Trasporti a Milano

Oggi è ven 19 gennaio 2018; 23:29

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 898 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 55, 56, 57, 58, 59, 60  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 12 dicembre 2017; 13:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14848
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
Con lo stesso numero di carrozze e con le carrozze della stessa lunghezza cambia l'ingombro in curva.
Cosa che nelle gallerie del metrò non è per nulla gradita.

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 12 dicembre 2017; 14:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49788
Località: Monza
Vero, ma accorciando le carrozze e facendone 7 rientri in sagoma, oltre al fatto che puoi sempre smussare lo spigolo dell'intercomunicante dove qualche cm in meno non influisce sulla abitabilità.

Fatto sta che nessuno ha lavorato in tal senso.

Edit
Mi correggo, in realtà il problema non è sulle testate per coi jacobs allunghi di fatto l'interperno, se non accorci le casse.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Ultima modifica di S-Bahn il mar 12 dicembre 2017; 16:47, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 12 dicembre 2017; 16:31 
Non connesso

Iscritto il: mar 10 aprile 2007; 14:53
Messaggi: 15812
premesso che l'idea dei carrelli jakobs mi piace pure, può essere che il committente abbia esplicitamente messo a gara convogli con casse indipendenti?


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 12 dicembre 2017; 16:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49788
Località: Monza
Non lo so, ma con quali motivi l'avrebbe fatto che i treni sono bloccatissimi?
L'unico motivo che vedo è quello di non cambiare la posizione delle porte in vista di futuribili porte di banchina.

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 12 dicembre 2017; 19:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 25 gennaio 2007; 13:56
Messaggi: 10049
Località: Milano Provincia
Sul discorso rapporto tara/carico utile, si può sempre intervenire, ma volerci intervenire modificando la cinematica del convoglio ed il comportamento dinamico, significa investire soldi (molti) tali che lo sforzo non vale la candela.
Lo può fare un costruttore dei treni diverso, proponendo la sua piattaforma e accollandosi i costi di omologazione, ma il fatto che il contratto sia stato affidato a Breda con uno sconto importante non è un caso.
Se l'evoluzione è continua non ci saranno MAI innovazioni sensazionali, e sinceramente non ho bisogno di effetti speciali su un treno della metro. Anche i treni di New York sono sempre uguali a se stessi, con piccole innovazioni da una serie all'altra.
Si può intervenire sul design, e quello dei Leonardo può piacere o meno, ma ci si fa l'abitudine.

Treno a 7 elementi ha 8 carrelli invece di 12, ma difficilmente ha una tara sospesa inferiore. Questo significa che ogni asse ha un carico assiale di molto superiore.
Un Meneghino o un Leonardo a pieno carico (1200pax) dovrebbe pesare ca.300t (12,5t di peso assiale). Di queste 300t i carrelli ne rappresentano ca.120t (10t a carrello, e credo sia una stima per eccesso, ma se qualcuno trova dati affidabili, prego). Togliendo 40t ci si ritrova con un peso assiale di 16,5 t, dovendo poi intervenire sulle dimensioni dei freni (potenza frenante),e sulla potenza dei motori. Alla fine non puoi fare nulla con 7 casse e 8 carrelli, devi fare 8-9-10 casse con 9-10-11 carrelli, e sei punto-e-a-capo. Senza poi considerare la complessità meccanica dei carrelli "Jakobs" probabilmente molto più costosi da mantenere dei comuni carrelli a perno singolo. Non ne vale la pena.

Per i sedili: se, come penso, il bordo della seduta doveva rimanere alla medesima distanza rispetto al filo della parete esterna, con i sedili non potevi farci nulla. Ne sagomarli, ne imbottirli, ne modificarne l'inclinazione, se non a costo della lunghezza della seduta stessa. La prossima volta metteranno degli "appoggia-chiappe" e via.

P.S.: noto ora che la cosa viene discussa nel 3D di Napoli. Allora mi fermo qui...

_________________
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: gio 14 dicembre 2017; 13:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14848
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
S-Bahn ha scritto:
Non lo so, ma con quali motivi l'avrebbe fatto che i treni sono bloccatissimi?
L'unico motivo che vedo è quello di non cambiare la posizione delle porte in vista di futuribili porte di banchina.


Lunghezza treni: 105,50 m
Interperno: 11.10 m
Numero porte per fiancata: 12
Larghezza porte: 1.30 m
Trovare il modo di coniugare la posizione e la larghezza delle porte senza che nessuna venga a trovarsi in corrispondenza di uno snodo, se si dovesse variare il numero di casse in conseguenza dell'adozione dei carrelli Jakobs.

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: gio 14 dicembre 2017; 15:15 
Non connesso

Iscritto il: mer 02 agosto 2006; 13:40
Messaggi: 3269
Località: MILANO
I treni Italo hanno il carrello agli snodi, forse per risparmiare, Le casse mi sembrano + corte, a occhio (non l'ho mai preso, tra l'altro, tifo FR).

_________________
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: ven 15 dicembre 2017; 0:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: sab 06 maggio 2006; 0:20
Messaggi: 14848
Località: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1
Frecciarossa 1000: 8 carrozze, 202 metri.
Italo AGV: 11 carrozze, 200 metri.

_________________
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 09 gennaio 2018; 9:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mer 30 agosto 2006; 8:04
Messaggi: 20507
http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/ ... 802a.shtml

Napoli, i nuovi treni per la metro sono troppo grandi: non entrano nel tunnel

Inutilizzabili i convogli da 39 metri, lʼalternativa è ricorrere a mezzi di 30 anni fa per la linea 6

ditemi che non è vero dai 8--)

_________________
Immagine

ridateci Freedrichstrasse!


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 09 gennaio 2018; 10:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49788
Località: Monza
Se è così c'è da appendere qualcuno per le palle!
In ogni caso, senza allargare "il buco", possibile che non si possano scomporre e ricomporre?

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 09 gennaio 2018; 10:49 
Non connesso

Iscritto il: mar 10 aprile 2007; 14:53
Messaggi: 15812
sicuramente si possono scomporre e ricomporre, per quanto arrivino da "vicino" (stabilimento HRI partenopeo), probabilmente verranno trasportati "smontati" in due sezioni da altrettante casse ciascuna, come già accaduto per i "cugini" genovesi, diciamo che la notizia riportata dal Mattino e ripresa da TGcom24 è un po' buttata lì, come spesso accade...
fa comunque specie che non siano previsti raccordi o binari all'aperto (deposito, officina, ecc.) su un'infrastruttura che è in costruzione da trent'anni (anche in questo caso non mi esprimo, ma le considerazioni che ho espresso relativamente all'anello ferroviario romano mi pare vadano altrettanto bene)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 09 gennaio 2018; 10:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 26 marzo 2015; 11:42
Messaggi: 1013
brianzolo ha scritto:
http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/campania/napoli-i-nuovi-treni-per-la-metro-sono-troppo-grandi-non-entrano-nel-tunnel_3116202-201802a.shtml

Napoli, i nuovi treni per la metro sono troppo grandi: non entrano nel tunnel

Inutilizzabili i convogli da 39 metri, lʼalternativa è ricorrere a mezzi di 30 anni fa per la linea 6

ditemi che non è vero dai 8--)

^^
Ma quante cazzate che si leggono in giro, inventate solo per buttare fango e per il piacere del discredito. Il bello che uno la dice (l'imbecille di turno) e tutti gli altri lo la replicano a ruota, con una semplice citazione e senza verificarne la veridicità della notizia.

Come molti di voi ricorderanno l'officina di piazzale Tecchio fu realizzata in via provvisoria, lungo l'estensione del tratto di linea che va verso Bagnoli (lo stesso è stato fatto per la linea Arcobaleno e per altre situazioni simili).

L'apertura a tetto di questa officina (non il tunnel) è di limitate dimensioni, ciò sia per i limiti degli spazi disponibili, sia per l'assenza della effettiva necessità all'epoca di realizzare una apertura più ampia.

Pertanto, non è praticabile quella via di accesso per calare sulla linea i nuovi treni da 39 m, ciò non significa che i tunnel non siano idonei al transito di convogli da 39 m (le stazioni e le gallerie sono state progettate per il transito convogli da 80m), per i nuovi treni che non ancora sono stati acquistati, si dovranno utilizzare altre vie di accesso. Se fossero già pronti (ne dubito) potrebbero essere calati da piazza municipio o calati a pezzi, visto che sono composti a 3 casse. In caso contrario si dovrà attendere la conclusione dei lavori con la realizzazione del nuovo deposito officina di Bagnoli/Arsenale.

Non è escluso che lascino qualche apertura provvisoria a Piazza Municipio per dare accessibilità a tali treni.

Riguardo i vecchi treni, 6 udt se non erro (12 casse), 3 già sono pronti all'esercizio, altri 3 smontati a pezzi nei depositi della Firema e mai utilizzati, come previsto da anni sono disponibili per essere adeguati all'utilizzo nella metropolitana. Quindi i treni da 27 m (e non 25) saranno messi in esercizio come previsto e non per evitare fallimenti dell'opera o cazzate del genere. Ciò come è dimostrato dal semplice fatto che non vi è alcuna commessa riguardo l'acquisto di nuovi treni. Né esiste un modello specifico del tipo di treno da utilizzare sulla linea 6.

Vi è solo un modello proposto dalla Mitsubishi (il treno di M Genova) per l'eventuale nuova fornitura da parte di questa azienda al Comune di Napoli. Voglio ricordare che, come è stato già fatto con la Linea1, il comune di Napoli è intenzionato a mandare in gara l'appalto di acquisto dei nuovi treni, quindi di superare i limiti della commessa diretta.

_________________
Viaggio nella metropolitana di Napoli: VIDEO


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 09 gennaio 2018; 11:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 06 luglio 2006; 22:47
Messaggi: 49788
Località: Monza
trambvs ha scritto:
fa comunque specie che non siano previsti raccordi o binari all'aperto (deposito, officina, ecc.) su un'infrastruttura che è in costruzione da trent'anni

Non mi fa più specie niente. La rete della metropolitana di Milano, che ormai supera i 100 Km in esercizio, una volta era connessa alla rete ferroviaria e ora non lo è più. Bisogna carrellare dalla stazione di Monza (finché lo scalo è in esercizio, poi resta Lecco Maggianco...). E l'ultima in costruzione, M4, non sarà connessa al resto della rete...

_________________
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 09 gennaio 2018; 11:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: gio 26 marzo 2015; 11:42
Messaggi: 1013
^^ Sono passati quasi 8 anni da quando l'Ansaldo STS ha ricevuto la commessa per realizzare il deposito/officina a Bagnoli.

Vedi: http://www.ansaldo-sts.com/it/press-rel ... ana-napoli
http://www.ansaldo-sts.com/sites/ansald ... li_ita.pdf

Il problema non è riferibile alle intenzioni del Comune né tanto meno alla inefficiente Ansaldo, ma semplicemente alla mancanza ordinata di erogazione dei fondi programmati. In sostanza lo stanziamento di 160 milioni di Euro è solo virtuale, sulla carta, fa parte delle buone intenzioni del governo. ma nei fatti non è stato ancora erogato.

_________________
Viaggio nella metropolitana di Napoli: VIDEO


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Napoli (2017)
MessaggioInviato: mar 09 gennaio 2018; 11:54 
Non connesso

Iscritto il: mar 10 aprile 2007; 14:53
Messaggi: 15812
non lo metto in dubbio, ma comunque 2010 rispetto all'inizio dei lavori (non parliamo del progetto iniziale, stravolto poi nel corso dei decenni, da LTR a metropolitana più o meno leggera) mi sembra piuttosto tardivo, anche se meglio tardi che mai...

@ S-Bahn: d'accordo su tutto, nel primo caso peggiora ulteriormente la situazione lo smantellamento progressivo dei vari scali merci, nel secondo diciamo che parzialmente migliora la situazione la presenza di un vero deposito/officina eventualmente pure ampliabile, inoltre non escluderei che progetti futuri potrebbero volendo porre rimedio (prolungamento M5 verso H San Carlo - San Cristoforo M4/deposito o in caso di separazione del ramo Bisceglie M1)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 898 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 55, 56, 57, 58, 59, 60  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010