Trasporti a Milano

Oggi è sab 20 gennaio 2018; 20:56

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 102 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: ven 12 settembre 2008; 22:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: ven 05 gennaio 2007; 17:12
Messaggi: 478
Località: Provincia ovest Milano
Pienamente d'accordo.

_________________
E SONO ANCORA QUA'....EH GIA' EH GIA''''


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: ven 12 settembre 2008; 22:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 08 luglio 2006; 13:17
Messaggi: 5479
Località: Milano
Boh, alla fine teniamo comunque conto che i primi bus col pianale ribassato sono di 10 anni fa, e stiamo ancora utilizzando quelli... quindi non essendo cambiato (se non in tempi recentissimi, con i Citelis che comunque arrivano a gocce) il modello, rimaniamo comunque in una fase di eterno rodaggio, e le nuove soluzioni hanno in qualunque campo il vizio di causare nuovi problemi.

Il pianale semi-ribassato (tipo quello degli Iveco 490) mi pare abbia senso solo come passaggio tra il concetto dell'Effeuno e quello del CityClass... Infatti di autobus di quel tipo l'Iveco ne ha fabbricati e venduti relativamente pochi, anche se certamente sono stati una via di mezzo tecnologicamente importante, nell'ingegneria del mezzo pubblico...

Se proprio il pianale ribassato dimostrerà di avere più rogne che vantaggi, l'unica scelta per non tagliar fuori parte dell'utenza (passeggini compresi) mi pare quella di montare una specie di montacarichi su una scaletta tipo pullmann interurbano... ma ci sarà pure un modo per "rodare" abbastanza questo sistema da tirarne comunque fuori delle sospensioni affidabili...

_________________
A.T.M. MILANO


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: ven 12 settembre 2008; 22:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49789
Località: Monza
lanciaesagamma ha scritto:
Se proprio il pianale ribassato dimostrerà di avere più rogne che vantaggi, l'unica scelta per non tagliar fuori parte dell'utenza (passeggini compresi) mi pare quella di montare una specie di montacarichi su una scaletta tipo pullmann interurbano...
un accrocchio del genere è la meno funzionale delle soluzioni in assoluto. Già non funziona assolutamente la pedanina per disabili, tant'è che ormai viene sostituita da una semplice pedana incernierata che (le rarissime volte che serve) viene ruotata a mano, figuriamoci il montacarichi...
lanciaesagamma ha scritto:
ma ci sarà pure un modo per "rodare" abbastanza questo sistema da tirarne comunque fuori delle sospensioni affidabili...
Non è questione di rodare. Particolari e componenti si possono rodare, ma quando l'escursione delle sospensioni si riduce alla metà o 1/3 di quelli che erano i valori consolidati dall'esperienza o quando la distribuzione dei pesi da ottimale diventa... diciamo "temeraria", ci si trova con un'architettura che limita strutturalmente il comfort e la robustezza dei mezzi.

Mi dicevano che, almeno sui suburbani, all'estero si stanno orientando sul low entry.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: ven 12 settembre 2008; 22:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 08 luglio 2006; 13:17
Messaggi: 5479
Località: Milano
Sì sì certo che è un accrocchio da conato, infatti l'avevo lanciata proprio come soluzione estrema!!

Del resto su un 12 metri con un gradino per porta gli invalidi e le carrozzine le tagli fuori esattamente come sull'Effeuno, allora tanto vale tornare alla soluzione anni '80 dato che comunque il semi-ribassato ingloba parte delle criticità dei mezzi attuali senza però darne i vantaggi...

Politicamente però per qualsiasi azienda di tpl sarebbe un suicidio...........

_________________
A.T.M. MILANO


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: ven 12 settembre 2008; 23:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 05 luglio 2006; 21:13
Messaggi: 6360
Località: PV (2, 4, 6, 10)
S-Bahn ha scritto:
Mi dicevano che, almeno sui suburbani, all'estero si stanno orientando sul low entry.

Non solo all'estero, anche da noi.
Ormai tutte le grandi case hanno in listino mezzi parzialmente ribassati. Purtroppo non mi pare vengano richiesti a dovere dai gestori, che si orientano ancora sul rialzato per gli interurbani (più economico) e sul totalmente ribassato per gli urbani. Linee suburbane sono poco considerate (anche tra i bus! :wink: ), spesso sono esercite con mezzi urbani o derivati.

_________________
Immagine
> Mappe interattive linee S: S1 - S2 - S3 - S4 - S5 - S6 - S8 - S9 - S11
> Trasporti nel sud ovest di Milano, blog di informazioni utili sulla mobilità collettiva nel sud-ovest milanese: trasportisudovest.blogspot.com


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: sab 13 settembre 2008; 11:56 
Non connesso

Iscritto il: mer 05 luglio 2006; 20:59
Messaggi: 12067
Località: terminaaa
Valide tutte le considerazione di S-Bahn. Aggiungo che, a mio parere, sui Cityclass o Cursor c'è anche un problema di finiture interne e di installazione dei vari componenti (obliteratrici, sedili, etc.), che sembrano fatti apposta per diventare rumorosi dopo i primi 1000 km di vita del bus.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: sab 13 settembre 2008; 13:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 08 luglio 2006; 13:17
Messaggi: 5479
Località: Milano
Queste sono pecche costruttive che purtroppo caratterizzano anche i Citelis... non mi stuferò mai di dire, con amarezza, che quando Iveco aveva praticamente il monopolio delle Aziende di TPL italiane faceva ottimi mezzi, adesso che soffre la concorrenza di altre Case europee (e tra qualche anno neanche più soltanto europee) costruisce mezzi che non sono minimamente degni di reggere il paragone con quelli anni '70- '80 in termini di affidabilità e qualità costruttiva ...

_________________
A.T.M. MILANO


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: ven 07 novembre 2008; 19:22 
Non connesso

Iscritto il: mer 22 ottobre 2008; 23:23
Messaggi: 218
Località: Winterthur
Stadtbahn ha scritto:
A questo proposito un appartenente al progetto Città Elettriche ha affermato, senza peraltro entrare in dettagli che non mi sono mai stati forniti nemmeno dietro esplicita richiesta, che secondo alcune normative italiane il filobus deve essere totalmente diverso dall'omologo autobus, e portava l'esempio estremo delle rondelle fissate alla cornice dei finestrini, che pure loro sarebbero normate e dovrebbero essere di tipologia e materiale diverso da quello che si userebbe per un "normale" autobus.


Mi sembra una normativa abbastanza demenziale...

Italiane o Europee?
Nel resto d'Europa come si regolano i costruttori?

_________________
Andrea.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: ven 07 novembre 2008; 23:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14852
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
Mi sembra una normativa fantasma, filobus identici ai bus dai quali derivano ne ho visti parecchi.

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: dom 09 novembre 2008; 13:38 
Non connesso

Iscritto il: mer 22 ottobre 2008; 23:23
Messaggi: 218
Località: Winterthur
skeggia65 ha scritto:
Mi sembra una normativa fantasma, filobus identici ai bus dai quali derivano ne ho visti parecchi.


Non è tanto questione di identità quanto di materiali usati e di norme di riferimento per omologarli.
P.es. sul bus potresti usare parti metalliche (viti, rondelle etc.) per fissare gli elementi strutturali mentre sul filobus dovresti usare altri materiali.

@Stadtbahn: qualcosa di simile l'ho sentito da una persona che si occupa di certificazioni in BBRail.

_________________
Andrea.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: dom 09 novembre 2008; 15:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 21 gennaio 2007; 15:57
Messaggi: 4140
Località: A sud
Mi rimane per l'appunto il dubbio su quale sia la fonte normativa. :wink:

_________________
PER IMPARARE COME DOVREBBE FUNZIONARE UNA FERROVIA
http://www.miol.it/stagniweb/problemi.htm


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Linee filoviarie
MessaggioInviato: dom 09 novembre 2008; 23:32 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14852
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
Quali elementi strutturali?

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 102 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010