Copenhagen

Moderators: Hallenius, teo

Copenhagen

Postby msr.cooper » Fri 08 September 2006; 17:40

Un po' in ritardo, arriva anche il reportage su Copenhagen.
Sono qui per rispondere a tutte le vostre curiosità sui trasporti della capitale danese, magari aiutato da Eurocity che in Danimarca ci ha vissuto... 8--)

Il reportage è visitabile a questa pagina www.msrmilano.com/copenhagen.htm
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Postby EuroCity » Sat 09 September 2006; 12:31

Bel reportage! :) 8--)

Finora, ho notato un solo, piccolo errore di danese (o di trascrizione): dovrebbe essere, infatti, Nørreport (con la "o" sbarrata, equivalente alla "ö", come per esempio nel nostro "Öh la madonna!") per la stazione del passante e della metro di Copenaghen equivalente alla nostra P.ta Venezia; vuol dire "Porta Settentrionale", mentre le simili Vesterport ed Østerport significano rispettivamente "Porta Occidentale" e "Porta Orientale", ovviamente in riferimento alle antiche porte cittadine, come a Milano.

A proposito, hai poi percorso il tunnel-ponte da Copenaghen a Malmö? Hai visitato più nei dettagli l'aeroporto di Copenaghen (abbastanza "compatto", come Malpensa)? Così, tanto per curiosità...

P.S.: Per ora posso intervenire un po' poco sul forum perché sono in (tardiva) vacanza in Sicilia: ironia della sorte, a poche centinaia di metri da dove sto c'è la rete 3G/UMTS, mentre in casa c'è solo il tradizionale GPRS per navigare col portatile abbinato al cellulare Bluetooth; in pratica, la velocità di un normale modem di vecchio tipo. Pazienza...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12000
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Postby msr.cooper » Sat 09 September 2006; 13:05

EuroCity wrote:Bel reportage! :) 8--)

Finora, ho notato un solo, piccolo errore di danese (o di trascrizione): dovrebbe essere, infatti, Nørreport (con la "o" sbarrata, equivalente alla "ö", come per esempio nel nostro "Öh la madonna!") per la stazione del passante e della metro di Copenaghen

E' vero mi sono dimenticato di correggere. Mi ero ripromesso di correggerli tutti alla fine del lavoro ma quello evidentemente mi è scappato. Tra l'altro, il danese è veramente impronunciabile. Una parola di 15 lettere la pronunciano come se fosse una di 4.

EuroCity wrote:A proposito, hai poi percorso il tunnel-ponte da Copenaghen a Malmö? Hai visitato più nei dettagli l'aeroporto di Copenaghen (abbastanza "compatto", come Malpensa)? Così, tanto per curiosità...


Sì, sono andato una mezza giornata a Malmö, per vedere il Turning Torso (il grattacielo di Calatrava) e fare qualche foto al ponte. Peccato per la giornata un po' bruttina.
Lungo il ponte, il treno passa sotto la sede dell'autostrada. Tra l'altro, quei treni sono veramente veloci e silenziosissimi. Non ti accorgi nemmeno che stai viaggiando! E sono classificati come regionali 8--) Ecco tre foto

ImageImageImage

L'aeroporto di Copenhagen è, forse, un po' troppo compatto. L'area dei check-in del terminal 3 (il principale) è nuova ma forse troppo piccola per ospitare tutti quei banchi e pure gli accessi alla stazione sottostante.

Tra l'altro, le ferrovie danesi non sono puntualissime. Oddio, niente a che vedere coi nostri disastri, però molti treni hanno 3-5 minuti di ritardo. In compenso, i treni (oltre agli S-Tog ho preso solo i RE tra Copenhagen e Malmö, visto che l'albergo dove stavo era su quella linea) sono pulitissimi. Tutti corredati da libretti orari gratuiti e riviste. Ci sono pure delle carrozze "silenzio" nelle quali non si può usare il cell e bisogna tenere basso il volume della voce (e dei lettori mp3!).
Ovviamente, nemmeno una scritta con il pennarello :wink:
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Postby Slussen » Sun 10 September 2006; 20:00

Qualche dettaglio sulla rete di superficie?
Slussen
 
Posts: 12067
Joined: Wed 05 July 2006; 20:59
Location: terminaaa

Postby Coccodrillo » Sun 10 September 2006; 21:21

Per ora posso dire che recentemente hanno creato 6 linee di autobus di forza, con servizio almeno 6-24 e frequenze di 7 minuti almeno in morbida. Numerate da 1A a 6A, usano bus da 15 metri. Non ho visto articolati. Le altre linee di bus hanno numeri a due o tre cifre, secondo una logica valida in tutta l'area metropolitana.

In tutta la Danimarca non ci sono tram, eccezion fatta per una corta linea museo.

Ricordo di avere letto, ma non posso confermare, che i 3/4 almeno di Copenaghen sono serviti da S-Tog, metro oppure una delle linee A.

La linea Helsingor-Copenaghen-Malmö ufficialmente (e tecnicamente) non fa parte della rete di S-Tog ma ha treni cadenzati ogni 20 minuti, poi mi pare alcuni diretti. Vengono usati i famosi elettrotreni con cabine di guida mobili, che possono essere richiuse per rendere comunicanti due treni, grazie anche all'intercomunicante di gomma gonfiabile. I treni passano dai 25 kV danesi ai 15 kV svedesi appena arrivati alla fine del ponte a Malmö.

Come curiosità a Landskrona, Svezia, c'è la più piccola rete filoviaria moderna (anni 2000): 3 km per 3 filobus...più uno storico forse ex Copenaghen.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13331
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby EuroCity » Mon 11 September 2006; 11:28

A proposito della pronuncia del danese, che come nel francese è spesso completamente diversa da come le parole sono scritte (almeno in confronto all'italiano ed altre lingue), per esempio la parola hovedbanegården - ovvero, "la stazione principale" (centrale) - si pronuncia all'incirca "houdbenegoan" (in questo caso, con l'accento sulla prima sillaba): insomma, non proprio la riduzione esagerata di lettere che descriveva Cooper, ma quasi; invece, la parola station (che vuol dire "stazione", nel senso di fermata o piccola stazione, per esempio quelle degli S-tog, pronunciato all'incirca "és-tou") si pronuncia, più familiarmente, all'incirca "stesioun" (con l'accento sull'ultima sillaba, qui). Ci sarebbero tanti altri esempi di parole diverse o simili alle nostre...

A proposito di tram, come giustamente diceva Coccodrillo, oggi non ci sono più in Danimarca (furono smantellati molti decenni fa, come del resto anche in altre paesi europei): però, si prevede di ripristinarli in parte, cominciando in particolare con una nuova linea di forza tangenziale nella periferia ovest di Copenaghen (e poi, forse, anche con nuove linee in altre città).

Qui (il sito della "provincia" di Copenaghen - Københavns Amt), per esempio, si descrive nei dettagli questo nuovo progetto di metrotramvia interperiferica (c'è anche il filmato che avevo inserito, tempo fa, nel precedente forum).

In centro città, a Copenaghen, ormai l'ipotesi di metrotramvia è stata sostituita dalla futura linea circolare della metropolitana (passante per il centro storico e la stazione centrale), di cui si può leggere qui, per esempio (qui, invece, la pagina sui lavori per il ramo sud-est della metro attuale, con capolinea all'aeroporto di Kastrup; ci sono anche delle pagine in inglese, sebbene meno dettagliate)...
Last edited by EuroCity on Mon 11 September 2006; 11:51, edited 5 times in total.
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12000
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Postby msr.cooper » Mon 11 September 2006; 11:30

Coccodrillo ha detto bene. La rete di superficie è costituita dagli autobus A (linee 1A, 2A, 3A, 4A, 5A, 6A) che hanno frequenza abbastanza elevata e servizio continuato dalle 4 a mezzanotte.
Ci sono poi gli autobus S (150S, 200S, 250S, ecc... sono 8 linee in tutto) che sono autobus extraurbani che collegano l'area urbana alle zone limitrofe (talvolta anche su percorsi molto lunghi).
Infine ci sono gli autobus normali, che hanno i loro percorsi solo all'interno dell'area urbana.
Gli autobus a Copenhagen sono di colore giallo. Sulle linee A e S gli autobus sono "personalizzati", cioè il numero della linea e le fermate del percorso sono già comprese nella livrea esterna del mezzo: in questo caso non è possibile dirottare bus da una linea all'altra!
Non ci sono articolati ma qualche doppio piano sì.

La linea ferroviaria attraverso il ponte Øresundsbron ha una frequenza di 20 minuti tra Copenhagen e Malmö, che scende a 10 minuti tra Copenhagen e l'aeroporto.

Curiosa, infine, la fermata dei bus di fronte alla stazione centrale. Ho fatto uno schemino veloce (e veramente brutto) per far capire come è la fermata, visto che a parole diventa complicato.
In pratica, un fermata ad isola. Bisogna capirla! Al primo approccio è un po' complicata (visto che vi fermano una decina di linee ed è lunga più di 100 metri) ma poi si riesce ad orientarsi.
Image

Alle fermate, solamente le linee A hanno l'indicazione dell'attesa che, manco a dirlo, è precisissimo e non sbaglia un colpo.
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Postby friedrichstrasse » Mon 11 September 2006; 12:25

Ricordo molte linee di autobus dai percorsi lunghissimi, tortuosissimi, eppure regolarissimi.
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Postby msr.cooper » Mon 11 September 2006; 12:56

Io sono rimasto allibito dal traffico che c'era per le strade di Copenhagen. Me la sarei aspettata più tranquilla, anche in senso automobilistico. Invece alle 4 la città è inattarversabile, con code di macchine ovunque e gran lavoro per gli autisti dei mezzi, che si ritrovavano inevitabilmente piantati in mezzo agli incroci bloccando i flussi delle altre direzioni.
Veramente, ci sono rimasto male!
Tra l'altro, ad un certo punto il "pazzo" che guidava il nostro autobus, per cercare di liberare un incrocio, ha fatto un'acrobazia paurosa, salendo sul marciapiede e percorrendo in mezzo ai pedoni increduli alcuni metri, a filo delle case.
Sicuramente il tipo non era tanto a posto! :?
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Postby EuroCity » Mon 11 September 2006; 16:18

Insomma, un po' à la "Napoli del Nord"! :? :lol:

A parte gli sherzi, anche a Copenaghen sembra che stiano pensando di costruire un tunnel autostradale attraverso la città centrale: più informazioni qui, per esempio (con qui la relativa cartina; havnetunnel vuol dire tunnel portuale, visto che il percorso dovrebbe essere in massima parte sotto il porto, sia a sud che a nord).

Un po' come il tunnel che prevedono a Genova al posto della vecchia Sopraelevata, in sostanza, ma più lungo.

Certo, sembra un progetto un po' simile a quelli che vorrebbero mettere in atto a Milano, coi nuovi tunnel stradali di cui si parlava tempo fa, qui sul forum: almeno, a Copenaghen c'è già un ottimo e capillare sistema di S-Bahn perfettamente funzionante e quindi forse se lo possono permettere di più di pensare anche a soluzione automobilistiche aggiuntive, specialmente nell'ottica di chiudere il centro alle auto.

A Milano, direi che sarebbe comunque prioritario sistemare il servizio ferroviario, prima di tutto!
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12000
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Postby Coccodrillo » Mon 11 September 2006; 20:25

Una domanda per il nostro EuroCity scandinavo :)

La parola "havn" danese suona simile al tedesco "hafen" e inglese "haven" (poco usata, mi pare), che vogliono dire "porto"...Kobenhavn quindi cosa significa? Porto di...?
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13331
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby S-Bahn » Mon 11 September 2006; 23:24

Secondo il mio figlio più piccolo (11 anni), è una parola di origine vikinga che significa porto dei mercanti.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50074
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby EuroCity » Tue 12 September 2006; 10:05

Esatto!

... Come si può vedere anche da qui, in particolare dove dice: Byen blev først til "København" i begyndelsen af 1200. Saxo skriver om det i sin krønike og kalder her byen for ”købmændenes havn”, cioè "La città diventò "København" solo all'inizio del 1200. Saxo ne scrive nella sua cronaca e chiama qui la città "il porto dei mercanti"" (Saxo Gramaticus era un noto cronista e scrittore danese del medioevo; "købmand" - "uomo che compra" - vuol dire mercante, da "købe"/comprare e "mand"/uomo: un po' come "kaufmann" in tedesco).

København si pronuncia all'incirca "köbnhàun" (accento sull'ultima sillaba).

A proposito della Copenaghen più recente, è interessante notare come l'isola di Amager (pronunciata "àmaa"), dove oggi sorge l'aeroporto e dove sono in atto notevoli trasformazioni urbanistiche (vedi il progetto di Ørestad, la nuova ferrovia verso la Svezia e la metropolitana), in un passato più remoto era adibita soprattutto a discarica: come cambiano le cose - questa volta decisamente in meglio!
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12000
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Postby msr.cooper » Tue 12 September 2006; 19:00

Ovviamente, oltre alle code di macchine, a Copenhagen in ora di punta ci sono pure le caratteristiche code di biciclette.
Ecco un paio di scatti...

Image

Image

Incredibile!!!
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Postby S-Bahn » Tue 12 September 2006; 22:43

Sacrilegio, le bicilette sulle corsie dei bus (che penso siano disegnate più larghe apposta) :!: Chissà che anatemi da noi :!: Ricordo di avere visto un cartello a Grenoble che invitava i ciclisti a percorrere la preferenziale.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50074
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Next

Return to Trasporti urbani all'estero

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests