Trasporti a Milano

Oggi è sab 25 novembre 2017; 3:54

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 504 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: sab 12 agosto 2017; 13:19 
Non connesso

Iscritto il: mar 20 gennaio 2015; 18:30
Messaggi: 1575
Località: Arese (MI)
Meglio di niente , però ciò fa capire che a Como mancava proprio la volontà di utilizzarlo, e sicuramente a Como avrebbe più successo che a Dervio, per giunta in cantiere :wall:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: sab 19 agosto 2017; 18:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 26 luglio 2009; 21:03
Messaggi: 500
Località: Como centro
Ciao a tutti. Ecco l'attuale stato di salute del Patria, due giorni fa a Dervio. Da lontano, in mezzo ai fiori del campeggio, fa una bella figura...

Immagine

Immagine


Ma avvicinandosi si notano i segni del tempo. I parabordi di poppa sono imbarazzanti, il buco nello scafo mi sembra sia stato turato provvisoriamente.


Immagine

Immagine


Ecco la prora col disegno ancora originale, mentre il Concordia è stato modificato dopo il rialzo del parapetto una decina di anni fa. Le luci di Natale sono ancora lì!


Immagine


L'ERBA cresce sulla prora. Sembra il Plinio quando era ormeggiato a Colico :( . Se non altro ha il fascino delle cosiddette "piante ruderali" che crescono sui monumenti storici in rovina.


Immagine


Le PESSIME condizioni del ponte di prora, che sono riuscito a mettere a fuoco. Sembra tutto da rifare.


Immagine

Immagine


Però attenzione, perché c'erano due operai all'opera :) !


Immagine


Uno dei due adoperava questa macchina rumorosa sul ponte, che non so cosa sia. Qualcuno ne sa qualcosa?


Immagine


Ecco la prua del... come si chiama il relitto sventrato del classe fiori?


Immagine


Concludo con gli altri due cadaveri. Insomma, il cantiere di Dervio sembra proprio un obitorio per natanti.


Immagine


Mah, che dire? E' vero che c'erano due operai, ma rispetto alla mole dei lavori che andrebbero fatti mi sembra davvero poco, considerando che il Patria è lì già da alcuni mesi. Esteticamente è uguale a prima, e la macchina non l'avranno certo sistemata.

Quello che mi fa incazzare è l'assoluto mistero che grava sulla situazione. All'improvviso è saltato fuori che la macchina è inutilizzabile, che andrebbe in pezzi se messa in funzione! Nessuno ha spiegato il motivo, nessuno ha detto niente! Se Villa Carlotta si danneggiasse in qualche modo, la chiuderebbero senza dire niente? E' venuto Luca Gaffuri in tv a dire due parole di circostanza per giustificare l'inerzia della giunta provinciale del suo stesso partito, ma Gaffuri è un politico, mica un tecnico! Io pretendo che un'équipe di tecnici fuori dalle parti rilascino una dichiarazione seria, ufficiale, e spieghino a tutti cos'ha la macchina del Patria!! Almeno pretendo questo!!

_________________
http://www.mondolariano.it/


Immagine

Rivoglio la corsa Como-Colico del mattino presto, a bordo del Concordia, dalle 9,00 alle 19,00!
Rivoglio un Concordia silenzioso! Guerra ai rumori demenziali apparsi nel 2016!
Trasferimento a terra dei capitani che non usano la sirena del Concordia!
Pensionamento dei catacessi e ritorno agli aliscafi!
Rivoglio il mitico fumaiolo a strisce rosse del Patria!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: dom 20 agosto 2017; 0:27 
Non connesso

Iscritto il: lun 12 settembre 2016; 23:45
Messaggi: 88
Località: Bellagio
Allora il marchingegno all'opera sul Patria sembra una lucidatrice o una fresatrice per pavimenti in legno. E vero, lavorano sul Patria, ma se vanno avanti cosi finiscono tra 6 anni calcolando la mole di lavoro che c'è da fare. Rimango del parere che se venisse usato, si danneggerebbe molto meno!!!! Non mi pare che sul Concordia (fortunatamente) cresca l'erba....
La prua che si vede è quella dell'Iris. evidentemente non sanno nemmeno loro cosa farci.
Effettivamente Dervio si sta rivelando una sorta di "cappella mortuaria"....


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: dom 20 agosto 2017; 13:18 
Non connesso

Iscritto il: mar 20 gennaio 2015; 18:30
Messaggi: 1575
Località: Arese (MI)
Che tristezza :cry: tutti natanti praticamente in disarmo


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: dom 20 agosto 2017; 17:54 
Non connesso

Iscritto il: lun 04 ottobre 2010; 19:29
Messaggi: 67
Ciao a tutti, alcune considerazioni sul Patria.

I lavori di restauro e ripristino commissionati dalla Provincia e pagati sia dalla Provincia sia, in quota parte, dalla Cariplo, dovevano servire a rimettere il piroscafo in condizione di navigare in sicurezza.
Nel dettaglio, "navigare in sicurezza" presuppone:
1) perfetto stato della macchina a vapore;
2) perfetto funzionamento della caldaia;
3) possibilità di proseguire la marcia con la caldaia fuori uso (è il classico evento catastrofico: la caldaia si blocca mentre il piroscafo è nel punto più largo del lago; contemporaneamente soffia un vento molto forte. Il piroscafo deve raggiungere il pontile più vicino con la pressione residua);
4) mezzi di salvataggio per tutti i passeggeri;
5) accessibilità almeno parziale per gli invalidi.

Queste sono le condizioni minime necessarie per poter navigare in sicurezza.
Evidentemente, i punti 1) e 2) - limitatamente alla scarsa potenza della caldaia sono ancora in forse. Sul punto 3) non ho notizie. Certamente il punto 4) è stato rispettato, così come il punto 5).

Le premesse sono parte essenziale di ogni ragionamento in tema di utilizzo.
Non è possibile concepire dei "giretti" se il battello non raggiunge la sua massima efficienza, sarebbe come far trainare una carrozza ad un cavallo zoppicante.

DOPO aver sistemato i punti 1), 2) e 3), si può pensare al resto, ossia all'arredo ed alle finiture.

Certo la situazione attuale preoccupa; e come scrive Mattia, più il piroscafo resta fermo, più si deteriora.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: lun 21 agosto 2017; 21:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 02 aprile 2008; 18:58
Messaggi: 3870
Località: Lago di Como - Lario
mondolariano ha scritto:


Concludo con gli altri due cadaveri. Insomma, il cantiere di Dervio sembra proprio un obitorio per natanti.


Immagine



Ciao Nicola,
grazie per questi aggiornamenti.
Meno male che il Patria proprio abbandonato non è.

Riguardo il Gerani, le flosse dovrebbero essere inviate a Messina a breve.
Erano state trovate delle cricche, che la Rodriquez dovrà sanare come solo loro sanno fare. :)

Riguardo invece lo Stelvio , voci non confermate lo vogliono alato sullo scalo nelle prossime settimane.
Penso che vorranno verificare lo stato generale di scafo e sovrastrutture.
Le soluzioni sono due: o una manutenzione radicale, ivi compresa la ricostruzione totale o parziale delle sovrastrutture, o la demolizione.
Se fosse scelta la seconda, mi auguro che possa arrivare presto un nuovo maxi traghetto, visto il traffico sempre crescente che si registra in centro lago.

john1981 ha scritto:
Ciao a tutti, alcune considerazioni sul Patria.

I lavori di restauro e ripristino commissionati dalla Provincia e pagati sia dalla Provincia sia, in quota parte, dalla Cariplo, dovevano servire a rimettere il piroscafo in condizione di navigare in sicurezza.
Nel dettaglio, "navigare in sicurezza" presuppone:
1) perfetto stato della macchina a vapore;
2) perfetto funzionamento della caldaia;
3) possibilità di proseguire la marcia con la caldaia fuori uso (è il classico evento catastrofico: la caldaia si blocca mentre il piroscafo è nel punto più largo del lago; contemporaneamente soffia un vento molto forte. Il piroscafo deve raggiungere il pontile più vicino con la pressione residua);

(...)

DOPO aver sistemato i punti 1), 2) e 3), si può pensare al resto, ossia all'arredo ed alle finiture.


Ciao Jonathan,

esatto.
Questi sono i punti cruciali, almeno sicuramente 1) e 2).
E la domanda su chi se ne debba prendere carico è altrettanto fondamentale. :(

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: lun 21 agosto 2017; 22:02 
Non connesso

Iscritto il: lun 12 settembre 2016; 23:45
Messaggi: 88
Località: Bellagio
Ragazzi ho risposto nell'altro.... come si chiama.... argomento. Visto che qui si parla di Patria e stavo andando fuori argomento. Date un'occhiata e fatemi sapere cosa ne pensate.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: sab 26 agosto 2017; 12:35 
Non connesso

Iscritto il: lun 12 settembre 2016; 23:45
Messaggi: 88
Località: Bellagio
http://www.lecconotizie.com/cultura/dervio-tanti-eventi-a-bordo-del-piroscafo-patria-il-programma-403181

Meglio che niente, anche se preferirei che tornasse a navigare.....


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: sab 26 agosto 2017; 14:54 
Non connesso

Iscritto il: mar 20 gennaio 2015; 18:30
Messaggi: 1575
Località: Arese (MI)
Potrebbe essere un modo per raccogliere fondi per ristrutturare il piroscafo, mettti un cestino con scritto "salva il piroscafo" e per me di soldi se ne raccolgono


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: sab 26 agosto 2017; 23:57 
Non connesso

Iscritto il: lun 12 settembre 2016; 23:45
Messaggi: 88
Località: Bellagio
Bisogna vedere se l'organizzazione (che credo sia il comune di Dervio), è d'accordo..... Speriamo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: dom 27 agosto 2017; 10:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 09 ottobre 2010; 23:31
Messaggi: 1239
Località: Mandello del Lario
Provo a spiegarmi ancora, il Patria ha navigato per un anno e mezzo in condizioni non ottimali ma comunque accettabili e in quelle condizioni ha ottenuto un successo di pubblico strepitoso. La domanda è: conviene che il Patria navighi svolgendo prevalentemente servizio turistico (quindi con taglie orario molto larghe) e abbia ovviamente il successo di pubblico di sempre (e quindi di incassi) dato che è un piroscafo bellissimo oppure che stia fermo a marcire? Se compro una casa nuova non ci abito fin quando non ho tutto messo alla perfezione (quindi mai) oppure inizio pian piano a farla vivere anche se mancano ancora molti mobili e tutti i lampadari? Quello fatto sul Patria mi sembra un ragionamento a dir poco fuori di testa. E poi in due anni avrebbero fatto in tempo a smontare la macchina e sistemarla alla perfezione, se solo avessero voluto. Vedere un piroscafo storico funzionante - e per cui sono stati spesi tre milioni e mezzo di euro - impiegato a malapena per eventi tipo "sagra della salamella" - e dover ringraziare il comune di Dervio che almeno lo utilizza per quello - fa venir da piangere.

_________________
Ricordo con affetto il "Freccia delle Gardenie"...
Alessandro


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: dom 27 agosto 2017; 13:43 
Non connesso

Iscritto il: mar 20 gennaio 2015; 18:30
Messaggi: 1575
Località: Arese (MI)
Purtroppo adesso nelle condizioni precarie in cui è dicono che manco quello si può fare...


Certo che è una maledizione, dal 1990 non si è ancora mai visto un anno in cui sia il Concordia che il Patria erano in servizio contemporaneamente :evil:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: lun 28 agosto 2017; 0:55 
Non connesso

Iscritto il: lun 12 settembre 2016; 23:45
Messaggi: 88
Località: Bellagio
Oggi ho parlato con il macchinista del Concordia che conosco bene, e alla mia domanda: "ma è vero che il Patria ha le caldaie troppo piccole?" Lui ha risposto scuotendo il capo e guardando in basso.... praticamente dandomi ragione. Secondo lui il Patria è stato rovinato, non tanto nella macchina, ma proprio nella potenza; non ce la farà mai a star dietro al Concordia (che non mi ricordavo fosse cosi veloce!!!!!)
Mi piacerebbe sapere chi è quell'idiota di ingegnere che ha fatto mettere quelle caldaie li..... :bash: E che scusa ha da additare......
Secondo me è come se a un autobus abbiano messo un motore di una Panda. :stop: Ovvio che non va.......


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: lun 28 agosto 2017; 9:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 26 luglio 2009; 21:03
Messaggi: 500
Località: Como centro
Mattia Bellagio ha scritto:
Mi piacerebbe sapere chi è quell'idiota di ingegnere che ha fatto mettere quelle caldaie li..... :bash: E che scusa ha da additare......
La scusa sono i pochi soldi messi a sua disposizione. L'ingegnere disse: "Per i soldi che mi sono stati dati, ho anche fatto troppo."
Io non è che voglio condannare la giunta provinciale che comunque ha salvato il battello, ma le sue colpe le ha. La spesa per le caldaie non andava fatta al risparmio!! :bash:



Ma secondo la seguente affermazione (16 maggio), il problema non sono solo le caldaie ma anche la macchina.
Franc 03 ha scritto:
:( . Ho parlato recentemente con un motorista NLC che mi ha detto che la macchina a vapore del Patria non e' messa per niente bene! Infatti, nei piu o meno recenti spostamenti, se avete notato, il piroscafo e' sempre stato trainato, ma non per risparmiare, come pensavo, ma per non peggiorare la situazione della macchina! :( E' stato diagnosticato infatti che muovendo il Patria A VAPORE in questo momento si "manderebbe letteralmente a pezzi" la macchina!
Andrebbe chiesta la riconferma di questa gravissima affermazione: ai macchinisti, ai responsabili della Navigazione, alla Provincia, e chiedere come sia stato possibile che in tre anni le parti meccaniche si siano deteriorate a tal punto. Cos'è successo nei tre anni di paralisi a Villa Olmo?

_________________
http://www.mondolariano.it/


Immagine

Rivoglio la corsa Como-Colico del mattino presto, a bordo del Concordia, dalle 9,00 alle 19,00!
Rivoglio un Concordia silenzioso! Guerra ai rumori demenziali apparsi nel 2016!
Trasferimento a terra dei capitani che non usano la sirena del Concordia!
Pensionamento dei catacessi e ritorno agli aliscafi!
Rivoglio il mitico fumaiolo a strisce rosse del Patria!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Piroscafo Patria: la rinascita
MessaggioInviato: lun 28 agosto 2017; 10:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 09 ottobre 2010; 23:31
Messaggi: 1239
Località: Mandello del Lario
.

_________________
Ricordo con affetto il "Freccia delle Gardenie"...
Alessandro


Ultima modifica di Alessandro72 il lun 28 agosto 2017; 10:34, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 504 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 27, 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010