Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Un ramo poco conosciuto dei trasporti lombardi

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby Alessandro72 » Sun 28 December 2014; 14:18

Era di recente costruzione o sbaglio?
Ricordo con affetto il "Freccia delle Gardenie"...
Alessandro
User avatar
Alessandro72
 
Posts: 1256
Joined: Sat 09 October 2010; 23:31
Location: Mandello del Lario

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby Batt » Sun 28 December 2014; 15:34

È l'ex Scintu della Saremar, costruito nel 2009. I soccorsi sono complicati dal mare forza 8 e si parla di fiamme non estinguibili. Speriamo in bene, dato che 350 persone dovrebbero essere a bordo.
Arona, ultima fermata Arona... Termine corsa!
È in partenza al pontile principale numero 2 l'aliscafo per...
Motonave in partenza... Solo per Angera!
È in partenza la motonave per il percorso circolare Lago Maggiore Express.
... Isola Bella, Isola Superiore dei Pescatori, Baveno, Isola Madre, Pallanza...
STOP alla tassa di sbarco alle isole!
Batt
 
Posts: 499
Joined: Fri 09 August 2013; 13:56
Location: Arona (NO) Cantiere e Direzione d'Esercizio NLM

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby Viersieben » Sun 25 January 2015; 0:08

Reportage della TV della RDT a bordo della MS Arkona durante una crociera Rostock-Santiago de Cuba (via Azzorre, ma per ovvi motivi senza scalo); filmato risalente al 1986: https://www.youtube.com/watch?v=Jl9uto34z2s
La nave, che attualmente porta il nome di Saga Pearl II e batte bandiera maltese, è nota in particolare per aver svolto, come MS Astor, il ruolo di Traumschiff della TV tedesco-occidentale nel 1983-1984, ovvero prima di venir acquisita dalla DSR.
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3629
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby Viersieben » Sat 07 February 2015; 22:24

Il progetto di canale transelvetico: http://dx.doi.org/10.5169/seals-61333 :D
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3629
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby AresDusk » Fri 17 July 2015; 9:38

Ciao a tutti,
reduce da una breve, splendida vacanza sulle Eolie, condivido qualche scatto delle flotte che collegano le "sette sorelle".
Quest'anno, il primo approccio avviene venerdì 10 luglio con il Foilmaster "Platone", rientrato in servizio quest'anno dopo le note disavventure ed i lunghi lavori di recupero.
La corsa è quella delle 17.45 da Milazzo, a bordo circa 220 persone con i relativi bagagli.

Purtroppo la prima esperienza non è del tutto positiva; mi aspettavo di trovare un aliscafo completamente rimesso a nuovo, scopro invece che gli interni sono sostanzialmente quelli di origine (sedili ritappezzati ma sfondati nelle strutture, tappezzerie rovinate, finestrini di prua oscurati etc.). Ma soprattutto, il "Platone" a causa del forte carico non riesce a volare, limitandosi a viaggiare poco più che in dislocamento, con rumorosità e vibrazioni intollerabili. Il tutto si traduce in circa 50 minuti di ritardo in arrivo a Lipari:
Image

Trascorsa una piacevole serata nell'incantevole "capitale" delle Eolie, c'è tempo per un passaggio notturno al porto, dove sonnecchiano il monocarena "Sonia M" di Ustica Lines...
Image

...e soprattutto il leggendario aliscafo "SuperJumbo" di SNAV, giunto in tarda serata da Napoli:
Image

Alla banchina è invece ormeggiata la bella "Isola di Vulcano", un tempo nave veloce, che è già pronta per effettuare la corsa dell'indomani mattina per Milazzo:
Image

La sera successiva, dopo un giro turistico ad Alicudi e Filicudi, ci spostiamo con l'ultima corsa Siremar verso Salina (19.50). Lo spettacolare "Eschilo" si presenta al porto in ottima forma ed in perfetto orario:
Image

[continua...]
Marcello Baldrati
Webmaster "Autobus" - "Lariana"
User avatar
AresDusk
 
Posts: 1394
Joined: Thu 19 July 2007; 16:17
Location: Como

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby alberto t » Sun 02 August 2015; 14:03

bravo Marcello :clap: , ma è prevista una seconda parte :?:
alberto t
 
Posts: 1575
Joined: Tue 20 January 2015; 18:30
Location: Arese (MI)

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby alberto t » Sun 02 August 2015; 14:03

bravo Marcello :clap: , ma è prevista una seconda parte :?:
alberto t
 
Posts: 1575
Joined: Tue 20 January 2015; 18:30
Location: Arese (MI)

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby Viersieben » Thu 06 August 2015; 19:19

Esplora il significato del termine: Suez, ecco come raddoppia
il canale che ha fatto la storia
:arrow: http://www.corriere.it/economia/15_agos ... f042.shtml
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3629
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby alberto t » Fri 07 August 2015; 14:28

tra l'altro è stato finito in tempi record, meno di un anno, al Cairo è pieno di cartelli che lo ricordano
alberto t
 
Posts: 1575
Joined: Tue 20 January 2015; 18:30
Location: Arese (MI)

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby AresDusk » Tue 03 November 2015; 13:02

http://www.meteoweb.eu/2015/11/maltempo-sicilia-isole-eolie-isolate-da-3-giorni/533152/
Image

Ignoro se i collegamenti siano stati ripristinati almeno oggi, presumo di sì. Comunque, per tre giorni l'unico mezzo che ha sfidato questo mare pur di collegare l'arcipelago eoliano alla Sicilia è stato l' "Antioco". Incredibili Foilmaster ^^ ^^ ^^
Marcello Baldrati
Webmaster "Autobus" - "Lariana"
User avatar
AresDusk
 
Posts: 1394
Joined: Thu 19 July 2007; 16:17
Location: Como

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby jacopo » Fri 25 March 2016; 22:32

Varo dell'aliscafo dalla più grande capacità del mondo, Gianni M


http://palermo.repubblica.it/cronaca/20 ... 24221/1/#1

Interessanti soluzioni tecniche... 8--) :)
Image
User avatar
jacopo
 
Posts: 3891
Joined: Wed 02 April 2008; 18:58
Location: Lago di Como - Lario

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby superjet2000 » Sun 27 March 2016; 21:09

sinceramente non mi graba per niente come aliscafo :cry: le ali di prua le trovo troppo alte e troppo a centro-nave la froma dello scafo molto affusolata non è male però !!!!
superjet2000
 
Posts: 5
Joined: Fri 01 January 2016; 23:17

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby S-Bahn » Sun 27 March 2016; 21:35

Parlo da profano, anzi da profano ignorante. Qual è oggi lo stato di salute degli aliscafi?
Lo chiedo perché avendo visto, e in una occasione anche viaggiato, la realizzazione di catamarani e grossi scafi veloci ho avuto come l'impressione, non conoscendo lo stato della tecnologia, che l'aliscafo fosse stato un po' messo da parte a favore di grossi scafi a carena planante.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50122
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby alberto t » Mon 28 March 2016; 17:34

parli di mare o di navigazione interna?
alberto t
 
Posts: 1575
Joined: Tue 20 January 2015; 18:30
Location: Arese (MI)

Re: Navigazione in generale (marina, fluviale ecc...)

Postby jacopo » Mon 28 March 2016; 19:45

S-Bahn wrote:Parlo da profano, anzi da profano ignorante. Qual è oggi lo stato di salute degli aliscafi?
Lo chiedo perché avendo visto, e in una occasione anche viaggiato, la realizzazione di catamarani e grossi scafi veloci ho avuto come l'impressione, non conoscendo lo stato della tecnologia, che l'aliscafo fosse stato un po' messo da parte a favore di grossi scafi a carena planante.


L'ultimo aliscafo tradizionale prodotto dal cantiere Rodriquez di Messina è il foilmaster Gigliola M per Ustica Lines nel 2007.

http://www.naviearmatori.net/albums/use ... ola_m3.jpg

Hanno fatto seguito HF 01 e HF 02 con ala a T, ma entrambi non sono ancora usciti dalla fase prototipale.

http://www.naviearmatori.net/albums/use ... 426556.jpg

http://www.naviearmatori.net/albums/use ... CN6733.JPG

I cantieri HSC Shipyard di Morace hanno invece dato continuità agli aliscafi ad ala secante con Carlo Morace, Ammarì ed ora il rivoluzionario Gianni M.

Rispetto ai catamarani e ai monocarena veloci, gli aliscafi garantiscono un'eccellente velocità commerciale con consumi "contenuti" (in media superano agevolmente i 33 nodi, ma raggiungono anche punte di 37 -38 nodi) e la navigazione anche con condizioni meteo proibitive, però tradizionalmente scontano:

- un costo di acquisto elevato
- costi di manutenzione elevati dovuti alla complessità tecnica intrinseca di queste imbarcazioni
- una capacità tradizionalmente non superiore ai 200 - 230 passeggeri, se si escludono i due Rhs-200 SuperJumbo e e tre Supramar PT-150.

http://www.naviearmatori.net/albums/use ... umbo~0.jpg

http://www.foils.org/gallery/pt150.jpg


Morace propone oggi nuovi aliscafi in alluminio saldato (non più chiodature), ali costruite con materiali innovativi e promette costi di manutenzione inferiori rispetto ai FoilMaster e agli aliscafi tradizionali (Rhs-160F).
Propone poi anche la versione con capacità di 350 pax, che se avrà successo potrebbe bene aprire nuove prospettive in diversi mercati, sia nazionali sia internazionali.
^^
è in corso una trattativa per due aliscafi nuovi per un armatore greco, sicuramente un gran bel banco di prova per il cantiere, e sarà interessante vedere se riusciranno a superare la concorrenza dei catamarani australiani.
Probabilmente gli aliscafi costeranno di più (si parla di 7 milioni di Euro cadauno), ma consumano meno dei catamarani (con motorizzazione analoga/similare, sia chiaro! :wink: ), aggiungo poi anche la capacità da parte del cantiere di fornire condizioni/soluzioni di finanziamento adeguate.

http://www.themeditelegraph.com/it/ship ... index.html

^^

... discorso completamente a parte per i JetFoil della Boeing, dalla capacità di oltre 300 passeggeri, ma i cui costi di gestione risultano molto più elevati a causa delle turbine a gas (le quali garantiscono cmq una velocità commerciale superiore ai 45 nodi).
Image
User avatar
jacopo
 
Posts: 3891
Joined: Wed 02 April 2008; 18:58
Location: Lago di Como - Lario

PreviousNext

Return to Navigazione lacustre

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests