Politiche 2018

Moderators: Hallenius, teo

Chi voterete?

Leu
3
21%
Pd
7
50%
Fi
1
7%
Fdi
0
No votes
Lega
2
14%
M5s
0
No votes
Altro (specificare)
1
7%
 
Total votes : 14

Re: Politiche 2018

Postby Coccodrillo » Thu 08 February 2018; 9:23

L'articolo non c'entra. Pensavo piuttosto all'incoerenza di chi (ne ho sentiti alcuni) prende a male parole gli immigrati extraeuropei in Italia (generalizzando), e poi si offende quando qualche ticinese usa le stesse parole con gli italiani immigrati o frontalieri in Ticino, dando loro la colpa dell'aumento del traffico e delle attività illegali (per dire).
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13403
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Re: Politiche 2018

Postby S-Bahn » Thu 08 February 2018; 10:52

L'aumento del traffico, che non è una colpa, è sicuramente dovuto in parte ai frontalieri.
Primo perché esistono, secondo perché la matrice origine-destinazione non rende spesso possibile l'utilizzo del TPL e infine certamente anche perché sul TPL non si è fatto abbastanza. Il collegamento Varese-Mendrisio-Como è di sicuro un'ottima cosa in questa direzione.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50693
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Politiche 2018

Postby Viersieben » Thu 15 February 2018; 23:00

A volte ritornano:

"Italia piena di fake programs"
Il professor Mario Monti, già premier italiano: "L’Europa impedirà che il paese parta per la stratosfera del debito pubblico”

giovedì 15/02/18 18:49 - ultimo aggiornamento: giovedì 15/02/18 18:59
CONDIVIDI
Per alcuni è stato un “salvatore”, per altri uno strumento dell’austerità imposta da Bruxelles. La realtà è che sotto il suo Governo sono state poste le basi per evitare il fallimento dei conti pubblici italiani. Il professor Mario Monti, già commissario europeo, è stato Presidente del Consiglio dal novembre del 2011 all’aprile del 2013, uno dei periodo più burrascosi. A lui abbiamo chiesto in che situazione naviga oggi la nave Italia.

“Oggi da un punto di vista monetario e finanziario la situazione è completamente diversa. I singoli paesi europei, tra questi l’Italia, hanno fatto dei bei progressi nel mettere più in ordine le loro finanze pubbliche e la situazione nelle loro banche, e nell’aver compiuto le riforme strutturali, nel caso dell’Italia quella delle pensioni e quella del lavoro che sono state in questi anni importanti”.

Significa che il pericolo è passato?

“Guardi, in materia finanziaria bisogna sempre stare all’erta. E comunque un paese che ha uno stock di debito pubblico, rispetto al Pil, dell’ordine del 130% come ha l’Italia, deve essere particolarmente prudente, e quindi un rischio c’è sempre. E l’aspetto dell’economia italiana in cui il rischio è invece una certezza, è quello della crescita. Come noto il tasso di crescita italiano sta migliorando, ma sempre in modo minore rispetto agli altri paesi dell’Eurozona. Questa situazione quindi non ci consente di fare progressi sul fronte della disoccupazione, in particolare di quella giovanile”.

Questa situazione sembra essere sottovalutata dai partiti politici, che hanno invece presentato programmi con decine, centinaia di miliardi di spesa pubblica..

“Sono stati anni di fake news, è abbastanza normale quindi che uscendo da un periodo del genere si presentino anche dei fake programs. Però sta di fatto che, dal punto di vista del breve periodo, ci sarà l’Europa a impedire che l’Italia parta per la stratosfera del disavanzo e del debito”.

Claudio Bustaffa

RG 18.30 del 15.02.2018 L'intervista di Claudio Bustaffa a Mario Monti

https://www.rsi.ch/news/mondo/Italia-pi ... 37668.html
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3815
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Politiche 2018

Postby Trullo » Mon 19 February 2018; 16:21

Triste ma condivisibile articolo sulle prossime elezioni (che in qualche modo si riallaccia alle considreazioni dell'intervista riportata da Viersieben)
http://www.francescocosta.net/2018/02/1 ... gli-occhi/
Adda passà a nuttata
User avatar
Trullo
 
Posts: 26152
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Politiche 2018

Postby skeggia65 » Mon 19 February 2018; 19:46

:lol:

Image
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15129
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Politiche 2018

Postby Lucio Chiappetti » Tue 20 February 2018; 12:33

Se siete curiosi di sapere in quale collegio hanno gerr... ehm piazzato la via dove abitate, questo sito del comune fa per voi
https://geoportale.comune.milano.it/Map ... 365&id=ags

Si lascia al lettore lo scoprire il trucco per evidenziare il tipo di collegio tra i quattro possibili
100 anni dell'Unione Astronomica Internazionale https://www.iau-100.org/
Lucio Chiappetti
 
Posts: 4649
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Politiche 2018

Postby Trullo » Wed 28 February 2018; 19:29

Image
Adda passà a nuttata
User avatar
Trullo
 
Posts: 26152
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Politiche 2018

Postby Viersieben » Wed 28 February 2018; 19:33

Viktor mi delude.


:divano:
User avatar
Viersieben
 
Posts: 3815
Joined: Mon 14 September 2009; 20:39

Re: Politiche 2018

Postby Trullo » Thu 01 March 2018; 10:33

Intanto Bonino dice una cosa di sinistra, proponendo di reintrrrodurre l'IMU sulla prima casa per ridurre le tasse sui redditi da lavoro
Adda passà a nuttata
User avatar
Trullo
 
Posts: 26152
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Politiche 2018

Postby jumbo » Thu 01 March 2018; 10:55

Basta che poi le tasse sui redditi da lavoro vengano effettivamente ridotte. Se no poi va a finire che l'IMU si alza e basta...
jumbo
 
Posts: 8835
Joined: Sat 23 December 2006; 14:57
Location: Milano

Re: Politiche 2018

Postby Trullo » Thu 01 March 2018; 11:16

Qualcuno spiega a Salvini che le varie accise che nel tempo sono state aggiunte al prezzo della benzina sono state consolidate e non finiscono più alla ricostruzione dei paesi distrutti dal Vaiont o di Firenze alluvionata, ma finiscono nel bilancio pubblico per cui se le abolisce come sta promettendo, deve trovare altre tasse o tagliare altre spese?
Adda passà a nuttata
User avatar
Trullo
 
Posts: 26152
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Politiche 2018

Postby S-Bahn » Thu 01 March 2018; 11:24

Lo sa benissimo. E' in campagna elettorale, come tutti.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50693
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Politiche 2018

Postby serie1928 » Thu 01 March 2018; 14:31

Francamente sono sempre stato favorevole all'IMU, ma come tassa destinata esclusivamente al comune dove insiste l'immobile per pagare costi generali ed investimenti.
Possedere una casa genera costi collettivi che vanno pagati. Commisurare una tassa al valore dell'immobile non è poi molto diverso dalla ripartizione per millesimi dei costi di condominio: chi ha la casa più grande, chi possiede più proprietà contribuisce in maniera maggiore al mantenimento del bene generale.
Ma a questa tassa deve corrispondere una defiscalizzazione sui redditi: alla fine le tasse pagate devono essere quasi invarianti.
Progressività? Solo sulle imposte sul reddito. In tutti gli altri casi: proporzionalità.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10462
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Politiche 2018

Postby serie1928 » Thu 01 March 2018; 14:35

Trullo wrote:Qualcuno spiega a Salvini che le varie accise che nel tempo sono state aggiunte al prezzo della benzina sono state consolidate e non finiscono più alla ricostruzione dei paesi distrutti dal Vaiont o di Firenze alluvionata, ma finiscono nel bilancio pubblico per cui se le abolisce come sta promettendo, deve trovare altre tasse o tagliare altre spese?

Solo a Salvini? Ad ogni aumento del prezzo della benzina, giornali, associazioni consumatori, l'intervistato del momento, tirano fuori questa fandonia che "paghiamo ancora il terremoto del Belice".
Visto che tutti lo dicono, lo pensano, ne polemizzano, Salvini fa solo bene a sfruttarne il "momentum".
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10462
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Previous

Return to Sondaggi più o meno folli

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests