Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Linee, mezzi e storia, dal 1964 ad oggi

Moderators: Hallenius, teo

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby Elmefrio » Wed 01 October 2014; 13:42

"La soluzione? Porte di banchina, come nel resto del mondo civile"."


Quindi Londra non fa parte del mondo civile? Quante ca##ate! :roll:
User avatar
Elmefrio
 
Posts: 527
Joined: Fri 30 January 2009; 0:51
Location: Milano

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby Lucio Chiappetti » Wed 01 October 2014; 15:12

A meno che si voglia sostenere SPQB (Sono Pazzi Questi Britannici) :mrgreen:
Mi ricorda un telex che comparve sulla bacheca della Exosat DCR nei lontani '80 in cui i colleghi di Leicester si lamentavano del fatto che ESA usasse una definizione di MJD (Modified Julian Days) diversa da quella "used by astronomers throughout the civilized world, and also in Leicester", sotto cui comparve il commento "from which one infers Leicester is not part of the civilized world" :D
100 anni dell'Unione Astronomica Internazionale https://www.iau-100.org/
Lucio Chiappetti
 
Posts: 4518
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby S-Bahn » Fri 03 October 2014; 22:51

Leicester? Una sede dell'azienda (italiana) dove lavoro si trova a Leicester :roll:
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50254
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby indaco1 » Sat 04 October 2014; 13:24

Trullo wrote:.. vietare l'uso di auto, moto e biciclette, il fumo, l'alcol, i carboidrati, i formaggi... :mrgreen:


Se vietiamo l'uso dei carboidrati tempo qualche settimana e tutti i problemi saranno risolti perche' non restera' piu' nessuno a preoccuparsene :mrgreen:






Che poi non e' vero, gli Inuit facevano una dieta solo grassi e proteine animali e sopravvivevano, sono rimiasti un rompicapo scientifico per molto tempo.



E tanto per rimanere in tema. I dispositivi e i regolamenti di sicurezza dovrebbero essere adottati in base a una analisi costi benefici, in ogni settore. Quindi non quando i costi sono esorbitanti o non e' possibile perche' una funzionalita' indispensabile ne risulterebbe compromessa senza avere altre alternative. "Esorbitante" e "indispensabile" andrebbero definiti, mi rendo conto.
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby indaco1 » Sat 04 October 2014; 13:35

Elmefrio wrote:
"La soluzione? Porte di banchina, come nel resto del mondo civile"."


Quindi Londra non fa parte del mondo civile? Quante ca##ate! :roll:



A Londra hanno i tunnel delle metropolitane poco piu' larghi del treno senza spazio per un percorso pedonale, in caso di emergenza si passa da una carrozza all'altra, e ci sono porte in testa e in coda. E la cosa non ha mai creato problemi, in 1 secolo di attivita'.

Quante metropolitane potrebbero esserci in piu' al mondo se tutti avessero costruito le linee nello stesso modo?

Non e' per scherzare, veramente, siamo sicuri che sia stato giusto scavare tutti quei tunnel troppo larghi, cosa non indispensabile come i Londinesi ci dimostrano ogni giorno?
indaco1
 
Posts: 1837
Joined: Sun 14 October 2007; 9:28

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby Carrelli1928 » Sat 04 October 2014; 14:56

^^
I londinesi lasciamoli a Londra, qui siamo in Italia, se dobbiamo fare le cose facciamole bene.

Passiamo ai fatti, prendendo come esempio un convoglio costituito da due unità di trazione a tre porte, in ora di punta.
Le rimorchiate portano 44 passeggeri seduti e 190 in piedi, ergo 234 persone.
Le pilota non ricordo, ma diciamo, per semplificare, che non sono completamente cariche e che portano ciascuna 200 persone.

(200+234+200)*2= 1268 persone.

Ora, spiegatemi come fanno milleduecentosessantotto persone a passare tutte da un'unica porta, larga forse 70 cm, in una situazione in cui tutti si spingono, tutti gridano, tutti fanno a gara per passare, senza contare il fatto che in tutto questo si perderebbero almeno una decina di bambini.

Passato tutto questo, bisogna scendere da davanti, cosa che richiede quattro secondi per i più giovani e forti, una dozzina per gli anziani (assistiti) e una quindicina per le madri incinte da diversi mesi; diciamo che in media una persona impiega una decina di secondi (considerata l'alta percentuale di anziani in Italia); dunque, 12'680 secondi, 211 minuti, più di tre ore e mezza. Anche immaginando che la gente scenda sia da davanti che da dietro, sono un'ora e tre quarti...

Aspettate: non abbiamo ancora considerato che le porte sono chiuse a chiave, deve arrivare il macchinista che, ora che le apre tutte e riesce ad arrivare fino in fondo, facendosi strada tra la gente in preda al panico, qualche minuto lo impiega.

In caso di incendio, ci sarebbe anche il problema del poco tempo a disposizione, del fumo, degli svenuti: e se una persona è svenuta, portarsela appresso è una fatica, tutta questa situazione non aiuta certo.


Se la metropolitana di Londra non ha passaggi pedonali di sicurezza, è per via del fatto che essa è obsoleta, e non c'è la voglia né l'umiltà di voler crescere.

