Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Tutto il resto, comprese le altre aziende delle province di Milano e Monza

Moderators: Hallenius, teo

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby LUCATRAMIL » Fri 28 April 2017; 14:36

Dopo il siparietto sui sedili, che si ripropone ogni 3-4 mesi, dico che le 28 hanno dalla loro lo spazio per chi sta in piedi, che condividono con tutti i non ribassati. Anche questi ultimi possono avere un confort migliore, dipende dalla geometria e dalla lunghezza delle casse. In Germania le casse sospese sono lunghe, con effetto simile ai tram "alti"; oppure la cassa centra ha i carrelli alle estremità, non sotto gli snodi, e le casse estreme sono lunghe ed hanno un solo carrello a 3/4. Comunque, anche i Siemens di Berlino, sbatacchiano all'uscita della curva: lo si nota nei cab ride.
Non credo di discostarmi dalla tesi di Lucio quando dico che anche gli interni dei Solaris sono scomodi per l disposizione interna, senza estendere la negatività alla vettura, come molti fanno con i Sirio.
Ma Lucio, dimmi: dopo aver cetera censitus, forse che ritieni più importante il peggioramento delle frequenze?? :mrgreen:
hai ragione.

comunque se si saldano le linee convergenti, si riduce la necessità di avere capolinea in centro, benchè si debbano lasciare degli anelli di ritorno per il caso di incagli (ma questo ATM non lo capisce, vedi Corsica, vedi cancellazione scambio a sx Corsica> P.za Emilia ecc.)
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3712
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby Carrelli1928 » Fri 28 April 2017; 14:57

In ogni caso io avrei conservato il numero 23 visto che il 19 non ha nulla di storico su quel percorso (mi pare fosse più legato ai navigli)


Esatto: il 19 percorreva il Naviglio Grande, si notavano ancora i binari fino a due o tre anni fa - ora rimangono comunque le tracce sul pavé, poiché lo spazio occupato dalle rotaie Phoenix è stato riempito con pietre nuove.
Quel 19 venne soppresso con un prolungamento della MM2.

Il 23 effettivamente era legato alla stazione di Lambrate almeno dal 1955, ma il suo percorso variò prima nel 1960 circa, da p.le Cuoco a Monte Velino, poi nel '94 (proprio 23 anni or sono, come sottolinea Skeggia) venne portato in piazza Fontana.

Si può essere d'accordo che il 23 fosse legato a Lambrate da 57 anni ed aggiungo che da allora fino a questo piovoso mercoledì non mi risulta una forte partecipazione di alcun tram diverso dalle Carrelli (ho qualche dubbio sulle varie 5x00 postbelliche, che compaiono in qualche foto scattata in piazza Bottini ma non si riesce mai a vedere una veletta).

In ogni caso, in mia modesta opinione, Milano ha avuto una sola linea veramente storica ed è stata il 29/30, costruita agli albori della rete nella seconda metà dell'Ottocento, numerata già con questi numeri agli inizi del Novecento (quando per la prima volta a Milano i percorsi assunsero numeri da 1 a 30) e rimasta immutata nel numero e nel percorso fino al 2009, quando venne tagliata ed infine eliminata un anno più tardi. Il fatto che nessuno ne parli è segno che i discorsi sul 23 hanno poco motivo di esistere.

Oggi, le linee tranviaria col percorso più vecchio sono l'1 (1993) ed il 15 (1992, ma mutata in centro).
Questo dimostra che, dal momento in cui la città muta continuamente, anche la rete tranviaria è in continuo cambiamento ed è sciocco opporvisi - per quanto va ricordato che bisogna valutare caso per caso, una linea come il 19+23 la vedrei meglio per gli autobus che possono cambiare percorso più che per il tram che si blocca in caso di incidenti o veicoli parcheggiati, insomma, preferirei un 54+73 ad un 19+23 (è solo un esempio, non badate ai diversi carichi).
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby Carrelli1928 » Fri 28 April 2017; 15:11

P.s.: sono d'accordo sulla scelta del numero 19, sia perché così facendo il cambiamento riguarda una (seppure di poco) minore parte del percorso con conseguenti minori utenti confusi, sia perché si ha l'effetto secondario di avere già le velette pronte. Ricorderete bene che il 19 viaggiava da Roserio alla staz. Genova; poco prima dell'arrivo del 10 venne prolungato da Genova in XXIV Maggio (porta Ticinese) e, dal primo novembre '15, ridotto a Roserio-Cairoli (infine Roserio-Cadorna con giratura e pausa in Cairoli, vista la malsana parziale chiusura di questo capolinea) per la nascita del 10, con conseguenti minori vetture impiegate e quindi una gran quantità di velette in esubero, delle quali molte laterali ed interne vennero modificate ed impiegate sull'1 (almeno per le vetture di Leoncavallo, non so a Messina).

