Città della Cina

Moderators: Hallenius, teo

Città della Cina

Postby Ulk » Sun 04 March 2012; 12:26

Proseguo una discussione sorta nel topic viewtopic.php?p=400106#p400106
Ulk wrote:Mentre a Canton è vietata da anni la circolazione di motocicli, Shenzhen, grande centro economico e industriale nel sud della Cina, vieta la circolazione delle biciclette elettriche (che ormai hanno quasi completamente sostituito, insieme ai piccoli motorini, le normali biciclette in tutti i centri urbani).
http://www.chinadaily.com.cn/cndy/2011- ... 731933.htm
fra74 wrote:Mi dicono che brianzolo stia già meditando di trasferirsi a Shenzhen...
Ulk wrote:Per lui sarebbe ancora meglio Chongqing, neanche 1 metro di strade in pianura... Nell'area urbana 10 milioni di abitanti, 0 biciclette di alcun genere (e 0 scooter). :D
S-Bahn wrote:10 milioni di abitanti senza bici faccio fatica a immaginarli, ma 10 milioni senza scooter non me li immagino proprio
Ulk wrote:Ci sono solo alcune mototaxi ma trascurabili rispetto al totale di veicoli... Si muovono quasi tutti in bus da 12 metri strapieni che rappresentano ad occhio il 60-70% dei mezzi circolanti, il resto quasi tutti taxi e poche auto private (è ancora una città all'inizio dello sviluppo alla occidentale, quello che erano Pechino o Shanghai 20 anni fa). Il costo della metro, 3 linee in espansione, è ancora proibitivo per molti e quindi poco affollata.
S-Bahn wrote:Come fanno a esserci queste grosse differenze di sviluppo tra le città della seppure grande Cina? 20 anni di differenza in una Cina che si trasforma ogni 5 anni sono un'enormità. E soprattutto, anche in questo ritardo dello sviluppo, non si capisce perché non trovino posto le biciclette, come nella Cina di 20 o 30 anni fai.
Ulk wrote:Le differenze di sviluppo sono marcate tra città sulla costa e città dall'entroterra, per facilità di accessibilità e trasporto delle merci le prime hanno avuto uno sviluppo molto rapido fin dai primi tempi dell'apertura del Paese (infatti tutte le città cinesi conosciute almeno di nome da tutti si trovano sulla costa, Pechino, Shanghai, Canton). I recenti piani strategici nazionali e i piani economici quinquennali puntano a colmare questa differenza iniziando da un grande asse di sviluppo largo qualche centinaio di km che da Shanghai segue il corso dal fiume Yangtze con Chongqing principale polo urbano ed economico.

Tornando in topic, il motivo per cui non esistono biciclette a CQ è esclusivamente le gato al fatto che la città si trova in un'area collinare dal profilo altimetrico molto variabile, con continue salite e discese impegnative e pieno di ripiena scalinate su e giù per le colline per accedere alle aree residenziali.

Se interessa approfondire il discorso si potrebbe dividere il topic, magari nella sezione dell'estero, ho del materiale trasportistico e non per proseguire.
Ein Fahrplan. Ein Tarif. Ein Ticket. - HVV, 1965
No zuo no die!
User avatar
Ulk
 
Posts: 4780
Joined: Wed 25 April 2007; 13:54
Location: Chongqing / 重庆

Re: Città della Cina

Postby Ulk » Sun 04 March 2012; 12:28

Iniziano appunto da Chongqing per proseguire il discorso:
http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=131473
http://www.urbanrail.net/as/chon/chongqing.htm
http://en.wikipedia.org/wiki/Chongqing
http://en.wikipedia.org/wiki/Chongqing_Metro

Al momento sono in funzione 3 linee di "metropolitana", 2 monorotaie e una metropolitana tradizionale. Dello schema seguente, riguardante le linee in progettazione avanzata e in costruzione, sono in servizio metà della 1, metà della 2 e quasi tutta la 3. Parte della 6 prevedono di aprirla nel 2012.
Imageù
Cioè questa: http://www.skyscrapercity.com/showpost. ... tcount=150

Purtroppo come spesso mi succede nelle città in cui non passo solo da turista rimando il momento di fare foto fino ad accorgermi che in realtà poi non ho molte... Quindi niente foto dalla superficie per ora, massimo un mese e mezzo e me ne farò inviare quante ne vogliamo. :)
Treno linea 1:
Image
???
Image
Treno della linea 6 (rosa) in servizio sulla linea 1:
Image
Stazione linea 2:
Image
Image
Image
Corridoio di interscambio tra linee 1 e 2 a Daping:
Image[/QUOTE]

Per capire la differenza di sviluppo tra costa e entroterra, qui diversamente che a Shanghai o Pechino o altrove è possibile vedere la trasformazione ancora in corso.
Queste case potrebbero già non esistere più:
Image
Image
Per essere state abbattute:
Image
E sostituite da moderne aree residenziali e commerciali:
Image
Ein Fahrplan. Ein Tarif. Ein Ticket. - HVV, 1965
No zuo no die!
User avatar
Ulk
 
Posts: 4780
Joined: Wed 25 April 2007; 13:54
Location: Chongqing / 重庆

Re: Città della Cina

Postby friedrichstrasse » Sun 04 March 2012; 12:58

Esiste qualcosa di bello in Cina?
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!
User avatar
friedrichstrasse
 
Posts: 20282
Joined: Wed 05 July 2006; 21:40

Re: Città della Cina

Postby Ulk » Sun 04 March 2012; 13:00

Per me sì, se tra qualche mese mi ci trasferirò per un anno... :wink:
Cercherò di mostrarne qualcosa nei prossimi post su altre città.
Ein Fahrplan. Ein Tarif. Ein Ticket. - HVV, 1965
No zuo no die!
User avatar
Ulk
 
Posts: 4780
Joined: Wed 25 April 2007; 13:54
Location: Chongqing / 重庆

Re: Città della Cina

Postby LUCATRAMIL » Mon 05 March 2012; 14:59

Ulka Miselia!
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3315
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Città della Cina

Postby Ulk » Fri 27 April 2012; 23:33

Shanghai.
http://www.urbanrail.net/as/shan/shanghai.htm

Partiamo con qualche dato che sarebbe sempre meglio ricordare, ovviamente fuori da questo forum, del padiglione di Expo2010 della Cina:
Image

Schermi in banchina con tempi di attesa del primo e secondo e terzo treno, mappa della linea con le fermate successive e interscambi.
Image
Tratto esterno della linea 2 appena prima del capolinea dell'aeroporto di Pudong.
Image
Banchina tipo (Hongqiao railway station, linea 2).
Image
Su ogni banchina di ogni stazione due addetti al controllo della chiusura porte si accertano che tutto si sia svolto senza problemi ed autorizzano il macchinista a lasciare la stazione sventolando una bandiera verde:
Image
Schemi di linea e indicazione di fermata sopra le porte di banchina.
Image
Image
Interscambio in una stazione che non ricordo.
Image

Autobus elettrici in Piazza del Popolo (hanno un pantografo in stile tramviario con il quale si attaccano a caricare le batterie, probabilmente al capolinea):
Image
Interni di un bus tradizionale, posto di guida e convalidatrice (o si pagano 2RMB oppure si passa la tessera a scalare):
Image
Image
Problemi?
Image

Non sono riuscito a convincere i miei compagni di viaggio ad andare a fare un giro sul gommocoso, poco male. :D
Ein Fahrplan. Ein Tarif. Ein Ticket. - HVV, 1965
No zuo no die!
User avatar
Ulk
 
Posts: 4780
Joined: Wed 25 April 2007; 13:54
Location: Chongqing / 重庆

Re: Città della Cina

Postby Ulk » Sat 28 April 2012; 0:04

Chengdu è il capoluogo della provincia del Sichuan, nel sud-ovest. Nell'estate 2011 era in funzione da pochi giorni una sola linea sulla direttrice nord-sud, tipica delle città cinesi del'interno.
http://www.urbanrail.net/as/chdu/chengdu.htm

Inizio anche qui con una curiosità. In uno dei parchi principali, si trova il "Monumento ai martiri del movimento per la protezione della ferrovia" a ricordo dei morti che hanno combattuto contro i funzionari governativi corrotti che rubavano i fondi destinati alla realizzazione delle tratte ferroviarie:
ImageImage

