Affondamento del "Plinio III" (?)

Un ramo poco conosciuto dei trasporti lombardi

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Zynix » Thu 28 July 2011; 14:43

Colgo l'idea e non appena ho un secondo tranquillo invio..
Zynix
 
Posts: 23
Joined: Sat 04 June 2011; 2:31

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Palombaro » Sun 28 August 2011; 16:37

Voloire wrote:RAGAZZI, HO LA PRIMA FOTO DEL PLINIO SOTTO ACQUA!!!
Image


Stavo navigando per il web alla ricerca di notizie ulteriori sul Plinio e mi sono imbattuto in questo interessante forum.

Salve a tutti, sono un Sub semiprofessionista che insieme a Max, l'autore della foto e del ritrovamento fisico del Plinio, si è immerso sul relitto i primi di Maggio con due immersioni ripetitive nello stesso giorno. Ed essendo un ricercatore di relitti militari ho guardato il tutto con un occhio critico per osservare cosa sia successo.

Mi dicono che il giorno dell'affondamento ci sia stato un forte temporale con raffiche di vento tali da far cadere anche alberi... e per un battello al limite della gallegiabilità, probabilmente è stato fatale. In generale può succedere facilmente che un battello di quelle dimensioni rompa gli ormeggi, spesso abbandonati per anni senza curarsene.

Cosa ho trovato sul fondo? Il Plinio è adagiato in assetto di navigazione, con la prua rivolta verso nord est, praticamente verso la banchina dove era ormeggiato. A prima vista (considerate che la visibilità è spesso ridotta ad un metro scarso) è integro, non ha danni strutturali importanti. Sono stato l'unico, probabilmente, ad entrare nella sala di prua per verificare se ci fossero stati dei cedimenti, ma alla fine oltre che essere completamente vuoto se non solo di strutture portanti, è perfettamente integro. Anche la scala a chiocciola che porta alle "stive" (non sò cosa ci sia sotto) è integra, compreso un simpatico dipinto di un vecchio veliero bialbero.

Le porte sono completamente sventrate ed in un certo senso, per noi sub, anche pericolose causa tagli alle mute. Quello che mi ha sorpreso di più è la assulata mancanza di qualsivoglia oggetto o strumento. E' stato spogliato completamente.
Naturalmente il dubbio che ci sia stata la mano dell'uomo per accelerare l'epilogo è vivo, ma dopo aver visto lo scafo all'esterno tutto è più chiaro.

Le catene di ormeggio sono ancora fissate allo scafo (non sono riuscito a vedere da dove partivano perchè non avevo molto tempo... ma tutte, sia a dritta che a sinistra sono stese verso la banchina di ormeggio e lungo un solco che lo scafo ha creato planando sul fondo. Ma la cosa più "drammatica" è la passerella a che è ancora ancorata alla poppa ma completamente divelta, come se fosse stata strappata dalla banchina... e non è difficile crederlo.

L'idea che mi sono fatto è che il vento forte di quel giorno abbia fatto rompere gli ormeggi al Plinio, spingendolo e facendolo ruotare di 180° verso il centro del lago... poi l'intensa pioggia ha fatto il resto, magari aiutato dal fatto che la pompa di sentina sia andata in tilt.

Capisco per chi ci ha vissuto o navigato per lungo tempo, anche io sono stato possessore di alcune barche con cui ho navigato intorno mondo, ho anche vissuto lo smantellamento di Nave Fante (caccia torpediniere della Marina Militare) dove ci ero praticamente nato.... ma trovo il fondo di un lago o del mare il luogo più onorevole per un battello dalla lunga storia come il Plinio. Sempre meglio che buttato in un cantiere ad ammuffire o ormeggiato in una panchina inclinato sul fianco in attesa che affondi. Lo trovo molto triste ed in un certo senso "inumano".

E non fatevi prendere dalla voglia di recuperarlo, è quasi impossibile (con tutto quel cemento che gli hanno piazzato in chiglia) ma soprattutto dal costo poribitivo tanto che potrebbe apparire una fonte di guadagno solo per addetti ai lavori, per poi fregarsene di un eventuale restauro...

Invece sarebbe bello lasciarlo li sul fondo... ancora in acqua.

Un saluto a tutti.
Palombaro
 
Posts: 2
Joined: Sun 28 August 2011; 15:48

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby zucca75 » Sun 28 August 2011; 21:11

Palombaro wrote:E non fatevi prendere dalla voglia di recuperarlo, è quasi impossibile (con tutto quel cemento che gli hanno piazzato in chiglia) ma soprattutto dal costo poribitivo tanto che potrebbe apparire una fonte di guadagno solo per addetti ai lavori, per poi fregarsene di un eventuale restauro...


Parole sante, Palombaro :!: :wink:
La mia galleria fotografica su flickr:

http://www.flickr.com/photos/53455217@N02/
zucca75
 
Posts: 1599
Joined: Sat 23 June 2007; 11:18
Location: pieve emanuele (mi)

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Zynix » Mon 29 August 2011; 9:14

Bhe e' un punto di vista assolutamente meritevole di rispetto... dunque in tal senso lo prendo per come e' stato scritto.
Altromodo ed in parte dissento. Le imprese difficili o apparentemente impossibili sono quelle che garantiscono la salvaguardia ed il ricordo nel tempo per pezzi di storia importanti.
Troverei assurdo ritenere piu utile o godibile Pompei sotto tot. metri cubi di lava, quando oggi in prima persona o molti dei nostri figli possono godere della sua visita e ad contatto con la storia.
Probabilmente sfugge ... che molti definivano impossibile o già in demolizione il Patria quando a fine restauro solchera' con tutta la sua eleganza il nostro Lago, e porterà in bella mostra la storia della nostra onorevole navigazione lacustre. Non mi stancherò mai di ricordare l'esempio dei gemelli piroscafi in Svizzera, bastano dieci minuti di navigazione via web per capacitarsene, per confrontarsi con coloro che ne sanno dare lustro e valore anziché pensare a quale fine sia piu o meno onorevole.. Di certo il fondo del lago sara' un po scenografico... come immaginare il capitano del Titanic aggrappato al suo timone .... ma avendo la possibilità di salvarsi per un'eventuale esubero di scialuppe lo riterrei alquanto masochista per non dire esibizionista ed incosciente.
think positive, ciao
Zynix
 
Posts: 23
Joined: Sat 04 June 2011; 2:31

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Palombaro » Thu 01 September 2011; 2:03

Oddio! Non metto in dubbio la passione che si ha nei confronti di questi battelli, ne sono affascinato tantissimo dalla loro eleganza, ma mi chiedo come mai si è arrivati all'abbandono e all'affondamento.
Probabilmente sfugge quanto potrebbe costare tirarlo su.... In loco non ci sono mezzi tali da recuperarlo quindi si dovrebbero fare arrivare da chissà dove con costi assurdi, quasi superiori allo stesso restauro. Ne vale la pena? Al di la delle valutazioni storiche? Costi benefici sarebbero a favore di questi ultimi?
Una cosa è il restauro di battelli ancora galleggianti e dimenticati in qualche vecchio cantiere o deposito, un'altra è tirarlo su da un fondo di 44 metri in zona fangosa. Non pensiate che basti imbragarlo e attaccargli qualche pallone tipo film americani!?!!?
Pompei, che conosco benissimo purtroppo è il classico esempio che motiverebbe la decisione di lasciare il Plinio sul fondo, dove probabilmente avrà più possibilità di sopravvivere e di " rivivere".

Comunque, sarei il primo a gioire per rivedere il Plinio solcare ancora le acque del lago, come il Concordia, ma ho seri dubbi che sia una operazione percorribile.
Palombaro
 
Posts: 2
Joined: Sun 28 August 2011; 15:48

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Zynix » Tue 06 September 2011; 19:22

Forse ci poniamo tutti la stessa domanda! forse tutti abbiamo occhi in grado di osservare le incongruenze del paese in cui viviamo :mrgreen:
L'abbandono non dovrebbe giustificarsi a valle di riconoscenze protezioniste ..eppure.. succede !!
Ma scusate ! Giro la domanda..., a chi e' stato fatto il favore ? al proprietario o a tutti coloro che :shock: tacitamente, se ne disinteressano mostrando ali d'angelo ?
Due le parti: chi ha Potere e posizione per poter fare, dall'altra chi voleva (piu o meno discutibilmente) fare ma non poteva fare. Il primo pretende che il secondo agisca e velocemente magari ed in parte contro intenzione o possibilità. Finche' un bel giorno il contenzioso si dissolve nel vento.
:roll: Sta di fatto che ci sono cose irriproducibili e quando perse, le si possono solo ricordare in qualche bella foto, aprendo dibattiti su chi o perché doveva o non doveva agire perche' venissero protette ...! "... A mio modo credo che finche' esiste l'evidenza materiale e non solo quella spirituale il tutto si tramanda piu efficaciemente. Tutto ciò che e' piu vecchio della nostra esistenza merita l'assoluto dovere di essere rispettato, senza perplessità. Non e' dunque un costo sociale ma una pura e semplice virtù.
Zynix
 
Posts: 23
Joined: Sat 04 June 2011; 2:31

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Zynix » Mon 17 October 2011; 2:45

Zynix
 
Posts: 23
Joined: Sat 04 June 2011; 2:31

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Teo2257 » Tue 18 October 2011; 14:30

... ma l'obiettivo in questo caso... sarà riportarli a galla "interi", o rimuoverli dal fondale... demolendoli sul posto? :shock:

Credo che la differenza possa essere fondamentale anche in termini di costo...
Teo2257
 
Posts: 2104
Joined: Sat 07 October 2006; 12:03

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Zynix » Tue 18 October 2011; 16:03

Chiaro ! :shock: Ma la differenza di fatto (per chi lo voglia intendere) e' come ci si e' arrivati al traguardo di attuare un determinato progetto, senza frantumarlo in tono disfattista prima ancora di mettersi in campo. Mi pare chiaro in quel caso l'intento di fare pulizia e non certo di ridare valore... altromodo evidente :arrow: che ci sia stata una volontaria materializzazione di fondi ... (nello specifico..proporzionali ad una pulizia) pochi o tanti, un dato oggettivo e materiale, quel poco e sufficiente ..appunto.., per cominciare.
Zynix
 
Posts: 23
Joined: Sat 04 June 2011; 2:31

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Zynix » Tue 18 October 2011; 16:15

storiella: il soggetto che deve incominciare a lavorare l'orticello a mezzo di una vanga. Si lamenta perché vecchia ma assolutamente integra tranne ai suoi occhi. Poi gli regalano una vanga discreta, ma non la vuole perché poco anatomica. Giunge il vecchio ed esclama " inizia con poco, ne una ne l'altra ti van bene e ne hai ben due a portata d'occhio. Antiche popolazioni hanno costruito imperi con le sole mani e tanto sano spirito !
:clap:
Zynix
 
Posts: 23
Joined: Sat 04 June 2011; 2:31

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby antonioilgardesano » Tue 13 December 2011; 17:41

.....ciao..solo per informarVi che Domenica in una libreria di Como ho trovato un libretto da poco pubblicato scritto da GIOVANNI GALLI dal titolo " L'ULTIMA CORSA DEL PLINIO una storia Lariana" ed. LARIOLOGO costo 18 euro (minuscolo dati i tempi!!!) se puo' interessare ciao Antonio
antonioilgardesano
 
Posts: 221
Joined: Mon 13 July 2009; 14:51

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby mondolariano » Fri 30 December 2011; 16:14

L'ho visto anch'io e lo sto leggendo. Grazie.
http://www.mondolariano.it/


Image

Rivoglio la corsa Como-Colico del mattino presto, a bordo del Concordia, dalle 9,00 alle 19,00!
Rivoglio un Concordia silenzioso! Guerra ai rumori demenziali apparsi nel 2016!
Trasferimento a terra dei capitani che non usano la sirena del Concordia!
Pensionamento dei catacessi e ritorno agli aliscafi!
Rivoglio il mitico fumaiolo a strisce rosse del Patria!
User avatar
mondolariano
 
Posts: 510
Joined: Sun 26 July 2009; 21:03
Location: Como centro

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Zynix » Fri 06 January 2012; 1:27

Zynix
 
Posts: 23
Joined: Sat 04 June 2011; 2:31

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Zynix » Fri 01 June 2012; 17:03

Conclusa con successo la recente immersione del PhotoReporter Mario Spagnoletti al Piroscafo PLINIO III
Ne segue l'interessante articolo che trovate al link:

:arrow: http://www.scubaportal.it/relitto-plinio.html

Tenetevi sempre aggiornati attraverso il sito dell'Associazione Amici del Plinio
http://www.amicidelplinio.appassionati- ... elaghi.it/
Zynix
 
Posts: 23
Joined: Sat 04 June 2011; 2:31

Re: Affondamento del "Plinio III" (?)

Postby Zynix » Wed 27 June 2012; 9:37

Gentilmente, qualcuno ha qualche informazione un poco piu dettagliata c.a il lungo Guidone a prora che portavano i Piroscafi della Lariana agli inizi del 900 ? se avete delle foto ringrazio anticipatamente !
un saluto a tutti
Zynix
 
Posts: 23
Joined: Sat 04 June 2011; 2:31

PreviousNext

Return to Navigazione lacustre

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests