Sezioni stradali

Tutto il resto, comprese le altre aziende delle province di Milano e Monza

Moderators: Hallenius, teo

Re: Sezioni stradali

Postby serie1928 » Thu 22 May 2008; 20:56

bifune67 wrote:Purtroppo la ciclabile non è una strada, ma solo genericamente una "parte della carreggiata riservata ai ciclisti", così come il marciapiede è la parte della carreggiata riservata ai pedoni.

Ecco il comma del CdS che costringe a dare la precdenza alle auto che ti svoltano a destra davanti:

Art. 145. Precedenza.
8. Negli sbocchi su strada di sentieri, tratturi, mulattiere e piste ciclabili è fatto obbligo al conducente di arrestarsi e dare la precedenza a chi circola sulla strada. L'obbligo sussiste anche se le caratteristiche di dette vie variano nell'immediata prossimità dello sbocco sulla strada.

L'unica eccezione è la presenza dell'attraversamento ciclabile (art. 40, comma 11), che però vale solo se la pista prosegue nell'attraversamento con l'asfalto di colore rosso (o almeno le righe bianche di delimitazione) o le striscie pedonali, e il semaforo dedicato se l'incrocio è semaforizzato.

A Milano, in tutte le ciclabili che ho percorso, la pista ufficialmente si interrompe ad ogni attraversamento (c'è l'apposito cartello di fine) e ricomincia dall'altra parte (altro apposito cartello), senza avere in mezzo l'asfalto rosso o le striscie, trasformando gli incroci in sbocchi, per cui vale l'art 145 comma 8.

Sono stato investito in una situazione così, e il vigile intervenuto mi ha dato il concorso di colpa proprio per la presenza del cartello di fine pista ciclabile, citando questi articoli.

Probabilmente hanno pensato che obbligare i ciclisti a dare comunque la precedenza alle macchine ne avrebbe salvati un po'...

bifune


Per esattezza il marciapiede, la pista ciclabile e la carreggiata sono parti della STRADA riservati alla circolazione rispettivamente di: pedoni, cicli e veicoli (art.3).Quindi tutt'e tre sono parti della STRADA.

L'effetto dell' articolo 145 da te citato non è che devi dare precedenza alle macchine che ti svoltano davanti, bensì che devi scendere di bici ed attraversare sulle strisce pedonali come pedone. Questo nel caso che la pista sia una partizione del marciapiede, perchè nel momento stesso che finisce la pista ti trovi sul marciapiede (o sulle strisce pedonali). Se invece la pista è parte della carreggiata opportunamente segnalata, quando finisce tu devi dare precedenza ai veicoli che già transitano sulla careggiata, ma fatto ciò, nell'istante successivo sei un veicolo in carreggiata e chi svolta a destra deve darti precedenza.
Se poi mettiamo il caso che la pista (parte della careggiata) finisca esattamente sull'angolo della intersezione ma sul lato della carreggiata incrociante (ti immetti a 90° su quest'ultima), ecco che hai ragione che devi dare precedenza al veicolo che si è già immesso (anche solo per un miliardesimo di millimetro) su questa. Ma se tu sei avanti non devi dargli precedenza perchè lui non è sulla carreggiata che tu stai impegnando prima di lui, ovvero sei tu sulla carreggiata nella quale lui vuole immettersi e quindi deve dare precedenza
E' una sottigliezza, un istante, impossibile da verificare, ma la teoria è questa. In pratica bisogna evitare immissioni di tal fatta ed in genere le piste finiscono qualche metro prima della intersezione immettendosi nella careggiata con flusso parallelo al tuo.

Per quanto riguarda la segnaletica orizzontale il codice prescrive solo le linee bianche discontinue 50/50 non la colorazione rossa (Art.146 del regolamento). Queste linee sono identiche, o molto simili, a quelle degli attraversamenti pedonali semaforizzati del vecchio codice (fino al 1992).
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10965
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Sezioni stradali

Postby trambvs » Mon 16 November 2009; 1:04

la Repubblica wrote:"Spazio alle auto restringiamo i marciapiedi"
La ricetta per rendere più scorrevole il traffico? Rimpicciolire lo spazio per i pedoni. In corso Genova e in via Carabelli, annuncia il vicesindaco De Corato, verranno ristretti i marciapiedi per "favorire una maggiore fluidità del traffico e per evitare la sosta selvaggia". E' il primo di una serie di interventi decisi con ATM per migliorare la circolazione dei mezzi pubblici e privati. In corso Genova il restringimento del marciapiede servirà a far passare le auto alla destra del tram (sarà anche installata una telecamera all'incrocio con piazza della Resistenza Partigiana). In via Carabelli, invece, sarà ridotto il marciapiede sul lato dei numeri pari, "senza togliere posti auto".


In sé l'idea potrebbe anche essere buona, a patto che i marciapiedi non diventino troppo striminziti (e l'eventuale sosta di moto, scooter, ecc. venga sanzionata) e che la corsia centrale sia davvero riservata al TP, evitando l'ipocrisia della sola riga gialla che poi non rispetta nessuno...
trambvs
 
Posts: 16070
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Sezioni stradali

Postby jumbo » Mon 16 November 2009; 1:19

jumbo
 
Posts: 9175
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano

Re: Sezioni stradali

Postby GLM » Mon 16 November 2009; 1:35

corso genova meriterebbe un allargamento dei marciapiedi fino ai binari del tram, e un accesso alla via solo per i residenti, altro che una finta corsia preferenziale al centro! spero che questo restringimento almeno rimedi a quello schifo che si è fatto in corso genova, piazzando metà auto sul marciapiede senza che questo giovi n alcun modo al traffico (le corsie da 1 e passata a 1 e mezza, quindi l'unica cosa ottenuta è la possiblilità della doppia fila. possibilità che ovviamente è stata presa al volo!)
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 17062
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano NoLo - M1, 1, 55, 56, 62, NM1

Re: Sezioni stradali

Postby jumbo » Mon 16 November 2009; 1:42

posto che non sono riuscito a trovare la notizia postata da trambvs, per cui non ho maggiori dettagli, mettono una telecamera, quindi non può essere come dici, ma per forza di cose fanno una preferenziale (se no la telecamera a cosa serve?).
jumbo
 
Posts: 9175
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano

Re: Sezioni stradali

Postby GLM » Mon 16 November 2009; 1:49

da quello che ho capito la telecamera la metteranno in corrisponenza del nuovo isolotto per la fermata, per garantire che le auto in attesa del verde passino tutte a destra di questo, e non come accade ovunque, e soprattutto in viale bligny e in piazzale cantore, che le auto si dividoo equamente tra la destra e la sinitra dell'isolotto, facendo perdere ad ogni tram due cicli semaforici. quindi con corsia preferenziale protetta da telecamera ci si riferisce imho a quei 40m in prossimità del semaforo. tant'è che di corsia preferenziale del corso genova nemmeno si parla, quindi molto probabilmente non ci sarà.
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 17062
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano NoLo - M1, 1, 55, 56, 62, NM1

Re: Sezioni stradali

Postby jumbo » Mon 16 November 2009; 1:50

direi che quando ci saranno notizie più precise si riuscirà a commentarle, ora mi pare che stiamo brancolando nel buio.
jumbo
 
Posts: 9175
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano

Re: Sezioni stradali

Postby Stadtbahn » Mon 16 November 2009; 10:20

Potrebbe essere una roba così:
http://maps.google.com/maps?f=q&source= ... .58,,1,3.2

Da filo fabbricato a rotaia del tram ci vogliono 1,5 m di marciapiede+3 m di corsia stradale+2 m di salvagente tranviario+50 cm da cordolo salvagente a rotaia. Totale 7 m (parliamo di misure minime assolute e i 3 m di corsia stradale sono risicati). Se in corso Genova ci sono 7 metri si può fare, altrimenti no. Ovviamente quando il tram è fermo alla fermata le auto passano alla destra e si portano davanti, rallentando la marcia del tram. Al solito, provvedimento pro auto e contro tram. La volontà di smantellamento della rete è assolutamente evidente e De Corato è il principale portavoce di questa volontà. I tram (lunghi o corti) danno fastidio, vanno eliminati in favore di metropolitane. Logica becera e sudamericana, che di questo passo porterà alla soppressione delle principali linee tranviarie e alla sostituzione di buona parte di queste con linee di autobus "ecologici", in grado di adattarsi meglio alla struttura delle strade di Milano. Mi pare già di leggere le castronate.
PER IMPARARE COME DOVREBBE FUNZIONARE UNA FERROVIA
http://www.miol.it/stagniweb/problemi.htm
User avatar
Stadtbahn
 
Posts: 4140
Joined: Sun 21 January 2007; 15:57
Location: A sud

Re: Sezioni stradali

Postby msr.cooper » Mon 16 November 2009; 10:54

In attesa di notizie più precise circa il provvedimento, mi sento di dire che un marciapiede di due metri, in una strada importante come corso Genova, è davvero troppo esiguo! 2 metri che poi si trasformano in 1,5 per via di pali, paletti e cestini che (giustamente) devono essere installati.
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Re: Sezioni stradali

Postby trambvs » Mon 16 November 2009; 12:15

^^ Sotto i due metri direi che in quel contesto sarebbe troppo esiguo lo spazio per i pedoni, salvo creare improbabili imbuti in prossimità delle fermate ho seri dubbi che si possa realizzare qualcosa di decente :?

@ jumbo: dubito che lo troverai online, si tratta di un trafiletto che ho trascritto integralmente dalla versione cartacea del quotidiano... :wink:
trambvs
 
Posts: 16070
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Sezioni stradali

Postby friedrichstrasse » Mon 16 November 2009; 12:20

Perché non inibire del tutto corso Genova alle auto private, deviandole su via Conca del Naviglio, parallela, larga e poco distante?
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Sezioni stradali

Postby GLM » Mon 16 November 2009; 13:58

perchè è un provvedimento impopolare, e questa giunta non ne fa, soprattutto se si pensalizzano auto e moto. poi delle linee che passano in corso genova, 14 in primis, non frega niente e nessuno: basta vedere via slari e coni zugna, che potrebbero diventare preferenziali da stasera, ma sono in quelle condizioni da decenni.
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 17062
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano NoLo - M1, 1, 55, 56, 62, NM1

Re: Sezioni stradali

Postby trambvs » Mon 16 November 2009; 15:34

:clap: Triste verità...
trambvs
 
Posts: 16070
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Sezioni stradali

Postby serie1928 » Mon 16 November 2009; 16:41

Mi chiedo perchè ci si ostina a mantenere una geometria di binario semplice, da "da geometra": solo archi di cerchio e rettilinei (non è proprio così, ma rende l'idea :wink:). Le fermate con marciapiedi a "penisola" vanno bene laddove la penisola ha una sporgenza quanto la larghezza deii stalli di sosta ai lati della carreggiata. Allora laddove il binario disterebbe troppo, si potrebbero avvicinare i binari con un doppio flesso. Così il calibro stradale resterebbe costante.

Detto ciò il calibro della carreggiata dovrebbe avere un numero intero di corsie di larghezza corrispondente al modulo previsto dal CdS. Il resto resta poi a marciapiede, se non è troppo stretto. Anche il procedimento opposto va bene: stabilita la larghezza del marciapiede, si verifica la larghezza residua per le corsie. Se le corsie risultassero troppo larghe, ma non un multiplo del modulo, si allargano i marciapiedi!

Insomma: il traffico stradale va incanalato in corsie di modulo definito, eliminando del tutto la tentazione di "affiancarsi" p.e. se la corsia è prossima ai 5m. Ovviamente su strade di scorrimento o principali, come Corso Genova. Altrimenti le si "ambientalizzino", rendendone l'uso "di attraversamento" difficoltoso (non ai tram, ovviamente).

Non so se mi sono spiegato :wink:
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10965
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Sezioni stradali

Postby trambvs » Mon 16 November 2009; 16:56

^^ Alcune perplessità però visto l'andazzo ai piani alti:
- adottare finalmente la segnaletica orizzontale, ovunque sia possibile farlo e non secondo criteri privi di qualsiasi logica come accade oggi
- adottare finalmente il raccordo parabolico tra tratti di binari rettilinei e curve, altrimenti si rischia l'effetto "andatura a singhiozzo" come accade in via Farini con i Sirio
- impedire la sosta di qualsiasi veicolo sui marciapiedi, sanzionando la sosta selvaggia delle auto e prevedendo stalli dedicati alle due ruote (a motore e senza)
- evitare marciapiedi sterminati in luoghi dove il passaggio pedonale è scarso
- fare ricorso, ove possibile, a sistemazioni a verde, stipulando convenzioni per la cura delle stesse con gli esercizi limitrofi, magari in luogo di tasse su insegne/occupazione suolo pubblico
- fare ricorso, se necessario, a sezioni stradali asimmetriche, rendendo a più corsie il flusso a maggiore traffico o con maggiore incidenza di incaglio
- optare per stalli di sosta a spina di pesce, più ordinati con più agevoli manovre di ingresso/uscita, magari realizzando apposite penisole in prossimità dei passi carrai
- limitare il più possibile il traffico privato e non "di quartiere", sopratutto nelle vie prive di preferenzializzazione e a sezione ridotta
trambvs
 
Posts: 16070
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

PreviousNext

Return to Discussioni generiche sui trasporti milanesi

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 6 guests