Gadgetbahn

Trasporti urbani in altre citta'

Moderators: Hallenius, teo

Postby Coccodrillo » Mon 14 January 2008; 21:44

Coccodrillo, sono dati ufficiali? Mi sembrano troppo bassi. Vuol dire che, essendoci 14*4 treni giornalieri per direzioni quindi 112 treni in tutto. ognuno di questi carica in media (in media!) meno di trenta persone?


Letti su un articolo. Ma anche se fossero il doppio o il triplo, penso siamo li come ordine di grandezza...vorrei saperne di più.

Ma se è una funicolare perchè la chiamano metropolitana? Forse il vezzo di usare a sproposito la parola metropolitana non è solo italiano?


La chiamano "mini-metro", un po' come a Perugia.

http://www.urbanrail.net/eu/per/perugia.htm

Ed è sorta sul sedime di una ex funicolare confenzionale.


Per mettere i puntini sulle i...era una tranvia a cremagliera.

la metropolitana di Catania non è un gadgetbahn


Quando sarà completa, e con integrazione tariffaria, no di sicuro.

Al momento però si, ed è per questo che l'ho inclusa nel primo messaggio della discussione.

ma è molto verisimile che con una integrazione tariffaria l'utenza aumenterebbe di molto


Quando era gratis (= senza barriere dovute alla necessità di cercare e pagare un biglietto diverso) caricava, infatti.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby S-Bahn » Mon 14 January 2008; 22:09

Permettimi se inisisto.
Tu attribuisci la definizone di gadgetbahn quasi unicamente al fatto che un sistemi "carichi" tanto o poco. Se non carica è "uno sfizio", e pertanto un gadget.
Secondo me, è solo un'opinione naturalmente, il concetto di gadget è più insito nella scelta tecnologica, volutamente non tradizionale alla ricerca di:
- qualcosa che faccia colpo per l'innovazione (il più delle volte finta, come la fune, una tecnologia vecchia e abbandanata dove davvero non serve, spacciata per novità)
- qualcosa di non confrontabile con l'esistente (e quindi più facilmente in grado di dribblare una seria analisi costi/benfici)
- qualcosa di propiretario ed esclusivo (che consenta più faciolmente di evitare gare pubbliche o di preconfezionarne gli esiti, e di assicurarsi l'esclusiva natuarle sulla manutenzione e su ogni intevento successivo)

Questi sono secondo me le gadgetbahn, e per le caratteristiche di cui sopra sono normalmente anche un fallimento funzionale e commerciale.
Fallimento che non risparima automaticamente le soluzione convenzionali non gadget, anche la più collaudata se si fa la cosa giusta, ma nel posto sbagliato e nel modo sbagliato.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby Coccodrillo » Mon 14 January 2008; 22:34

Io vedo come "gadget" qualcosa di "inutile", costruito per far scena.

Per esempio il Poma del San Raffaele (e in generale i sistemi ettometrici) mi sembra utile, anche se tecnicamente pare fallimentare.

Mentre la metro di Catania, per ora, mi sembra più un giocattolo. Hanno semplicmente interrato la ferrovia esistente, mentre, forse, avrebbero potuto approfittarne per studiare un percorso migliore.

In questo senso forse anche la M5 è mezza gadgetbahn, no?

Viceversa i Translohr sono un rischio per il futuro, ma di fatto pensati come tranvie con un pervorso logico, e forse meno "gadget"...
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby EuroCity » Tue 15 January 2008; 10:40

Anche in Germania ci sono alcuni interessanti tipi di people mover:

http://www.railfaneurope.net/pix/de/mis ... r/pix.html

... di cui però almeno quelli aeroportuali sono senz'altro utilissimi.
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Postby Trullo » Tue 15 January 2008; 11:21

S-Bahn wrote:Permettimi se inisisto.
Tu attribuisci la definizone di gadgetbahn quasi unicamente al fatto che un sistemi "carichi" tanto o poco. Se non carica è "uno sfizio", e pertanto un gadget.
Secondo me, è solo un'opinione naturalmente, il concetto di gadget è più insito nella scelta tecnologica, volutamente non tradizionale alla ricerca di:
- qualcosa che faccia colpo per l'innovazione (il più delle volte finta, come la fune, una tecnologia vecchia e abbandanata dove davvero non serve, spacciata per novità)
- qualcosa di non confrontabile con l'esistente (e quindi più facilmente in grado di dribblare una seria analisi costi/benfici)
- qualcosa di propiretario ed esclusivo (che consenta più faciolmente di evitare gare pubbliche o di preconfezionarne gli esiti, e di assicurarsi l'esclusiva natuarle sulla manutenzione e su ogni intevento successivo)

Questi sono secondo me le gadgetbahn, e per le caratteristiche di cui sopra sono normalmente anche un fallimento funzionale e commerciale.
Fallimento che non risparima automaticamente le soluzione convenzionali non gadget, anche la più collaudata se si fa la cosa giusta, ma nel posto sbagliato e nel modo sbagliato.


Concordo con questa definizione, ed applicandola al "coso" del San Raffaele calza a pennello. Perchè utilizzare questo sistema (sul quale tra l'altro non valgono i normali abbonamenti) e non invece un'autobus dedicato, o il prolungamento di una linea esistente? (Sarebbe stato fattibile per esempio prolungare il tram 33?)
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26641
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Postby Trullo » Tue 15 January 2008; 14:52

Coccodrillo wrote:
Coccodrillo, sono dati ufficiali? Mi sembrano troppo bassi. Vuol dire che, essendoci 14*4 treni giornalieri per direzioni quindi 112 treni in tutto. ognuno di questi carica in media (in media!) meno di trenta persone?


Letti su un articolo. Ma anche se fossero il doppio o il triplo, penso siamo li come ordine di grandezza...vorrei saperne di più.



Ho provato a fare qualche ulteriore ricerca. Qui

http://www.regione.sicilia.it/TURISMO/TRASPORTI/

sotto statistiche ci sono alcuni dati interessanti.
Purtroppo i dati più recenti sono riferiti al 2004 e sono decisamente sconfortanti: parlano di 375000 passeggeri annui (quindi poco più di 1000 al giorno). A questo punto i 3000 passeggeri al giorno che citavi tu diventano realistici (anzi, ci sarebbe stato un incremento notevole negli ultimi 2-3 anni)
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26641
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Postby S-Bahn » Tue 15 January 2008; 22:43

Trullo wrote: i dati più recenti sono riferiti al 2004 e sono decisamente sconfortanti: parlano di 375000 passeggeri annui
Viaggainti o paganti? Ci sono i tornelli?
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51899
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby Coccodrillo » Tue 15 January 2008; 22:45

Mi sembra di si.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby Trullo » Wed 16 January 2008; 11:01

Ci sono i tornelli, ma anche il varco abbonati. E ricordo perfettamente che nella stazione FS era impresenziato.

Forse S-Bahn ha centrato il punto: tutte le cifre che abbiamo visto sono sui biglietti venduti, e non tengono conto di abbonati e "portoghesi".
Se l'ipotesi fosse vera la frequentazione della metropolitana non sarebbe, forse, così bassa come le cifre ufficiali lasciano supporre, ma più vicina alla mia impressione visiva di quando visitai Catania.
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26641
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Postby Coccodrillo » Wed 16 January 2008; 11:59

Il punto è che sia 3.000, sia 9.000 sono cifre comunque basse, e significherebbe che solo il 33% dei passeggeri paga.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby Coccodrillo » Thu 07 February 2008; 0:47

für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby msr.cooper » Thu 07 February 2008; 11:25

Ohssignur...
-
Image
User avatar
msr.cooper
Forum Admin
 
Posts: 17036
Joined: Sat 29 April 2006; 20:55

Postby Trullo » Fri 08 February 2008; 14:11

Divertente, mi fa venire in mente le scimmie di mare oppure gli occhiali a raggi x
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26641
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Postby EuroCity » Fri 08 February 2008; 19:23

Certo, la possibilità di avere un sistema di trasporto pubblico che sia anche da punto a punto, quindi con i vantaggi dell'auto, non sarebbe disprezzabile: però, quanta infrastruttura ci vorrebbe, per implementare un sistema del genere su larga scala?

Un po' come il futuribile sistema RUMBA...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Postby Trullo » Fri 08 February 2008; 19:24

EuroCity wrote:con i vantaggi dell'auto,

ma anche con alcuni degli svantaggi, però.
«Signor Finch, se fosse stato negro avrebbe avuto paura anche lei!»
User avatar
Trullo
 
Posts: 26641
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

PreviousNext

Return to Trasporti urbani in Italia

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 9 guests