San Francisco

Moderators: Hallenius, teo

San Francisco

Postby indaco1 » Sat 20 May 2017; 12:36

A seguito di una gita in zona apro un 3D su San Francisco e zona della baia (Oakland, silicon valley ecc.), dove ci sono alcune cose interessanti.

Come immagine di presenzione metto uno dei tanti souvenir per i turisti (magneti da frigorifero) che ad un osservatore attento rivelano qualche legame con il TPL milanese:

Image

Image
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: San Francisco

Postby indaco1 » Sat 20 May 2017; 12:53

Di gran lunga la cosa piu' interessante, sia per gli aspetti storici che per quelli tecnici, sono le "cable car", ovvero i tram con trazione a fune, che da piu' di 140 anni percorrono le ripidissime vie della citta':

Image

Attenzione, non si tratta di una funicolare. Il collegamento tra la vettura e il cavo di trazione, che corre sotto la superficie stradale, non e' fisso. E' il "grip man", ovvero il macchinista, che aggancia e sgancia il cavo di trazione alla bisogna utilizzando un apposito meccanismo manuale, inventato da un certo Andrew Hallidie.

I Francischesi hanno dedicato una piazza a lui e alla sua invenzione:

Image
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: San Francisco

Postby indaco1 » Sat 20 May 2017; 13:07

Sono riuscio a farci un giro, dopo lunga coda: la rete e' frequentata al 70% da turisti, e pare che sia una vacca da latte nel senso che la gestione e' ampiamente in attivo. Eppure il biglietto costa solo 7 dollari che per lo standard della zona, e per l'incredibile lavoro manuale che c'e' dietro al funzionamento, e' poco.

Vedere il grip man in azione e' una esperienza. E' un lavoro durissimo e anche molto pesante dal punto di vista fisico. Quando guidate vi pesa dover fare una cambiata premendo la frizione? Ebbene questi qui, nel traffico cittadino, devono sganciare e agganciare il cavo sotterraneo ogni volta che si devono fermare e ripartire per il traffico, oppure quando la strada scende e poi risale (sotto c'e' una puleggia che tiene giu' il cavo) o quando si incrociano due linee (anche i cavi si incrociano, e se il macchinista non sgancia succede un disastro) o nelle deviate/confluenze o quando devono passare da un cavo all'altro (come sui treni ci sono i cambi di tensione, sotto le cable car ci sono i cambi di cavo... ovvero gli anelli di trazione sono molti e le vetture passano dall'uno all'altro) . Poi i cambi di cavo e gli sganci NON sono tutti uguali e NON sono banali, se devono fermarsi in un punto senza cavo di trazione in salita o pianura non so che succede...

Insomma e' un meccanismo pazzesco, e i grip man fanno un lavoro pazzesco. Praticamente per tutto il tempo brandeggiano questa leva enorme, tirano la cordina sul soffitto per suonare continuamente il campanello, azionano tre tipi di freni, devono sapere a memoria cosa c'e' sotto la strada e la topologia della rete per fare le manovre corrette e urlano ai passeggeri che non fanno le cose giuste, appesi fuori o che entrano nello spazio di manovra.

Molti grip men sono degli energumeni (ci vuole forza fisica e coordinamento), quando sono in azione si agitano come pazzi e per i cittadini diventano quasi delle star dello sport, sono conosciuti individualmente dalla gente.

Image
Last edited by indaco1 on Sat 20 May 2017; 13:23, edited 2 times in total.
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: San Francisco

Postby indaco1 » Sat 20 May 2017; 13:18

Le vettura non sono bidirezionali. Ai capolinea vanno fatte girare usando delle apposite piattaforme rotanti. Ovviamente azionate manualmente! Il tram sale e scende dalla piattaforma o per gravita' o a spinta, a braccia. E anche la piattaforma viene fatta ruotare a braccia.

Image
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: San Francisco

Postby indaco1 » Sat 20 May 2017; 13:52

Image
Dettaglio su come e' strutturato un capolinea, si vede come i binari si immettono sulla piattaforma. Quando ho scattato la foto ero in coda, la coda e' molto lunga...ma vale la pena:



Image
Dettaglio di una vettura e cartello con le istruzioni di sicurezza. Si, perche' il modo in cui si utilizza il sistema sembrerebbe del tutto incompatibile con i moderni criteri di sicurezza stradale.

