Scozia

Moderators: Hallenius, teo

Scozia

Postby Muccablu » Tue 07 July 2015; 21:44

Da poco tornato da una vacanza, ho avuto occasione di visitare Glasgow e Edimburgo, dormendo tre notti in ciascuna.

Va detto che non ho visto la rete ferroviaria, ma per muoversi all'interno delle 2 città il protagonista è il bus, con un discreto aiuto della Subway a Glasgow, e del Tram a Edinburgh.
Scrivo "discreto" perchè i due mezzi non coprono una gran superficie: entrambi contano appena 15 fermate, con 10,5 km di estensione per la subway e 14 per il Tram, che ha quindi un passo tra le fermate da metropolitana.
La Subway ha un gran numero di fermate a isola, e con pochissimo spazio (tra le due linee gialle ci stanno affiancate 2 persone, non di più), e i convogli ricordano per la poca capienza quelli di Londra. Ma va detto che non la ho mai vista sovraffollata - mai preso alcun convoglio con gente in piedi - quindi pare adeguata alla bisogna. Frequenza sui 6-7 minuti in morbida, 5 in punta.
Il Tram è molto capiente, misurando 42 metri di lunghezza per 2,65 metri di larghezza, e contiene anche molti ripiani per le valigie, avendo capolinea all'Aeroporto, a pochissimi metri dall'ingresso del Terminal (estremamente comodo per chi arriva/parte in aereo).
Purtroppo è mutilato da una velocità che ricorda un po' quella milanese, sia quando entra in città e incrocia la viabilità ordinaria che - misteriosamente, forse sarà un problema di geometrie sbagliate o chissà che altro - nei (lunghi) tratti in cui corre in piena campagna ben isolato, ma qui nelle curve rallenta tantissimo e va quasi a passo d'uomo. Il risultato è che impiega circa 45 minuti da un capolinea all'altro; voi direte: "ma è poco! La velocità commerciale è ottima!": sicuramente questo è vero per noi, abituati ai nostri disastrati tram, ma tenete conto che 10 fermate e circa 3/4 di percorso sono effettuati in totale affrancamento dalla viabilità ordinaria (lunghissimo tratto in affiancamento alla ferrovia, poi tratto solitario in campagna sino all'aeroporto).
Sono stati realizzati anche 2-3 ponti importanti "tram-only", quindi lo sforzo non è mancato. Peccato appunto per quei rallentamenti fastidiosi. Per il resto è comodo sia come spazi che come sedute - è un tram dove si sta più larghi che nei nostri TSR, per dire - e fare i biglietti è possibile a ogni fermata grazie alle macchinette.

Qui però arriva il tasto dolente del trasporto scozzese: i biglietti.
Cominciamo col dire che le macchinette del tram non accettano banconote: dovete usare la moneta.Inoltre non danno alcun resto. All'Aeroporto trovate anche alcuni inservienti che vi fanno il biglietto a terra, ma nelle altre 14 fermate no.
Dove il sistema scozzese mostra il peggio è però nei biglietti del bus: i bus - a mono o doppio piano - hanno tutti un singolo ingresso, in modo tale che si passi davanti al conducente per fare il biglietto o mostrarglielo. Per fare un singolo biglietto a bordo potete inserire le monete in un apparecchio che sta vicino al conducente, ma anche qui dovete inserire l'esatto importo in monetine, non una di più, non una di meno, altrimenti vi verrà negato il viaggio, come successo a me 2 volte. Anche qui niente banconote.
Dimenticavo: i biglietti non sono acquistabili da alcun esercente a terra.
Come evitare di dover comprare roba per avere il resto in monetine - cosa che peraltro molti esercenti si rifiutano di fare ben sapendo che i turisti vogliono la moneta - ? Esistono delle week card, ma:
a) non sono convenienti per chi rimane meno di una settimana, costando ben 17 £ (il biglietto singolo costa 1,50 £, il giornaliero 4 £)
b) c'è bisogno di una foto per fare la tessera

A naso, manca un equivalente dell'Oyster Card londinese, una tessera che prepaghi e poi ricarichi, e poi scali passandola sul lettore dei bus. Così com'è, il sistema è un incubo per il turista e il viaggiatore occasionale.
A peggiorare le cose, non potete cambiare linea con un biglietto singolo: ne dovete fare 2 (allucinante) e i bus sono gestiti da compagnie diverse a causa della deregulation, anche se in ciascuna città c'è una compagnia che domina (SPT per Glasgow e Lothian Bus per Edinburgh). Per finire, niente mappe alle fermate - ci sono solo gli schemi di linea con la successione delle fermate stesse - e mancanza assoluta di indicazioni sui biglietti.

In soldoni: se visitate queste città per 3-5 giorni, munitevi quanto più possibile di moneta.

Per il resto i bus si sovrappongono piuttosto bene sulle direttrici maggiori - raggiungendo così una ottima frequenza - e buona la quantità di corsie riservate.
"Primo treno per LA BRIANZA al binario uno"
User avatar
Muccablu
 
Posts: 404
Joined: Sun 07 January 2007; 17:12
Location: A nord della 66

Re: Scozia

Postby indaco1 » Tue 07 July 2015; 22:13

Muccablu wrote:....dovete inserire l'esatto importo in monetine, non una di più, non una di meno, altrimenti vi verrà negato il viaggio, come successo a me 2 volte. ...


Come non una di meno? :shock:

Non posso neanche dargli di piu' se ho bisogno di viaggiare e non ho gli spicci esatti?
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: Scozia

Postby Muccablu » Tue 07 July 2015; 23:01

Guarda, uno dei due guidatori mi fece segno di no con la testa, era anche piuttosto arrabbiato.

Però cercando un po' in rete ho letto di due utenti che avevano lasciato 3 £ con una tariffa di 2,50 £; non specificano la città, tuttavia.
"Primo treno per LA BRIANZA al binario uno"
User avatar
Muccablu
 
Posts: 404
Joined: Sun 07 January 2007; 17:12
Location: A nord della 66

Re: Scozia

Postby picopico1972 » Wed 08 July 2015; 0:08

Ho visto qualche immagine in rete. Follia! Convogli bassi, solita assenza "all'inglese" di vie di fuga in galleria. Tu che l'hai provata è claustrofobica?
L'unica soluzione è far partire un convoglio quando si è sicuri che la fermata successiva è libera, forse è per questo che la frequenza non può essere elevata.
Tra l'altro se i dati wiki sono giusti, a fronte di quasi 600 mila persone di Glasgow, la metro ne trasporta solo 40 mila al giorno.
picopico1972
 
Posts: 437
Joined: Wed 03 October 2012; 15:00

Re: Scozia

Postby Muccablu » Wed 08 July 2015; 9:22

indaco1 wrote:
Muccablu wrote:....dovete inserire l'esatto importo in monetine, non una di più, non una di meno, altrimenti vi verrà negato il viaggio, come successo a me 2 volte. ...


Come non una di meno? :shock:

Non posso neanche dargli di piu' se ho bisogno di viaggiare e non ho gli spicci esatti?


Sono più propenso a dar credito alla tua ipotesi, un po' perchè mi pare veramente surreale che a una persona non venga ammesso di perdere 10,20,50 pence pur di poter viaggiare - anche perchè, ragazzi, finchè si è in centro tutto bene, si può prendere un pacchettino di noci o una confezione di fazzoletti e avere le monete, ma in periferia è una distesa di case con totale assenza di negozi - e un po' perchè ricordo che a Dublino puoi farlo, e ti esce automaticamente uno scontrino con cui poi negli uffici della compagnia dei trasporti puoi farti dare il resto (quindi mi sembra improbabile che non lo facciano anche qui - magari con un sistema diverso - )
"Primo treno per LA BRIANZA al binario uno"
User avatar
Muccablu
 
Posts: 404
Joined: Sun 07 January 2007; 17:12
Location: A nord della 66

Re: Scozia

Postby Muccablu » Wed 08 July 2015; 9:38

picopico1972 wrote:Ho visto qualche immagine in rete. Follia! Convogli bassi, solita assenza "all'inglese" di vie di fuga in galleria. Tu che l'hai provata è claustrofobica?


