Trasporti a Milano

Oggi è gio 22 febbraio 2018; 17:01

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: gio 26 aprile 2012; 0:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 18 luglio 2006; 21:46
Messaggi: 6238
Località: Corvetto M3, 34, 77, 84, 93, 95, 153
Rendiamoci però anche conto che l'abbonamento da X a Y te lo sta vendendo un certo vettore, alle sue condizioni, non un ente gestore del sistema tariffario.

_________________
ETR460


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: gio 26 aprile 2012; 0:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 02 dicembre 2008; 20:39
Messaggi: 7359
Località: San Donato Milanese
Jack_A ha scritto:
gabri mi tn ha scritto:
cretinata,


Per inciso: forse potresti usare termini un po' più civili per dire ciò che pensi delle altrui opinioni.

Detto questo, chi compra un titolo di viaggio SITAM acquista un servizio a determinate condizioni contrattuali, e non è ammissibile che chi è preposto ad erogare il servizio ne aggiunga arbitrariamente altre. Nel momento in cui faccio un abbonamento interurbano da X a Y, ho diritto a viaggiare da X a Y con i vettori aderenti alle condizioni sottoscritte. E non esiste che un vettore mi imponga delle condizioni aggiuntive al contratto di trasporto da me sottoscritto.
Che cosa succederebbe se ogni singolo vettore facesse la stessa cosa?
Facendo un esempio al di fuori dal SITAM, sarebbe regolare se ad esempio domani Trenord decidesse che per andare da Bovisa a Cadorna non basta l'urbano, ma bisogna fare anche la loro tessera? Credo proprio di no.


sarebbe regolare non lo so, ma sarebbe tanto quanto fa AGI, o tanto quanto fa ATM che non fa valere la Ricaricami e la PostePay nel passante, ne più ne meno, o tanto quanto fa AirPullman con la sua tessera, o tanto quanto il fatto che non si possa viaggiare all'interno del comune di Milano con linee che non sono ATM con il titolo orario... eccetera

_________________
Il destino trova sempre il modo di correggere la rotta.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: gio 26 aprile 2012; 0:33 
Non connesso

Iscritto il: dom 27 agosto 2006; 12:32
Messaggi: 585
L'abbonamento te lo vende ATM in nome e per conto dei vettori aderenti al sistema SITAM, in quanto i singoli vettori, aderendo, si sono sottoposti VOLONTARIAMENTE ad un comune regime di stipula dei contratti di trasporto tra utente e vettori. Io quando compro un abbonamento o anche solo un biglietto stipulo un contratto di trasporto; in questo particolare caso il contratto è tra un gruppo di vettori (SITAM) e l'utente. Non è ammissibile che un singolo vettore, semplicemente esponendo un avviso sui suoi mezzi, deroghi unilateralmente alle norme contrattuali che valgono per tutti, nè l'utente è tenuto ad essere al corrente di tali eccezioni.

La questione è molto semplice: se ad Autoguidovie non sta bene il SITAM, che esca. Se invece gli fa comodo (e se non è uscita come aveva minacciato evidentemente gli fa comodo), applichi le regole del SITAM come tutti gli altri vettori, senza chiedere il pizzo agli utenti e senza inventarsi bizantinismi che non hanno fondamento nè logico nè giuridico.

@ gabri: la ricaricami e la postepay non valgono nel passante perchè non sono titoli integrati, e questo è chiaramente riportato nelle condizioni di vendita; chi lo compra acquista coscientemente un titolo valido sulla sola rete ATM. Se invece vado in un ATM point e compro un abbonamento SITAM, sul contratto c'è scritto che è valido sulla rete SITAM per la tratta acquistata. Quindi, avendo acquistato un titolo integrato SITAM, ho diritto ad usarlo sui vettori SITAM sulla tratta che ho acquistato senza che mi vengo chiesto nulla di più.

_________________
___Jack_A___

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. (Costituzione, art. 21)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: gio 26 aprile 2012; 10:44 
Non connesso

Iscritto il: mar 24 aprile 2012; 16:59
Messaggi: 7
Fatto sta che sul pullman dove sono salito io non c'era il cartello di cui parli tu tanto che pure il controllore si è girato per farmi leggere e non lo ha trovato.Cartello a parte non sono tenuto a sapere certe regole interne di mezzi che uso ogni tanto,che poi mi dovete spiegare l utilità di sta tessera
di riconoscimento quando sul mio abbonamento c'è già tutto.Comunque non ho intenzione di perdere altro tempo andando a destra e a sinistra io mi sono mosso per sapere cosa fare e non pago un bel niente.Come hai detto poteva farmi scendere e basta senza creare sto casino


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: gio 26 aprile 2012; 12:01 
Non connesso

Iscritto il: mer 05 luglio 2006; 20:59
Messaggi: 12067
Località: terminaaa
Gabry, ETR460, da quando siete diventati così burocrati?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: gio 26 aprile 2012; 12:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14901
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
Jack_A ha scritto:
@ gabri: la ricaricami e la postepay non valgono nel passante perchè non sono titoli integrati

Come no? La ricaricaMi NON E' un "titolo", ma un supporto su cui vengono caricati "titoli" che sono altrimenti accettati nel passante.
Il fatto che non valgano è, detto il più civilmente possibile, una cretinata o, se preferisci, una trovata "diversamente intelligente".

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: gio 26 aprile 2012; 15:11 
Non connesso

Iscritto il: dom 27 agosto 2006; 12:32
Messaggi: 585
Non sono titoli integrati nel senso che non sono emessi nelle forme previste dall'accordo di integrazione esistente tra ATM e Trenord. Quindi Trenord non è tenuta ad accettarli.

