Contabilità aziende di trasporto

Trasporti urbani in altre citta'

Moderators: Hallenius, teo

Re: Contabilità aziende di trasporto

Postby MNM » Wed 28 June 2017; 16:20

EAV un'azienda che in pochi mesi è passata da una voragine di bilancio all'utile. Per dire: le cose possono andare bene o male a secondo degli umori e delle volontà politiche

Articolo de Il Mattino:

Napoli, l'Eav ora vede rosa
al via procedure per 350 assunzioni


Il prossimo 17 luglio l'assemblea dei soci dell'Eav (praticamente la Regione Campania, socio unico della società di trasporti che ingloba Circumvesuviana, Sepsa e Metrocampania) ratificherà due provvedimenti, già approvati dal cda: il bilancio con un utile di 30 milioni e un patrimonio di 90, e l'avvio delle procedure per il piano di reclutamento del personale che dovrebbe portare, nel giro di qualche anno, a 350 dipendenti in più. Il presidente Umberto De Gregorio la considera una svolta, anzi «la» svolta: la luce alla fine del tunnel, la certezza che la marcia è stata ingranata e che il futuro sarà meno turbolento del presente. Persino ieri, giornata di inaugurazione della nuova stazione «Villa Regina Antiquarium», non sono mancati i disagi per i pendolari: un incendio a Striano nei pressi dei binari ha mandato in tilt la linea aerea e reso impraticabile la tratta per Ottaviano e l'assenza di treni ha costretto ad attese lunghissime sulle banchine delle stazioni. Sono dovuti arrivare quattro autobus per recuperare i passeggeri rimasti a piedi. Rogo anche a Brusciano, sterpaglie vicino ai binari, sulla linea per Nola.

Problematiche che però l'Eav ora intende mettersi alle spalle. È in discussione proprio in questi giorni il nuovo piano di esercizio della Circumvesuviana: una bozza gira già tra i sindacati, poi sarà mandato in Regione. La novità è che le corse aumenteranno: dalle attuali 268 a 302. Siamo lontani dalle 500 corse prima della crisi, ma più vicini alle 316 del 2011. Più corse e anche più direttissimi, cioè treni che arrivano prima a Napoli perché saltano alcune fermate: almeno una trentina. Potenziata la linea che attraversa il Centro direzionale (dove ci saranno meno navette e più treni di linea), ulteriormente ridimensionata quella per Pomigliano ed Acerra, da tempo ormai poco considerata in Circum. Ovviamente le corse in più si potranno fare soltanto se ci sono più treni. Oggi restano pochi, ma il progetto di sviluppo del materiale rotabile continua: entro un paio di anni dovrebbero arrivare in Circum 38 treni oggetto di revamping, una sorta di ristrutturazione esterna. Prosegue, poi, l'accordo con Ansaldo per restituire i MetroStar, i treni di nuovissima generazione inaugurati nel 2008 ma mai pienamente utilizzati. Attualmente sono 14 quelli disponibili, ma bisogna arrivare a 20.
Viaggio nella metropolitana di Napoli: VIDEO
User avatar
MNM
 
Posts: 1013
Joined: Thu 26 March 2015; 11:42

Re: Contabilità aziende di trasporto

Postby vincenzo201 » Wed 28 June 2017; 18:53

MNM wrote:EAV un'azienda che in pochi mesi è passata da una voragine di bilancio all'utile. Per dire: le cose possono andare bene o male a secondo degli umori e delle volontà politiche

Articolo de Il Mattino:

Napoli, l'Eav ora vede rosa
al via procedure per 350 assunzioni


Il prossimo 17 luglio l'assemblea dei soci dell'Eav (praticamente la Regione Campania, socio unico della società di trasporti che ingloba Circumvesuviana, Sepsa e Metrocampania) ratificherà due provvedimenti, già approvati dal cda: il bilancio con un utile di 30 milioni e un patrimonio di 90, e l'avvio delle procedure per il piano di reclutamento del personale che dovrebbe portare, nel giro di qualche anno, a 350 dipendenti in più. Il presidente Umberto De Gregorio la considera una svolta, anzi «la» svolta: la luce alla fine del tunnel, la certezza che la marcia è stata ingranata e che il futuro sarà meno turbolento del presente. Persino ieri, giornata di inaugurazione della nuova stazione «Villa Regina Antiquarium», non sono mancati i disagi per i pendolari: un incendio a Striano nei pressi dei binari ha mandato in tilt la linea aerea e reso impraticabile la tratta per Ottaviano e l'assenza di treni ha costretto ad attese lunghissime sulle banchine delle stazioni. Sono dovuti arrivare quattro autobus per recuperare i passeggeri rimasti a piedi. Rogo anche a Brusciano, sterpaglie vicino ai binari, sulla linea per Nola.

Problematiche che però l'Eav ora intende mettersi alle spalle. È in discussione proprio in questi giorni il nuovo piano di esercizio della Circumvesuviana: una bozza gira già tra i sindacati, poi sarà mandato in Regione. La novità è che le corse aumenteranno: dalle attuali 268 a 302. Siamo lontani dalle 500 corse prima della crisi, ma più vicini alle 316 del 2011. Più corse e anche più direttissimi, cioè treni che arrivano prima a Napoli perché saltano alcune fermate: almeno una trentina. Potenziata la linea che attraversa il Centro direzionale (dove ci saranno meno navette e più treni di linea), ulteriormente ridimensionata quella per Pomigliano ed Acerra, da tempo ormai poco considerata in Circum. Ovviamente le corse in più si potranno fare soltanto se ci sono più treni. Oggi restano pochi, ma il progetto di sviluppo del materiale rotabile continua: entro un paio di anni dovrebbero arrivare in Circum 38 treni oggetto di revamping, una sorta di ristrutturazione esterna. Prosegue, poi, l'accordo con Ansaldo per restituire i MetroStar, i treni di nuovissima generazione inaugurati nel 2008 ma mai pienamente utilizzati. Attualmente sono 14 quelli disponibili, ma bisogna arrivare a 20.


