Linea M5 (in esercizio)

Linee, mezzi e storia, dal 1964 ad oggi

Moderators: Hallenius, teo

Re: Linea M5 (in esercizio)

Postby serie1928 » Thu 08 March 2018; 14:08

La marezzatura è un fenomeno inevitabile. L'unica prevenzione è la molatura delle rotaie da fare con regolarità. La M5 ha mai visto un treno molatore, ovvero i treni molatori in dotazione ad ATM funzionano su tutte le linee? Ovvero, M5 ha un suo treno molatore?
"Armamento ancora nuovo"...ma quanto pensi debba durare una rotaia? In 5 anni una rotaia ha visto passare su di se ca.6 milioni di ruote...gutta cavat lapidem.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10118
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Linea M5 (in esercizio)

Postby S-Bahn » Thu 08 March 2018; 14:20

Marezzatura a parte, non sto parlando di usura, le rotaie sono disallineate pur essendo posate, in teoria, su un supporto non soggetto a cedimenti.
Il risultato non è per niente di grande qualità tenendo anche conto che sono treni più leggeri di quelli di una metropolitana classica che a suo volta ha pesi assiali inferiori a quelli normalmente presenti in ferrovia.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50076
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Linea M5 (in esercizio)

Postby serie1928 » Thu 08 March 2018; 17:54

C'è usura superficiale, ma anche usura della parete interna del fungo (non come in curva, ovviamente), ovvero del profilo delle ruote, dovuto ai moti di serpeggio. Questo aumenta il gap tra bordino e ruota, che aumenta il serpeggio, che aumenta di nuovo il gap. Ed ecco che il serpeggio prima smorzato dagli smorzatori (presumo che ci siano, ma non ne sono certo), diventa tale da essere percepibile anche dai passeggeri.
I due profili di ruota e rotaia, pur consumati, devono mantenere la forma ideale. Ma se la ruota con la ritornitura torna al profilo "nuovo" (su diametro ridotto), sulla rotaia non puoi farlo più di tanto. Alla fine ti trovi comunque con una distanza maggiorata di vari millimetri (mi pare la tolleranza sia nell'ordine del centimetro oltre il quale la rotaia deve essere sostituita), ed ecco che il serpeggio diventa sensibile, amplificato magari dalla frequenza propria della cassa, entro comunque i margini di sicurezza.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10118
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Linea M5 (in esercizio)

Postby S-Bahn » Thu 08 March 2018; 20:53

Tutto vero ma, per l'ampiezza del serpeggio, non mi sembra un semplice aumento di gioco da usura.
Mi sembra proprio che l'allineamento sia scadente, cosa poco accettabile il rettilineo, in galleria a temperatura costante e,ripeto ancora, con materiale leggero.

Che questo armamento non sia proprio lo stato dell'arte lo dimostra anche il fatto che in curva hanno dovuto bloccare tutti gli appoggi elastici, con buona pace del l'assorbimento delle vibrazioni, perché il binario si spostava di lato andando fuori asse.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50076
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Linea M5 (in esercizio)

Postby Meneghino85 » Mon 24 September 2018; 17:51

I TAF SULLA TAV
Meneghino85
 
Posts: 1154
Joined: Wed 27 May 2009; 18:20

Previous

Return to Metropolitane

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests

cron