Trasporti a Milano

Oggi è mer 24 gennaio 2018; 3:36

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 481 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 28, 29, 30, 31, 32, 33  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: gio 07 febbraio 2013; 22:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49806
Località: Monza
Fra' ho fatto conti molto a spanne e ho usato 7 anni, ma anche se ne usassi il doppio non saremmo ancora al risparmio. Hai voglia a risparmiare 200 mila Euro in gasolio, visto che questa è la differenza di costo tra un ibrido e un convenzionale, differenza che tra l'altro la devi anticipare subito e poi in risparmio ti rientra lentamente in molti anni e solo in parte. Oltre i 7 anni poi devi investire di nuovo perché devi cambiare (e smaltire) il poco economico pacco batterie, ammesso che gli azionamenti e i motori, messi a dura prova nell'esercizio stradale stop and go a pieno carico, non richiedano a loro volta sostituzioni parziali o totali.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 07 febbraio 2013; 23:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14857
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
C'è anche un altro aspetto: costi maggiori per veicolo significa che, a parità di risorse, si acquistano meno mezzi, ovvero si mettono in servizio meno mezzi, con conseguenze negative sul servizio. Oppure maggiori tasse per potere acquistare più mezzi per assicurare il medesimo servizio.

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 07 febbraio 2013; 23:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49806
Località: Monza
Oppure che vengono tirati avanti per molti più anni vanificando quello che dovrebbe essere un vantaggio, ovvero le minori emissioni.
Insomma, non vorrei fare la parte del luddista ma mi sembra che il bilancio complessivo non lasci spazio all'ibrido, salvo l'ipotesi di una assai improbabile forte variazione di costi.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 07 febbraio 2013; 23:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14857
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
E una rincorsa maniacale alle soluzioni "ambientaliste" che fa dimenticare la parte "costi".
Tra l'altro, è tutto da dimostrare che un veicolo ibrido sia più "ecologico" rispetto a uno tradizionale, analizzando tutti i costi ambientali che comporta, ovvero non limitandosi alla sola voce "emissioni".

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: ven 08 febbraio 2013; 0:00 
Non connesso
Forum Admin
Avatar utente

Iscritto il: mer 05 luglio 2006; 21:15
Messaggi: 24567
L'ammortamento questo sconosciuto. Se un mezzo (e sottolineo se) ha una vita maggiore, il costo pur maggiore si ammorta in più anni.... Altrimenti non avrebbe senso comprare filobus ;)

Che poi le batterie si debbano cambiare entro 7 anni è tutto da vedere visto e considerato che, tranne pochi casi la maggior parte dei mezzi ibridi ormai usa supercondensatori il cui costo continua a calare, così come la capacità specifica e che supportano almeno un'ordine di grandezza maggiore di cicli di carica/scarica

_________________
Blog: http://fra74.github.io


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: ven 08 febbraio 2013; 0:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49806
Località: Monza
Frenerei su tali entusiasmi che comunque continuano a infrangersi su 200 mila euro di differenza.
Però, ripeto, non ho preclusioni, ma il costo non mi convince. Dovessero cambiare le cose e diventare più conveniente l'ibrido, mi andrebbe benissimo l'ibrido. Oggi come oggi è certo che, a parità di risorse, l'ibrido obbliga a investire meno sul servizio.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: ven 08 febbraio 2013; 0:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14857
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
Parzialmente OT: l'anno scorso avrei voluto rinnovare l'illuminazione del mio negozio, passando ai LED; costano un po' di più, ma consumano meno e durano più dei tradizionali neon. Ci sarebbe stata la soluzione "pratica": tubi a LED, che permettono di mantenere i lampadari, isolando i reattori e gli starter.
Peccato che, con meno della metà di quello che sarebbe costato un singolo tubo LED (peraltro con una temperatura di colore non adatta alla mia attività, quello giusto non c'era) ho sostituito dodici tubi al neon e relativi starter. E quando sarei rientrato?
Bella la sensibilità ambientale, ma facciamo bene i conti, prima. :wink:

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: ven 08 febbraio 2013; 0:27 
Non connesso

Iscritto il: lun 22 giugno 2009; 23:59
Messaggi: 3111
^^ I mezzi acquistati da ATM, sono costati anche tanto perchè sono definiti appunto "prototipi" (o anche chiamati "esemplari di preserie), e quindi i modelli con questo tipo di alimentazione sperimentale non erano ancora definitivamente a catalogo!

In una prova fatta da TuttoTrasporti (numero del Gennaio 2013, se non erro...) hanno provato vari modelli ibridi, come Citélis, Lion's City, & il 7700 della Volvo. Guardando i prezzi ho notato che sono notevolmente ridotti con l'entrata definitiva a catalogo, e la differenza di prezzo rispetto alle versioni a gasolio (a basse emissioni) è di 50.000€ nei casi più estremi, quindi neanche più di tanto.... Ovviamente bisogna vedere se tutto il gioco Ibrido vale la candela! 8-)

_________________
Il Boss705
________________________________________________
Atm Milano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: ven 08 febbraio 2013; 10:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49806
Località: Monza
Se la differenza effettiva scende sui 50 mila Euro i giochi si riaprono. Probabilmente i listini sono calcolati in modo da non andare fuori mercato per una vita di 7-9 anni, che equivale a dire che il maggior costo viene recuperato in risparmi sul consumo durante questo periodo di esercizio. Quindi il mio conto sicuramente spannometrico non era tanto lontano dalla realtà...

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mer 22 maggio 2013; 16:02 
Non connesso

Iscritto il: mer 05 luglio 2006; 20:59
Messaggi: 12067
Località: terminaaa
Citelis ibrido in prova a Barcellona.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mer 28 agosto 2013; 20:26 
Non connesso

Iscritto il: lun 22 giugno 2009; 23:59
Messaggi: 3111
^^ Hanno segnalato sull'altro forum, che il famoso autobus cinese della Byd, completamente elettrico è pronto ad entrare in servizio regolare con matricola 2003, già assicurato e targato! 8--)

_________________
Il Boss705
________________________________________________
Atm Milano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mer 28 agosto 2013; 21:10 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: sab 30 settembre 2006; 11:18
Messaggi: 19678
Vediamo come andrà il Byd-et 8--)

_________________
Galleria: http://mondotpl.altervista.org/index.php


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mer 28 agosto 2013; 22:08 
Non connesso
Forum Admin
Avatar utente

Iscritto il: mer 05 luglio 2006; 21:15
Messaggi: 24567
Beh nel caso direi che conviene portarsi dietro questo indispensabile accessorio:

Immagine

:divano: :mrgreen:

_________________
Blog: http://fra74.github.io


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 29 agosto 2013; 0:47 
Non connesso

Iscritto il: lun 22 giugno 2009; 23:59
Messaggi: 3111
^^ :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

_________________
Il Boss705
________________________________________________
Atm Milano


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 29 agosto 2013; 18:00 
Non connesso

Iscritto il: mer 05 luglio 2006; 20:59
Messaggi: 12067
Località: terminaaa
Io però non sono così pessimista, comunque considero più sensata questa sperimentazione rispetto a quella bus a idrogeno. Il costruttore dichiara un'autonomia di 250 km, voglio vedere quante ore di turno gli fanno fare.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 481 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 28, 29, 30, 31, 32, 33  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010