Trasporti a Milano

Oggi è mar 23 gennaio 2018; 12:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 436 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 30  Prossimo

Si deve staccare la spina?
68%  68%  [ 25 ]
No 24%  24%  [ 9 ]
Boh 8%  8%  [ 3 ]
Voti totali : 37
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Eluana
MessaggioInviato: gio 23 ottobre 2008; 0:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 05 luglio 2006; 21:40
Messaggi: 20282
Dilemmi etici.

_________________
Viva il tram moderno

BASTA CENSURE!!!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: gio 23 ottobre 2008; 10:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25903
Località: Paderno Dugnano
Al di là del caso specifico, la domanda a cui dobbiamo rispondere è "quando possiamo scegliere di non vivere, o di non far vivere i nostri cari"
Chi può compiere quasta scelta (visto che spesso la persona per la quale dobbiamo decidere se "staccare la spina" non è cosciente o comunque non è in grado di esprimere il suo parere)? Ha senso il "testamento biologico" in cui decidiamo che cosa vogliamo che venga fatto di noi in caso ci succeda quaclosa?
Mi pare (correggetemi se sbaglio) che la posizione della Chiesa cattolica sia contraria all'etuanasia attiva, ma anche all'accanimento terapeutico. In linea di massima mi sento di concordare, ma poi quando ci troviamo di fronte a situazioni reali diventa davvero difficile comprendere quale sia la cosa migliore da fare.
Quello che invece vorrei fosse evitato è lo "sbattere il dolore in prima pagina" con dettagli assolutamente personali della vita degli individui coinvolti.

_________________
Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: gio 23 ottobre 2008; 11:32 
Non connesso

Iscritto il: mar 10 aprile 2007; 14:53
Messaggi: 15812
Il caso è ovviamente molto spinoso, ma non ho dubbi sulla liceità e sulla necessità (urgente a questo punto) del testamento biologico, è giusto che ognuno possa disporre della propria vita senza alcun vincolo di tipo religioso o politico: guai ad affannarsi a "staccare la spina" in situazioni dubbie o presunte tali, ma casistiche in cui persone vengono forzatamente mantenute in vita da macchinari per anni o addirittura decenni, sarebbe il caso che il paziente (tramite previo atto) o chi inevitabilmente è chiamato a decidere per lui, possa scegliere se rimanere in agonia per tempo indefinito e indefinibile solo ed esclusivamente con l'ausilio di apparati tecnologici, e mi pare anche un po' goffo, oltre che crudele, legare la vita umana ai successivi progressi tecnologici; non è semplice (se non è impossibile) individuare la corretta separazione tra trattamento medico e accanimento terapeutico, ma non mi parrebbe comunque corretto imporre a tutti la visione di alcuni, anche che si tratti della maggioranza, i diritti devono essere pari per chiunque!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: gio 23 ottobre 2008; 20:48 
Non connesso

Iscritto il: sab 23 dicembre 2006; 14:57
Messaggi: 8616
Località: Milano
mi sembra un sondaggio degno di "porta a porta"
con tutto il male che ne posso pensare in termini di banalizzazione e spettacolarizzazione di vicende drammatiche


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: gio 23 ottobre 2008; 21:04 
Connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49804
Località: Monza
E siamo anche alla vecchia tecnica di prendere il caso più drammatico in circolazione per fare passare tutto il resto.
E penso di essere stato abbastanza chiaro.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: gio 23 ottobre 2008; 22:08 
Non connesso

Iscritto il: mar 04 settembre 2007; 18:39
Messaggi: 16108
Al di la' di cio' che dicono i giornali e la televisione, nonche' i pareri degli "esperti" e non, esiste una scienza precisa che si occupa di questi fatti, che e' la bioetica. E il comitato bioetico, obbligatorio in tutti gli ospedali d'Italia, ha gia' espresso un parere molto chiaro e infraintendibile, che ognuno potra' condividere o meno.

_________________
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: dom 26 ottobre 2008; 12:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 07 ottobre 2007; 21:49
Messaggi: 10389
Località: Trezzano S/N 324 327 329
Io sono favorevolissimo all'eutanasia; d'altronde, lei ha fatto comunque richiesta di morire, ma se non può essere soddisfatta da se per impossibilità, qualcuno deve eseguire la sua richiesta.
Anche eticamente, a voi sembra giusto far rimanere una persona per tanti anni in quelle condizioni? Secondo me è proprio volere essere stronzi (scusate la parola).
In Italia si ammazza tanta gente per motivi assurdi, e la persona che più potrebbe avere bisogno di morire, la si lascia li a vegetare, piuttosto che farla ritornare al creatore (che poveretta Eluana, se l'è prorpio meritato)

Il Papa dice un mucchio di ca**te certe volte... (dico lui e non tutte le persone di Chiesa, perhè alcuni parroci che conosco sono favorevoli all'eutanasia)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: dom 26 ottobre 2008; 12:44 
Non connesso

Iscritto il: ven 01 giugno 2007; 15:42
Messaggi: 5905
Località: Vagabondo.
In che senso Eluana ha chiesto di morire?
Poi, chi stabilisce che non si possa più chiamare vita, lo stato in cui lei si trova?
Allo stesso modo, chi è sicuro che lei soffra?
E' cosi che si fa? Ci si arrende alle difficoltà che chiamala vita, chiamalo destino oppure Dio ci riserva?

Il Papa e la Chiesa in generale hanno spesso visioni del mondo poco reali, ma in questo caso mi trovo d'accordo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: dom 26 ottobre 2008; 13:15 
Non connesso
Forum Admin

Iscritto il: sab 29 aprile 2006; 16:36
Messaggi: 13281
Località: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)
Cita:
In che senso Eluana ha chiesto di morire?


Pare abbia detto parecchi anni fa che in casi simili avrebbe preferito morire. Quindi sarebbe giusto accontentarla.

(tra parentesi, anche io preferirei morire in casi simili)

_________________
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: dom 26 ottobre 2008; 13:27 
Non connesso

Iscritto il: mar 04 settembre 2007; 18:39
Messaggi: 16108
Un momento, quindi voi dite che se uno vuole suicidarsi è giusto che lo possa fare? Ognuno quindi è padrone della sua vita?

_________________
14 giugno 2009: il giorno quando i primi treni andarono con un solo agente di condotta


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: dom 26 ottobre 2008; 13:35 
Non connesso

Iscritto il: sab 23 dicembre 2006; 14:57
Messaggi: 8616
Località: Milano
quanto meno non è chiaro se quanto espresso dalla ragazza, a caldo dopo aver appreso dalla tv o dai giornali la penosa condizione di una persona (mi pare un ex sciatore) conciata più o meno come lei ora, possa essere parificato ad un "consenso informato" (quella cosa che ti fanno firmare in ospedale quando ad esempio prima di un intervento dichiari di accettare di essere operato e le cure conseguenti).

non è chiaro inoltre se le cure cui lei è sottoposta ora (ventilazione e idratazione) siano delle cure mediche sospendibi, oppure non siano cure mediche (ad esempio, anche le mamme allattano i figli, ma non si tratta di cura medica, e se non li nutrono e li fanno morire di fame è omicidio).


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: dom 26 ottobre 2008; 14:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: dom 07 ottobre 2007; 21:49
Messaggi: 10389
Località: Trezzano S/N 324 327 329
simix920 ha scritto:
1. In che senso Eluana ha chiesto di morire?
2. Poi, chi stabilisce che non si possa più chiamare vita, lo stato in cui lei si trova?
3. Allo stesso modo, chi è sicuro che lei soffra?
4. E' cosi che si fa? Ci si arrende alle difficoltà che chiamala vita, chiamalo destino oppure Dio ci riserva?

5. Il Papa e la Chiesa in generale hanno spesso visioni del mondo poco reali, ma in questo caso mi trovo d'accordo.


1 ti ha già risposto cocodrillo
2/3. non è il fatto di soffrire (mantenere in vita una persona che soffre e che non può ribattere sarebbe ancora più diabolico), il fatto è che lei non stia vivendo ma vegetando
4. difficoltà? è il destino che Dio ci riserva, il papa che dice stronzate, e la legge che fa leggi di merda, e fra tutti e tre che non si mettono d'accordo fanno veramente schifo
5. è uno dei pochi casi nei quali non mi trovo d'accordo


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: dom 26 ottobre 2008; 16:01 
Non connesso

Iscritto il: ven 01 giugno 2007; 15:42
Messaggi: 5905
Località: Vagabondo.
Io al punto numero 1 ti rispondo con l'affermazione di Federico.
Dio, la vita, il destino, ci riservano difficoltà e noi cosa facciamo? Le scansiamo.
Uno, dicendo che preferirebbe morire, dovrebbe farlo, conoscendo cosa comporterebbe quest'azione. Siccome nessuno di noi può dire cosa ci sia dopo la morte, quest'ultima non la ritengo una soluzione positiva.

Una persona in stato vegetativo è comunque viva, e se è in quelle condizioni vuol dire che il destino gli ha riservato questa apparente triste condizione, e bisogna accettarla.
E' un po' come l'aborto, il bambino ha il diritto di nascere, e chi sei te umile abitante del pianeta terra per decidere le sue sorti?

Matteo, qualche volta, eleviamo il livello della discussione, non lasciamoci trasportare dai luoghi comuni. Ragionare con la propria testa, non fa poi così male..


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: dom 26 ottobre 2008; 18:15 
Non connesso
Forum Admin

Iscritto il: sab 29 aprile 2006; 16:36
Messaggi: 13281
Località: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)
Dire che stare decenni in un letto senza fare nulla è solo apparentemente triste è un po' troppo.

_________________
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Eluana
MessaggioInviato: dom 26 ottobre 2008; 18:42 
Non connesso

Iscritto il: ven 01 giugno 2007; 15:42
Messaggi: 5905
Località: Vagabondo.
Che cosa sono gli anni? :P Sono solamente convenzioni create dalla nostra mente, cosi come lo è il tempo.
E poi ripeto, non si può auspicare alla morte come salvezza, non conoscendo la sua realtà..e in fondo non conoscendo nemmeno il significato di realtà stessa.
Ragionate signori, ragionate..


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 436 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 30  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010