Bruxelles

Moderators: Hallenius, teo

Bruxelles

Postby friedrichstrasse » Fri 08 January 2016; 1:23

Con il cambio orario di dicembre 2015 è entrato in servizio il servizio ferroviario suburbano di Bruxelles :D
Ipotizzato in origine con il nome di "RER" (alla francese), si è invece deciso di chiamarlo "Train S" (alla tedesca). Anche la mappa della rete segue i modelli tedeschi.

Sito ufficiale
Mappa della rete (pdf)
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Bruxelles

Postby Freccia della Laguna » Fri 08 January 2016; 12:15

Con un handicap: il nuovo tunnel Schuman - Josaphat (che doveva aprire a dicembre col cambio d'orario) è invece tuttora chiuso, in quanto, a causa degli eventi terroristici di novembre e dei conseguenti giorni di coprifuoco a Bruxelles, non è stato possibile completare le ultime esercitazioni di sicurezza necessarie perché gli agenti avevano altre gatte da pelare.

Di conseguenza l'apertura di tale tronco, molto importante in quanto permette di collegare direttamente l'aeroporto con la zona delle istituzioni europee, è rinviata al 9 aprile.

In pratica, S5 ed S9 subiscono una rottura di carico fra Etterbeek e Luxembourg e sono deviate per la cintura, senza servire Schuman e con solo una corsa/ora anziché due nella tratta nord; la tratta nord di S9 viene fatta continuare fino a Schaerbeek, con un bel percorso avvitato carpiato (lo spazio per ribattere a Luxembourg non è infinito). Anche gli IC 17 e 27 che provengono da sud vengono attestati a Schaerbeek, senza servire Bordet e l'aeroporto.

Si tratta in ogni caso di un'operazione quasi solo d'immagine, perché molti dei collegamenti che ora hanno un'etichetta esistevano già e sono stati messi a sistema, a parte ovviamente quelli legati all'apertura del nuovo tunnel.

Notare fra l'altro che il concetto di S qui applicato non è lo stesso a cui siamo abituati in Lombardia. Fra S ed S che percorrono le stesse tratte esistono delle differenze di fermate intermedie, non tutte girano a 30', e la stessa S9 gira solo in punta a cadenza 60'... S81 è ancora peggio: tre treni al mattino, tre treni alla sera.
Trenitaliæ Celere Regionale MMDCCIV Veronam Portam Novam hora tertia a quarta decima via ferrata profecturum est. Mestre, Patavio, Vicetia, Sancto Bonifatio, Verona Porta Episcopo consistit. Cave! Abeundum flava linea est.
User avatar
Freccia della Laguna
 
Posts: 191
Joined: Fri 18 June 2010; 21:22
Location: Venezia

Re: Bruxelles

Postby friedrichstrasse » Fri 08 January 2016; 20:16

In Lombardia siamo abituati molto bene: nell'Europa centrale sono frequentissime le S a frequenza oraria, e non rare quelle a frequenza bioraria.

Riguardo all'"operazione solo di immagine", hai detto niente! Passare dalla somma di treni singoli alla rete strutturata è un salto percettivo niente affatto trascurabile, che andrebbe imitato da subito proprio nel tuo Veneto. :wink:
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Bruxelles

Postby Freccia della Laguna » Sat 09 January 2016; 0:11

Sarebbe un salto percettivo se l'operazione fosse accompagnata da un adeguato sforzo comunicativo, il che non è stato.

Quanto al Veneto... sfondi una porta aperta, solo che qui prima ancora di creare l'immagine serve creare il concetto 8--)
Trenitaliæ Celere Regionale MMDCCIV Veronam Portam Novam hora tertia a quarta decima via ferrata profecturum est. Mestre, Patavio, Vicetia, Sancto Bonifatio, Verona Porta Episcopo consistit. Cave! Abeundum flava linea est.
User avatar
Freccia della Laguna
 
Posts: 191
Joined: Fri 18 June 2010; 21:22
Location: Venezia

Re: Bruxelles

Postby GLM » Sat 09 January 2016; 20:26

beh pure in Lombardia il servizio è nato in buona parte mettendo semplicemente a sistema treni già esistenti: la mi-saronno o la mi-asso da quando ne so avevano servizi del tutto simili a quelli che vediamo oggi, per esempio.
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 16870
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88

Re: Bruxelles

Postby mattecasa » Sun 10 January 2016; 13:13

Sulla rete FN sì (e purtroppo si vede, visto l'orario di chiusura della rete, mitigato su Varese e Como solo lo scorso anno), mentre sulla rete RFI il servizio è stato totalmente ricostruito
Freedrichstrasse
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4141
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: Bruxelles

Postby Freccia della Laguna » Sun 10 January 2016; 14:42

Di positivo c'è l'intento, lodevole, di dare al treno maggior peso in un ambito come quello urbano di Bruxelles dove può, in alcune direttrici (non tutte), costituire un'ottima soluzione per gli spostamenti vista la non abbondanza di linee di metro o premetro "di forza".

In quest'ottica va vista anche l'apertura di nuove fermate, una su tutte quella di Germoir fra Luxembourg ed Etterbeek.
Trenitaliæ Celere Regionale MMDCCIV Veronam Portam Novam hora tertia a quarta decima via ferrata profecturum est. Mestre, Patavio, Vicetia, Sancto Bonifatio, Verona Porta Episcopo consistit. Cave! Abeundum flava linea est.
User avatar
Freccia della Laguna
 
Posts: 191
Joined: Fri 18 June 2010; 21:22
Location: Venezia

Re: Bruxelles

Postby Viersieben » Tue 26 April 2016; 17:16

Potrebbe anche essere una blague belge, ma temo di no...
BELGIO

26/04/2016 - 16:55

Nome a scelta per le tessere dei mezzi pubblici

L'obiettivo è evitare momenti di imbarazzo al momento dei controlli per i transgender

BRUXELLES - Per evitare momenti di imbarazzo al momento dei controlli per i transgender, potrà essere scelto un nome di battesimo a piacere da mettere sulle tessere magnetiche individuali necessarie per caricare abbonamenti o biglietti multipli per i trasporti pubblici di Bruxelles. Non è più obbligatorio che sulla tessera compaiano gli stessi dati anagrafici nel documento di identità ed i viaggiatori potranno recarsi nei chioschi di vendita per farsi cambiare il nome «senza dover dare spiegazioni». Lo ha annunciato il ministro dei trasporti della Regione capitale, il socialista fiammingo Pascal Smet.

Parlando a 'Le Soir', Smet si è detto «soddisfatto di vedere che la Stib (la principale azienda di trasporto pubblico della capitale belga) evolve tenendo conto dei transgender». «I trasporti pubblici devono essere accessibili a tutti - ha aggiunto Smet -. Noi abbiamo sempre lottato per l'uguaglianza dei diritti e questa misura concreta ne è la prova. Noi andiamo oltre le parole, noi agiamo. È una decisione importante, in questa settimana del Gay Pride».

La misura adottata dalla Stib sarà proposta a tutte le compagnie di trasporto pubblico operanti in Belgio comprese le fiamminghe Tec e De Lijn e le ferrovie Sncb.

http://www.tio.ch/News/Estero/Attualita ... i-pubblici

Però non dev'essere male avere l'abbonamento a nome di Giulio Cesare, Camillo Tarocci o Pinco Pallino... :divano:
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3654
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Bruxelles

Postby mattecasa » Tue 26 April 2016; 21:29

Sarebbe una copertura per potenziali criminali. :roll:
Poi che senso ha cambiare nome?!?
Freedrichstrasse
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4141
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: Bruxelles

Postby S-Bahn » Tue 26 April 2016; 22:54

La follia collettiva continua ad aumentare.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50161
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Bruxelles

Postby mattecasa » Tue 26 April 2016; 23:39

^^ ^^ ^^
Freedrichstrasse
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4141
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: Bruxelles

Postby skeggia65 » Wed 27 April 2016; 22:23

La mia ipotetica tessera di Bruxelles sarebbe a nome Lino Pisto.
Con tanto di foto.

Image
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 14984
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Bruxelles

Postby spiff » Thu 28 April 2016; 13:57

mattecasa wrote:Sarebbe una copertura per potenziali criminali. :roll:


un potenziale criminale cosa se ne farebbe di un abbonamento del tram con un nome diverso?
User avatar
spiff
 
Posts: 1591
Joined: Wed 03 October 2007; 11:46
Location: Milano Santa Giulia

Re: Bruxelles

Postby friedrichstrasse » Thu 28 April 2016; 20:51

Se ne parla anche in questa discussione.

Comunque sospetto che il giornalista abbia capito male: da tempo in molte nazioni si discute se dare la possibilità di cambiare nome ai transessuali che hanno modificato il loro aspetto esteriore ma hanno conservato i loro "attributi" d'origine. Per intenderci, Vladimir Luxuria avrebbe la possibilità di farsi scrivere sui documenti: "Sesso: F" e magari farsi chiamare Giuseppina Luxuria.
Ma che si voglia concedere questa possibilità anche a persone che stanno bene con se stesse e che non vorrebbero trasformarsi in qualcosa d'altro, mi sembra senza senso e senza utilità.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Bruxelles

Postby gabri mi tn » Fri 29 April 2016; 13:17

Ho vissuto per un anno ricevendo buste con scritto Frau. XXXX e andando ad appuntamenti incontrando persone che pensavano fossi una ragazza, o dovendo mostrare i documenti ad ogni controllore perchè "io non vedo una ragazza qui". Il tutto perché ho un cognome nordico e un nome nordico ma femminile.
Di per se è una stupidaggine, però un po' scoccia
Il destino trova sempre il modo di correggere la rotta.
User avatar
gabri mi tn
 
Posts: 7360
Joined: Tue 02 December 2008; 20:39
Location: San Donato Milanese

Next

Return to Trasporti urbani all'estero

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests