Trasporti a Milano

Oggi è ven 15 dicembre 2017; 10:03

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Filovia dello Stelvio
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2006; 16:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 11 maggio 2006; 11:29
Messaggi: 2538
Località: Milano - Lodi TIBB, (ex 13 e 20) 90, 91 e 92
Oggi mi è venuta in mente questa filovia ormai soppressa da molti anni, so che era percorsa anche dai filocarri (filovia di tipo merci e non passeggeri tipo un camion), qualcuno a dello foto?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2006; 18:42 
Non connesso

Iscritto il: lun 10 luglio 2006; 14:03
Messaggi: 9655
viale stelvio?filovia con camion? ma ke è?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2006; 19:07 
Non connesso
Forum Admin
Avatar utente

Iscritto il: sab 29 aprile 2006; 20:55
Messaggi: 17036
Non ne ho mai sentito parlare, ma penso proprio che si stratti del passo dello Stelvio, al confine tra Lombardia e Trentino-AA, e non di viale Stelvio a Milano

_________________
-
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2006; 19:43 
Non connesso
Forum Admin

Iscritto il: sab 29 aprile 2006; 16:36
Messaggi: 13266
Località: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)
Questa?

http://hutnyak.com/Trolley/trolleyphotos.html

_________________
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2006; 20:44 
Non connesso
Forum Admin
Avatar utente

Iscritto il: mer 05 luglio 2006; 21:15
Messaggi: 24546
Se non sbaglio ne aveva accennato qualcosa stefralusi sul vecchio forum


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2006; 22:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 05 luglio 2006; 21:13
Messaggi: 6360
Località: PV (2, 4, 6, 10)
msr.cooper ha scritto:
Non ne ho mai sentito parlare, ma penso proprio che si stratti del passo dello Stelvio, al confine tra Lombardia e Trentino-AA, e non di viale Stelvio a Milano

Non credo del passo, ma della statale dello Stelvio. La SS 38, nel tratto tra Bormio e Tirano.
Mi pare che i filocarri servissero per portare il materiale dalla ferrovia all'alta valle oltre Bormio (come dice il sito linkato da Coccodrillo).

_________________
Immagine
> Mappe interattive linee S: S1 - S2 - S3 - S4 - S5 - S6 - S8 - S9 - S11
> Trasporti nel sud ovest di Milano, blog di informazioni utili sulla mobilità collettiva nel sud-ovest milanese: trasportisudovest.blogspot.com


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2006; 22:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49501
Località: Monza
Il sito linkato è chiarissimo e le foto molto belle.
L'impianto era allora una cosa molto intelligente, e anche molto pulita, con i diesel che erano un disastro e la quasi totalità dell'energia prodotta con l'idroelettrico. Oggi purtroppo sarebbe una cosa totalmente anacronistica.
Notare nelle foto la statale dello stelvio TOTALMENTE priva di automobili.

PS
Naturlamente una eventuale ferrovia Bormio-Tirano c'entra con la vecchia filovia come... non mi viene il parogone, ma non c'entra proprio nulla, come impianti, tecnologia, funzione...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2006; 23:21 
Non connesso
Forum Admin

Iscritto il: sab 29 aprile 2006; 16:36
Messaggi: 13266
Località: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)
La linea era gestita dall'AEM Milanese ed aveva anche un paio, forse due di numero, di filobus per il personale.

_________________
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer 13 settembre 2006; 23:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49501
Località: Monza
C'è scritto tutto nel sito:
16 camion elettrici a 3 assi
4 camion elettrici a 2 assi usati come trattori
2 bus elettrici per il trasporto del personale.

Diversamente dai diesel, col freddo non si bloccavano.
Io stesso, che non ho ancora 200 anni, mi ricordo a inizio anni '60 che nelle più fredde notti d'inverno accendevano un piccolo fuocherello sotto i motori dei camion per farli partire (anche perchè non esistevano gli adittivi per non fare gelare la paraffina).
La partenza a freddo senza problemi era uno dei maggiori vantaggi del fllobus.

Sul sito spiegano anche come avveniva il trasporto multimodale del cemento:
Usciva dal cementificio in treno, caricato in cilindri d'acciao.
Questi cilindri a Tirano passavano sui filobus, e dai filobus alle teleferiche.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio 14 settembre 2006; 1:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 11 maggio 2006; 0:54
Messaggi: 2761
Località: dep. Precotto
infatti, sul sito dell AEM trovate foto e notizie.
Grazie a quella filovia servita per la costruzione della diga, milano potè avere la sua elettricità per i mezzi pubblici a minor costo, mandando a quel paese quelli della edison che facevano pagare la corrente ai milanesi la corrente più del doppio rispetto il resto dell'italia.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio 14 settembre 2006; 11:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 11 maggio 2006; 11:29
Messaggi: 2538
Località: Milano - Lodi TIBB, (ex 13 e 20) 90, 91 e 92
S-Bahn ha scritto:
Il sito linkato è chiarissimo e le foto molto belle.
L'impianto era allora una cosa molto intelligente, e anche molto pulita, con i diesel che erano un disastro e la quasi totalità dell'energia prodotta con l'idroelettrico. Oggi purtroppo sarebbe una cosa totalmente anacronistica.
Notare nelle foto la statale dello stelvio TOTALMENTE priva di automobili.

PS
Naturlamente una eventuale ferrovia Bormio-Tirano c'entra con la vecchia filovia come... non mi viene il parogone, ma non c'entra proprio nulla, come impianti, tecnologia, funzione...



Non saprei se sia anacronistica, però se ci fosse stato uno sviluppo della trazione elettrica e non a gasolio per le merci, oggi avremo un mondo meno inquinato

poi ci sarebbe stata anche della ricerca per avere dei sistemi più efficenti


Ultima modifica di paco_74 il gio 14 settembre 2006; 14:53, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio 14 settembre 2006; 14:30 
Non connesso

Iscritto il: dom 30 aprile 2006; 14:54
Messaggi: 10281
Filocarri dell'Alta Valtellina (AEM Milano)
ImmagineImmagine

_________________
Chi vive moderno sale sul bus (Notturno Bus, 2007)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio 14 settembre 2006; 19:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49501
Località: Monza
paco_74 ha scritto:
Non saprei se sia anacronistica, però se ci fosse stato uno sviluppo della trazione elettrica e non a gasolio per le merci, oggi avremo un mondo meno inquinato

Dico anacronistica perchè i difetti operativi dei diesel (che spingevano ad installare filovie) sono scomparsi. E come difetti intendo:
- fragilità del motore da rifare ogni poche decine di migliaia di Km
- enormi problemi di funzionamento a freddo (ragione prima della grande diffusione nell'ex-URSS e nelle regioni fredde della Cina)
- scarsa potenza e guidabilità laboriosa e difficile.

Oggi (a prescindere dall'inquinamento, ma in ogni caso la maggior parte dell'elettrico attualmente si ricava dal petrolio...) tutti questi difetti sono scomparsi e con essi è scomparso (e lo dico con dispiacere) il vantaggio del filobus sul diesel, tant'è che in nessuna parte del mondo si costruiscono questi impianti, e dove c'erano sono stati tutti smantellati.
Rimangono residui vantaggi in ambiente prettamente urbano, e infatti in città accanto a molte chiusure, qualche linea viene mantenuta e qualche altra, ancora meno, viene impiantata.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio 14 settembre 2006; 22:04 
Non connesso
Forum Admin

Iscritto il: sab 29 aprile 2006; 16:36
Messaggi: 13266
Località: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)
Nella stessa pagina si vedono anche enormi filocarri per miniere e cave, che prendono corrente da pantografi.

_________________
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven 15 settembre 2006; 3:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 11 maggio 2006; 0:54
Messaggi: 2761
Località: dep. Precotto
eheeeee.quante filovia che c'erano a milano
e quanti milanesi si lamentavano per questi fili che rovinavano l'estetica dei palazzi e la visione dell'arredo urbano... hee ...
perchè le tirarono via??? :wink:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010