Inventarsi nuove soluzioni

Moderator: teo

Re: Inventarsi nuove soluzioni

Postby ing » Mon 03 November 2008; 15:14

S-Bahn wrote: non ci siamo fidati perchè perdevamo il treno e si incasinava tutto il tour della Svizzera, siamo andati a piedi di corsa alla stazione, superati dopo poco dall'autolsotale, in perfetto orario per la coincidenza.


La svizzera qua la svizzera là e poi al dunque fai il malfidato :lol: :lol: :lol:
ing
 
Posts: 5426
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: Inventarsi nuove soluzioni

Postby S-Bahn » Mon 03 November 2008; 16:41

Abituati all'Italia...
In realtà io sarei andato a piedi comunque perchè stavamo facendo una passeggiata. Altri hanno insistito per il bus, poi sono stati quelli che non si sono fidati... :D
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50076
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Inventarsi nuove soluzioni

Postby cascinazza » Mon 03 November 2008; 16:47

Ho trovato sul sito di Atinom, la descrizione del trasporto autonomo, (fornito da Atinom) che la città offre ai cittadini. E' GRATUITO !!! :shock:
Leggendo velocemente pare si svolga la mattina...chissà in che giorni... si parla di 4 linee.. quindi credo 4 mezzi...
cavolo allora le risorse e le iniziative ci sono .. solo che non sono coordinate... se lo fossero, tutti potrebbero ricevere tpl e si potrebbe abbassare anche i costi complessivi...
So che ci sono difficoltà di dialogo fra i sindaci della zona, semplicemente per ragioni di colore politico, o per semplice indifferenza al problema. Ma se riuscissimo a trovare una soluzione che convenga a tutti (introducendo tpl dove non c'è, o facendone abbassare i costi di gestione dove c'è) non vedo quale difficoltà dovremmo incontrare. :roll:
2 mezzi urbani che girano in Abbiategrasso e Magenta. Altri 2 che connettono i piccoli centri a questi due percorsi, alla linea atinom classica (Milano, magenta, abbiategrasso, milano) e ai treni. Ogni tanto leggi iniziative di comuni che offrono tpl (castellanza per es aveva un servizio gratuito)... MA PERCHE' LA PROVINCIA NON E' IN GRADO DI ORGANIZZARE IL TPL E SODDISFARE LE ESIGENZE DEI CITTADINI!!!??? ora parlano di "rivoluzione" per la storia dei 6 lotti... ma che rivoluzione è?? sono le stesse società fuse, consorziate, scorporate, la stessa concezione di tpl antica, probabilmente le stesse persone, gli stessi SCARSI finanziamenti, la solita indifferenza, la solita struttura monopolistica e asfittica del mercato... pfh... mi fanno ridere... come le "linee S"... sembrava la soluzione di tutti i mali, continuano le stesse inefficienze... sembra quasi che di differente ci siano solo i cartelli colorati... :evil: :evil: :evil:
cascinazza
 
Posts: 45
Joined: Tue 01 July 2008; 21:46

Re: Inventarsi nuove soluzioni

Postby serie1928 » Mon 03 November 2008; 20:28

S-Bahn wrote:
serie1928 wrote:dovresi fare i percorsi in tutte le condizioni di tempo e traffico. C'è chi lo ha già fatto (imprese di TPL, uffici del traffico comunali, ecc.)...
sicuro sicuro? 8--)
Non intendevo dire che hanno fatto "quei" percorsi, ma che sono in grado di stimarli abbastanza bene perché hanno esperienze analoghe. Non sono sicuro nemmeno di questo, ma abbastanza ottimista.