Si puo' salire e scendere quando si vuole, basta che la vettura non sia in movimento :mrgreen:

Si puo' stare appesi fuori, sul predellino, anzi e' uno dei maggiori divertimenti.... a patto che non salti da una vettura all'altra, non svolazzi fuori nelle curve, non ti schianti con gli altri tram e con le automobili :mrgreen:

Non devi tirare le cordine del campanello che passano lungo l'abitacolo ne' toccare tutti i meccanismi.

Non devi stare dietro al grip man. Suppongo perche' mentre smanovra potrebbe darti una gomitata (molto verosimile) o perche' potresti cascargli addosso (non esistono accellerazioni progressive, si va da zero alla velocita' del cavo istantaneamente, e viceversa... e' tutto molto brusco) .

Pero' e' vietato stare sul terrazzino posteriore quando la vettura e' in moto, che di tutte le cose non mi sembrerebbe la piu' pericolosa....

Alle panchine anteriori ai lati si accede solo direttamente dalla strada.
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: San Francisco

Postby indaco1 » Sat 20 May 2017; 14:34

Le cable car circolano su sede assolutamente non protetta, con traffico automobilistico. Ovviamente con limiti di velocita' molto stringenti. Inoltre nei punti particolarmente ripidi la strada e' dipinta di rosso e penso che ci possano accedere solo veicoli autorizzati. Per i guidatori di altri veicoli "non avvezzi" non sono chiarissimi quali sono i limiti delle cable car, non hanno un motore che gli permette di fermarsi e ripartire a volonta' in qualunque punto.

Image

Se ho capito bene ci sono incidenti e il comune di San Francisco spende un po' di soldini in risarcimenti, comunque ampiamente coperti dagli incassi. Ripeto, la rete economicamente e' stata definita una "vacca da latte".

La rete e' stata molto ridotta rispetto a quella originale, ma e' ancora relativamente complessa. La mappa della rete e molte altre info sono su wikipedia: https://en.wikipedia.org/wiki/San_Franc ... s_and_grip

Le motivazioni per cui un TPL cosi' eccentrico si e' conservato fino ad oggi penso siano tante, ma posso immaginare che la particolare struttura delle strade sia importante. San Francisco e' stata disegnata con una rete di strade rigorosamente ortogonale nonostante si trovi su una collina. Questo significa che ci sono strade con pendenze impessionanti, tracciate dritte come un fuso ignorando totalmente le pendenze. I bus su gomma possono percorrerle, anche se tendono a evitare i punti piu' ripidi, ma in certi punti con queste pendenze non era e non e' ancora possibile fare nessun altro tipo di trasporto su ferro se non con trazione a fune.

Poi a vederlo operare il sistema non sembra molto efficiente, le vetture sono necessariamente poco capienti e necessariamente a una sola cassa. Pero' dicono che in ora di punta li fanno partire con frequenze impressionanti. Nei capolinea infatti si creano lunghe file di vetture in sosta pronte a ripartire una dietro l'altra a frequenze elevate quando arriva il picco di traffico (del resto succede anche nei capolinea di tram e bus tradizionali, ma qui e' ancora piu' necessario).

Image

Image

Insomma, salvo problemi legali e di normative (ma gli americani sono piu' pragmatici che in Italia) e' probabile che il sistema abbia ancora un bel futuro davanti, grazie soprattutto ai turisti, ma pare anche a qualche passeggero del posto che lo usa ancora per andare al lavoro. Non e' come le gondole di Venezia, e' in larga parte anacronistico ma in certi casi fa ancora il suo servizio.

NB: le cable car non hanno nulla a che vedere con la linea F dei tram storici, su cui tra le altre sfrecciano le 28. Quella e' un'altra cosa.
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: San Francisco

Postby Trullo » Sun 21 May 2017; 10:01

Complimenti per l'ottimo reportage fotografico. Un pizzico d'invidia da parte mia per il meraviglioso viaggio
"Io non distinguo gli uomini, come fanno gli ignoranti, in greci e barbari. Non mi interessa la provenienza dei cittadini, neanche la razza della nascita. Li distinguo con una sola misura: la virtù.
Per me, ogni buon straniero è greco ed ogni cattivo greco è peggiore del barbaro." (Alessandro III di Macedonia, detto il Grande)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26038
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: San Francisco

Postby Viersieben » Sun 21 May 2017; 10:07

Grazie (da non credere come al giorno d'oggi ci si possa ancora felicemente attaccare al tram; proprio the Land of the free, l'America! :D ). Non si potrebbe però ridurre la dimensione delle foto ad es. a 800px di base, in modo da renderle meglio fruibili anche sui portatili?
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3654
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: San Francisco

Postby luca » Sun 21 May 2017; 14:48

Molto interessante! Complimenti!
Viva il trasporto pubblico moderno!
Fiero utente abituale del TPL 8--)
Dalle Gran Comforto al Gran Sconforto...
User avatar
luca
 
Posts: 7794
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco) 43,81,87,728,S7,S8,S9,S11,R a volte Maccagno S30

Re: San Francisco

Postby indaco1 » Mon 22 May 2017; 0:47

Alcune foto le ho resizate a 1200, per il PC vanno benissimo e non volevo perdere troppi dettagli. Altre sono caricate su Facebook e le ho lasciate con le dimensioni standard di FB, non mi sono messo a ricaricarle...

Due parole sulle linee E e F.

Si tratta di linee tramviarie perfettamente integrate nella rete utbana di San Francisco, c'e' anche perfetta integrazione tariffaria, il biglietto e costi sono gli stessi degli altri mezzi urbani. Pero' sono operate con tram d'epoca, una collezione notevole. Tra questi ci sono le undici 28 acquistate da Milano (di cui una in livrea verde a due toni "filologica", una canarino e le altre arancio). Ma non solo. In rete hanno altri tram anche piu' antichi, e tram che arrivano da un sacco di posti tra cui Inghiltrerra, Germania, Giappone, Australia, Russia, Portogallo e Belgio. Qui l'elenco completo su wikipedia: https://en.wikipedia.org/wiki/San_Franc ... streetcars

Le linee E ed F percorrono il "lungobaia", nelle zone piu' centrali, turistiche ma anche direzionali, quindi sono "di pianura", senza grosse pendenze, ovviamente essendo sul mare. E ora alcune foto che sono riuscito a fare, non molte in effetti. Non ho visto nessuna 28 se no l'avrei fotografata, solo i magneti e i souvenir che la ritraggono:

Image

Image

Image

PS: come tradiscono le foto Il primo giorno ero in auto a noleggio, ma data anche la difficolta' di parcheggio i giorni successivi sono tornato in centro con i mezzi, in particolare ho provato il BART :-)
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: San Francisco

Postby indaco1 » Sun 11 June 2017; 13:45

Scusate se completo il report solo a distanza di tempo.

Due parole sul BART, ovvero "Bay Area Rapid Transit"

Si tratta di una rete suburbana, ma che in centro svolge il ruolo di una metropolitana sotterranea dove le linee condividono lo stesso percorso, mentre fuori citta' si suddivide su piu' rami, e' in gran parte in superficie/su viadotto e presenta anche passaggi a livello.

Non ho fatto molte foto, solo un paio e bruttine/scarsamente significative... Ne trovate di molto migliori cercando in rete. Pero' e' comunque l'occasione per aggiungere contenuti e scrivere due parole su questa tipologia di servizio.

Ecco le foto bruttine:

Image

Image

Sono collegati oltre a San Francisco e altri centri della baia, gli aereoporti di San Francisco e quello di Oakland (con un people mover di raccordo). La bay area e' multicentrica, ci sono vari punti di sviluppo. Ad esempio Oakland ha soppiantato San Francisco per le funzioni portuali, in quanto e' direttamente adiacente alle linee di comunicazione verso est per l'intero continente, mentre a San Francisco non c'e' piu' spazio e comunque bisognerebbe attraversare dei ponti... e i ponti sulla baia non sono ponti normali, parliamo di ponti lunghi chilometri, in parte sospesi e decisamente congestionati... anche famosini come il Bay Bridge e il Golden Gate.

La rete BART purtroppo non chiude ad anello tutto il lobo sud della baia. E la parte che manca, guarda un po', coincide proprio con la Silicon Valley, nota zona depressa :mrgreen: . Boh, speriamo che almeno abbiano in programma di chiudere il cerchio, prima o poi.

Gran parte delle stazioni suburbane sono dotate di megaparcheggio multipiano con megacentro commerciale.

Non e' la prima rete basata sui passaggi a livello di questo tipo che mi capita nei paesi anglosassoni, ne ho vista una, che lo era in misura ancora maggiore, a Perth. In molti posti questi non sono considerati inaccettabili, ma pensandoci bene questi sono di fatto una soluzione per evitare manufatti e fare incroci a raso, del tutto asserviti al treno. Tra un semaforo asservito e un passaggio a livello la differenza in fondo e' la presenza delle barriere, normative a parte.

Comunque le reti che ne fanno uso sono piuttosto efficienti, nonostante l'apparente costruzione al risparmio. Da utente sono dei suburbani confortevoli e veloci, utilizzabili comodamente anche in ambito urbano.
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: San Francisco

Postby Coccodrillo » Sun 11 June 2017; 14:48

indaco1 wrote:Le vettura non sono bidirezionali.


Quelle della California Line si, delle altre no.

I cavi sono 4, uno per il tronco comune delle linee Powell&Mason e Powell&Hyde, uno per ciascuno dei due rami, e uno per la California Line.

https://en.wikipedia.org/wiki/File:San_ ... system.svg

indaco1 wrote:La rete BART purtroppo non chiude ad anello tutto il lobo sud della baia. E la parte che manca, guarda un po', coincide proprio con la Silicon Valley, nota zona depressa :mrgreen: . Boh, speriamo che almeno abbiano in programma di chiudere il cerchio, prima o poi.


Non serve, la linea suburbana Caltrain (San Francisco-San José) è in corso di elettrificazione e userà treni a due piani Stadler Kiss, solo il pezzo mancante verrà chiuso con un prolungamento del BART.

http://www.urbanrail.net/am/snfr/sf-bay-area-map.htm

Da notare il prolungamento a nord-est oltre Pittsburg-Bay Point, che è in costruzione come linea diesel indipendente servita con Stadler GTW (come quelli della Molteno), che però saranno a scartamento normale e non largo (1676 mm, cioè 5ft6in, quello indiano) come il BART. Quindi se e quando vorranno integrare questo prolungamento nel BART normale dovranno anche cambiare scartamento ai binari già posati. Da notare che non hanno scelto i 1435 mm per essere compatibili con altre linee a scartamento normale, perché questa linea sarà fisicamente isolata da tutto.

https://en.wikipedia.org/wiki/EBART

Ultima chicca, questa linea diesel non partirà dal capolinea del Bart, ma da una stazione di interscambio separata senza accessi esterni, e che servirà solo da interscambio. In pratica, la sequenza delle fermate sarà:

North Concord/Martinez (Bart)
Pittsburg/Bay Point (Bart)
Stazione di interscambio senza nome (Bart+linea diesel)
Pittsburg Center (linea diesel)
Antioch (linea diesel)

Ed ecco la famosa stazione:

https://www.google.ch/maps/place/Pittsb ... 21.9451274
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13344
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: San Francisco

Postby GLM » Sun 11 June 2017; 16:24

il fatto che i cable car, a parte qualche caso eccezionale, siano utilizzati praticamente solo da turisti, mi fa venir da chiedere: come si muove la gente del posto? Non essendo strutturata come Los Angeles mi fa dubitare che sia possibile che si spostino tutti in auto... e il BART non arriva certo dappertutto, anzi offre un servizio praticamente identico al nostro passante ferroviario...
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 16873
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88

Re: San Francisco

Postby skeggia65 » Sun 11 June 2017; 22:15

Ci dev'essere anche una rete di bus e filobus.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14991
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: San Francisco

Postby Carrelli1928 » Sun 11 June 2017; 23:03

I famosi filobus di San Francisco che, per risparmiare, come cavo del positivo usano quello dei tram! :D Davvero!
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 2812
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Next

Return to Trasporti urbani all'estero

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 6 guests