Ciao pico.
Per me no, mi ha dato più claustrofobia il Tube di Londra, in banchina: penso che sia per il fatto che avendo Glasgow le banchine a isola, lo spazio della stazione è quindi largo il doppio, essendo un ambiente unico.
Tra l'altro anche nelle 2-3 stazioni che ho visto che non sono con banchina a isola, c'è comunque un ambiente unico. Mi spiego: non è come la nostra M1 in cui hai - da sinistra a destra - banchina direzione 1/ binario direzione 1 - - binario direzione opposta / banchina direzione opposta.
In quelle stazioni hai: banchina direzione 1 / binario direzione 1 - separatore in plexiglass - banchina direzione opposta / binario direzione opposta.

Nei convogli pure, niente claustrofobia penso per l'uso dei colori, molto vivaci (domina l'arancione, i Glaswegiani soprannominano la loro Subway "The Clockwork Orange" per via del fatto che è circolare ed è arancione :D ) e poi non li ho visti mai affollati (anche se mi è mancata la punta mattinale, però ho provato la serale e ho sempre visto qualche posto libero a sedere, mai vista gente in piedi in nessun caso).

picopico1972 wrote:Tra l'altro se i dati wiki sono giusti, a fronte di quasi 600 mila persone di Glasgow, la metro ne trasporta solo 40 mila al giorno.


Sì, come dicevo è certamente la metropolitana meno affollata che abbia mai visto, e meno male! Certe banchine ad isola sono davvero troppo strette, non ci stanno più di 2 persone, in larghezza, fuori dalle linee gialle, giuro. Quindi 1 persona a direzione.
"Primo treno per LA BRIANZA al binario uno"
User avatar
Muccablu
 
Posts: 404
Joined: Sun 07 January 2007; 17:12
Location: A nord della 66

Re: Scozia

Postby Muccablu » Wed 08 July 2015; 9:43

Muccablu wrote:in ciascuna città c'è una compagnia che domina (SPT per Glasgow e Lothian Bus per Edinburgh)


Qui c'è un mio errore: non è SPT che domina a Glasgow, ma First Glasgow (ecco uno sguardo sulla sua rete: http://www.firstgroup.com//ukbus/glasgow/assets/pdfs/maps/Glasgow_Network_Map_may2015.pdf)
"Primo treno per LA BRIANZA al binario uno"
User avatar
Muccablu
 
Posts: 404
Joined: Sun 07 January 2007; 17:12
Location: A nord della 66

Re: Scozia

Postby msr.cooper » Thu 09 July 2015; 15:01

Una foto dalla rete.

Image
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Re: Scozia

Postby Trullo » Thu 09 July 2015; 15:14

Ah la proverbiale tirchieria scozzese :mrgreen:
Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei
User avatar
Trullo
 
Posts: 25978
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Scozia

Postby trambvs » Thu 09 July 2015; 15:17

neanche a Genova... 8--)
fa impressione, sembra poco più di un giocattolo! :shock:
trambvs
 
Posts: 15831
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Scozia

Postby Viersieben » Thu 09 July 2015; 15:23

Bon, ma anche la linea 1 di Budapest, che è più o meno coeva, non è che abbia poi 'sta gran sagoma (ci si guadagna forse qualcosa in abitabilità grazie al pianale abbastanza basso (e alle pareti verticali))...
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3573
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Scozia

Postby picopico1972 » Thu 09 July 2015; 16:19

Io non mi riferivo al treno, mi riferivo al treno quando entra nel "tubo" :) A Londra se fai sporgere un dito strisci contro il muro, figurarsi questo robino qui che corre in un tubo grande 5 cm più di lui. Che non capiti mai nulla in galleria, altrimenti diventa una carneficina....
picopico1972
 
Posts: 437
Joined: Wed 03 October 2012; 15:00

Re: Scozia

Postby serie1928 » Fri 10 July 2015; 8:15

Ma no, non avete capito: è la ragazza che è alta 2,50m, è la sorella di Hagrid :!: :mrgreen:
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10095
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Scozia

Postby msr.cooper » Fri 10 July 2015; 11:46

La M5 in confronto è la metropolitana dei giganti.
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Re: Scozia

Postby S-Bahn » Mon 13 July 2015; 17:09

Questo è peggio del VAL!
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50045
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Next

Return to Trasporti urbani all'estero

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests