Segnalazioni M1

Linee, mezzi e storia, dal 1964 ad oggi

Moderators: Hallenius, teo

Re: Segnalazioni M1

Postby skeggia65 » Fri 05 April 2019; 12:28

S-Bahn wrote:Ma potrebbe anche essere un ricorrente fenomeno di insofferenza

L'insofferenza è un fenomeno in crescita per tutto ciò che una volta veniva tollerato se non ignorato.
Stiamo diventando un popolo di insofferenti.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15418
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: Segnalazioni M1

Postby S-Bahn » Fri 05 April 2019; 15:05

È l'enfasi sui propri interessi particolari, che contrabbandiamo come diritti, rispetto all'interesse generale.

Nello specifico sono comunque fasi ricorrenti, magari in aumento.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51903
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Segnalazioni M1

Postby LUCATRAMIL » Mon 08 April 2019; 13:56

Invero era da alcuni giorni che volevo scrivere un post relativo al fatto che ultimamente, sia su M1 ed M2, sembra di viaggiare non su rotaie liscie, ma su un tappeto di riso crudo, come dopo i matrimoni. Va a momenti. Immagino che le vibrazioni siano maggiori e mi domando a cosa sia dovuto.
Io adesso lavoro a circa 40-50 m da un viale in cui passa M1 e avverto la vibrazione del treno solo in certi momenti, non ad ogni treno che passa.
D'altra parte, leggo che in alcune vie di Milano i residenti si sono messi a contestare la 94, un autobus: forse la causa potrebbe essere la pavimentazione, su cui è ovvio che un mezzo pesante provochi maggiori vibrazioni di una bicicletta.

Quindi, abbiamo tram che investono viandanti qua e là (non gente che per distrazione o sfortuna ci cade sotto); metro e autobus che abbattono palazzi (non palazzi fatiscenti o vecchi divenuti sensibili per le vibrazioni di tutta la circolazione, o pavimentazione non liscia): com' è che nel resto del mondo i tpl viene portato in pamo di mano e qui provoca nefandezze?
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3620
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Segnalazioni M1

Postby luca » Mon 08 April 2019; 15:26

Sarà che fanno troppe corse...
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 8812
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Segnalazioni M1

Postby S-Bahn » Mon 08 April 2019; 15:58

Il modo migliore per smontare i falsi problemi è quello di prendere sul serio i problemi veri, facendo funzionare le cose ed evitando per quanto possibile ogni alibi.
Se un binario è marezzato o se le ruote sono quadre, la prima cosa da fare è sistemare il binario e sistemare le ruote, non lamentarsi di chi si lamenta, facendo così un solo fascio di chi ha ragione e di chi ha torto.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51903
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Segnalazioni M1

Postby sbarabaus » Mon 08 April 2019; 17:48

LUCATRAMIL wrote:D'altra parte, leggo che in alcune vie di Milano i residenti si sono messi a contestare la 94, un autobus: forse la causa potrebbe essere la pavimentazione, su cui è ovvio che un mezzo pesante provochi maggiori vibrazioni di una bicicletta.


quello l'ho visto, in viale montello
lì la pavimentazione in effetti è abbastanza indecente attorno alle rotaie, basterebbe rifarla (anche se la via era stata riasfaltata l'anno scorso, mi pare)
sbarabaus
 
Posts: 693
Joined: Tue 17 January 2012; 0:14

Re: Segnalazioni M1

Postby Lucio Chiappetti » Mon 08 April 2019; 18:07

Ricordo che i residenti di via Caretta (o alcuni residenti ben ammanicati in Comune) hanno contestato la 39 per i fumi di scarico durante la sosta al capolinea quando aveva sostituito la 93 (notoriamente i filobus non puzzano) con il risultato di far spostare il capolinea della 39 in un luogo non raggiungibile dal metro con una scala diretta (ma richiedendo un attraversamento pedonale con semaforo) e costringendo la 39 a un assurdo percorso a loop tra Piola-Loreto-Piola.

A proposito di altre tolleranze o intolleranze, ieri a bordo di M1 sentivo alcuni reduci della maratona commentare tra loro esperienze da maratoneti in altre citta' e lamentare una scarsa partecipazione del pubblico meneghino rispetto p.es. a quello berlinese.
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5003
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Segnalazioni M1

Postby Carrelli1928 » Mon 08 April 2019; 18:49

Anche dal capolinea di via Caretta bisognava attraversare la strada per raggiungere la MM - sebbene l'attraversamento della parte finale di via Pecchio passasse parecchio inosservato. Il vero guaio è il giro dell'oca, sciaguratamente asimmetrico.
La questione della 39 è stata comunque parecchio oscura.
Ho abitato a lungo lì vicino e posso garantirvi che avrei preferito persino il ritorno dei fumosi 4800, anche con frequenze raddoppiate, se in cambio il traffico stradale privato si fosse dimezzato.
In quanto a rumore, soprattutto la notte, il problema sono i clacson dei soliti nevrotici, la musica a palla il sabato sera che dura 168 ore e le prostitute che schiamazzano. Ah, e le ambulanze, almeno tre o quattro al giorno a causa dell'importanza viabilistica di p.le Loreto, ma per quelle c'è poco da fare.
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Segnalazioni M1

Postby Lucio Chiappetti » Mon 08 April 2019; 19:08

Carrelli1928 wrote:Anche dal capolinea di via Caretta bisognava attraversare la strada per raggiungere la MM

Non per le scale su piazzale Loreto (quelle di fronte alla ex Cariplo ex ex Alemagna) ... cioe' attraversavi la via Caretta stessa, senza semaforo ne' traffico.
Ovviamente l'attraversamento-con-attesa e' "fatale" per chi da M1 deve prendere il bus (nell'altro caso uno scende alla fermata sull'angolo di piazza Argentina).

Non credo ci sia "oscurita'" nella motivazione in quanto avevo protestato con ATM che mi aveva girato al Comune e con il Comune che mi aveva motivato la cosa con la protesta dei residenti "antifumosi".
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5003
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Segnalazioni M1

Postby Carrelli1928 » Mon 08 April 2019; 19:42

Eppure garantisco personalmente che al problema dell’inquinamento dell’aria a Loreto contribuiscono ben poco gli autobus.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Segnalazioni M1

Postby S-Bahn » Mon 08 April 2019; 21:35

Lucio Chiappetti wrote: A proposito di altre tolleranze o intolleranze, ieri a bordo di M1 sentivo alcuni reduci della maratona commentare tra loro esperienze da maratoneti in altre citta' e lamentare una scarsa partecipazione del pubblico meneghino rispetto p.es. a quello berlinese.
Anche un mio amico che diversi anni e diversi chili fa aveva partecipato proprio alla maratona di Berlino dice la stessa cosa.
Là ci sono le vecchiette che si portano in strada lo sgabello e stanno tutto il tempo del passaggio ad incoraggiare i partecipanti, a Milano si sentono, a suo dire, soprattutto i... "levatevi dalle palle, state a casa!"
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51903
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Segnalazioni M1

Postby luca » Tue 09 April 2019; 7:48

Cultura inesistente, per qualunque cosa
Tranne il calcio, e il grande fratello (no, non quello di Orwell, ovviamente...)
Poi mi dicono che sono troppo esterofilo e mi chiedono perché voglio scappare all'estero...
E sento i 5S parlare del problema dei giovani in fuga e cosa dovrebbero fare per non farli fuggire
Ad esempio ci vorrebbe che evaporassero loro e tutta la massa di idioti che rappresentano
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 8812
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Segnalazioni M1

Postby fra74 » Tue 09 April 2019; 10:58

S-Bahn wrote:
Lucio Chiappetti wrote: A proposito di altre tolleranze o intolleranze, ieri a bordo di M1 sentivo alcuni reduci della maratona commentare tra loro esperienze da maratoneti in altre citta' e lamentare una scarsa partecipazione del pubblico meneghino rispetto p.es. a quello berlinese.
Anche un mio amico che diversi anni e diversi chili fa aveva partecipato proprio alla maratona di Berlino dice la stessa cosa.
Là ci sono le vecchiette che si portano in strada lo sgabello e stanno tutto il tempo del passaggio ad incoraggiare i partecipanti, a Milano si sentono, a suo dire, soprattutto i... "levatevi dalle palle, state a casa!"


Se magari si evitasse di programmare una maratona 2 settimane dopo la stramilano che aveva già provocato disagi, considerato anche come è la struttura della rete di TPL di Milano e se magari si evitassero di chiudere per motivi di sicurezza fermate di metropolitana forse l'accoglienza sarebbe meno peggio. Sarei curioso di sapere se a Berlino chiudono fermate di U-Bahn o S-Bahn per la maratona.
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25082
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Re: Segnalazioni M1

Postby Lucio Chiappetti » Tue 09 April 2019; 11:06

Gia' ... (a parte le simpatie o antipatie per maratone, manifestazioni o cortei ... io non sono troppo simpatizzante) per tornare in topic ... quello della chiusura "su disposizione della autorita' di pubblica sicurezza" di una stazione di interscambio (tipicamente Duomo) non e' giustificato. E' giustificato chiudere gli accessi esterni della stazione per motivi di ordine pubblico, ma dato che i treni transitano e rallentano, potrebbero comunque fermare ai soli fini di interscambio tra le linee. In tal proposito ho inviato un "suggerimento" ad ATM che contattino le autorita' di PS con tali argomentazioni.
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5003
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Segnalazioni M1

Postby fra74 » Tue 09 April 2019; 11:16

Mah io contesto proprio la chiusura. Anni fa sono andato a vedere il passaggio del circuito del giro d'Italia in corso Venezia. A nessuno era venuto in mente di chiudere Palestro e non mi sono certo sentito in pericolo di vita. C'era proprio bisogno di chiudere Palestro? Tanto più che parliamo di un evento in cui per natura non tutti i partecipanti arrivano allo stesso momento (per cui si possa temere forte afflusso alla fermata). Il caso di un concerto o di una grossa manifestazione ammetto che è già un po' diverso
“There is a greater darkness than the one we fight. It is the darkness of the soul that has lost its way. [...] Greater than the death of flesh is the death of hope, the death of dreams.”
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 25082
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

PreviousNext

Return to Metropolitane

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 5 guests