso rosso del diavolo» all’impianto di Trimmis

No al turismo del sacco!

14-nov-2005

Assurdo: nella Svizzera orientale si incrociano trasporti di rifiuti. Chiediamo con urgenza che questo traffico venga coordinato. Il 14 novembre abbiamo conse-gnato all’inceneritore di Trimmis il «sasso rosso del diavolo» per la particolare incoerenza del trasporto.

Autocarri trasportano pattume dal sud della Germania fino a Trimmis nei Grigioni, dove arriva anche quello ticinese, via treno fino a Landquart e poi su strada. Nel contempo, la spazzatura dell’Alta Engadina viene portata a bruciare a Niederurnen GL. I camion carichi di rifiuti si incrociano fra Ziegelbücke e Landquart e, per l’Iniziativa delle Alpi, sono un esempio di trasporti assurdi e inaccettabili. L’IdAchiede quindi una politica globale in materia a livello svizzero e il coordinamento delle capacità d’incenerimento degli impianti. Una pianificazione sbagliata – l’esempio dei Grigioni Dal 26 settembre, due o tre autocarri carichi di rifiuti parto ogni giorno feriale dai dintorni di Stoccarda e da altre zone del sud della Germania per Trimmis, nel Cant Grigioni. Ogni anno vengono così importate «per ragioni economiche» via strada 10’000 tonnellate di spazzatura, senza tener conto dei costi ambientali, dell’aumento del traffico, del rumore e dei gas di scarico. In senso inverso, e passando proprio per Trimmis, i Gri-gioni spediscono oltre 20’000 t dei loro rifiuti urbani all’impianto d’incenerimento di Niederurnen GL. La spazzatura viaggia per strade diverse in direzione di Glarona: 10’000 t dall’alta Engadina prendono dapprima il treno e poi sono trasbordate su autocarri, mentre altre 9’000 t arrivano via strada o per ferrovia dall’Oberland grigionese. Altri rifiuti hanno invece come destinazione Zurigo: circa 500 t sono spedite su camion dalla Valle Monastero fino a Hinwil. Pianificazione dei rifiuti sbagliata a tutti i livelli L’Iniziativa delle Alpi esige che si attui una pianificazione dei rifiuti a livello nazionale e si coordini l’impiego degli inceneritori. I seguenti enti sono chiamati in causa, per fare qualcosa contro questo assurdo trasporto di rifiuti: la Confederazione, i cantoni ed anche gli altri impianti di incenerimento. Simbolicamente e in rappresentanza degli altri, il sasso rosso del diavolo viene consegnato all’inceneritore di Trimmis.


Fonte: http://www.alpeninitiative.ch/iniziativ ... art_1.html

Altri articoli: http://www.alpeninitiative.ch/iniziativ ... 11-14.html
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13565
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Trasporto merci

Postby Viersieben » Wed 25 February 2015; 14:10

Nel frattempo il pattume ticinese (non saprei però quello mesolcinese...) viene incenerito a Giubiasco (forno a griglia curiosamente non munito di raccordo ferroviario)...
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3999
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Trasporto merci

Postby Coccodrillo » Wed 25 February 2015; 14:33

Per quello di Giubiasco era previsto un raccordo di 1300 metri, poi non realizzato. Per lo meno in teoria la materia prima non dovrebbe mai arrivare da oltre 50 km di distanza (a parte le valli del nord del Ticino).
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13565
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Trasporto merci

Postby Coccodrillo » Tue 26 May 2015; 22:20

Da un mese sono disponibili i nuovi dati AlpInfo.

Oltre ai dati del 2013 e parziali del 2014, qualcosa precedente al 1984 (nascita di AlpInfo). Il numero di mezzi pesanti del San Gottardo del 2014 è stato ottenuto con un sistema di calcolo più preciso e non è direttamente confrontabile con gli anni precedenti.

Richiesta impossibile: per caso qualcuno aveva scaricato questo file ( http://www.tunnelmb.net/v3.0/pdf/TrafficoMensile.pdf ) relativo al 2013?

Image

Image

Image

Fonte principalmente UFT AlpInfo ( http://www.bav.admin.ch/index.html?lang=it ), in parte gestori dei tunnel italofrancesi e dati UFT su carta trovati per caso.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13565
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Trasporto merci

Postby alberto t » Wed 27 May 2015; 18:34

molto interessante ps strano che Ventimiglia sia poco frequentata


letto su una rivista di treni: carico di Jeep parte dall' Italia per gli Stati Uniti, il primo tratto su rotaia
alberto t
 
Posts: 1575
Joined: Tue 20 January 2015; 18:30
Location: Arese (MI)

Re: Trasporto merci

Postby simplon » Wed 27 May 2015; 18:44

Ventimiglia non è una direttrice merci, per diversi motivi. Primo perché una lunga tratta in Italia è a binario semplice e quindi devi mandare sempre tutto in buca. Secondo perché a Montecarlo non ci passa nulla (di merci, ovviamente, non pax).

s.
simplon
 
Posts: 173
Joined: Thu 14 May 2015; 18:58

Re: Trasporto merci

Postby trambvs » Thu 28 May 2015; 1:33

diciamo soprattutto la seconda e forse c' è anche una terza ragione: si preferisce la gomma, sia in Italia che in Francia (e in Spagna)
comunque nonostante il raddoppio di una parte del tracciato che fino a quindici anni fa era a singolo binario (Ospedaletti - San Lorenzo al Mare) negli anni il numero di treni passeggeri che percorre la tratta è diminuito, "liberando" potenziali tracce per il traffico merci; tra un anno dovrebbe ulteriormente essere ridotto il tracciato con un solo binario, staremo a vedere quanto crescerà il traffico... :?
trambvs
 
Posts: 16144
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Trasporto merci

Postby alberto t » Fri 29 May 2015; 16:23

voi sapete se lo scalo merci di Bisceglie (bt) è ancora aperto :?:
alberto t
 
Posts: 1575
Joined: Tue 20 January 2015; 18:30
Location: Arese (MI)

Re: Trasporto merci

Postby Coccodrillo » Fri 29 May 2015; 18:00

Due nuovi grafici piuttosto interessanti 8--)

(transito = merci che partono dall'Italia o da altrove, passano le Alpi e arrivano oltre la Francia rispettivamente l'Austria, per esempio Italia-Ventimiglia-Spagna oppure Francia-Tarvisio-Austria)

Image

Image
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13565
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Trasporto merci

Postby Coccodrillo » Wed 02 March 2016; 22:45

28.2.2016, la lobby stradale svizzera, attraverso la politica, è riuscita a far passare il raddoppio stradale del San Gottardo, giurando che questo non cancellerà l'obbiettivo di favorire il trasferimento del traffico merci verso la ferrovia

2.3.2016, i politici svizzeri si rimangiano le parole: http://www.ticinonews.ch/svizzera/26926 ... nelle-alpi

Che velocità!
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13565
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Trasporto merci

Postby friedrichstrasse » Thu 03 March 2016; 0:03

Io spero in un raddoppio senza aumento dei camion...
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Trasporto merci

Postby S-Bahn » Thu 03 March 2016; 0:53

Su quale base? Perché dovrebbero raddoppiare per non far passare più camion?
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52109
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trasporto merci

Postby friedrichstrasse » Thu 03 March 2016; 0:59

Perché un tunnel di 18 chilometri, a carreggiata unica e spesso soggetto a "colonne" è un pericolo per la sicurezza stradale.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Trasporto merci

Postby Federico_2 » Thu 03 March 2016; 1:05

Non é un certamente un pericolo per la sicurezza stradale. Pero' oggettivamente non ha senso avere tutta l'autostrada A2 con due corsie e solo il traforo del san gottardo ad una corsia per senso di marcia. Senza contare che in casi di manutenzione o interruzioni accidentali una seconda canna torna utile per non costringere a passare dal passo del san gottardo
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

PreviousNext

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests

cron