Trasporti a Milano

Oggi è mar 23 gennaio 2018; 12:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 127 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 9  Prossimo

Siete d'accordo sull'eliminare le provincie per risparmiare?
Si 38%  38%  [ 8 ]
No 48%  48%  [ 10 ]
ma perchè non aboliscono quelle del Trentino Alto Adige?? 14%  14%  [ 3 ]
Voti totali : 21
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 12:14 
Non connesso

Iscritto il: lun 10 luglio 2006; 14:03
Messaggi: 9655
Discutiamone!! :D


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 12:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25903
Località: Paderno Dugnano
Ne parliamo già in mille posti
Le provincie hanno senso, non per niente nel resto del mondo civile esistono (magari con altri nomi come contea o dipartimento) per tutti quei servizi dove il comune è troppo piccolo e la regione troppo grande

_________________
Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 12:22 
Non connesso

Iscritto il: dom 30 aprile 2006; 14:54
Messaggi: 10281
^^ Le province dovrebbero avere una divisione diversa da quella attuale, ovvero essere divise per bacini di pendolarismo e dare il via a queste benedette città metropolitane come ente amministrativo.

_________________
Chi vive moderno sale sul bus (Notturno Bus, 2007)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 12:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 30 agosto 2006; 8:04
Messaggi: 20512
se poi eliminarle vuol solo dire modificare il nome tanto vale non toccarle :mrgreen:

_________________
Immagine

ridateci Freedrichstrasse!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 13:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 30 dicembre 2007; 23:46
Messaggi: 4131
Ma perchè dovrebbero eliminare quelle del Trentino Alto Adige, che sono le uniche che hanno ragione d'esistere (e che funzionano)? :? :?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 13:47 
Non connesso

Iscritto il: sab 23 dicembre 2006; 14:57
Messaggi: 8616
Località: Milano
nel trentino alto adige l'ente che non esiste è la regione.
poi per forza che funzionano, li copriamo d'oro per via dello statuto speciale.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 13:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 30 dicembre 2007; 23:46
Messaggi: 4131
Mi sembra il giusto indennizzo per l'appropriazione indebita. :lol: Funzionano bene perchè hanno una mentalità diversa. Anche la Regione Lombardia - s'è per questo - funziona, e non certo perchè prende più soldi delle altre (anzi..).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 14:07 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49804
Località: Monza
Li copriamo d'oro certamente, ma pare che almeno usino bene i soldi.

Per quanto riguarda le aree metropolitane, dire che è sostanzialmente un modo per cambiare nome alle province è un po' semplificato ma non è lontano dal vero.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 14:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25903
Località: Paderno Dugnano
Tra l'altro la presunta "appropriazione indebita" potrebbe applicarsi a Bolzano per motivi etnico-linguistici, ma non certo a Trento 8--)

_________________
Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 14:23 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 30 dicembre 2007; 23:46
Messaggi: 4131
Ma il Priorato di Trento (o come si chiamava) non faceva parte del Sacro Romano Impero fino all'arrivo di Napoleone? :ciao:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 14:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25903
Località: Paderno Dugnano
"Principato vescovile di Trento" 8--) :wink:
Era austriaco nè più nè meno di Milano e Pavia (anche se formalmente apparteneva a una diversa entità politica)
Ed è politicamente italiano da 90 anni, abitato da persone di lingua e cultura italiana

_________________
Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 14:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 21 gennaio 2007; 15:57
Messaggi: 4140
Località: A sud
E comunque il DDL costituzionale prevede la soppressione di tutte le province, salvo TN e BZ.

_________________
PER IMPARARE COME DOVREBBE FUNZIONARE UNA FERROVIA
http://www.miol.it/stagniweb/problemi.htm


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 14:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25903
Località: Paderno Dugnano
Potrebbe essere che Trento e Bolzano sono previste come provincie dal trattato di pace della ii guerra mondiale. O da altri trattati internazionali non modificabili unilateralmente 8--)

_________________
Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: ven 09 settembre 2011; 14:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 21 gennaio 2007; 15:57
Messaggi: 4140
Località: A sud
Da Wikipedia (provinz Bozen): Molto ampia è anche l'autonomia finanziaria, per cui il 90% dei tributi riscossi in ambito provinciale resta nel territorio. La provincia autonoma dispone di 9 000 euro di risorse all'anno per ognuno dei suoi oltre 500.000 abitanti (contro i 2 000 della Lombardia, superati però dai 12 000 della Valle d'Aosta). Complessivamente il bilancio dell'Alto Adige si aggira sui 5 miliardi di euro all'anno.
Autonomia finanziaria
In base all'articolo 75 dello statuto del 1972, spettano alla Provincia di Bolzano:
i nove decimi delle imposte di registro e di bollo, nonché delle tasse di concessione governativa;
i nove decimi delle tasse di circolazione relative ai veicoli immatricolati;
i nove decimi dell'imposta sul consumo dei tabacchi ;
i sette decimi dell'imposta sul valore aggiunto, esclusa quella relativa all'importazione;
i quattro decimi dell'imposta sul valore aggiunto relativa all'importazione riscossa nel territorio regionale, da ripartire nella proporzione del 53% alla Provincia di Bolzano (e del 47% alla Provincia di Trento);
i nove decimi del gettito dell'imposta di fabbricazione sulla benzina;
i nove decimi di tutte le altre entrate tributarie erariali, dirette o indirette, comunque denominate, inclusa l'imposta locale sui redditi (quindi IRPEF, IRES e via discorrendo), ad eccezione di quelle di spettanza regionale o di altri enti pubblici (comuni in primis).

Pare che i rapporti derivino dallo Statuto del 1972.
Sembrerebbe poi che l'autonomia fiscale e impositiva di BZ (vale anche per TN) consista nel fatto che i tributi raccolti localmente rimangono, per il 90%, "a casa". Non mi è chiaro se e in che misura lo Stato italiano fornisca servizi alle due province autonome oltre il 10% di tributi inviati a Roma. Per capirci, polizia e carabinieri con che soldi sono pagati? La riproposizione di un modello simile (non identico) per tutte le altre Regioni italiane sarebbe sostenibile, ed eventualmente a quali condizioni?

_________________
PER IMPARARE COME DOVREBBE FUNZIONARE UNA FERROVIA
http://www.miol.it/stagniweb/problemi.htm


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Provincie italiane
MessaggioInviato: lun 12 settembre 2011; 15:09 
Non connesso

Iscritto il: mer 16 gennaio 2008; 1:02
Messaggi: 5416
- Abolire le provincie.
Abolire le provincie (o province?) si può anche, ma ovviamente le loro funzioni dovrebbero passare alle regioni. In che modo avverrebbe questo? Ed il personale sarebbe trasferito a forza nei capoluoghi di regione? Quale sarebbe il reale risparmio operativo sul lungo periodo? E a fronte di quali costi vivi a breve termine per la soppressione? Esiste uno studio?
- Trento e Bolzano.
Le provincie di TN e BZ hanno già dignità di regione.
- Le Città metropolitane.
Secondo me le città metropolitane sono un casino. In pratica sono state pensate come delle superprovincie, ma sempre gerarchicamente sotto le regioni. Senza provincie in pratica cosa sarebbero? Dei supercomuni? Quali poteri reali avrebbero? Che senso avrebbe una Regione Lazio scorporata di Roma?

Troppo difficile :mrgreen:


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 127 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010