Trenord (2018)

Trenitalia, Trenord, TILO

Moderators: Hallenius, teo

Re: Trenord (2017)

Postby mattecasa » Sat 10 March 2018; 21:39

La mia speranza è che Cattaneo (che non è riuscito ad entrare in consiglio regionale) riesca a tornare assessore ai trasporti.
Freedrichstrasse
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4320
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: Trenord (2017)

Postby mr_coradia » Tue 13 March 2018; 17:05

A Varese FS ho notato che l'agenzia di pulizie è stata cambiata (non so se l'assegnazione va a zone o Trenord ne assume una unica che opera in tutta la Lombardia)
Sembra a prima vista che puliscano un po' meglio della precedente, che veramente faceva pena
User avatar
mr_coradia
 
Posts: 512
Joined: Sun 29 May 2016; 16:04
Location: Provincia di Varese, Lombardia, IT

Re: Trenord (2017)

Postby mattecasa » Tue 13 March 2018; 17:50

A Cremona in tre anni avranno cambiato quattro cooperative di pulizie.
Freedrichstrasse
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4320
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: Trenord (2017)

Postby teo » Fri 16 March 2018; 12:48

mattecasa wrote:La mia speranza è che Cattaneo (che non è riuscito ad entrare in consiglio regionale) riesca a tornare assessore ai trasporti.

Rumors lo danno probabile:
https://www.ilgiorno.it/milano/politica ... -1.3789810
teo
Moderatore
 
Posts: 20032
Joined: Sat 30 September 2006; 11:18

Re: Trenord (2017)

Postby RuRu » Fri 16 March 2018; 20:53

http://www.bergamonews.it/2018/03/16/tr ... za/278379/

Il "Comitato Viaggiatori e Pendolari" lo sta di fatto suggerendo a Fontana ("Serve una guida politica e una gestione di grande esperienza che sappia risollevare la situazione attuale, un Assessore che conosca bene i meccanismi, che riesca a mettere Trenord in condizioni di garantire un servizio adeguato e che dialoghi alla pari con i gestori delle infrastrutture RFI e FN. Ma serve soprattutto che Regione Lombardia torni ad esercitare, come in passato, il suo ruolo di programmazione e controllo sull’agire dell’azienda fornitrice del servizio"). Sarò io pessimista, ma ho la sensazione che la situazione sia ormai troppo compromessa anche per un ritorno di Cattaneo.
RuRu
 
Posts: 488
Joined: Sat 14 November 2009; 18:33

Re: Trenord (2017)

Postby mattecasa » Sun 18 March 2018; 3:10

Speriamo bene!
Freedrichstrasse
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4320
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: Trenord (2017)

Postby luca » Tue 14 August 2018; 19:08

Ma con Trenitalia come la mettiamo? :)
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9020
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Trenord (2017)

Postby mattecasa » Tue 14 August 2018; 22:25

Ultimamente sono in vacanza e non seguo l’argomento; si separano i due?
Freedrichstrasse
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4320
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: Trenord (2017)

Postby teo » Wed 15 August 2018; 20:50

Fino a che c'era Mazzoncini era così ora non ho trovato aggiornamenti da fine luglio
teo
Moderatore
 
Posts: 20032
Joined: Sat 30 September 2006; 11:18

Re: Trenord (2017)

Postby luca » Fri 17 August 2018; 8:37

Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9020
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Trenord (2017)

Postby serie1928 » Fri 17 August 2018; 10:39

Ho come l’impressione che ci sia un po’di confusione. La cosa non mi tranquillizza.
Tanto per fare un esempio:” ...abbiamo condiviso con Ferrovie dello Stato l’obiettivo di non creare differenze nella diversa gestione del servizio, dando il via a un sistema di bigliettazione unitaria.... “.
Primo: un sistema di bigliettazione unitario è già esistente, quindi che significa sta frase?
Secondo: regione non deve “condividere” nulla. Ha la potestà legislativa e le basi del trasporto regionale sono tariffe e bigliettazione unitaria. Quindi dov’ė il problema?
Terzo: capisco che Trenord possa avere delle pecche, ma la governance ė di Regione Lombardia con TI. Cosa dovrebbe migliorare con due società diverse?
Capisco perfettamente i problemi di una società con due soci alla pari in cui il secondo non è disposto ad investire quanto il primo. Ma questo non c’entra nulla con il quadro normarivo al contorno che qualsiasi operatore deve rispettare. Dov’è il problema di RL nello stabilire lei tale quadro, se non lo ha già fatto?
Incomincio a proccuparmi...
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 11038
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Trenord (2017)

Postby S-Bahn » Fri 17 August 2018; 10:48

Concordo.
Ma aggiungerei che, secondo me, la Terzi non crede lei per prima alle su stesse dichiarazioni. Ha l'aria di adeguarsi a decisione prese più in alto dell'assessorato e dipendenti da criteri finanziari e di potere. Il servizio e l'utilità per l'utenza di un assetto piuttosto che di un altro non sono oggetti ammessi al tavolo delle decisioni.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52115
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trenord (2017)

Postby luca » Fri 17 August 2018; 11:56

Prima non avevo espresso opinioni perché non avevo tempo, ora dico la mia, se interessa
Prima di tutto: eccone un'altra che "il treno è dei pendolari". In Lombardia, nel 2018 ,questo non si può sentire, soprattutto da parte dell'assessore (o assessora? :lol: ) ai trasporti

Poi, questi punti non mi convincono:
vi potrebbero esser casi in cui linee regionali transitino su quelle statali o viceversa, come per la tratta suburbana Milano-Treviglio.

Che significa? Facciamo confusione fra servizi e infrastruttura? Ottimo...
Fra i disagi segnalati dagli utenti di Trenord vi è quello della prima classe: infatti in alcuni casi all’acquisto del biglietto è presente l’opzione di acquisto di un biglietto per la prima classe, senza che questa sia effettivamente presente sul treno. Come si potrà in futuro risolvere questo problema ?

Non si può. Non ci sono più vere carrozze di 1°cl in Lombardia salvo qualche vecchia vivalto e qualche MDVC marcia (che giustamente girano sulle R di Greco e sulla S8 ,dove la prima classe ,giustamente, non c'è da orario :lol: )

Mah...
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9020
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Trenord (2017)

Postby luca » Mon 20 August 2018; 8:33

Fra ieri e oggi, strage di S1 e S13 ,così, giusto perché nel passante ci sono troppi treni in questi giorni...

P.s. Non so quanto questo abbia senso, ma sono sempre segnali inquietanti. Dall'ultimo aggiornamento di CityMapper ,le stazioni, anziché essere segnate coi loghi S o R, sono segnate col logo di Trenitalia...
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9020
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Trenord (2017)

Postby luca » Tue 21 August 2018; 8:37

Che bella 1°classe che c'è sul 2554!
Carrozza completamente spenta, aria condizionata non pervenuta, prese KO.
Però i sedili sono grigi, su questo non ci sono dubbi
Poi incrociamo una S8 con le sue belle casaralta... E una MDVC di vera 1°classe!
Incompetenti!
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9020
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

PreviousNext

Return to Treni regionali e suburbani

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 11 guests