ATM Messina

Trasporti urbani in altre citta'

Moderators: Hallenius, teo

Re: ATM Messina

Postby serie1928 » Wed 10 October 2018; 8:34

Il motivo è che si spendono soldi per spendere solo perché ci sono, non perché serva e sia economicamente sostenibile l’esercizio nel tempo.
Esistesse un sistema standardizzato di valutare la finanziabilità dei progetti, in base alle risorse disponibili pro tempore ed al rapporto benfici/costi. Come pure l’obbligo di rispettare la durata utile dell’opera e l’entità del servizio pena restituzione di tutta o parte del finanziamento erogato. Allora, forse, spese inutili e/o insostenibili verrano ridotte.
A questo bisogna unire una sostanziale compartecipazione dell’ente locale, regione o comune o provincia. Ente locale messo in grado di avere gettito fiscale adeguato a finaziare opere importanti, e non soltanto il proprio funzionamento. Il tutto in relazione all’interesse effettivamente servito: la riparazione di un marciapiede non è di intersse nazionale, ne regionale, ne provinciale, nemmeno comunale se lo stesso è suddiviso in municipi. Al contrario una tramvia è di interesse comunale, regionale e statale in porzioni diverse, diciamo 50:30:20.
Ma fino a quando il gettito fiscale viene acquisito al 70% dallo stato ed “elargito al popolo” per bontã sua, tale proporzione non può che essere 10:15:75. Ed ecco che chi gode di un’opera finanziata con il 90% di soldi altrui (non so se è il caso di Messina, ė solo un ragionamento esemplificativo), senza valutazione preliminare, senza penali, pensa di potersene “liberare” semplicemente. “Tanto non butto via soldi miei, in compenso li risparmio”, ammesso e non concesso che ciò sia vero.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10138
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: ATM Messina

Postby S-Bahn » Wed 10 October 2018; 10:35

Tutto vero, ma nel caso in questione da una parte l'investimento ormai e fatto e dall'altro i costi di gestione non sono affatto fuori controllo, almeno paragonati a realtà simili e ai costi della gomma della stessa Messina, anzi il costo per posto offerto è inferiore a quello della gomma.
Quindi prendere di mira il servizio tranviario non ha alcun tipo di giustificazione, a meno che il pregiudizio si possa ritenere una giustificazione...
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: ATM Messina

Postby serie1928 » Wed 10 October 2018; 19:16

E' chiaro, almeno stando alle cifre, che la cosa è pretestuosa. Ma un sistema standardizzato che riporta la responsabilità diretta dello "spreco" a chi lo ha richiesto, evita anche questi approcci pretestuosi: non ti basta dimostrare artificialmente che potresti risparmiare, devi anche giustificare la restituzione dei fondi che ti furono messi a disposizione. La tua tesi, caro amministratore furbetto, è mooolto più difficile da dimostrare. Riesci comunque a dimostrarlo che conviene, allora fallo! Ma restituisci comunque quei fondi che ti furono messi a disposizione, per una tua errata valutazione dei benefici.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10138
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: ATM Messina

Postby S-Bahn » Thu 11 October 2018; 23:56

Secondo me vanno comunque incontro a problemi col Ministero e con la Corte dei Conti.
Se pensate alle storie che hanno tirato ad ATM per il revamping degli Eurotram, operazione che comunque avrebbe avuto un senso
Rispetto per tutti, paura di nessuno - Dejan Stanković
A scuola di treno: http://www.miol.it/stagniweb/
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 50113
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Previous

Return to Trasporti urbani in Italia

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 5 guests