Sono invece contrario alla scelta di usare alcune (quattro o cinque, per quanto ne so ora) vetture 4600/4700 sul 19 ed alcune 4900 sul 2, tuttavia mi rendo conto che la questione è obbligata da tipi e quantità di materiale rotabile in possesso dell'azienda.
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby ambrogio mortarino » Sat 29 April 2017; 0:04

Carrelli1928 wrote:
Il 23 effettivamente era legato alla stazione di Lambrate almeno dal 1955, ma il suo percorso variò prima nel 1960 circa, da p.le Cuoco a Monte Velino,


Da P.le Cuoco a Monte Velino fu un prolungamento, non una variazione di percorso

Carrelli1928 wrote:Oggi, le linee tranviaria col percorso più vecchio sono l'1 (1993) ed il 15 (1992, ma mutata in centro.


Il 14 che collegava Musocco col centro già prima della guerra, il ramo da Roserio al centro del 19 e il 24 da Missori a Vigentino, del quale esistono foto dei primi anni '30, con le allora nuovissime vetture 1500
Saluti
Ambrogio
User avatar
ambrogio mortarino
 
Posts: 723
Joined: Fri 07 July 2006; 8:41

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby nuovutente » Sat 29 April 2017; 1:17

nuovutente
 
Posts: 11
Joined: Sat 08 April 2017; 20:28

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby friedrichstrasse » Sat 29 April 2017; 1:22

L'1 congiunge piazza Repubblica al centro fino dal 1910.
Non che questo significhi nulla, beninteso: per me era da sopprimere nel 1991 con l'attivazione della MM3; invece Il suo salvataggio fu l'inizio di quella mania protram che ha portato alla rovina Il TPL milanese.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby nuovutente » Sat 29 April 2017; 1:30

aggiungo dal profilo facebook di granelli:

E poi un piano chiaro descritto dal nuovo presidente con tre obiettivi: 100 milioni di investimenti nel 2017 per rinnovare autobus e treni; maggiore lotta all'evasione con un piano straordinario di controlli, perchè chi non paga il biglietto compie un'ingiustizia contro tutti; bigliettazione elettronica integrata con un sistema tecnologico che verrà realizzato in 18 mesi per essere pronto a fine 2018


non capisco, è vero che non tutti i treni ordinati sono arrivati, ma atm ha già esercitato pienamente le opzioni possibili per la fornitura leonardo.

se dovranno esserci nuovi investimenti in treni, servirebbe in teoria una nuova gara, o sbaglio?
sempre che non prevedano interventi di modernizzazione per i convogli di m2 ed m3.

nulla dice sui tram comunque
nuovutente
 
Posts: 11
Joined: Sat 08 April 2017; 20:28

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby sbarabaus » Sat 29 April 2017; 11:50

GLM wrote:mi domando che schiena abbiate, per non sentire quella mini trave orizzontale che sporge nella parte superiore della panca delle '28 e che rende praticamente impossibile appoggiarsi del tutto.


Appoggio le spalle al vetro, sopra la sbarra
sbarabaus
 
Posts: 726
Joined: Tue 17 January 2012; 0:14

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby Carrelli1928 » Sat 29 April 2017; 12:50

@Ambrogio: mi riferivo a linee non modificate nel tempo; sono due concezioni differenti, ma entrambe parimenti valide, di considerare la "storicità" di una linea. La mia logica era la stessa impiegata per valutare la storicità delle automobili, che la perdono se montano ricambi non originali; non so se mi spiego.

P.s.: io sulle Ventotto mi siedo quasi sempre appoggiando una spalla alla struttura tubolare che regge l'imperiale e non mi sono mai trovato scomodo, ergo non sono mai riuscito a comprendere chi lamenta codesti fastidi.
Stuzzicherà la curiosità di qualcuno di voi sapere che negli anni Settanta una Carrelli circolò con parte dell'allestimento ricostruito in plastica, compreso il breve tratto di panca di fronte alla porta centrale; il pubblico non gradì. Pare che le Bullonate non siano tanto scomode, secondo l'opinione comune.
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby Lucio Chiappetti » Tue 02 May 2017; 12:03

A proposito di scali ferroviari (per chi ha mattine disponibili, io no)
http://www.comune.milano.it/wps/portal/ ... ferroviari
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5173
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby skeggia65 » Tue 02 May 2017; 12:53

Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15503
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby spiff » Tue 02 May 2017; 13:50

nuovutente wrote:https://twitter.com/ComuneMI/status/858001770034982912/photo/1

http://milano.repubblica.it/dettaglio-news/-/34611
(mediante taglio dei corrispettivi kilometrici)


meno male che dovevano essere tagli inavvertibili per l'utenza...
User avatar
spiff
 
Posts: 1675
Joined: Wed 03 October 2007; 11:46
Location: Milano Santa Giulia

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby Astro » Tue 02 May 2017; 14:21

@skeggia65: Bovisasca (però all'altezza dell'ex PL di via Moneta, non all'incrocio con la linea di cintura) e Redecesio sono anni che le propongo.
Astro
 
Posts: 3888
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby luca » Tue 02 May 2017; 15:44

skeggia65 wrote:Libro dei sogni, edizione 2017.

http://mediagallery.comune.milano.it/cd ... 01/content

Impressioni:
1) abbiamo ereditato, per caso? :mrgreen:
2) Fanno ridere le seguenti affermazioni:
A:Il Comune di Milano ritiene di individuare punti cardine per il futuro modello di integrazione, da realizzarsi nel medio-lungo periodo
B:Estensione tranvia 15 Milano–Rozzano sino a Rozzano ospedale Humanitas Prolungamento tram 24 fino a Noverasco, con possibile estensione fino a Poasco Riqualificazione della tranvia Milano–Limbiate Prolungamento della tranvia 24 Prolungamento della tranvia Milano Desio–Seregno a Bignami M5, il prolungamento di M2 a Rozzano Est, zona ad alta densità abitativa (dove oggi passa il 328 ogni 30'...), estensione e rinforzo della rete di superficie
3) Le fermate di Viale Puglie e Viale Toscana sulla cintura mi sembrano di dubbia utilità, soprattutto la prima, che disterebbe veramente pochissimo da P.le Lodi (e comunque molto poco da Zama), sarebbe, oltre che uno spreco, un possibile intralcio alla regolarità del servizio. Viale Toscana risulterebbe comunque molto vicina a Tibaldi, ma già è più sensata di Viale Puglie, in oltre, una fermata "Padova" sarebbe decisamente meno utile rispetto ad una fermata Turro qualche metro più inidietro e interscambio con M1 ,che, se non a Sesto, non interscambia con la cintura (che poi come le chiami ste fermate? Milano Padova, Milano Puglie e Milano Toscana? mah...)
4) Fanno paura le seguenti affermazioni riguardanti le tariffe:
Tariffe dinamiche che incentivino l'uso del TPL nelle ore di morbida, una tariffazione che rispetti l'effettivo uso del trasporto, percorrenze (che vuol dire?), il riconoscimento dei diversi livelli di qualità del trasporto, comfort e velocità (a me sembra un modo carino per dire "differenze di tariffe fra S e RE")
Le linee T numerate con le lettere :shock:
(in merito all'ipotesi M6) Varianti sia per gli attestamenti a nord (Molino Dorino, Baranzate o entrambi in un’ipotesi di sbinamento) e a sud (Ponte Lambro, Noverasco o entrambi). Vale a dire che ogni treno praticamente sarà a se stante e per andare sulle diramazioni bisognerà aspettare 30' o più?
5) Riqualificazione delle metropolitane esistenti (ne hanno bisogno?) e di reference (cosa significa?)
6) Ho capito male, o parlano di rendere tramviarie la 90/91 (numerando sempre con le lettere...) invertendo i percorsi di 90/91 e 92 (Viale Molise con Viale Piceno, per intenderci)?
7) Non ho letto da nessuna parte due paroline magiche: "INTEGRAZIONE TARIFFARIA". Voli pindarici quanti ne vuoi, ma una cosa fattibile domattina che triplicherebbe l'attrattività del TPL non viene nemmeno menzionata, se non per parlare degli S-Link (fra l'altro, ottima cosa, fattibile anche quella se non domattina, nel giro di poco)
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9112
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Amministrazione Sala e mobilità (2016 - 2021)

Postby Lucio Chiappetti » Tue 02 May 2017; 16:03

luca wrote:
skeggia65 wrote:Libro dei sogni, edizione 2017

I4) Fanno paura le seguenti affermazioni riguardanti le tariffe:
Tariffe dinamiche che incentivino l'uso del TPL nelle ore di morbida, una tariffazione che rispetti l'effettivo uso del trasporto, percorrenze ... (a me sembra un modo carino per dire "differenze di tariffe fra S e RE")


Piu' che sogni mi paiono affermazioni strampalate senza una evidente pezza d'appoggio (a casa ho i 5 volumi in folio :D della indagine origine-destinazione di fine anni '70 (quella per cui non hanno tranviarizzato la 90/91, che potra' anche non piacere, ma almeno si appoggiava su dati oggettivi e pubblicati)

Concordo con la paura sulle "tariffe dinamiche" ... credo voglia dire qualcosa tipo Olanda dove ora con una carta elettronica si paga tanto al km, mentre prima con la Nationale Strippenkaart si pagava a zone in modo semplicissimo e praticissimo (non credo riguardi S vs RE che non e' qualcosa su cui abbia competenza il comune). Flat fare ora e sempre !
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5173
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

PreviousNext

Return to Discussioni generiche sui trasporti milanesi

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 5 guests

cron