E poi proprio i londinesi fanno quelli avanti sotto tutti i punti di vista...ma fatemi il piacere...


P.s.: ma poi, che problema c'è a scavare un metro in più?
Sulla bilancia costi/benefici abbiamo, sul piatto dei costi, anche l'ipotesi in cui un treno va a fuoco, deraglia, si guasta...linea paralizzata per minimo quattro ore causa persone sui binari.
Con i passaggi pedonali, in quattro e quattr'otto si risolve, si instrada tutto il traffico su un solo binario e si manda un badonista a recuperare il treno, piuttosto che i vigili del fuoco, piuttosto che qualche ambulanza, piuttosto che...
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 2902
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby picopico1972 » Sat 04 October 2014; 21:52

Insomma, non è che sian stati molto furbi i londinesi.
A parte che in caso di forte pericolo è meglio aver vie di fuga su tutti i lati e, una volta tolta la corrente, da un vagone M1 di Milano puoi scappare a destra e sinistra in caso di incendio, lo spazio "contato" non è mai positivo. Nel 75 quando si è schiantato un treno in un binario morto ci son voluti tempi biblici per recuperare sopravvissuti e salme.
Non contenti, non capisco come mai anche le nuove linee siano tubi minuscoli in cui viaggiano, a pochi cm di distanza dalla parete, treni minuscoli. Il tutto in gallerie buie.
Non si inventino la scusa di essere una metropolitana vecchia, per allargare una galleria occorrono solo soldi e voglia.
picopico1972
 
Posts: 437
Joined: Wed 03 October 2012; 15:00

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby mattecasa » Sat 04 October 2014; 21:55

^^
Freedrichstrasse
User avatar
mattecasa
 
Posts: 4166
Joined: Sun 11 May 2014; 13:20
Location: Provincia di Parma

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby Carrelli1928 » Sat 04 October 2014; 21:55

picopico1972 wrote:occorrono solo soldi...

Niente di che, quindi 8--)
...e voglia

:mrgreen:
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 2902
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby JA+ » Sun 05 October 2014; 17:58

picopico1972 wrote:Non si inventino la scusa di essere una metropolitana vecchia, per allargare una galleria occorrono solo soldi e voglia.

Non è così semplice, è ovvio che con la volontà e i soldi (di una quantità sufficiente) si può fare tutto, però allargare i tunnel è piuttosto complicato (senza contare che probabilmente sarebbe necessario interrompere la circolazione dei treni, quindi avrebbe comunque un certo impatto). Stupisce invece il fatto che le nuove realizzazioni siano dello stesso tipo, evidentemente non reputano che ci siano problemi di sicurezza (io personalmente preferisco la situazione milanese, coi camminamenti laterali).
JA+
 
Posts: 3680
Joined: Thu 18 April 2013; 20:39
Location: Provincia di Milano

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby Carrelli1928 » Sun 05 October 2014; 19:15

JA+ wrote:Stupisce invece il fatto che le nuove realizzazioni siano dello stesso tipo, evidentemente non reputano che ci siano problemi di sicurezza

Come si suol dire, "finché non ci scappa il morto..." :roll:

P.s.: ma da quando in qua i morti scappano? :mrgreen:
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 2902
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby skeggia65 » Mon 06 October 2014; 0:17

Una caratteristica della "tube" è quella di assicurare il ricambio d'aria a tunnel e stazioni grazie all'effetto pistone dei convogli nelle gallerie. Almeno così sostengono gli Albionici. :mrgreen:
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15020
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby GLM » Mon 06 October 2014; 6:06

direi che funziona anche nella nostra rete, in ciascuna delle tratte a canne separate, lasciando fuori M5 naturalmente 8--)
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 16880
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby Trullo » Mon 06 October 2014; 8:28

Non è che a Londra non sia mai morto nessuno in metropolitana, eh...
..Uscendo, Peppone si ritrovò nella cupa notte padana, ma oramai era tranquillissimo perché sentiva ancora nel cavo della mano il tepore del Bambinello rosa.
Poi udì risuonarsi all'orecchio le parole della poesia, che oramai sapeva a memoria. "Quando, la sera della Vigilia, me la dirà, sarà una cosa magnifica!" si rallegrò. "Anche quando comanderà la democrazia proletaria, le poesie bisognerà lasciarle stare. Anzi, renderle obbligatorie!".
User avatar
Trullo
 
Posts: 26053
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Incredibile incidente mortale a Inganni sulla M1

Postby Aldo74 » Mon 06 October 2014; 10:10

skeggia65 wrote:Una caratteristica della "tube" è quella di assicurare il ricambio d'aria a tunnel e stazioni grazie all'effetto pistone dei convogli nelle gallerie. Almeno così sostengono gli Albionici. :mrgreen:


Sarà, ma io ricordo nelle stazioni a Londra un'aria davvero schifosa, quasi opaca, in confronto nella nostra metropolitana è aria di alta montagna (parlo di parecchi anni fa, non so se qualcosa è cambiato)...
Aldo74
 
Posts: 517
Joined: Fri 02 April 2010; 12:35

PreviousNext

Return to Metropolitane

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 8 guests