Cosa ben diversa da Autoguidovie che non riconosce titoli regolarissimi emessi nell'ambito di un sistema di integrazione al quale la stessa azienda aderisce. Ripeto: se fa parte del SITAM, deve accettare i titoli SITAM punto e stop, senza tessere e tesserine inventate da loro. Se non li vuole accettare, basta uscire dal SITAM. Ma evidentemente si vuole la botte piena e la moglie ubriaca, e chi dovrebbe controllare a livello politico lascia fare.

Poi se qualcuno pensa che questa cosa sia giusta, logica e regolare e addirittura si ostina a difenderla a spada tratta, io da utente non lo condivido, ma è liberissimo di farlo, eh... :wall:

_________________
___Jack_A___

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. (Costituzione, art. 21)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: gio 26 aprile 2012; 19:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49952
Località: Monza
Infatti AGI voleva uscire dal SITAM e per fortuna (lo dico per l'utenza, non per l'azienda) non l'ha fatto.
Tutto nasce da un vizio di fondo: un sistema di integrazione tra le aziende che è in mano ad una sola di queste aziende. Le altre aziende si fanno il loro tessirino di riconoscimento (a mio avviso contro la forma e soprattutto la sostanza delle leggi e delle direttive regionali) per contare i loro clienti, anche a seguito del fatto che ATM aveva ritardato di molti mesi i pagamenti dei riparti.

ATM è stata benemerita, detto senza ironia, quando ha realizzato il sitam, perché altrimenti non avremmo avuto nemmeno quello, e tanto di cappello quindi. Ma ormai la cosa non sta più in piedi e quello che vent'anni fa era un passo in avanti ora paradossalmente è il più grande ostacolo all'integrazione tariffaria.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: gio 26 aprile 2012; 22:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 02 dicembre 2008; 20:39
Messaggi: 7359
Località: San Donato Milanese
Slussen ha scritto:
Gabry, ETR460, da quando siete diventati così burocrati?


non è burocrazia, ma invocare l'annullamento di una multa o l'appello a chissà cosa quando le regole sono precise non ha troppo senso... che poi questa regola sia assurda è un altro discorso, anche io mi incazzerei... al pari dell'obbligo di portare con se lo scontrino se si ha l'abbonamento su tessera eccetera... tutte idiozie

comunque la multa poteva appunto essere "annullata" entro i tot giorni previsti

_________________
Il destino trova sempre il modo di correggere la rotta.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: ven 27 aprile 2012; 11:41 
Non connesso

Iscritto il: mer 05 luglio 2006; 20:59
Messaggi: 12067
Località: terminaaa
Io ho qualche dubbio sulla legittimità della regola, in ogni caso mi pareva che Jack sottolineasse la sostanza, e cioè che è l'ennesimo balzello che complica le cose.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: ven 27 aprile 2012; 13:06 
Non connesso

Iscritto il: mar 24 aprile 2012; 16:59
Messaggi: 7
mi sono rassegnato e dopo 1000 chiamate e litigate ho pagato i 15 euro....è un vero e proprio schifo comunque chissà quante persone hanno dovuto regalare i soldi cosi.Io vorrei capire se sta cosa è lecita oppure no xkè se è cme si è detto che l'abbonamento atm vale su tutte le reti sitam e quindi si è in regola non ci sono tessere aggiuntive che reggano e bisogna segnalare la cosa a qualcuno


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: ven 27 aprile 2012; 15:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 02 dicembre 2008; 20:39
Messaggi: 7359
Località: San Donato Milanese
a chi? la regione lo sa benissimo e a quanto pare le va bene :wall:

_________________
Il destino trova sempre il modo di correggere la rotta.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: ven 27 aprile 2012; 22:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49952
Località: Monza
Veramente Cattaneo all'ultimo incontro se l'è fatto spiegare due volte perché non gli era chiaro, e non è uno che non capisce. A meno di pensare che sappia recitare meglio di Robert De Niro si deve riconoscere che questa follia tutta nostrana, pur ben nota ai dirigenti e ai funzionari della Regione, è in qualche modo poco compresa o considerata dalla parte politica.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: ven 27 aprile 2012; 23:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 02 dicembre 2008; 20:39
Messaggi: 7359
Località: San Donato Milanese
che è peggio ancora

_________________
Il destino trova sempre il modo di correggere la rotta.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SITAM e tessere di riconoscimento
MessaggioInviato: mer 03 agosto 2016; 13:13 
Non connesso

Iscritto il: mer 03 agosto 2016; 12:59
Messaggi: 1
Ho viaggiato sulla linea Sesto-Monza delle Autoguidovie per una settimana e con regolare abbonamento settimanale. Un controllore (non so neppure se con autorizzazione a richiedere documenti perché il servizio di controllo biglietti è dato in appalto ad una azienda esterna) mi ha sanzionato perché non avevo il "tesserino di riconoscimento", con foto e raccolta dati sensibili. Ho fatto ricorso e il servizio legale mi ha annullato la sanzione chiedendomi comunque il pagamento di "spese amministrative pari a euro 15". Ora in nessuna legge nazionale né nella Legge Regionale 18/13 c'è alcun accenno a "tesserini di riconoscimento" che sono frutto di un regolamento privato(!!...).Di fatto l' imposizione di tessere di riconoscimento e la richiesta di spese ammnistrative sembrano del tutto illecite, ma il peggio deve ancora venire: per fare ricorso al Giudice di Pace dal 2010 (prima era gratuito) c'è l'obbligo di pagare una imposta di bollo di 43 euro...ed ecco come i cittadini sono messi nella condizione di dover subire soprusi senza più vere tutele possibili


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 49 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010