Il piano, così descritto, sembra molto somigliante a quanto previsto dal Piano Trasporti della Giunta precedente e consultabile su ACAMIR.
vincenzo201
 
Posts: 911
Joined: Thu 25 February 2010; 13:18

Re: Contabilità aziende di trasporto

Postby teo » Wed 28 June 2017; 21:27

Sarei curioso di capire come di botto sia arrivato utile! :roll:
teo
Moderatore
 
Posts: 20010
Joined: Sat 30 September 2006; 11:18

Re: Contabilità aziende di trasporto

Postby Fibolz » Wed 28 June 2017; 23:40

Sul sito non c'è nemmeno il bilancio 2015.
Il bilancio 2014 vede un valore della produzione di 288 M€ e un patrimonio netto di 9 M€; a meno che ci siano stati significativi cambiamenti (conferimenti, fusioni, scissioni...), un risultato di 30 M€ (oltre il 10% del valore della produzione) mi sembra decisamente anomalo; in attesa di vedere il bilancio, l'unica ipotesi che mi viene in mente è che ci siano valori significativi di partite straordinarie.
Fibolz
 
Posts: 2586
Joined: Fri 18 December 2009; 14:00
Location: Milano

Re: Contabilità aziende di trasporto

Postby skeggia65 » Thu 29 June 2017; 1:09

teo wrote:Sarei curioso di capire come di botto sia arrivato utile! :roll:


Mode "IRONIA" On

Image

Mode "IRONIA"Off

:mrgreen: :divano:
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15439
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: Contabilità aziende di trasporto

Postby Fibolz » Thu 29 June 2017; 9:40

Ho recuperato il bilancio 2015, intanto. Tra le cose significative:
- circa 740 M€ di crediti, di cui 610 M€ verso la controllante (Regione Campania)
- circa 480 M€ di debiti, di cui solo 14 M€ verso le banche.
- circa 475 M€ tra fondi svalutazione crediti e rischi. Il risultato del 2015 (perdita di 26 M€, completamente ripianata dal socio) è interamente affossato dagli accantonamenti (37 M€).

In sostanza, a una prima lettura, sembra essere una società ammazzata dall'esposizione finanziaria, con il cliente principale (la Regione) che non paga e moltissimi crediti che finiscono non incassati (circa 130 M€ di fondo svalutazione). E infatti nella gestione 2015 ha consumato 15 M€ di liquidità nonostante un versamento di 30 M€ per ripianare le perdite.

Con queste premesse, sono proprio curioso di vedere il bilancio 2016.
Fibolz
 
Posts: 2586
Joined: Fri 18 December 2009; 14:00
Location: Milano

Re: Contabilità aziende di trasporto

Postby S-Bahn » Thu 29 June 2017; 10:05

Già una Regione che pagasse cambierebbe la situazione...
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51954
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Contabilità aziende di trasporto

Postby LUCATRAMIL » Thu 06 July 2017; 11:06

Dal Sole24h circa le municipalizzate:

La maglia nera spetta invece al trasporto pubblico, che ha accumulato perdite, dal 2011 al 2015, per 1,2 miliardi e ricevuto risorse pubbliche per 16,8 miliardi. Va detto tuttavia che anche nel Tpl le perdite tendono progressivamente a diminuire, passando nel quinquennio da 463 a 83 milioni.

Nell’ambito del Tpl, la più efficiente è Atm; le peggiori sono invece la romana Atac, con -765 milioni, e la lombarda Asam, con - 384 milioni (si veda articolo a fianco).

A livello regionale il segno rosso va alla Campania (-483 milioni) e al Lazio (-180 milioni). Utili record in Emilia Romagna (1,1 miliardi) e in Trentino Alto Adige (842 milioni); di importo inferiore gli utili della Lombardia (85 milioni).
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3645
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Re: Contabilità aziende di trasporto

Postby S-Bahn » Thu 06 July 2017; 11:15

Ma come sono misurate queste "efficienze"?
Se sono contribuito per 1,5 €/Km e perdo 50 centesimi sono molto più efficiente di chi guadagna 50 centesimi, invece di perderli, ma è contribuito 3,5 €/Km, tanto per dire.
Poi oltre alla efficienza economica c'è anche tutta la questione, evidentemente non misurata, dell'efficacia del servizio.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51954
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Contabilità aziende di trasporto

Postby ETR460 » Thu 06 July 2017; 12:35

Ma ASAM cosa c'entra con il TPL?
E' una holding a cui fanno capo società di gestione e realizzazione autostrade.
http://www.asamspa.it/Partecipazioni/Partecipazioni.pdf
ETR460
User avatar
ETR460
 
Posts: 6238
Joined: Tue 18 July 2006; 21:46
Location: Corvetto M3, 34, 77, 84, 93, 95, 153

Re: Contabilità aziende di trasporto

Postby LUCATRAMIL » Thu 06 July 2017; 14:24

Cosa volete, anche i pennivendoli del Sole fanno collage di notizie prese altrove, mica approfondimento e ragionamento. :roll:
In Tram we trust.
"L'attesa della pizza é essa stessa una pizza" (Lucatramil, 2013)
Comprate europeo!
LUCATRAMIL
 
Posts: 3645
Joined: Wed 02 August 2006; 13:40
Location: MILANO

Previous

Return to Trasporti urbani in Italia

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests