Trasporti a Milano

Oggi è mar 23 gennaio 2018; 19:48

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 188 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13

Quanto usate le carte (bancomat o carte prepagate o di credito)?
Non possiedo carte, uso solo contanti 15%  15%  [ 5 ]
Ce le ho, ma le uso praticamente mai 6%  6%  [ 2 ]
Solo per grandi spese, invece normalmente uso contanti 24%  24%  [ 8 ]
Uso le carte ogni volta che è possibile 55%  55%  [ 18 ]
Voti totali : 33
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Moneta elettronica
MessaggioInviato: sab 10 ottobre 2015; 10:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 maggio 2012; 12:45
Messaggi: 5641
Io ho una Mastercard, associata al conto bancario.
Quindi, tecnicamente, ho una carta di credito (e quindi servirebbe la firma per completare la transazione).
In realtà, su mia esplicita richiesta, la banca ha cambiato l'addebito da "differito" ad "immediato", e pertanto per i pagamenti non è più necessaria la firma ma solamente il codice PIN.
In sostanza, ho una carta di credito, che però funziona esattamente come una carta di debito. Però alla famosa domanda al supermercato devo rispondere "carta". :mrgreen:
La ragione dell'accrocchio è che la carta di credito era gratuita, mentre la seconda tessera bancomat andava pagata.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Moneta elettronica
MessaggioInviato: dom 11 ottobre 2015; 21:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 settembre 2009; 20:39
Messaggi: 3517
Cita:
DENARO

10/10/2015 - 07:00
Piacciono sempre le monetine da 1 e 2 centesimi

Secondo un sondaggio effettuato dalla Bundesbank emerge che la maggior parte del popolo tedesco non vorrebbe rinunciare al centesimo e ai due centesimi di euro

Articolo di p.d'a.

BERLINO - Alle volte, per capire lo spirito e la cultura di un popolo, è interessante conoscere le sue massime. In fatto di soldi c'è un detto che recita così: "Wer den Cent nicht ehrt, ist den Euro nicht wert". In italiano si può tradurre più o meno così: "Solo chi sa rispettare il valore di 1 centesimo riesce a comprendere il valore del denaro". La traduzione è libera, ma fa capire la morigeratezza di un popolo che non guarda tanto al valore intrinseco dell'oggetto (per coniare una monetina da 1 centesimo di euro si spendono 4,5 centesimi), ma al valore di per sé simbolico che esso assume.

In Svizzera ai valori simbolici non si è tenuto conto quando, il 1° gennaio del 2007, la monetina da un centesimo è stata messa fuori corso (quella da due centesimi è sparita già nel 1978). L'ex Consigliere federale Hans-Rudolf Merz avrebbe voluto togliere dalla circolazione anche la monetina da 5 centesimi. La misura avrebbe permesso un risparmio di 300mila franchi. Poi, analizzando meglio la questione, si è poi deciso di fare marcia indietro. L'abolizione della monetina color oro avrebbe comportato un'aumento dell'inflazione dello 0,2%. Infatti l'arrotondamento avrebbe portato non solo a un arrotondamento al rialzo dei prezzi dei generi di prima necessità (un articolo sarebbe passato, per esempio, da un prezzo di 2,95 a 3 franchi), ma il ritiro avrebbe obbligato i commercianti ad adattamenti tecnici che si sarebbero poi fatti pagare alla clientela.

In Germania, invece, le monetine da 1 e da 2 centesime sono considerate importanti e la maggioranza del popolo tedesco non vi vuole rinunciare. Carl Ludwig Thiele, giurista, ex rappresentante politico dei liberali tedeschi e membro di direzione della Bundesbank tedesca ha affermato all'agenzia DPA che "la popolazione tedesca, stando a un nostro sondaggio, ha un atteggiamento positivo nei confronti delle monetine da 1 e da 2 centesimi".

Anche in un sondaggio proposto ai lettori della Sz-online.de la maggioranza dei votanti si è espresso per il mantenimento delle monetine da 1 e 2 centesimi con il 53,89%. Il 7,79% dei votanti si dichiara sostanzialmente indifferente, mentre il 38,32% a favore dell'abolizione.

Secondo il sondaggio della Bundesbank, la maggioranza dei tedeschi, infatti, si è espressa negativamente ad un'abolizione delle monetine color rame. La banca centrale tedesca non vede quindi nessun motivo per non rispettare il desiderio del suo popolo. Stando ad una ricerca della Bundesbank, una monetina da 1 centesimo su cinque viene utilizzata per gli acquisti quotidiani, mentre per quella da 2 centesimi il rapporto è di una a quattro. "Questo vuol dire che il 75% di tutte queste monetine viene perso o conservato", ha concluso Thiele.

http://tio.ch/News/Affari/Borse-e-Merca ... -centesimi


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Moneta elettronica
MessaggioInviato: mar 01 dicembre 2015; 17:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 30 agosto 2006; 8:04
Messaggi: 20519
http://www.ansa.it/sito/notizie/politic ... 7a06a.html


che buffonate :mrgreen:



.....Al fine di promuovere l'effettuazione di operazioni di pagamento basate su carte di debito o di credito anche per i pagamenti d'importo contenuto" relativi a operazioni "il cui importo è inferiore a cinque euro" il costo di servizio "non può essere superiore ai costi che lo stesso beneficiario avrebbe sostenuto per l'accettazione di analoghi pagamenti in contanti.....

cosa vuol dire esattamente? le commissioni a carico di chi saranno?




http://www.repubblica.it/economia/2015/ ... 119111415/

Ma il vero limite alla crescita dei pagamenti elettronici è rappresentato dai 14 milioni di persone che non hanno un conto corrente. "
no comment :wall:

_________________
Immagine

ridateci Freedrichstrasse!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Moneta elettronica
MessaggioInviato: sab 27 maggio 2017; 14:48 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 14 settembre 2009; 20:39
Messaggi: 3517
Cita:
Italia, dal 2018 via le monete da 1 e 2 centesimi
L'impatto della norma sarà monitorato dal Garante dei prezzi

L'Italia si prepara a dire addio alle monetine da 1 e 2 centesimi. La commissione Bilancio della Camera ha dato il via libera all'emendamento che sospende dal 1 gennaio 2018 il conio di queste monete.

Previsto un meccanismo di arrotondamento se si paga in contanti al multiplo di 5 più vicino. L'impatto della norma sarà monitorato dal Garante dei prezzi che dovrà riferire su base semestrale al Ministero dell'economia e delle finanze le eventuali anomalie che saranno segnalate all'Antitrust. La misura andrà comunicata alla Banca centrale europea (BCE) entro un mese dall'entrata in vigore.

ats | 27 mag 2017 12:10

http://www.ticinonews.ch/economia/38151 ... -centesimi


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Moneta elettronica
MessaggioInviato: sab 27 maggio 2017; 23:03 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25904
Località: Paderno Dugnano
Ha molto senso. Le monetine erano utili all'inizio almeno in teoria per mantenere i prezzi allineati a quando erano in lire, Ricordo che un centesimo equivale a circa 20 lire, quando la moneta più piccola allora era da 50 lire e pure questa non era molto usata (la maggior parte dei prezzi erano arrotondati a 100 lire, guarda caso quasi equivalenti a 5 centesimi)

_________________
Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Moneta elettronica
MessaggioInviato: dom 28 maggio 2017; 7:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 25 gennaio 2007; 13:56
Messaggi: 10052
Località: Milano Provincia
Che l'Italia smetta di coniarle non significa che spariscano. Restano in circolazione quelle esistenti e quelle coniate al'estero, ed in ogni caso mantengono il valore legale.
Il Marco ha mantenuto i suoi centesimi fino alla fine. Non vedo quale sia il problema continuare ad usarli.
Costa di più farli del valore nominale? Questa mania dell'agio sull conio che lo stato tenta sempre di massimizzare (già Tremonti voleva sostituire la moneta da 1 Euro con una banconota) è la dimostrazione che esseo cerca di grattare il fondo del barile.
Per una volta che il valore intrinseco di una moneta è maggiore del valore facciale, ci facciamo "rubare" anche questa pur minima richezza. Ricordo, che quanto più il valore di una moneta/banconota è vicino al suo valore intrinseco, maggiore è la capacità di conservare potere di acquisto in ogni condizione economica. Pur superata dalle teorie economiche moderne, che puntano esclusivamente sulla fiducia verso la massa di valuta circolante, questa regola resta valida.
Il fatto poi che il costo di produzione sia maggiore del valore è comunque relativo: ė un mezzo di scambio. Ogni volta che viene scambiata fa il suo lavoro. Per le migliaia, milioni di volte che viene usata per trasferire beni da una persona ad un'altra, il costo è relativo.
Io le uso, sono sempre stato abituato ad usarle, e continuerò ad usarle. 5 resta pure sempre la somma di 1 e 2 in diversa combinazione di addendi.

Patetica...tutta la questione.

_________________
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Moneta elettronica
MessaggioInviato: dom 28 maggio 2017; 18:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49806
Località: Monza
Penso però che il costo di produzione abbia poco o nulla a che vedere col valore intrinseco.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Moneta elettronica
MessaggioInviato: dom 28 maggio 2017; 20:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 25 gennaio 2007; 13:56
Messaggi: 10052
Località: Milano Provincia
Perché? il costo di produzione è l'entità della ricchezza utilizzata per produrre la moneta stessa. Essa vale quanto è costata fino a quando il valore non è stabilito dallo scambio per quancos'altro, tipicamente il valore facciale.
Io per averla do in cambio un'altra cosa che è costata altrettanto.

_________________
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 188 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ulk e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010