Page 147 of 151

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Thu 22 June 2017; 13:34
by fra74
@ing: il sito non fa altro che utilizzare i dati di OpenStreetMap, le modifiche si possono fare direttamente su OSM ;)

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Fri 23 June 2017; 21:45
by fra74
Lo sapete vero che la Cina ha la seconda rete al mondo per estensione?

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Fri 23 June 2017; 22:03
by fra74
China invested big in railway construction in 2015. A total of 823.8 billion yuan (125.6 billion U.S. dollars) was pumped into the sector, and 9,531 km of railway lines started carrying passengers and goods.
Around 3,300 km of the new lines were for high-speed trains. China boasts the world's largest high-speed railway network, with an operating length of 19,000 km at the end of 2015, accounting for 60 percent of the world's total.
China has witnessed booming railway construction in the last five years.
From 2011 to 2015, the period in which China's 12th Five-Year Plan was implemented, fixed-asset investment in railways amounted to 3.58 trillion yuan, up 47.3 percent from the 11th five-year-plan period, and 30,500 km of railways were put into operation, more than doubling that of the previous five years.
The total length of China's railway network reached 121,000 kilometers by the end of last year.
Sheng Guangzu, general manager of the China Railway Corp., said China plans to invest 800 billion yuan in railways in 2016, especially in less-developed central and western regions.
About 2.5 billion passengers traveled by train last year, up 10 percent for the third year running. Bulk cargo transportation increased 18.7 percent in 2015 from the previous year and container cargo transportation rose 20.2 percent year on year.
In the 2011-2015 period, the extensive railway network carried 10.6 billion passengers and 15.5 billion tonnes of goods, up 49.1 percent and 13.6 percent from the previous five years.

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Fri 23 June 2017; 22:51
by S-Bahn
fra74 wrote:Lo sapete vero che la Cina ha la seconda rete al mondo per estensione?

Con la popolazione che ha non mi aspetterei niente di meno.
Tuttavia, magari bisogna capire perché, nella mappa che ha dato spunto alla discussione, Per la Cina è quasi esclusivamente riportata la rete AV, o comunque le linee fondamentali, da cui risulta almeno apparentemente una bassa densità di linee ordinarie e regionali.

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Fri 23 June 2017; 23:04
by Viersieben
La questione a sapere è se OSM sia esaustiva o meno (in realtà non ho mai ben capito come lavorino quei cartografi* e quali fonti utilizzino)...

* E alle volte ci sono cose che mi sfuggono: ad esempio perché si ostinino ad indicare i siti di lancio dei missili Bloodhound nostrani i quali altro non sono che piazzole in catrame, il sistema d'arma non essendo più in uso da una vita? Sono restati fermi alla Guerra fredda?

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Fri 23 June 2017; 23:07
by fra74
Perché è cosi che funziona la mappa!

Fate un giochino... centrate la mappa sull'italia (meglio ancora sulla Lombardia) poi aumentate man mano lo zoom (premendo il tasto +). Al livello di zoom minimo vengono mostrate le linee che hanno certi tag (cioè informazioni addizionali che caratterizzano meglio la linea nel database di OSM). Man mano che i livelli di zoom aumentano (premendo + o scorrendo con la rotellina del mouse oppure con le gesture del touchpad per chi ha un portatile) vengono visualizzate informazioni in più. Giusto per fare un esempio la linea Treviglio-Cremona che è indicata come ferrovia ma non ha di questi tag appare solo dopo aver aumentato di 7 volte il livello di zoom. Altre linee sono taggate a pezzi, vedi la Milano-Torino convenzionale che avrebbe un "buco", ecc..

E inoltre non dimenticate che stiamo parlando sostanzialmente di un database open source, se nessuno aggiunge informazioni le linee ovviamente non vengono visualizzate. In giappone per esempio mancano una marea di linee private e tra l'altro poi le linee sono tutte taggate male perché la rete convenzionale andrebbe a rigore taggata come linea a scartamento ridotto (come per esempio fatto in italia per la Genova-Casella) ma nessuno lo ha fatto, quindi hanno tutte il simbolo delle linee a scartamento standard

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Fri 23 June 2017; 23:08
by S-Bahn
Quindi è una mappa del piffero, diciamo così

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Fri 23 June 2017; 23:32
by Viersieben
Tra l'altro, l'avevo già notato su OSM (ma ignoro come si possa modificare), la stazione di Isella-Olgia figura due volte (e tra Re e Villette si possono fare i 60, non i 35): http://www.openrailwaymap.org/?lang=&la ... e=standard

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Fri 23 June 2017; 23:42
by fra74
Per il secondo problema si può risolvere facilmente, si tratterebbe di usare un editor e modificare il tag della velocità Non ho però mai usato JOSM e onestamente non ho voglia di impare ad usarlo :divano:

Se volete divertirvi https://josm.openstreetmap.de/

Per il duplice nome la spiegazione è semplice, la soluzione purtroppo no. Se volete posso anche spiegarvelo se volete che vi annoi un po' :mrgreen:

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Fri 23 June 2017; 23:45
by S-Bahn
Le tue perle di saggezza sono sempre gradite sul forum :wink: :D

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Sat 24 June 2017; 0:11
by Viersieben
fra74 wrote:onestamente non ho voglia di impare ad usarlo :divano:

Figurati io; nondimeno mi incuriosisce il modo di procedere; da dove saltano fuori i dati in questione? L'unica possibilità, a mio parere, è quella di andare sul campo, rilevando ogni cartello. O allora di inserire dati "a naso" e "senza fonte"...

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Sat 24 June 2017; 0:20
by fra74
Allora il sito utilizza una soluzione estremamente lowcost. Usa una libreria in javascript che si chiama leaflet (che tra l'altrò userò anche sul mio blog quando mi deciderò a finire gli articoli, ma al momento voglia poca :divano: ) che permette di caricare una base cartografica predefinita e poi sovrapporre alla basa cartografica una serie di layer in formato vettoriale.
La base cartografica viene sostanzialmente caricata da un cosiddetto tileserver, cioè un sito web che "serve" delle immagini, in genere di risoluzione 256x256 che rappresentano una porzione della mappa. Esistono diversi tileserver, alcuni a pagamento altri gratuiti, ciascuno con uno stile grafico differente e con scopi differenti, qualcuno più orientato a fornire informazioni topografiche, qualcuno più orientato alla geologia, ecc...

Il sito usa Mapnik in due versioni differenti (in scala di grigio o a colori) oppure permette di non utilizzare nessuna carta topografica, poi allo strato cartografico scelto (se è stato scelto) sovrappone tre possibili strati vettoriali: uno con le informazioni sulla infrastruttura, uno con informazioni sulle velocità, il terzo con informazioni sui sistemi di sicurezza.

Il problema nasce dal fatto che nella base cartografica è già indicato il nome della stazione poi però si sovrappone lo strato con informazioni sulla infrastruttura che tra le informazioni riporta in blu il nome della stazione...

A questo punto vedo tre possibili soluzioni:

a) la più facile ed economica sarebbe quella di modificare il codice facendo in modo che quando non si carica la base cartografica allora si carica lo strato sull'infrastruttura completo, se invece si è precaricata una base cartografica si dovrebbe filtrare lo strato in modo da non visualizzare i nomi delle stazioni. Potrebbe esserci il rischio che per qualche motivo il nome della stazione non risulti sulla base cartografica

b) provare a vedere se tra le decine di tileserver esistenti ce ne sia qualcuno che non scrive sulle mappe i nomi delle stazioni ed usare quello come base

c) la migliore sarebbe invece quella di avere un proprio tileserver (come fa per esempio opencyclemap) però è una soluzione estremamente costosa perché richiede di avere computer piuttosto potenti perché devono generare periodicamente decine e decine di GB di file png. A questo punto non servirebbe più aggiungere strati vettoriali supplementari, le informazioni sarebbero già direttamente "stampate" sulla mappa con una resa grafica nettamente migliore, ma è come potete immaginare una soluzione non proprio per le tasche di tutti (motivo per cui una buona parte dei tileserver sono a pagamento)

In realtà questo è già stato fatto, ma per tutto il tpl non solo per le ferrovie e potete vedere come la resa grafica è assolutamente di un altro pianeta:

http://www.thunderforest.com/maps/transport/

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Sat 24 June 2017; 0:42
by Viersieben
fra74 wrote:Il problema nasce dal fatto che nella base cartografica è già indicato il nome della stazione poi però si sovrappone lo strato con informazioni sulla infrastruttura che tra le informazioni riporta in blu il nome della stazione...

Laddove però già nella base cartografica Isella-Olgia è presente due volte (mentre in realtà una, quella col binario di raddoppio, è Olgia 2); il che mi fa dubitare un po' dell'accuratezza del tutto (benché mi capiti di apprezzarne il maggior grado di dettaglio, a seconda delle zone, rispetto a Google Maps).

(Sono curioso di vedere cosa succederà con l'aggiornamento della CN al 25000 e 50000, visto che la nuova moda, a quanto sembra, è quella di indicare i nomi di stazione anche dove essi siano lapalissiani (al momento le fermate semplicemente non sono indicate, hanno tirato dritto senza tante complicazioni): https://s.geo.admin.ch/7402736b1a )

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Sat 24 June 2017; 0:50
by fra74
Beh quello lo può risolvere intervenendo direttamente sul database utilizzando appunto JOSM. Ovviamente poi ci sono purtroppo tutta una serie di problemi analoghi a quanto già succede con wikipedia, alla fine il modello è lo stesso

Re: Mappe e grafica

PostPosted: Sat 24 June 2017; 19:27
by Hallenius
Per i treni IC proseguire :arrow: Qui (titolo e sub-forum potrebbero essere provvisori).