Trasporti a Milano

Oggi è lun 22 gennaio 2018; 10:07

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mer 28 giugno 2017; 22:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 settembre 2009; 20:39
Messaggi: 3517
La camera bassa del Parlamento ceco ha dato il via libera alla modifica costituzionale che introduce nella legge fondamentale il diritto per i cittadini di acquisire, detenere e portare armi e munizioni, in quanto utile per la sicurezza della Nazione [in pratica hanno ricopiato e tradotto in ceco il secondo emendamento statunitense], pur senza che venga a cadere la necessità di essere in possesso di un permesso d'acquisto d'armi. Il progetto di legge passa ora al Senato, dove per l'approvazione è necessaria una maggioranza dei tre quinti dei presenti.
Secondo il ministro socialdemocratico [!] degli Interni, con la modifica costituzionale si vuole lanciare un segnale a Bruxelles a seguito dell'approvazione, in marzo, dell'inasprimento della direttiva europea sulle armi; in un'epoca nella quale la situazione sul piano della sicurezza peggiora costantemente, a Praga non si ritiene opportuno disarmare ulteriormente i propri concittadini.

Cita:
Tschechische Abgeordnete geben grünes Licht für Recht auf Waffe

28. Juni 2017, 14:19

Innenminister: Signal an Brüssel und die verschärfte EU-Waffenrichtlinie - derstandard.at/2000059950040/Tschechische-Abgeordnete-geben-gruenes-Licht-fuer-Recht-auf-Waffe

Prag – Die tschechischen Abgeordneten haben ein neues Verfassungsrecht auf Waffenbesitz gebilligt. Dafür gab es am Mittwoch im Unterhaus des Parlaments mit 139 Ja- und neun Nein-Stimmen breite Zustimmung. Der Gesetzentwurf geht nun in den Senat, wo eine Drei-Fünftel-Mehrheit der Anwesenden notwendig ist. "Die Bürger der Tschechischen Republik haben das Recht, Waffen und Munition zu erwerben, aufzubewahren und zu tragen", heißt es in dem Entwurf mit dem Zusatz, dass dies der Sicherstellung der Landessicherheit diene. Die Notwendigkeit, einen Waffenschein zu erwerben, entfällt damit aber nicht.

Signal an Brüssel

Mit der geplanten Verfassungsänderung reagiert Innenminister Milan Chovanec auf die im März beschlossene verschärfte EU-Waffenrichtlinie. Das Abstimmungsergebnis ist seiner Ansicht nach ein Signal an Brüssel. "Wir wollen unsere eigenen Leute nicht in einer Zeit entwaffnen, in der sich die Sicherheitslage ständig verschlechtert", sagte der Sozialdemokrat (CSSD). Die neue EU-Richtlinie verbietet halbautomatische Schusswaffen mit vergleichsweise großen Magazinen (mehr als zehn Schuss bei Kurz- und 20 bei Langwaffen [qui lo Standard mi sa che abbia invertito le cifre...]). In Tschechien mit rund 10,5 Millionen Einwohnern gibt es 300.000 Waffenschein-Besitzer, die rund 800.000 Pistolen und Gewehre registriert haben. (APA, 28.6.2017)

http://derstandard.at/2000059950040/Tsc ... -auf-Waffe


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mer 28 giugno 2017; 22:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49793
Località: Monza
Non è armando i singoli cittadini che aumenta la sicurezza, anzi...

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mer 28 giugno 2017; 22:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 settembre 2009; 20:39
Messaggi: 3517
...né si combatte il terrorismo con chicanes burocratiche all'indirizzo del cittadino lambda (che fine hanno fatto, a proposito, i metal detector per l'accesso ai TAV?).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mer 28 giugno 2017; 22:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49793
Località: Monza
Lambda?

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 29 giugno 2017; 7:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 settembre 2009; 20:39
Messaggi: 3517
Il cittadino comune (è un gallicismo? parrebbe, da una ricerca Google).

Peraltro la decisione ceca, qualora avesse ad essere confermata dal Senato, mi sembra di capire, almeno stando alla stampa, che non porti a una modifica concreta dello statu quo. Ma quale differenza tra l'attitudine del Ministro socialdemocratico di Praga e quella della nostra Ministra socialista (e dei suoi colleghi) di Berna...


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 29 giugno 2017; 12:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14852
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
S-Bahn ha scritto:
Non è armando i singoli cittadini che aumenta la sicurezza, anzi...

Dici?
La Svizzera mi risulta parecchio armata, senza però avere una differenza sfavorevole di omicidi rispetto a noi. Idem la Finlandia.
Anzi, a essere precisi quasi tutta l'Europa è più armata di noi, ma non mi pare che i paesi scandinavi soffrano di un tasso di omicidi peggiore del nostro.
Dati alla mano, in Svizzera e in Finlandia è armato quasi un cittadino su due, da noi uno su otto.
Non mi sembra che in Italia il tasso di delitti sia quattro volte inferiore rispetto ai succitati Paesi.
Quindi la prima parte della tua affermazione può essere condivisibile, il tuo sottinteso ("anzi..") è una tua pura considerazione soggettiva.
http://www.termometropolitico.it/1221697_la-mappa-con-i-paesi-con-piu-armi-pro-capite-in-europa-svizzera-e-finlandia-i-piu-armati.html

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 29 giugno 2017; 14:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49793
Località: Monza
Sì, è una mia considerazione che peraltro è suggerita anche dalle conclusioni dell'articolo che hai postato.
Inoltre in alcune aree l'elevata diffusione delle armi, come in Finlandia, è motivata dalla diffusione della caccia ed è molto diverso dal motivo della difesa personale e non perché le armi da caccia non possano uccidere ma perché l'ottica in cui ci si mette è completamente diversa, oltre al motivo pratico per cui un fucile da caccia non lo porti sotto la giacca o nel cassettino del cruscotto. Praticamente ce l'hai disponibile e carico solo quando vai a caccia.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 29 giugno 2017; 23:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14852
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
Un altro sito (che ora non trovo, cercherò nella cronologia del computer in negozio) mostrava due planisferi.
Uno per il possesso di armi da fuoco/abitanti, dove naturalmente gli USA spiccano i vetta.
Uno per il tasso di omicidi, dove gli USA sono sostanzialmente in linea con le altre nazioni occidentali più ricche, e dove si evidenzia che le nazioni dove avvengono più omicidi siano tutto il centro e il sud America, Russia, alcuni (non tutti) paesi arabi, paesi africani e asiatici.
In pratica, il tasso di omicidi è più elevato dove scarseggiano benessere e istruzione.
Poi c'era un altro grafico che segnava "rosso" per gli USA.
Ma riguardava il dato di morti per armi da fuoco. Quindi un dato che esclude sistematicamente gente ammazzata a coltellate, a mani nude o con altri metodi. Ovvio che, dove ci sono più armi, ci siano più morti ammazzati con le armi. Lapalissiano, direi.
Ma non significa che nello stesso posto ci siano più morti.

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 29 giugno 2017; 23:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49793
Località: Monza
Ma serve a qualcosa la diffusione delle armi?

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio 29 giugno 2017; 23:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14852
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
^^ Non molto, per quanto riguarda la difesa personale.
Ma la discussione attuale è partita dal post di Viersieben, post che non tratta la difesa personale, ma la sicurezza della nazione.
Viersieben ha scritto:
La camera bassa del Parlamento ceco ha dato il via libera alla modifica costituzionale che introduce nella legge fondamentale il diritto per i cittadini di acquisire, detenere e portare armi e munizioni, in quanto utile per la sicurezza della Nazione [in pratica hanno ricopiato e tradotto in ceco il secondo emendamento statunitense], pur senza che venga a cadere la necessità di essere in possesso di un permesso d'acquisto d'armi. Il progetto di legge passa ora al Senato, dove per l'approvazione è necessaria una maggioranza dei tre quinti dei presenti.
Secondo il ministro socialdemocratico [!] degli Interni, con la modifica costituzionale si vuole lanciare un segnale a Bruxelles a seguito dell'approvazione, in marzo, dell'inasprimento della direttiva europea sulle armi; in un'epoca nella quale la situazione sul piano della sicurezza peggiora costantemente, a Praga non si ritiene opportuno disarmare ulteriormente i propri concittadini.


Ora, so che una cosa simile possa sembrare surreale in una nazione imbelle da decenni come la nostra.
Ma invadere nazioni costituite da cittadini disarmati è una cosa, invaderne una che vede tutta la popolazione adulta armata è un'altra.
Nel primo caso, sconfitto l'esercito controlli la popolazione.
Nel secondo, hai a che fare con un sacco di gente poco disposta a farsi controllare.
Guerriglia urbana, gente incazzata appostata in ogni portone, cantina, sottotetto, vicolo...
Nei cascinali, anfratti, gole di montagna, doline, fossi, grotte...
L'incubo di ogni stratega di questo mondo.
Certo, nel nostro caso non servirebbe, senza un'adeguata preparazione. La maggior parte della gente si spappolerebbe i piedi per errore.
Ma la Repubblica Ceca è una nazione che ha già un'alta diffusione di armi, e di gente armata che sa cosa farne.
Idem la Svizzera.

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: ven 30 giugno 2017; 0:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49793
Località: Monza
Ma veramente pensiamo che sconfitto un esercito la gente con pistole e fucili da caccia rimandi indietro carri armati e aerei da guerra?

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: ven 30 giugno 2017; 0:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14852
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
I Maquisards dettero non pochi grattacapi alla wehrmacht e all'esercito di Vichy.
I Partigiani non erano certo da meno.
Diversi tizi con il paralume in testa si sono opposti a tutto il corpo dei Marines.
Una popolazione di caprai barbuti, ignoranti, sporchi e con il pakol in testa ha preso a calci nel sudovest la possente Armata Rossa.
Giusto i primi esempi che mi sono venuti in mente.

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: ven 30 giugno 2017; 10:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49793
Località: Monza
Sono modalità di guerra che si basano su forze locali pesantemente appoggiati da potenze esterne. Era il caso della resistenza partigiana (senza per questo toglierle meriti) o dei vietcong che avevano dietro "solo" Russia e Cina...

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: ven 30 giugno 2017; 11:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14852
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
Ovvio.
Ma serve gente sia abituata in partenza a maneggiare armi.
Altrimenti l'appoggio esterno contribuirebbe solo allo spappolamento dei piedi.

Come promesso, ecco i planisferi riguardanti i tassi d'omicidio e di possesso di armi.
È evidente che non ci sia nessuna relazione diretta tra omicidi e possesso di armi da fuoco.


Immagine

Immagine

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: ven 30 giugno 2017; 13:21 
Non connesso

Iscritto il: gio 17 febbraio 2011; 15:40
Messaggi: 427
La seconda tabella, comunque è relativa alle armi da fuoco possedute in maniera legale.
E' necessario quindi considerare il fatto che certi stati degli USA, hanno una normativa molto poco restrittiva riguardo l'acquisto il possesso e il porto di armi da fuoco, il che rende tutte le armi vendute in quel modo totalmente legali.
Nella maggior parte dei casi, dove il tasso di omicidi è elevato, ma il tasso di armi da fuoco legali è basso; la maggior parte di omicidi mediante un'arma da fuoco, sono dovuti a un possesso illegale della stessa.
Anche in certi casi, come nel caso di alcuni stati del Sud degli USA (Alabama, Arizona...), essendoci solo una sommaria verifica effettuata sull'acquirente di prima mano di un'arma da fuoco, abbinata all'assenza di un registro delle stesse, non è così infrequente che un soggetto che sia impossibilitato ad acquistare in negozio, acquisti senza il minimo problema di seconda mano presso un privato.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010