SAN GIULIANO MILANESE

Tutto il resto, comprese le altre aziende delle province di Milano e Monza

Moderators: Hallenius, teo

SAN GIULIANO MILANESE

Postby Federico_2 » Wed 30 April 2008; 16:49

Ho preparato una lettera per l'assessore alla mobilità Renato Cipolla di San Giuliano Milanese.

Vorrei sapere cosa correggereste o modifichereste. Grazie per il supporto

EMAIL:

Buongiorno, sono Federico Ferrario, un cittadino di San Giuliano Milanese nonchè un un utente del Trasporto Pubblico.

Volevo avere da lei informazioni riguardo il TPL, in particolar modo le ponevo due questioni separate:


ORARIO DI SERVIZIO

San Giuliano si sviluppa soprattutto lungo la dorsale via Emilia, e le linee fondamentali sono due: 121 e la linea 130 (chiamata a volte linea arancio). Entrambe hanno una frequenza di tutto rispetto: la prima ha circa una corsa ogni 8' nei momenti di punta e una corsa ogni 20/30 nei momenti di morbida; la seconda ha una corsa ogni 10/15 nei momenti di punta e una ogni 20' nei momenti di morbida, quindi si possono considerare linee di tutto rispetto. Pertanto anche l'orario di servizio deve essere all'altezza di servire la popolazione, altrimenti il servizio rischia di diventare troppo modesto e presente solo nei momenti di punta, come se i pendolari sono le uniche persone a cui deve essere dedicato il trasporto pubblico. Infatti, la linea 121 ha un orario di servizio adeguato: dalle 6 alle 22.30, oltretutto dalle 5 alle 6 e dalle 22.30 alle 24 la linea z420 sostituisce la linea 121, in modo da avere complessivamente un servizio dalle 5 alle 24. La linea 130, nonostante la frequenza durante tutta la giornata, effettua servizio solo dalle 6.30 alle 19.30, ossia un orario di servizio modesto simile alle linee a bassa frequentazione. In realtà le potenzialità dalle 5 alle 6.30 e dalle 19.30 sino a mezzanotte sono enormi: basta pensare a coloro che lavorano al deposito metropolitano di San Donato (con inizio orario di lavoro alle 6), all'Ospedale di San Donato (che ha il cambio turno alle 6 del mattino, alle 14 e alle 22, in modo che nessun dipendente puo' usufruire della linea), oltre alle potenzialità serali, sia visto il fatto che fino alle 21 la metropolitana è frequentata ancora da pendolari, sia per soddisfare la mobilità di coloro che cenano fuori casa o che si recano presso i centri commerciali di Zivido (che chiudono alle 21/22). Pertanto sarebbe utile avere un servizio la mattina dalle 5.00 (prima partenza da San Donato M3) e quindi alle 5.25 da Zivido, e invece avere la sera oltre le 19.30 almeno una corsa ogni mezz'ora sino a mezzanotte.


INTEGRAZIONE TARIFFARIA

La maggior parte dei comuni hanno un sistema tariffario integrato, in modo che con un unico sistema tariffario si puo' girare su mezzi di gestori differenti. Oltretutto, gli abbonati possono scegliere di prendere linee diverse, senza dover pagare un altro biglietto (in quanto sono in possesso già di un abbonamento). A San Giuliano invece ci sono tre linee comunali (130, linea blu, linea rossa), ciascuna di esse con un sistema tariffario differente! Per fare un paragone, San Donato, comune con lo stesso numero di abitanti di San Giuliano, ha cinque linee differenti, tutte integrate nel SITAM. Segrate ha varie linee (75, 924, 925, linea urbana Pollicino) anch'esse tutte integrate nel SITAM. Sembra che l'unico comune che abbia agito poco per l'integrazione tariffaria sia il comune di San Giuliano Milanese. Mi chiedo le motivazioni che ci siano dietro la scelta di bloccare l'integrazione tariffaria

Distinti Saluti
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby danny1984 » Wed 30 April 2008; 17:04

Aggiungerei un esempio che dimostri gli effetti negativi dell'assenza di integrazione tariffaria, come hai fatto per l'orario di servizio (turni personale ospedale).
Image
> Mappe interattive linee S: S1 - S2 - S3 - S4 - S5 - S6 - S8 - S9 - S11
> Trasporti nel sud ovest di Milano, blog di informazioni utili sulla mobilità collettiva nel sud-ovest milanese: trasportisudovest.blogspot.com
User avatar
danny1984
 
Posts: 6360
Joined: Wed 05 July 2006; 21:13
Location: PV (2, 4, 6, 10)

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby skeggia65 » Thu 01 May 2008; 0:24

Quoto Danny. Attenzione, però. Gli orari di 121 e 130 sono di competenza del Comune di Milano, in quanto linee di area urbana. San Giuliano poco può fare, se non pressare Milano con richieste di adeguamento degli orari. San Donato ebbe problemi simili per le modifiche della 132 (linea B).
Lavora un po' sul testo, troppe ripetizioni.
Sui modi e tempi dei verbi.
Sii meno prolisso.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14963
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby Federico_2 » Thu 01 May 2008; 8:47

La linea 130 è di competenza del Comune di San Giuliano e San Donato, e difatti ognuno di loro paga Autoguidovie per la tratta di competenza. Il comune di Milano, per l'attivazione Ecopass, ha chiesto ad Autoguidovie di aumentare la frequenza del 50% nei momenti di morbida e del 30% nei momenti di punta a spese del comune di Milano. Ora quindi è di competenza del Comune di San Giuliano, San Donato e Milano, cio' non toglie che possono benissimo aggiungere corse serali a propria cura e spese, come si faceva fino all'anno scorso
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby arabo-damasceno » Thu 01 May 2008; 14:01

io non vado d`accordo con signor Federico_2
arabo-damasceno
 
Posts: 4
Joined: Tue 29 April 2008; 12:34

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby simix920 » Thu 01 May 2008; 14:58

Non capisco il motivo della tua iscrizione...mi sembra più mirata a creare casino nel forum..ma forse mi sbaglio. Da quello che vedo scrvi frasi senza senso in topic scelti a caso.
simix920
 
Posts: 5905
Joined: Fri 01 June 2007; 15:42
Location: Vagabondo.

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby Federico_2 » Thu 01 May 2008; 19:40

Modificato qualcosa nella prima parte:


ORARIO DI SERVIZIO

San Giuliano si sviluppa soprattutto lungo la dorsale via Emilia, e le linee fondamentali sono due: 121 e la linea 130 (chiamata a volte linea arancio). Entrambe hanno una frequenza di tutto rispetto: la prima ha una corsa ogni circa 8' nei momenti di punta e una ogni 20/30 nei momenti di morbida; la seconda linea ha una corsa ogni 10/15 nei momenti di punta e una ogni 20' in quelli di morbida, quindi si possono considerare linee di tutto rispetto. Pertanto anche l'orario di servizio deve essere all'altezza di servire la popolazione, altrimenti il servizio rischia di diventare troppo modesto e presente solo nei momenti di punta, come se i pendolari fossero le uniche persone ad usufruire del TPL. Infatti, la linea 121 ha un orario di servizio adeguato: dalle 6 alle 22.30, oltretutto dalle 5 alle 6 e dalle 22.30 alle 24 la linea z420 sostituisce il 121, in modo da avere complessivamente un servizio dalle 5 alle 24. La linea 130, nonostante la frequenza durante tutto l'arco della giornata, effettua servizio solo dalle 6.30 alle 19.30, ossia un orario modesto simile alle linee a bassa frequentazione. In realtà le potenzialità dalle 5 alle 6.30 e dalle 19.30 sino a mezzanotte sono enormi: basta pensare a coloro che lavorano al deposito metropolitano di San Donato (con inizio orario di lavoro alle 6), all'Ospedale di San Donato (che ha il cambio turno alle 6 del mattino, alle 14 e alle 22, in modo che nessun dipendente puo' usufruire della linea), oltre alle ovvie necessità serali, sia visto il fatto che fino alle 21 la metropolitana è frequentata ancora da pendolari (come dichiara ATM, che fino alle 20.30 considera "ora di punta"), sia per soddisfare la mobilità di coloro che cenano fuori casa o che si recano presso i centri commerciali di Zivido (che chiudono alle 21/22). Pertanto sarebbe utile avere un servizio la mattina dalle 5.00 (prima partenza da San Donato M3) e quindi alle 5.25 da Zivido, e invece avere la sera oltre le 19.30 almeno una corsa ogni mezz'ora sino a mezzanotte.

Ma quali sono i vantaggi dell'integrazione tariffaria oltre a semplificare la vita dell'utente? Qualcuno me li elenca tutti, anche i piu' disperati, e poi magari ne scelgo qualcuno?
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby Federico_2 » Mon 05 May 2008; 19:19

INTEGRAZIONE TARIFFARIA

La maggior parte dei comuni hanno un sistema tariffario integrato, in modo che con un unica tipologia di biglietti/abbonamenti si possono utilizzare linee di gestori differenti. Oltretutto, gli abbonati possono scegliere di prendere linee diverse, senza dover pagare un altro biglietto (in quanto sono in possesso già di un abbonamento). A San Giuliano vi sono tre linee comunali (130, linea blu, linea rossa), ciascuna di esse con un sistema tariffario differente! Per fare un paragone, San Donato, comune con lo stesso numero di abitanti di San Giuliano, ha cinque linee differenti, tutte integrate nel SITAM. Segrate ha varie linee (75, 924, 925, linea urbana Pollicino) anch'esse tutte integrate nel SITAM. Sembra che l'unico comune che abbia agito poco per l'integrazione tariffaria sia il comune di San Giuliano Milanese. Mi chiedo le motivazioni che ci siano dietro la scelta di bloccare l'integrazione tariffaria. Ricordo che queste complicazioni non danno alcun vantaggio nè alle aziende nè al comune, ma allontanano solo utenti dal TPL. Il trasporto pubblico infatti non deve essere un ripiego su come soddisfare le esigenze di coloro che non hanno un'automobile, ma invece deve essere attrattivo e allontanare il piu' possibile cittadini, turisti e lavoratori dall'uso dell'auto e convincerli che il TPL sia una valida e semplice alternativa al mezzo privato.
Considerando che questo sarà uno dei temi delle prossime elezioni comunali, spero che il comune di San Giuliano provveda a rimediare alle lacune attuali per avere un servizio di trasporto pubblico degno del nome.




ora entrambe le parti vi sembrano ok?
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby msr.cooper » Mon 05 May 2008; 20:17

La seconda parte va sostanzialmente bene, nella prima lavora sulla forma che si cono alcune ripetizioni.
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby Federico_2 » Mon 05 May 2008; 20:25

ORARIO DI SERVIZIO

San Giuliano si sviluppa soprattutto lungo la dorsale via Emilia, e le linee fondamentali sono due: 121 e 130 (chiamata a volte linea arancio). Entrambe hanno una frequenza di tutto rispetto: la prima ha una corsa ogni circa 8' nei momenti di punta e una ogni 20/30 in morbida; la seconda linea ha una corsa ogni 10/15 in quelli di punta e una ogni 20' nei momenti di morbida, quindi si possono considerare "le linee di forza" della nostra città. Pertanto anche l'orario di servizio deve essere all'altezza di servire la popolazione, altrimenti il servizio rischia di diventare troppo modesto e presente solo nei momenti di punta, come se i pendolari fossero le uniche persone ad usufruire del TPL. Infatti, la linea 121 ha un orario di servizio adeguato: dalle 6 alle 22.30, oltretutto dalle 5 alle 6 e dalle 22.30 alle 24 la linea z420 sostituisce il 121, in modo da avere complessivamente un servizio dalle 5 alle 24. La linea 130, nonostante la frequenza durante tutto l'arco della giornata, effettua servizio solo dalle 6.30 alle 19.30, ossia un orario modesto simile alle linee a bassa frequentazione. In realtà le potenzialità dalle 5 alle 6.30 e dalle 19.30 sino a mezzanotte sono enormi: basta pensare a coloro che lavorano al deposito metropolitano di San Donato (con inizio lavoro alle 6), all'Ospedale di San Donato (che ha il cambio turno alle 6 del mattino, alle 14 e alle 22, in modo che nessun dipendente puo' usufruire della linea), oltre alle ovvie necessità serali, sia visto il fatto che fino alle 21 la metropolitana è frequentata ancora da pendolari (come dichiara ATM, che fino alle 20.30 considera "ora di punta"), sia per soddisfare la mobilità di coloro che cenano fuori casa o che si recano presso i centri commerciali di Zivido (che chiudono alle 21/22). Pertanto sarebbe utile avere un servizio la mattina dalle 5.00 (prima partenza da San Donato M3) e quindi alle 5.25 da Zivido, e invece avere la sera oltre le 19.30 almeno una corsa ogni mezz'ora sino a mezzanotte.

così? Non mandatemi a quel paese, voglio che sia perfetta sperando che venga presa seriamente in considerazione

altrimenti io sin da stasera mando
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby msr.cooper » Mon 05 May 2008; 20:52

Mi sono permesso di modificare qualche passaggio...

ORARIO DI SERVIZIO

San Giuliano si sviluppa soprattutto lungo la dorsale via Emilia, e le linee fondamentali sono due: 121 e 130 (chiamata a volte linea arancio). Entrambe hanno una frequenza di tutto rispetto e possono essere considerate le "linee di forza" della nostra città: la 121 ha una corsa ogni 8' circa nelle ore di punta e una ogni 20/30' in morbida, mentre la 130 ha una corsa ogni 10/15' in punta e una ogni 20' nelle ore di morbida. Ritengo pertanto che anche l'estensione del servizio debba essere all'altezza di una linea di forza, altrimenti il rischio concreto è quello di una progressiva riduzione degli utilizzatori (gli spostamenti nelle grandi aree metropolitane sono sempre meno concentrati nelle ore di punta e si protraggono fino a sera inoltrata). Da un lato abbiamo la linea 121 che dispone di un orario di servizio adeguato, esteso dalle 6 alle 22.30 e supportato nelle fasce orarie 5.00-6.00 e 22.30-24.00 dalla linea z420 che la sostituisce; dall'altro abbiamo la linea 130 che, nonostante vanti una frequenza abbastanza elevata durante tutto l'arco della giornata, effettua servizio solo dalle 6.30 alle 19.30, cioè un orario di servizio consono perlopiù a linee periferiche a bassa frequentazione. In realtà le potenzialità nelle fasce orarie scoperte dal servizio (5.00-6.30 e 19.30-24.00) sono enormi: basti pensare a coloro che lavorano al deposito metropolitano di San Donato (con inizio turno alle 6) e all'Ospedale di San Donato (che cambiano il turno alle ore 6, 14 e 22), nonché alle ovvie necessità serali sia per agevolare il rientro dei pendolari (fino alle 20.30 la metropolitana è frequentata ancora da pendolari, come dichiarato da ATM) sia per soddisfare la mobilità di coloro che cenano fuori casa o che si recano presso i centri commerciali di Zivido (che chiudono alle 21/22).
Alla luce di queste considerazioni sarebbe pertanto utile avere un servizio che inizi la mattina verso le ore 5.00 (prima partenza da San Donato M3) e che prosegua la sera, dalle 19 e almeno fino alla mezzanotte, con una corsa cadenzata ogni 30 minuti.

Può andare? :roll:
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby Federico_2 » Mon 05 May 2008; 20:56

perfetto! ti ringrazio molto!

appena posso confenziono e mando
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta
Federico_2
 
Posts: 16108
Joined: Tue 04 September 2007; 18:39

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby skeggia65 » Mon 05 May 2008; 23:19

Piccola precisazione: la z420 non "sostituisce" la 121. Sono due linee diverse con percorsi parzialmente sovrapposti; in alcuni orari la 121 non è in servizio, e resta "solo" la z420. La 130 non è chiamata "a volte" linea arancio. E' invece la denominazione più nota.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14963
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby linea 91 » Tue 06 May 2008; 15:32

velettano da un po' di tempo velettano 130 LINEA ARANCIO come la 131 o 133 LINEA C ROSSA


la domenica mattina il 121 incomoncia alle 12.30
ore 00.35 del 15 Dicembre 2010 ultima partenza della 93 da P.le Loreto
User avatar
linea 91
 
Posts: 10832
Joined: Sun 14 January 2007; 16:08
Location: MILANO

Re: SAN GIULIANO MILANESE

Postby skeggia65 » Wed 07 May 2008; 0:17

Ma la "novità", sulle velette, è "130". Linea arancio c'è sempre stato.
Così come la 132 - Linea B, un tempo solo Linea B.
La 121 ha mantenuto gli orari della 120 limitata a S.Giuliano, pr questo la Domenica mattina non gira.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14963
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Next

Return to Discussioni generiche sui trasporti milanesi

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 7 guests