Segnalazioni M2

Linee, mezzi e storia, dal 1964 ad oggi

Moderators: Hallenius, teo

Re: Segnalazioni M2

Postby Lucio Chiappetti » Wed 21 August 2019; 13:55

Suppongo che sotto un certo limite non venga percepita differenza (a meno di pensare alle "espressovie" degli Abissi d'acciaio di Asimov :-) che non si fermano mai). Se uno arriva in stazione e allo stesso tempo arriva il treno, oppure arriva "entro breve" viene percepito come ottimale. Che e' quello che a me capita praticamente tutte le volte (non spesso) che prendo M5.
La questione dei treni lunghi o corti (su cui avevo dei dubbi) (e potrebbe applicarsi anche a tram lunghi o corti) e' legata al fatto che suppongo che chi pianifichi desideri massimizzare cose come il carico (passeggeri per ora), non minimizzare il tempo di percorrenza o le attese. Ora un treno da 1000 passeggeri ogni 10 minuti genera lo stesso flusso di tre treni da 300 passeggeri ogni 3 minuti, ma nel secondo caso il passeggero aspetta in media 1.5 minuti e ha l'impressione di non attendere a vuoto.

Sempre nella percezione, un tempo di sosta eccessivo puo' essere percepito come "a vuoto" (questo e' massimo per i tram che attendono a semafori inutili o per il decoratiano divieto di accodamento). Non intendevo necessariamente il fermo treno in linea per accodamento in galleria (raro anche se forse ora piu' frequente in M1) quanto lunghi fermo treno in stazione (particolarmente eccessivi a Loreto verso Sesto attorno alle 19). Su M3, dove ci sono orologi digitali coi secondi in testa al marciapiede e uno puo' "vederlo", il tempo di sosta (da apertura porte a ripartenza) e' spesso sui 15 secondi. Su M1 (contando a mente) a volte il tempo di sosta e' paragonabile ai tempi di percorrenza tra due stazioni. Su M2 non saprei dire perche' la mia percorrenza tipica e' di una fermata :-)
100 anni dell'Unione Astronomica Internazionale https://www.iau-100.org/
Lucio Chiappetti
 
Posts: 4780
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Segnalazioni M2

Postby LUCATRAMIL » Wed 21 August 2019; 14:07

Lucio Chiappetti wrote:Il (preteso?) incremento a 90" su M1 (che tanto si applicherebbe solo alle ore di punta) non mi pare abbia causato una diminuzione dei tempi di percorrenza (anzi l'impressione e' che spesso abbia aumentato le soste in stazione).

bravo Lucio, è proprio un'osservazione che volevo scrivere anch'io da giorni. una volta non capitava così spesso che i treni restassero fermi alcuni minuti in stazione senza motivo.
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3466
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Segnalazioni M2

Postby Carrelli1928 » Wed 21 August 2019; 14:36

@Lucio: il discorso sui mezzi più pesanti si può applicare ai tram, non certo ad M1.
È vero che l’introduzione di mezzi più capienti spesso comporta un peggioramento delle frequenze - o forse va vista all’opposto: la non disponibilità di mezzi pesanti costringe il gestore ad aumentare le frequenze, il che è ottimo per l’utente ma ha un costo non indifferente per l’azienda.

Tuttavia, particolarmente nel caso di M1 ma anche per M2, vi sono casi in cui la mole di persone da trasportare richiede sia frequenze elevate sia mezzi capienti. Sulla Rossa, con un treno ogni 90’’ e con una capienza che a memoria dovrebbe essere di circa un migliaio e mezzo di persone a treno*, sulla tratta Pagano-Sesto si possono trasportare fino a circa mille persone al minuto per direzione. Nonostante l’abbondanza dell’offerta, i treni in ora di punta circolano sempre pieni, segno che, come dicevo, occorrono sia la frequenza complessiva sia la capienza dei singoli mezzi.

Per quanto riguarda l’aumento dei tempi di percorrenza: anche fosse, ed anche fosse un aumento significativo (abbiamo dati? Travic mostra anche gli orari degli anni scorsi? Se sì, fino a quando si riesce a guardare indietro?), è il prezzo da pagare per far fronte alla grande quantità di utenti. Non mi risulta che ad oggi esistano tecnologie sensibilmente migliori di quelle attualmente in opera per quanto concerne il segnalamento di M1.


* forse un po’ meno, ma come ordine di grandezza ci siamo; oggi pomeriggio prenderò sicuramente un Meneghino o un Leonardo, ne approfitterò per guardare le tabelle a bordo e correggerò/integrerò questo messaggio.
"Quando le immagini dei boat people vengono rese pubbliche da Tiziano Terzani il 15 giugno 1979, invece di aggiungersi al dibattito globale di opinionisti e intellettuali impegnati a decidere se salvare dei profughi di un regime comunista sia un messaggio capitalista o no, Pertini capisce che ogni minuto conta, chiama Andreotti e dà ordine di recuperarli e portarli in Italia."
Da Quando negli anni ’80 la marina militare italiana riuscì a fare l’impossibile
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3529
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Segnalazioni M2

Postby S-Bahn » Wed 21 August 2019; 15:20

Su M1 il nuovo segnalamento ha in realtà comportato una dimunuzione della velocità commerciale determinando la necessità di più treni in linea a pari frequenza. Questo non significa che allora si dovevano lasciare il relay del 1964, ma solo che questo segnalamento non è proprio perfetto (alcuni imputano parte dei problemi al materiale non omogeneo). Dicono anche il segnalamento di M2 sarà una versione perfezionata e più prestazionale di quella di M1.

Gli incrementi di frequenza, quando già siamo nell'ordine dei pochi minuti (per la cronaca, M5 gira a 4'), non è tanto per migliorare la percezione dell'utenza ma per aumentare la capacità e portare tutti.
I sistemi con i treni corti parzialmente compensano la minore capacità aumentando la frequenza, ma ovviamente se un treno è lungo la metà, porta la metà, non si scappa.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50992
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Segnalazioni M2

Postby Carrelli1928 » Wed 21 August 2019; 16:48

Leggo dopo, annoto i posti.
Leo M2: 2 hk, 204 seduti, 1028 in piedi.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3529
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: Segnalazioni M2

Postby serie1928 » Wed 21 August 2019; 16:59

L’affermazione che ”il nuovo segnalamento ha in realtà comportato una dimunuzione della velocità commerciale determinando la necessità di più treni in linea a pari frequenza” ha riscontro in quale statistica? Dove trovi le cifre per questa asserzione?
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10678
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Segnalazioni M2

Postby Lucio Chiappetti » Wed 21 August 2019; 17:32

S-Bahn wrote:Su M1 il nuovo segnalamento ha in realtà comportato una dimunuzione della velocità commerciale

Commerciale o industriale o artigianale che sia :-), tale e' la mia percezione, ma mi piacerebbe fosse corroborata o smentita da dati (che presumo il logging di ATM abbia). Un rapido check su google map che e' tutto cio' che l'utente ha, da per la percorrenza Turro-Lotto 21 minuti, che e' identico a quello cronometrato quando andavo in prima media e che allora pareva un progresso infinito.

@Carrelli ... il mio numero di 1000 in cifra tonda deriva proprio da un ricordo a memoria della lettura per caso di quel cartello nei giorni scorsi
100 anni dell'Unione Astronomica Internazionale https://www.iau-100.org/
Lucio Chiappetti
 
Posts: 4780
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Segnalazioni M2

Postby S-Bahn » Wed 21 August 2019; 19:13

serie1928 wrote:L’affermazione che ”il nuovo segnalamento ha in realtà comportato una dimunuzione della velocità commerciale determinando la necessità di più treni in linea a pari frequenza” ha riscontro in quale statistica? Dove trovi le cifre per questa asserzione?
Dal fatto che persone alla programmazione dei turni mi dicevano che per garantire le medesime frequenze del vecchio segnalamento servono più treni. Non ricordo bene ma tipo tre o quattro in più, e non è poco.
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50992
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Segnalazioni M2

Postby Slussen » Wed 21 August 2019; 21:22

In ogni caso, dove avete visto che attualmente M1 gira a 90"?
Slussen
 
Posts: 12101
Joined: Wed 05 July 2006; 20:59
Location: terminaaa

Re: Segnalazioni M2

Postby serie1928 » Wed 21 August 2019; 22:33

S-Bahn wrote:
serie1928 wrote:L’affermazione che ”il nuovo segnalamento ha in realtà comportato una dimunuzione della velocità commerciale determinando la necessità di più treni in linea a pari frequenza” ha riscontro in quale statistica? Dove trovi le cifre per questa asserzione?
Dal fatto che persone alla programmazione dei turni mi dicevano che per garantire le medesime frequenze del vecchio segnalamento servono più treni. Non ricordo bene ma tipo tre o quattro in più, e non è poco.

No, non è poco. Ma è una informazione ancora attuale?
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10678
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Segnalazioni M2

Postby Carrelli1928 » Thu 22 August 2019; 0:13

serie1928 wrote:L’affermazione che ”il nuovo segnalamento ha in realtà comportato una dimunuzione della velocità commerciale determinando la necessità di più treni in linea a pari frequenza” ha riscontro in quale statistica? Dove trovi le cifre per questa asserzione?


A quale parte della frase ti riferisci?
Sul fatto che il nuovo segnalamento comporti una diminuzione della velocità commerciale, non posso né confermare né smentire.
Sul fatto che la diminuzione della velocità commerciale implichi la necessità di usare più mezzi a pari frequenza è invece matematico.
"Quando le immagini dei boat people vengono rese pubbliche da Tiziano Terzani il 15 giugno 1979, invece di aggiungersi al dibattito globale di opinionisti e intellettuali impegnati a decidere se salvare dei profughi di un regime comunista sia un messaggio capitalista o no, Pertini capisce che ogni minuto conta, chiama Andreotti e dà ordine di recuperarli e portarli in Italia."
Da Quando negli anni ’80 la marina militare italiana riuscì a fare l’impossibile
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3529
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Relazione finale sulla interruzione d'agosto

Postby Lucio Chiappetti » Mon 02 September 2019; 13:54

Ripreso oggi M2 regolare e (a parte la vendetta della storia :-) per cui dopo i lavori di impermeabilizzazione in galleria, stamattina a Piola causa temporale era bloccata l'uscita dal mezzanino verso Pacini/Bazzini: stavano scopando via l'acqua) volevo commentare sui servizi sostitutivi e affini.

Direi un commento decisamente positivo per il servizio sostitutivo in superficie (non ho provato il Gobba Express, ma ho visto il personale ATM indirizzarvi numerosi passeggeri). Io in genere me la cavavo (Loreto-Piola) col sostitutivo in andata e quasi sempre con la 39 da Pacini-Ponzio in ritorno (bastava monitorare gli arrivi sul sito e uscire d'ufficio appena passata la precedente). Giovedi' avendo dovuto fare un biglietto a Lambrate (vedi altro thread sulla Svizzera) ho "provato" la fermata in Gobetti, quella effettivamente era un po' lontanuccia.

Un paio di sabati mi e' capitato invece di prendere M2 da Loreto verso Abbiategrasso (di solito cambio a Cadorna, ma volevo vedere come andava e pensavo anche che prendendolo "al capolinea" sarebbe stato piu' facile trovare da sedere. Ora, i treni circolavano regolarmente velettati Loreto e i display nelle stazioni segnavano Loreto ma ... non a Loreto stessa. Il display nella stazione (era in uso il marciapiede "outbound") pareva permanentemente disabilitato (messaggio rosso). Sabato l'altro i treni arrivavano velettati Loreto e uno non sapeva se salire o no (saliva, si sedeva e poi riscendeva quando compariva la veletta per Assago). Sabato scorso invece i treni arrivavano gia' velettati per la destinazione ... ma il corollario era che la veletta veniva cambiata in marcia ... tra Caiazzo e Loreto ... per cui uscivano gli annunci "prossima fermaat Centrale" !

Infine stamattina nelle scale da Loreto M1 a M2 "outbound" i cartelli grandi oltre alla indicazione "treni per Lambrate" che prima era coperta con dello scotch, avevano ancora le indicazioni "treni per Centrale Garibaldi Cadorna" (che sarebbero dovute venire smontate ... o coperte con lo scotch se vogliono tenerle per l'anno prossimo)
100 anni dell'Unione Astronomica Internazionale https://www.iau-100.org/
Lucio Chiappetti
 
Posts: 4780
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Segnalazioni M2

Postby Trullo » Mon 02 September 2019; 14:36

Carrelli1928 wrote:Sul fatto che la diminuzione della velocità commerciale implichi la necessità di usare più mezzi a pari frequenza è invece matematico.

In realtà è un doppio aumento, da un lato dovuto al minore distanziamento e quindi a più corse a parità di tempo, dall'altro al maggior tempo necessario a completare le singole corse
Per un triste re cattolico, le dice,
ho inventato un regno
e lui lo ha macellato
su una croce di legno
User avatar
Trullo
 
Posts: 26302
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Relazione finale sulla interruzione d'agosto

Postby Lucio Chiappetti » Tue 03 September 2019; 11:37

Lucio Chiappetti wrote:... nelle scale da Loreto M1 a M2 "outbound" i cartelli grandi oltre alla indicazione "treni per Lambrate" che prima era coperta con dello scotch, avevano ancora le indicazioni "treni per Centrale Garibaldi Cadorna" (che sarebbero dovute venire smontate ... o coperte con lo scotch se vogliono tenerle per l'anno prossimo)

Direi smontate e ricollocate sulle scale per M2 "inbound" ossia verso Famagosta ... dove erano state rimosse (verificato stamani). Segnalato a ATM e ricevuto subito messaggio "verra' trasmesso a chi di competenza". Speriamo in bene.
100 anni dell'Unione Astronomica Internazionale https://www.iau-100.org/
Lucio Chiappetti
 
Posts: 4780
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Segnalazioni M2

Postby Lucio Chiappetti » Wed 04 September 2019; 11:53

Ho sperato bene. Stamattina i cartelli con le indicazioni erronee non aggiornate erano stati rimossi.
100 anni dell'Unione Astronomica Internazionale https://www.iau-100.org/
Lucio Chiappetti
 
Posts: 4780
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

PreviousNext

Return to Metropolitane

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest