Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Un ramo poco conosciuto dei trasporti lombardi

Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Franc 03 » Fri 19 January 2018; 13:40

I PIROSCAFI SUL LARIO ERANO DUE E DUE DEVONO TORNARE! PER UN 2018 CON PATRIA E CONCORDIA IN SERVIZIO CONTEMPORANEAMENTE!
User avatar
Franc 03
 
Posts: 283
Joined: Wed 18 January 2017; 16:22
Location: Valvarrone-Lago di Como

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Viersieben » Fri 19 January 2018; 18:11

Poco fa, avendo avvistato sulla S-Bahn il dott. Füglistaler, volevo quasi chiedergli cosa ne pensasse del fantomatico consorzio nonché dell'apparente interpretazione a geometria variabile della Legge federale sul trasporto di viaggiatori che il suo Ufficio sembra permettersi di tollerare...

GAMBAROGNO19.01.2018 - 08:02 | LETTO 8'139

«Locarno è a pochi chilometri, ma ci mettiamo ore a raggiungerla»
Senza treni e senza navigazione: radiografia di una regione in “panne”. Con ritardi che si accumulano e lunghe perdite di tempo. L’autorità: «Ancora un po’ di pazienza»

PATRICK MANCINI
GAMBAROGNO – «Questa situazione è snervante. Per raggiungere Locarno, che dista pochi chilometri in linea d’aria da qui, ci vogliono ore». Lo sfogo è di Joe Metrangolo, 47enne di Magadino che lavora dall’altra parte del lago. È lui a dipingere la situazione attuale dei mezzi pubblici nel Gambarogno. Da una parte la ferrovia ancora semi chiusa (in particolare di giorno) a causa dei noti lavori di manutenzione voluti dalle FFS. Dall’altra, la navigazione ferma per ragioni burocratiche. Fino alla fine di febbraio il battello tra Magadino e Locarno non circolerà. E il malumore tra la popolazione è alto.

Ragazzi delusi – La giovane universitaria Céline Stegmüller ha recentemente “denunciato” la situazione del Gambarogno in un interessante articolo pubblicato sul suo blog personale. «Mio fratello frequenta il liceo di Locarno – spiega –. Ogni giorno arriva a scuola con dieci minuti di ritardo. E per arrivarci, deve fare i salti mortali».

Lunghe attese – Come lui, decine di altri studenti e lavoratori. Dal Gambarogno si prende il bus, molte volte in ritardo a causa del traffico, per Cadenazzo. E lì si aspetta il treno verso Locarno. «Spesso mancano le coincidenze – sostiene Metrangolo –. E si perde un sacco di tempo ad aspettare. Questa situazione poteva essere evitata». «Si poteva tentare di anticipare di 4 o 5 minuti gli orari degli autopostali – ipotizza Céline Stegmüller –. I giovani, ma in generale l’intero Gambarogno, sono molto penalizzati da questi disagi».

Il mortorio – Ma non si tratta solo di una questione di tempo perso. Come verificato dalle telecamere di Ticinonline/ 20 Minuti nei dintorni del debarcadero di Magadino regna il mortorio assoluto. «Io ho addirittura deciso di chiudere il mio locale per questo periodo – ammette Franco Vezzoli, gerente del ristorante Al Lago –. Con la navigazione completamente ferma, di qui non circola nessuno. La perdita finanziaria per me è grossa. Avevo già avuto difficoltà lo scorso mese di luglio, quando c’era stato lo sciopero dei dipendenti della Navigazione Lago Maggiore».

Uno stop inatteso – E la “panne” attuale con cui il Gambarogno è confrontato ha origine proprio in quelle settimane. Se i lavori ferroviari, iniziati da ormai 6 mesi, erano da tempo stati annunciati da parte delle FFS, più difficile era prevedere che sul Verbano durante l’inverno i battelli che collegano Magadino a Locarno sarebbero rimasti fermi. Questione di permessi richiesti in ritardo da parte della nuova gestione.

Problemi cronici di traffico – Metrangolo è demoralizzato. «Così si spinge la gente a prendere l’auto. Il Gambarogno è già confrontato con grossi problemi di traffico. Non aveva bisogno anche di questa tegola. È una bella regione. Ma sto seriamente prendendo in considerazione l’ipotesi di trasferirmi nei pressi di Locarno. Le autorità non sono state in grado di prevedere questo caos».

Le prospettive – Intanto, il Municipio di Gambarogno è sotto pressione. «Riceviamo richieste di informazione da parte della popolazione – dice il segretario comunale Alberto Codiroli –. Purtroppo due eventi straordinari si sono accavallati. Sul lago le cose dovrebbero tornare alla normalità a partire da fine febbraio. Per quanto riguarda la linea ferroviaria, bisognerà attendere fino a fine aprile. Il Comune, in ogni caso, non ha responsabilità. È comprensibile il disagio di alcuni. Invito tutti ad avere ancora un po’ di pazienza».

http://www.tio.ch/ticino/attualita/1236 ... giungerla-
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3611
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Franc 03 » Wed 31 January 2018; 15:35

I PIROSCAFI SUL LARIO ERANO DUE E DUE DEVONO TORNARE! PER UN 2018 CON PATRIA E CONCORDIA IN SERVIZIO CONTEMPORANEAMENTE!
User avatar
Franc 03
 
Posts: 283
Joined: Wed 18 January 2017; 16:22
Location: Valvarrone-Lago di Como

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Franc 03 » Mon 19 February 2018; 14:26

Ciao a tutti!
Qualcuno sa se la costruzione della nuova motonave è già iniziata?
http://www.navigazionelaghi.it/file2/ba ... PP_AGG.pdf
Grazie anticipatamente per una risposta!
:ciao:
I PIROSCAFI SUL LARIO ERANO DUE E DUE DEVONO TORNARE! PER UN 2018 CON PATRIA E CONCORDIA IN SERVIZIO CONTEMPORANEAMENTE!
User avatar
Franc 03
 
Posts: 283
Joined: Wed 18 January 2017; 16:22
Location: Valvarrone-Lago di Como

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Lmaggiore99 » Mon 19 February 2018; 20:27

Ciao! :ciao:
No, non hanno iniziato a costruire nulla. Attualmente poi tutti gli scali di alaggio sono occupati. Stanno facendo lavori su Roma, Verbania e Alpino e questi ultimi due stanno anche venendo riverniciati. Il Catamarano Stendhal sta venendo demolito.
User avatar
Lmaggiore99
 
Posts: 669
Joined: Sat 27 July 2013; 22:40
Location: Arona (NO) Piemonte Lago Maggiore

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Duckling 45 » Mon 19 February 2018; 20:38

Franc 03 wrote:Qualcuno sa se la costruzione della nuova motonave è già iniziata?


Ad Arona non si vede ancora niente.

Tutto il cantiere è impiegato nelle manutenzioni.

In questo mese sono tornati in acqua il traghetto Sempione , le motonave Delfino e la motonave Italia

Al loro posto sono alati la motonave traghetto Verbania , la motonave Roma e la motonave Alpino.

In manutenzione in darsena anche le motonavi Torino e Camoscio.

:ciao:
User avatar
Duckling 45
 
Posts: 711
Joined: Tue 12 October 2010; 20:44
Location: Sasso Ballaro

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby clem clem2 » Mon 19 February 2018; 22:21

dai lo Stendhal demolito??? avete foto che testimoniano l'evento!!???
clem clem2
 
Posts: 131
Joined: Tue 14 January 2014; 21:47

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Lmaggiore99 » Mon 19 February 2018; 22:38

Per ora è in acqua apparentemente senza motori, lo scafo infatti è sollevato a poppa, hanno smontato il radar il pallone verde e le varie luci. All'interno non si vede se abbiano iniziato a smontare i vari sedili.
User avatar
Lmaggiore99
 
Posts: 669
Joined: Sat 27 July 2013; 22:40
Location: Arona (NO) Piemonte Lago Maggiore

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby AresDusk » Tue 20 February 2018; 9:37

Curioso che NLM demolisca, tra tutti i suoi aberranti cat, proprio quello che in buona sostanza utilizzava di più :divano:

Comunque pochi rimpianti per lo Stendhal; assolutamente deludente sul Lario, semiaffondato a Domaso, trasferito frettolosamente sul Benaco dove pure ha sfigurato, giunto infine sul Maggiore. Il primo della sciagurata serie di cat "made in Navilaghi" che deturperà i nostri laghi ancora per un bel po'...
Marcello Baldrati
Webmaster "Autobus" - "Lariana"
User avatar
AresDusk
 
Posts: 1391
Joined: Thu 19 July 2007; 16:17
Location: Como

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Viersieben » Tue 20 February 2018; 21:52

Avrebbero potuto cederlo al fantomatico Consorzio... :lol:
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3611
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Viersieben » Wed 21 February 2018; 19:14

Navigazione, i tempi stringono
A una settimana dal termine fissato per la nascita del Consorzio non ci sono ancora certezze

A una settimana dalla fatidica "deadline" fissata al 28 febbraio, naviga ancora nella nebbia il Consorzio che da marzo dovrebbe garantire il servizio di navigazione sul bacino svizzero del Lago Maggiore.

Secondo informazioni del Corriere del Ticino in queste ore si starebbero svolgendo ulteriori riunioni, anche a livello ministeriale. Incontri che in molti – dai dipendenti interessati ai vertici delle Isole di Brissago – sperano definitive. Anche perché la stagione turistica è ormai alle porte.

Intanto i collegamenti internazionali riprenderanno, dopo l'inverno, il 25 marzo.

Maggiori dettagli sul Corriere del Ticino

Redazione | 21 feb 2018 05:25

http://www.ticinonews.ch/ticino/445032/ ... -stringono
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3611
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Franc 03 » Thu 22 February 2018; 22:07

Lmaggiore99 wrote: Il Catamarano Stendhal sta venendo demolito.


Accidenti, dovevate dirlo prima, bisogna festeggiare :mrgreen: :lol: :lol: :lol: !
I PIROSCAFI SUL LARIO ERANO DUE E DUE DEVONO TORNARE! PER UN 2018 CON PATRIA E CONCORDIA IN SERVIZIO CONTEMPORANEAMENTE!
User avatar
Franc 03
 
Posts: 283
Joined: Wed 18 January 2017; 16:22
Location: Valvarrone-Lago di Como

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Viersieben » Sat 24 February 2018; 14:45

Verbano: bacino svizzero di nuovo navigato dal 25 marzo?
La linea Locarno-Magadino potrebbe essere attivata ancora prima - In corso degli incontri tecnici con gli enti preposti


Il 25 marzo dovrebbe essere (il condizionale è d’obbligo) la data nella quale dovrebbero riprendere a navigare i battelli sul bacino svizzero del Verbano. Giusto in tempo per adattarsi alla data di inizio della stagione turistica. Non è comunque da escludere che la linea pubblica tra Locarno e Magadino venga attivata ancora prima di quella data. Tutto, comunque, dipenderà dalla concretizzazione del consorzio tra l’ente italiano Gestione governativa navigazione laghi (GGNL) e la Società navigazione del Lago di Lugano (SNL), a cui sarà affidato il servizio sul bacino svizzero del Verbano.

Ora, a soli quattro giorni dal 28 febbraio, termine per l’attivazione del nuovo ente, non esistono ancora certezze. L’unica sicurezza è rappresentata dal fatto che ad Arona, cinque battelli sono pronti a solcare le acque elvetiche. Intanto, gli ex dipendenti della Navigazione Lago Maggiore (che hanno cessato di operare sul bacino svizzero il 31 dicembre) continuano a scrutare invano l’orizzonte. A ieri, come appurato all’inizio di questa settimana (cfr. CdT del 21 febbraio), di certezze non c’era neppure l’ombra.

L’unica realtà conosciuta risiede nel fatto che «sono in corso gli incontri tecnici con gli enti preposti». Una situazione di assoluta incertezza, che negli ultimi tempi ha fatto aumentare l’apprensione dei marinai, ormai impazienti dopo la lunga ed estenuante attesa. Marinai, che chiedono la data nella quale potranno tornare a lavorare e che esporranno i loro dubbi nel corso di un incontro pubblico fissato per martedì 27 febbraio alle 20.00 nella sala comunale di Magadino.

Redazione | 24 feb 2018 09:00

http://www.ticinonews.ch/ticino/445756/ ... l-25-marzo
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3611
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Franc 03 » Mon 26 February 2018; 23:16

I PIROSCAFI SUL LARIO ERANO DUE E DUE DEVONO TORNARE! PER UN 2018 CON PATRIA E CONCORDIA IN SERVIZIO CONTEMPORANEAMENTE!
User avatar
Franc 03
 
Posts: 283
Joined: Wed 18 January 2017; 16:22
Location: Valvarrone-Lago di Como

Re: Verbano - Traghetti, Motonavi (2018)

Postby Viersieben » Mon 26 February 2018; 23:46

Navigazione: "Trattative in corso, ma rilevanti ostacoli"
La SNL fa il punto della situazione sull'avvio del Consorzio: "Cavilli giuridici, più rischi che opportunità"

Le trattative sul Consorzio per garantire la navigazione sul bacino svizzero del Lago Maggiore sono in corso, ma sono emersi "rilevanti ostacoli" attribuili alla diversità dei sistemti giuridici tra Svizzera e Italia. Lo comunica in una nota la Società Naviazione del Lago di Lugano, coinvolta nelle trattative assieme al Dipartimento Federale dell’Ambiente dei Trasporti dell’Energia e delle Comunicazioni e il Cantone, per la parte svizzera, e al Ministero delle Infrastrutture e dei Traporti e la Gestione Governativa Navigazion Laghi, per la parte italiana.

Il 28 febbraio, ricordiamo, scadranno i termini della trattativa, ma per ora "non è stato possibile perfezionare l'accordo, contrariamente alla volontà e al costante impegno di SNL" si legge nella nota inviata dalla Società Navigazione Lago di Lugano, che allo stesso tempo ha preso atto delle preoccupazioni espresse dai sindacati SEV, Unia e OCST sulla riattivazione dei servizi.

"In questa fase, sono emersi rilevanti ostacoli attribuibili alla diversità dei sistemi giuridici con conseguenti ripercussioni di natura contrattuale che non avrebbero offerto serie garanzie ai lavoratori né consentito un’operatività efficace, comportando più rischi che opportunità " scrive SNL.

"Questo stallo si è purtroppo verificato nonostante gli sforzi costanti di SNL tesi a creare uno strumento che possa difendere i collaboratori della navigazione e possa essere commercialmente valido, di positivo impatto sulla comunità e sull’ambiente".

"Purtroppo questi ostacoli hanno considerevolmente rallentato il progetto".

"La chiara volontà di SNL" conclude la nota, "rimane quella di individuare con la massima determinazione soluzioni valide, anche se al momento non è ancora stato possibile dar vita al consorzio, di cui si auspica la realizzazione".

Redazione | 26 feb 2018 17:50

http://www.ticinonews.ch/ticino/446223/ ... i-ostacoli

L'importante è che l'Autorità di vigilanza non perda neanche una prova del coro...
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3611
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Next

Return to Navigazione lacustre

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests