Trasporti a Milano

Oggi è lun 22 gennaio 2018; 19:52

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 910 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 56, 57, 58, 59, 60, 61  Prossimo

DI CHE SESSO SIAMO?
UOMO SICURAMENTE UOMO 84%  84%  [ 61 ]
DONNA SICURAMENTE DONNA 5%  5%  [ 4 ]
UOMO INDECISO DONNA 7%  7%  [ 5 ]
DONNA INDECISA UOMO 1%  1%  [ 1 ]
DONNA DECISO UOMO 1%  1%  [ 1 ]
UOMO DECISA DONNA 1%  1%  [ 1 ]
Voti totali : 73
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 0:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14857
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
jumbo ha scritto:
E questo cosa c'entra con un ricorso all'aborto nei primi anni doppio rispetto a quello degli anni successivi?
Visto che la gravidanza dura 9 mesi, non è che nel 1977 potevi dire "vorrei abortire ma aspetto l'anno prossimo che fanno la legge...".
Poi non mi pare di aver scagliato pietre.
In tanti casi la donna nel momento della gravidanza indesiderata viene lasciata sola e magari contemporaneamente invitata a disfarsi del "fastidio" proprio dalla persona su cui lesi contava, e allora diventa quasi vittima anche lei.
Ma in altri casi le cose vanno diversamente.
Mi è bastato sentire qualche descrizione di cosa avviene nelle sale di attesa della IVG.


Spiego meglio, con un paio di esempi che rispecchiavano una possibili e diffuse realtà.
1977, in qualche luogo sperduto in Sila.
Maria, licenza elementare (forse), 21 anni, tre figli, un quarto concepito.
Marito - padrone.
Miseria nera.
Mammana troppo cara per potersi permettere un aborto.

1981, in qualche luogo sperduto in Sila.
Maria, licenza elementare (forse), 25 anni, quattro figli, un quinto concepito.
Marito - padrone.
Miseria ancora più nera.
194 in vigore.
Va in ospedale e abortisce.


1977, in qualche luogo sperduto in Irpinia.
Concetta, licenza elementare (forse), 21 anni, tre figli, un quarto concepito.
Marito - padrone.
Miseria nera.
Trova una mammana disponibile, con molti sacrifici.
Abortisce.
Si sente male.
Emorragia e sepsi.
Tre figli orfani.
Subito dopo Titina, sua amica, si trova nella stessa situazione.
Ha paura.
Rinuncia all'aborto.

Tre anni dopo Titina, nuovamente incinta, sa che può rivolgersi all'ospedale.
Abortisce.

Ti è più chiaro?

E risparmia le tiritere sulla contraccezione, che nelle realtà (soprattutto, ma non solo) del meridione erano tabù e/o sconosciute, le femmine spesso completamente sottomesse al maschio, il quale si faceva i comodi suoi senza preoccuparsi nemmeno di sapere se lei ne avesse voglia, figuriamoci la contraccezione.
Al massimo, dopo, magari qualcuno faceva abortire la propria schiava a suon di botte.

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 0:31 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: ven 13 settembre 2013; 0:42
Messaggi: 1365
Nel Lazio gli obiettori rappresentano lo 80% dei ginecologi. La problematica del concorso nasce da questo dato.

_________________
Aliena vitia in oculis habemus a tergo nostra sunt


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 10:15 
Non connesso

Iscritto il: sab 23 dicembre 2006; 14:57
Messaggi: 8616
Località: Milano
skeggia, queste storie più o meno realistiche non giustificano un numero di aborti doppio nei primi anni DOPO l'approvazione della 194/78 rispetto agli anni SUCCESSIVI.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 10:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49800
Località: Monza
Anche perché non è che la maggior parte degli aborti avvengono in Sila e in Irpina. I tassi più elevati di abortività sono in Liguria, Emilia, Toscana Piemonte, non al sud e non in aree particolarmente povere.
Forzature sul meccanismo di obiezione di coscienza sembrano poi fuori luogo quando, secondo i dati del ministero, i tempi di attesa pur con differenze locali sono in diminuzione ovunque.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 12:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 03 ottobre 2007; 11:46
Messaggi: 1577
Località: Milano Santa Giulia
per come la vedo io dovrebbero proprio togliere la possibilità di fare obiezione di coscienza per chi è stato assunto post-194. agli altri non lo ha ordinato mica il dottore di fare il ginecologo.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 12:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49800
Località: Monza
Posizione perfettamente ideologica visto che un vero problema di disponibilità e di carichi di lavoro non esiste. Poi nella pratica una imposizione del genere rischierebbe di provocare una carenza di ginecologi dal momento che probabilmente a molti ripugnerebbe uccidere un essere umano invece che farlo nascere.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 12:59 
Non connesso

Iscritto il: sab 23 dicembre 2006; 14:57
Messaggi: 8616
Località: Milano
Richiesta sgangherata. Cappato che ha accompagnato il recente caso di eutanasia in Svizzera motiva la sua azione sostanzialmente con una obiezione di coscienza contro leggi italiane che ritiene ingiuste che non permettono l'induzione al suicidio. Dall'altra parte invece si sostiene che un medico non può fare obiezione di coscienza per la 194/78.
Poi voglio vedere, se togliamo tutti i medici obiettori, o comunque una quota consistente di essi, allora sì che i non obiettori si troverebbero ad avere un sovraccarico di lavoro, per tutte le altre cose legate alla specialità di ginecologia, che per fortuna non si riduce alla IVG.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 13:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25903
Località: Paderno Dugnano
Credo anch'io (fatta salva la mia non condivisione del verbo usato da S-Bahn, come sappiamo bene entrambi) che questa sia la ragione pratica della scelta di garantire l'obiezione di coscienza, visto che il ginecologo fa anche e soprattutto altro e che si rischierebbe una carenza di ginecologi

_________________
Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 13:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49800
Località: Monza
So che non condividi :wink: , ma di morte si tratta. E' morte anche quella di una capra, qui invece parliamo di un individuo geneticamente appartenente al 100% alla specie umana, solo che non può dirlo.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 13:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25903
Località: Paderno Dugnano
Per morire bisogna prima essere stati vivi :wink:

_________________
Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 13:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49800
Località: Monza
E' qui infatti che ti inganni (volutamente, e lo sai :wink: ).
Quando inizia la vita?

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 13:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25903
Località: Paderno Dugnano
Quando si viene al mondo, si esce dal ventre materno e si respira per la prima volta
Il che non significa che "prima" si possa fare ciò che si vuole dell'embrione, poi feto, poi nascituro

_________________
Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 13:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49800
Località: Monza
L'ultima cosa che mi potevo aspettare è quello di fare coincidere la vita con prima volta che si riempiono i polmoni di aria. A mio parere non c'è una definizione così lontana dalla scienza.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 14:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 03 ottobre 2007; 11:46
Messaggi: 1577
Località: Milano Santa Giulia
S-Bahn ha scritto:
Posizione perfettamente ideologica visto che un vero problema di disponibilità e di carichi di lavoro non esiste. Poi nella pratica una imposizione del genere rischierebbe di provocare una carenza di ginecologi dal momento che probabilmente a molti ripugnerebbe uccidere un essere umano invece che farlo nascere.


negli altri paesi europei come funziona con l'obiezione di coscienza?

in italia molti medici sono obiettori per motivi professionali (in un mondo dove la chiesa e i movimenti ad essa legata contano tantissimo), oppure per evitare di dover fare con frequenza attività sicuramente poco piacevoli, per non dire drammatiche, come procurare aborti.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: SONDAGGIO SESSO
MessaggioInviato: mar 28 febbraio 2017; 14:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ottobre 2007; 10:40
Messaggi: 25903
Località: Paderno Dugnano
In pochi paesi come la Svezia non è prevista. In molti altri è ammessa ma ha numeri molto minori dell'Italia (Francia, Germania, Regno Unito). Il Portogallo è l'unico paese che ha in proporizione più obiettori di noi. Si tenga presente che in alcuni paesi (Irlanda e Polonia sicuramente, non saprei se ce ne sono altri) le condizioni per interrompere la gravidanza sono più stringenti che da noi e contemplano molti meno casi

_________________
Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 910 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 56, 57, 58, 59, 60, 61  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010