Oppure integrazione di orari e tariffe affinchè costituiscano un rinforzo, e non una concorrenza, nelal tratta urbana.
In una prima fase potrebbe essere impossibile, ma in prospettiva è l'unica strada sensata, ed è tanto più vero quanto minori sono le risorse a disposzione.
Dentro St Moritz c'è una specie servizio urbano in cui alcune corse (ma ad un primo sguardo degli orari alle fermate non ti accorgi) sono in realtà la tratta urbana dell'autopostale da Chiavenna! Mi è capitato di diverlo prendere, ma quando, già alla fermata, ci siamo accorti che sarebbe passato l'autopostale non ci siamo fidati perchè perdevamo il treno e si incasinava tutto il tour della Svizzera, siamo andati a piedi di corsa alla stazione, superati dopo poco dall'autolsotale, in perfetto orario per la coincidenza.


Se c'è domanda di traffico, sono d'accordo. Ma nell'approccio sarei più cauto, se poi le cifre diranno che si può fare, meglio.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10118
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Inventarsi nuove soluzioni

Postby S-Bahn » Mon 03 November 2008; 22:05

Appunto "in prospettiva". All'inizio bisogna darsi un obiettivo minimo, però non in contrasto con un obiettivo più ambizioso.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50076
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Inventarsi nuove soluzioni

Postby cascinazza » Tue 04 November 2008; 17:19

danny1984 wrote:Per le immagini: viewtopic.php?f=1&t=103
Oppure dalla casella in cui scrivi il testo, sotto click su "Invia allegato", selezionare il file e click su "Aggiungi file".

Con la cartina (ed un po' di tempo...) magari ti so dire qualcosa :)



Dany1984,
ho messo la cartina... non fare caso ai percorsi che ho buttato li... tieni solo presente la linea viola che è quella attuale atinom. a volte devia dentro a Cassinetta. Secondo te il modo milgiore per connettere tutti i nostri centri abitati qual è? (comuni di magenta, abbiategrasso, robecco e cassinetta) Il costo complessivo a spanne, numero mezzi, tracciato linee...integrazione con treni e linea atinom (prob futura stav/cal)
cascinazza
 
Posts: 45
Joined: Tue 01 July 2008; 21:46

Postby cascinazza » Thu 06 November 2008; 17:19

ragazzi dove siete? :|
Ho scoperto che ci sono servizi gratuiti settimanali di trasporto anche a corbetta e settimo milanese. ma si tratta di accomapgnare gli anziani a fare la spesa in certi giorni della settimana.
Come valutate questi interventi sporadici e scoordinati da parte di ogni comune (solo quelli attenti a certe problematiche)? Mentre ci sono servizi di linea poco sfruttati perchè non riescono a rispondere adeguatamente alle esigenze di mobilità delle persone...
Ora arriverà il consorzio Cal, ma sono convinto che non farà altro che mantenere le vecchie linee e la stessa modalità di gestione. :roll:
cascinazza
 
Posts: 45
Joined: Tue 01 July 2008; 21:46

Re: Inventarsi nuove soluzioni

Postby teo » Thu 06 November 2008; 17:46

Penso che i servizi agli anziani per andare a fare la spesa siano finanziati dal supermercato/ipermercato in questione.
teo
Moderatore
 
Posts: 19731
Joined: Sat 30 September 2006; 11:18

Re: Inventarsi nuove soluzioni

Postby S-Bahn » Thu 06 November 2008; 21:43

Può essere.
Ma può essere anche che un direttore d'esercizio particolarmente sveglio 8--) per 50 Euro al giorno accetti di deviare corse e sfasciare una linea, per poi accorgersi che non porta nemmeno mezza dozzina di persone (al giorno non ad ogni corsa).
Questo è successo in una città di una certa dimensione, nota per la Regina Teodolinda, nonchè per il parco e l'autodromo. Chissà qual'è la città e chissà qual'è l'azienda?... :roll:
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50076
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Inventarsi nuove soluzioni

Postby teo » Thu 06 November 2008; 21:51

Faccio fatica a ricordarmelo pure :lol:
teo
Moderatore
 
Posts: 19731
Joined: Sat 30 September 2006; 11:18

Previous

Return to Da smistare o cancellare

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest