Page 78 of 126

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Sat 10 March 2018; 11:35
by GLM
sulla milano-varese (RFI) pare che da inizio settimana alcuni treni in orario di punta siano svolti da composizioni singole di Coradia anzichè, com'era consuetudine prima, composizioni doppie.
Naturalmente il comitato del quadrante è in protesta
:arrow: http://www.varesenews.it/2018/03/treni- ... no/697348/

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Sat 10 March 2018; 13:41
by Mazzu
Trenord pare nel marrone con i materiali (tanti guasti alle composizioni datate e diversi TSR fuori) e col personale (dopo le bacchettate di ANSF per gli straordinari eccessivi). L'assenza di quel minimo di controllo politico a causa delle elezioni potrebbe aver consentito alla situazione di degenerare. Il silenzio stampa di questi giorni risulta molto rumoroso.

Trenord va controllata e presa (metaforicamente) a bastonate.

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Sat 10 March 2018; 13:57
by Lampo
Sulla direttrice della Valtellina ormai da un mese alcune composizioni di Coradia girano in singola anziché in doppia.
Oggi il RE2552 anziché singola Coradia (ex doppia) espletato con PR!!
In genere è il materiale del RE2549 che riparte da C.le, oggi hanno operato il cambio materiale.

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Sat 10 March 2018; 21:39
by mattecasa
La mia speranza è che Cattaneo (che non è riuscito ad entrare in consiglio regionale) riesca a tornare assessore ai trasporti.

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Tue 13 March 2018; 17:05
by mr_coradia
A Varese FS ho notato che l'agenzia di pulizie è stata cambiata (non so se l'assegnazione va a zone o Trenord ne assume una unica che opera in tutta la Lombardia)
Sembra a prima vista che puliscano un po' meglio della precedente, che veramente faceva pena

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Tue 13 March 2018; 17:50
by mattecasa
A Cremona in tre anni avranno cambiato quattro cooperative di pulizie.

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Fri 16 March 2018; 12:48
by teo
mattecasa wrote:La mia speranza è che Cattaneo (che non è riuscito ad entrare in consiglio regionale) riesca a tornare assessore ai trasporti.

Rumors lo danno probabile:
https://www.ilgiorno.it/milano/politica ... -1.3789810

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Fri 16 March 2018; 20:53
by RuRu
http://www.bergamonews.it/2018/03/16/tr ... za/278379/

Il "Comitato Viaggiatori e Pendolari" lo sta di fatto suggerendo a Fontana ("Serve una guida politica e una gestione di grande esperienza che sappia risollevare la situazione attuale, un Assessore che conosca bene i meccanismi, che riesca a mettere Trenord in condizioni di garantire un servizio adeguato e che dialoghi alla pari con i gestori delle infrastrutture RFI e FN. Ma serve soprattutto che Regione Lombardia torni ad esercitare, come in passato, il suo ruolo di programmazione e controllo sull’agire dell’azienda fornitrice del servizio"). Sarò io pessimista, ma ho la sensazione che la situazione sia ormai troppo compromessa anche per un ritorno di Cattaneo.

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Sun 18 March 2018; 3:10
by mattecasa
Speriamo bene!

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Tue 14 August 2018; 19:08
by luca
Ma con Trenitalia come la mettiamo? :)

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Tue 14 August 2018; 22:25
by mattecasa
Ultimamente sono in vacanza e non seguo l’argomento; si separano i due?

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Wed 15 August 2018; 20:50
by teo
Fino a che c'era Mazzoncini era così ora non ho trovato aggiornamenti da fine luglio

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Fri 17 August 2018; 8:37
by luca

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Fri 17 August 2018; 10:39
by serie1928
Ho come l’impressione che ci sia un po’di confusione. La cosa non mi tranquillizza.
Tanto per fare un esempio:” ...abbiamo condiviso con Ferrovie dello Stato l’obiettivo di non creare differenze nella diversa gestione del servizio, dando il via a un sistema di bigliettazione unitaria.... “.
Primo: un sistema di bigliettazione unitario è già esistente, quindi che significa sta frase?
Secondo: regione non deve “condividere” nulla. Ha la potestà legislativa e le basi del trasporto regionale sono tariffe e bigliettazione unitaria. Quindi dov’ė il problema?
Terzo: capisco che Trenord possa avere delle pecche, ma la governance ė di Regione Lombardia con TI. Cosa dovrebbe migliorare con due società diverse?
Capisco perfettamente i problemi di una società con due soci alla pari in cui il secondo non è disposto ad investire quanto il primo. Ma questo non c’entra nulla con il quadro normarivo al contorno che qualsiasi operatore deve rispettare. Dov’è il problema di RL nello stabilire lei tale quadro, se non lo ha già fatto?
Incomincio a proccuparmi...

Re: Trenord (2017)

PostPosted: Fri 17 August 2018; 10:48
by S-Bahn
Concordo.
Ma aggiungerei che, secondo me, la Terzi non crede lei per prima alle su stesse dichiarazioni. Ha l'aria di adeguarsi a decisione prese più in alto dell'assessorato e dipendenti da criteri finanziari e di potere. Il servizio e l'utilità per l'utenza di un assetto piuttosto che di un altro non sono oggetti ammessi al tavolo delle decisioni.