Stati Uniti

Moderators: Hallenius, teo

Re: Stati Uniti

Postby Trullo » Mon 29 May 2017; 13:11

I dubbi sono numerosi: una rete così piccola ha senso? Perchè non proteggere il tram (mi pare che il calibro della strada lo consenta)?
"Io non distinguo gli uomini, come fanno gli ignoranti, in greci e barbari. Non mi interessa la provenienza dei cittadini, neanche la razza della nascita. Li distinguo con una sola misura: la virtù.
Per me, ogni buon straniero è greco ed ogni cattivo greco è peggiore del barbaro." (Alessandro III di Macedonia, detto il Grande)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26018
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Stati Uniti

Postby friedrichstrasse » Mon 29 May 2017; 16:43

Pare che siano previste ulteriori tratte, ma i lavori non procedono perché molti hanno dei dubbi sulla bontà di progetti del genere.
In quanto alla scelta di non proteggere la linea, può essere che sia voluta. Si chiama new urbanism...
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Stati Uniti

Postby S-Bahn » Mon 29 May 2017; 17:14

Si chiama soprattutto "non sottrarre spazio alle automobili", ed è una cosa da anni '50. Novecentesca direi :mrgreen:
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Stati Uniti

Postby friedrichstrasse » Mon 29 May 2017; 17:18

Io non so in che mondo vivi.
Le nuove tranvie in sede promiscua vengono costruite così proprio per rallentare (o più correttamente, per infastidire) il traffico automobilistico.
Negli anni cinquanta al contrario la convivenza fra tram e automobili era reputata un problema, da risolversi o con la protezione delle tranvie o con la loro rimozione (purtroppo, nella maggior parte dei casi).

Questo nel mondo reale. Nel mondo di S-Bahn forse è il contrario...
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Stati Uniti

Postby S-Bahn » Mon 29 May 2017; 17:33

Sono asserviti al tram i semafori che questa tranvia incontra lungo il percorso?
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Stati Uniti

Postby friedrichstrasse » Mon 29 May 2017; 17:36

Non lo so, ma cambia qualcosa? Il problema sono le fermate, ovviamente in mezzo alla strada.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Stati Uniti

Postby S-Bahn » Mon 29 May 2017; 17:40

Se non fossero asservite al tram sarebbe un modo ben strano di dare fastidio alle auto. E anche il non riservare un corsia al tram torna poco col dare volutamente fastidio.
Se riservi una corsia al tram le auto non ci possono andare MAI. Se la corsia è in promiscuo le auto sono limitate solo quando hanno un tram fermo davanti.
Detto in altri termini, una corsia riservata al TPL è una corsia sottratta al traffico automobilistico, una corsia in promiscuo no.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Stati Uniti

Postby friedrichstrasse » Mon 29 May 2017; 17:51

Un tram in sede promiscua deve andare a velocità moderata, su una strada come quella dà sempre fastidio alle auto.
Quando fa la fermata le auto che seguono devono cambiare corsia, andando a disturbare anche le altre corsie.
In generale, un tram sulla sinistra ribalta tutte le norme di circolazione, che vorrebbero i veicoli lenti (e le fermate) sulla destra.

Ma non c'è da stupirsi, creare caos stradale è un principio esplicito del new urbanism – sperando così che l'automobilista stressato passi alla bicicletta.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Stati Uniti

Postby S-Bahn » Mon 29 May 2017; 18:05

Dici che togliere in via definitiva una corsia alle auto dà sempre meno fastidio di una corsia in promiscuo (su cui non si è obbligati ad andare)?
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Stati Uniti

Postby Trullo » Mon 29 May 2017; 18:07

In realtà darebbe più fastidio alle auto se fosse in sede riservata, a parità di calibro della strada
Se ho tre corsie, in sede riservata ne uso due per le auto e una per il tram. Se sono in sede promiscua, l'auto ne usa due più una in condivisione...
Poi, sede riservata o condivisa, ci sono le intersezioni, sia che i binari li metti a centro strada sia a bordo strada (e nell'esempio di Washington ci sono entrambe, con anche banchine a isola laddove i binari sono al centro)
"Io non distinguo gli uomini, come fanno gli ignoranti, in greci e barbari. Non mi interessa la provenienza dei cittadini, neanche la razza della nascita. Li distinguo con una sola misura: la virtù.
Per me, ogni buon straniero è greco ed ogni cattivo greco è peggiore del barbaro." (Alessandro III di Macedonia, detto il Grande)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26018
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Stati Uniti

Postby friedrichstrasse » Mon 29 May 2017; 18:09

Decidetevi.
Da un lato sostenete che il tram in sede promiscua non dà fastidio alle auto; dall'altro dite che nell'età moderna si faceva di tutto per non dare fastidio alle auto.
Allora com'è possibile che nell'età moderna le tranvie in sede promiscua fossero giudicate intollerabili, e da sostituire al più presto con autobus o con tranvie moderne?
:mrgreen:
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Stati Uniti

Postby Trullo » Mon 29 May 2017; 18:26

Secondo me sei tu che fai confusione
Ci fu un periodo, grosso modo dall'inizio della motorizzazione privata fino alla crisi energetica degli anni '70, in cui si priviliegiò il traffico automobilistico, il più delle volte dismettendo il tram
Poi ci fu un ritorno dell tram in città dove era sparito, spesso (sulla base del differente contesto rispetto a quando i tram furono introdotti nelle città per la prima volta) con una separazione abbastanza netta con il resto del traffico
Quale dei due è il "periodo moderno"? Gli anni '50 con la dismissione o gli anni '80e '90 con il ritorno in chiave moderna?
"Io non distinguo gli uomini, come fanno gli ignoranti, in greci e barbari. Non mi interessa la provenienza dei cittadini, neanche la razza della nascita. Li distinguo con una sola misura: la virtù.
Per me, ogni buon straniero è greco ed ogni cattivo greco è peggiore del barbaro." (Alessandro III di Macedonia, detto il Grande)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26018
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Stati Uniti

Postby friedrichstrasse » Mon 29 May 2017; 18:46

La parola "moderno" si può adattare un po' come si vuole.
Mi sembra che abbiamo due tipi di tram moderno: negli anni sessanta e settanta la Stadtbahn alla tedesca / Light Rail all'americana, applicata in città medio-grandi (500.000-1.000.000 ab.).
Negli anni ottanta e novanta il tram alla francese, con pianale ribassato e sedi riservate o vie pedonalizzate, applicato in città medie (100.000-500.000 ab.).

Gli sviluppi più recenti sembrano tornare al modello ottocentesco, con caratteristiche costruttive sempre più leggere, sedi promiscue, pianali ribassati e scopi non trasportistici.
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Stati Uniti

Postby fra74 » Fri 17 November 2017; 20:29

Video in timelapse del prolungamento della linea blu della light rail di Charlotte (North Carolina) che aprirà il prossimo marzo. Sono 16 km circa che collegheranno il centro della città con la periferia nord est ed il campus della University of North Carolina (il campus di Charlotte, non il principale e più conosciuto campus di Chapel Hill)

https://www.youtube.com/watch?v=w5YiIuzFyRg

Il video è ripreso dal capolinea in periferia verso il centro città (anche se direi che è abbastanza evidente...)
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24583
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Stati Uniti

Postby luca » Fri 17 November 2017; 22:02

Stupendo!
Mi sto immaginando un Cologno-Vimercate-Carnate fatto così :mrgreen:
Viva il trasporto pubblico moderno!
Fiero utente abituale del TPL 8--)
Dalle Gran Comforto al Gran Sconforto...
User avatar
luca
 
Posts: 7704
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco) 43,81,87,728,S7,S8,S9,S11,R a volte Maccagno S30

PreviousNext

Return to Trasporti urbani all'estero

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests

cron