Mappa:
Image
Totem ad ogni ingresso:
Image
Essendo una novità un sistema di trasporto di questo genere, gli abitanti di Chengdu devono ancora capire come funziona. Per esempio, avendola usata di domenica mentre le famiglie provavano per la prima volta questo mezzo, ai tornelli in uscita si formavano lunghe code perchè non capivano come inserire il biglietto o strisciare la tessera... Per l'orientamento vengono aiutati da indicazioni abbastanza elementari:
Image
Tipica banchina e schema di linea:
Image
Image

Era da poco uscito un noto tablet, publicità poco impattante (in un altro corridoio stessa cosa ma con la pubblicità di uno smartphone dello stesso marchio):
Image
Ein Fahrplan. Ein Tarif. Ein Ticket. - HVV, 1965
No zuo no die!
User avatar
Ulk
 
Posts: 4780
Joined: Wed 25 April 2007; 13:54
Location: Chongqing / 重庆

Re: Città della Cina

Postby Slussen » Thu 03 May 2012; 14:51

Ulk wrote:

Autobus elettrici in Piazza del Popolo (hanno un pantografo in stile tramviario con il quale si attaccano a caricare le batterie, probabilmente al capolinea):


Breve OT: soluzione che pare esser stata scelta anche a Vienna. Stando al sito Bustocoach:
11.04.2012 – Alè elettrici a Vienna

L’azienda italiana Rampini, in consorzio con Siemens, si è aggiudicata la fornitura di 12 Alè elettrici alla Wiener Linien, società che gestisce il trasporto pubblico a Vienna. La consegna inizierà nel prossimo settembre per concludersi a luglio 2013. L'Alè elettrico destinato a Vienna presenta particolari e innovative caratteristiche. Sarà dotato di un pantografo che permetterà di ricaricare direttamente al capolinea le batterie, dalla linea aerea del tram, incrementando l’ autonomia del mezzo fino a coprire ogni necessità di servizio e permettendo l’uso di un impianto di condizionamento (caldo/freddo) completamente elettrico.
Slussen
 
Posts: 12067
Joined: Wed 05 July 2006; 20:59
Location: terminaaa

Re: Città della Cina

Postby msr.cooper » Fri 24 August 2012; 10:54

Di nuovo un crollo di una struttura nuovissima. In Cina.

Cina, crolla viadotto: 3 morti e 5 feriti
Struttura inaugurata lo scorso novembre, trascina nel vuoto 4 camion


Video
http://video.corriere.it/cina-crolla-vi ... 1b224daf2a
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Re: Città della Cina

Postby Slussen » Mon 27 August 2012; 10:46

:shock: Non capisco se non sanno progettare o non sanno costruire
Slussen
 
Posts: 12067
Joined: Wed 05 July 2006; 20:59
Location: terminaaa

Re: Città della Cina

Postby S-Bahn » Mon 27 August 2012; 11:32

O forse sono guidati dalla parte più discutible del capitalismo: fare soldi e basta, senza nemmeno un minimo di controlli e di trasparenza visto che politicamente non hanno un sistema democratico ma un apparato comunista.
Insomma, il peggio dei due mondi messo assieme con un compromesso in qualche modo geniale che però, incidenti a parte, funziona... finché ha le gambe.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50253
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Città della Cina

Postby skeggia65 » Wed 29 August 2012; 13:29

Chissà se il nuovo stadio Moratti se lo fa costruire dai cinesi. :mrgreen:
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15017
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Città della Cina

Postby S-Bahn » Wed 29 August 2012; 16:28

Senza immaginare il futuro, basta guardare al recente stadio della Juventus che ha subito avuto qualche problema strutturale, pare per la qualità dell'acciaio usato.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50253
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Città della Cina

Postby Coccodrillo » Wed 05 September 2012; 20:47

In Cina mettono un tetto alle automobili e pensano all'ambiente: http://www.nytimes.com/2012/09/05/busin ... 1jM4Q7Sj/Q
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13346
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Città della Cina

Postby S-Bahn » Wed 05 September 2012; 21:08

Dopo che i buoi sono scappati... In pochissimi anni si sono conciati da buttar via
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50253
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Next

Return to Trasporti urbani all'estero

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests