Page 89 of 92

Re: ATM

PostPosted: Thu 16 January 2020; 17:11
by GLM
raramente ce ne sono molti di più. Questo in risposta a chi (sui social soprattutto) continua a dire che in superficie è pieno di evasori, spesso solo perchè molti passeggeri hanno una carnagione più scura di un calabrese.

Re: ATM

PostPosted: Thu 16 January 2020; 19:02
by fra74
Insomma, ATM stessa dichiara che c'è un problema di evasione, non giudicherei da un'esperienza personale.

Ci sono comunque una serie di fattori da tenere conto che possono alterare la percezione

- da una parte c'è una percentuale molto bassa di abbonati che fanno check in (e praticamente 0 che fanno check out) per cui la percezione dell'effettiva evasione è sicuramente falsata
- dall'altro canto in genere spesso i controlli si concentrano su una linea o in una zona per cui non è escluso che molti sapendolo in quei giorni convalidino per prudenze salvo poi tornare alle vecchie abitudini

Re: ATM

PostPosted: Thu 16 January 2020; 20:01
by luca
C'è da dire che fino all'anno scorso avevo un pendolarismo perlopiù controflusso, e non passante per il centro
Devo dire, che la differenza di controllo che ho percepito da quando ho iniziato a pendolare verso il centro, è sensibile

Re: ATM

PostPosted: Thu 16 January 2020; 20:31
by S-Bahn
Ci sono fuori Milano linee e momenti della giornata in cui l'evasione non è affatto trascurabile, specie tra gli studenti, indipendentemente dal grado di abbronzatura.

Poi magari una volta all'anno gira una squadra di controllori e per 15 giorni c'è scompiglio, poi si calmano le acque.

Così come trovare qualcuno pagante sui treni serali di coloro che con le biciclette e gli zaini gialli portano alimenti a domicilio diventa un'impresa

Re: ATM

PostPosted: Thu 16 January 2020; 22:22
by luca
Piccola parentesi personale: fanno un lavoro talmente infame che glie lo perdono

Re: ATM

PostPosted: Fri 17 January 2020; 0:59
by skeggia65
fra74 wrote:Insomma, ATM stessa dichiara che c'è un problema di evasione, non giudicherei da un'esperienza personale.

Ci sono comunque una serie di fattori da tenere conto che possono alterare la percezione

- da una parte c'è una percentuale molto bassa di abbonati che fanno check in (e praticamente 0 che fanno check out) per cui la percezione dell'effettiva evasione è sicuramente falsata
- dall'altro canto in genere spesso i controlli si concentrano su una linea o in una zona per cui non è escluso che molti sapendolo in quei giorni convalidino per prudenze salvo poi tornare alle vecchie abitudini


Scusa, cosa intendi per check out?
In metropolitana, dove è obbligatorio, sei costretto.
Dove il passaggio è libero (ad esempio a Rogoredo), si esce e basta.
Sulle linee di superficie, il modo per fare check out semplicemente non esiste.
P.S.: sono una mosca bianca, passo l'abbonamento ogni volta che prendo un mezzo.

Re: ATM

PostPosted: Fri 17 January 2020; 8:11
by S-Bahn
Due mosche bianche...

Ovviamente se c'è l'obliteratrice elettronica e se si riesce ad arrivarci.

Re: ATM

PostPosted: Fri 17 January 2020; 10:14
by Carrelli1928
Tre mosche bianche.
Salvo casi particolari (mezzo veramente affollato, magari con l’obliteratrice vicina in avaria), “passare” la tessera non mi costa alcunché. Fermo restando che, salvo - a quanto mi è stato detto più volte da personale ATM - la necessità di dimostrare la propria presenza a bordo in caso di sinistro comporta il dover “passare” la tessera, per il resto non ha molto senso farlo. Non è una convalida.

È un sistema che poteva essere pensato altrimenti.

Re: ATM

PostPosted: Fri 17 January 2020; 12:16
by Lucio Chiappetti
skeggia65 wrote:Scusa, cosa intendi per check out? In metropolitana, dove è obbligatorio, sei costretto. Dove il passaggio è libero (ad esempio a Rogoredo), si esce e basta.

O a Duomo, o (doverosamente visto lo spazio ristretto tra scala mobile e tornelli) a Porta Genova ... io personalmente poi lo evito anche tutte le volte che il tornello riporta "accesso libero" ... direi che un 50% lo fa, e l'altro 50% che evidentemente ha del tempo da perdere ormai striscia comunque.

La strisciata in uscita (aggravata dal fatto che spesso la tessera non viene letta al primo passaggio) e' una perdita di tempo. Se avessero fatto tutti i tornelli di ingresso con le portine scorrevoli alte (insaltabili) sarebbe inutile. E i tornelli consentirebbero un piu' facile passaggio coi bagagli.

Re: ATM

PostPosted: Fri 17 January 2020; 12:18
by Lucio Chiappetti
sito ATM wrote:La circolazione dei tram 2, 3, 12, 14, 16 e 19 è rallentata dopo la temporanea chiusura al traffico di un tratto di corso di Porta Ticinese, per consentire un intervento dei Vigili del Fuoco.

Che c'entrano 2, 12, 14, 16 e 19 con porta Ticinese ?

Re: ATM

PostPosted: Fri 17 January 2020; 12:26
by fra74
Semplicemente che si occupa di sito e social network è un incapace cronico, settimana scorsa hanno definito filobus la 94...

Comunque è andato flambe un mezzo AMSA https://pbs.twimg.com/media/EOeLgTIXsAA ... =4096x4096

Re: ATM

PostPosted: Fri 17 January 2020; 14:50
by Lucio Chiappetti
Ah be ... ma dalla foto risulterebbe al Carrobbio (dove un tempo sorgeva la "torre dei malsani" ... il che bloccherebbe anche via Torino e Cesare Correnti, non solo corso e borgo di Porta Ticinese

Re: ATM

PostPosted: Fri 17 January 2020; 15:13
by fra74
Su twitter infatti si parlava di deviazione per il 3 e di "rallentamenti" per 2 e 14. Non so da dove se li siano fatti venire fuori 12 e 16

Re: ATM

PostPosted: Fri 17 January 2020; 15:17
by LUCATRAMIL
S-Bahn wrote:Due mosche bianche...

Ovviamente se c'è l'obliteratrice elettronica e se si riesce ad arrivarci.


facciamo 4, anche se mi domando sempre (a parte la questione assicurativa) cui prodest?
c'è chi timbra quando sale sul primo mezzo e poi se cambia no; chi trova la prima macchinetta guasta e non va a timbrare all'altra, chi non timbra del tutto: in questo marasma ATM ci fa su dei calcoli?
Mandi in giro controllori, piuttoisto, io sono almeno un paio d'anni che non li incontro mai.

Re: ATM

PostPosted: Fri 17 January 2020; 19:40
by GLM
io invece ho dubbi su questa "questione assicurativa". A parte il fatto che dubito che in caso di sinistro, i passeggeri portoghesi a bordo non verrebbero risarciti... mi viene da pensare a tutti i bus di altri vettori dove le convalidatrici sono dei semplici stampatori meccanici: niente risarcimenti pure lì? Andiamo!